1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

save lennox

Discussione in 'Cani' iniziata da tartantica, 17 Giugno 2012.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. Cheguevilla

    Cheguevilla Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2011
    Messaggi:
    1.916
    Località:
    Copenhagen
    Forse è questo il tuo problema, non leggi abbastanza e credi che il mondo reale sia quello dei tuoi pensieri. Ma non leggi per pigrizia o perchè hai paura che qualcuno rovini il mondo che ti sei creata?

    Ma allora vieni al mio discorso. Se i cani sono lasciati in libertà, sono pericolosi. Pertanto:
    è vera.

    Quindi, secondo te, ogni volta che si vede un cane, lo si deve adottare, altrimenti diventa pericoloso. E perchè solo con i cani e non con tutti gli altri animali?
    E perchè non con i bambini?
    Se il cane è un membro della famiglia, perchè si dovrebbe andare a prendere un cane in un canile e non un bambino in un orfanotrofio?

    No, intendo dire che l'uomo deve continuare a difendersi dagli animali pericolosi. E che quindi, gli animali pericolosi devono essere proibiti. Certo, il tuo dobermann era buonissimo con te, ma ciò non toglie che il dobermann, sia comunque pericoloso.
    E avere un animale di compagnia non è obbligatorio, pertanto, non capisco quale sia il problema nel proibire quegli animali pericolosi.
    O meglio, gli animali pericolosi sono già proibiti, infatti io non posso andare in giro con un dolcissimo orso polare di 600 kg. Il problema è che, nonostante i fatti dicano il contrario, non si vuole ammettere che alcune razze di cani sono pericolose.
     
  2. lore.l

    lore.l Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor Membro dello Staff

    Registrato:
    3 Giugno 2008
    Messaggi:
    25.333
    Località:
    prov.Cremona
    E' inutile che cerchi di tirarmi dalla tua parte...lascia perdere perchè è tempo sprecato,siamo lontani anni luce!!!
    Il problema è che i cani non andrebbero lasciati in libertà,uno dovrebbe pensarci prima di farli accoppiare,di abbandonarli....in questo modo non ci sarebbero cani liberi!!Scusa ma tu se fossi lasciato in libertà non diventeresti pericoloso e capace di uccidere qualsiasi cosa x la tua sopravvivenza e x cibarti???I casi di cannibalismo ci sono stati.....allora voliamo dire che anche l'uomo è pericoloso se lasciato libero???
    Se eprmetti decido io se voglio adottare un cane o un bambino...che dici??Di sicuro tu adotti chi vuoi e non vengo ad importi un cane se non lo vuoi!!!Logico che io posso sempre adottare un cane e aiutare dei bambini o adottarli a distanza,come ti ho già detto una cosa non esclude l'altra!!!E sulle razze pericolose non sono d'accordo,dipende sempre da come allevi il cane!!!
     
  3. Cheguevilla

    Cheguevilla Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2011
    Messaggi:
    1.916
    Località:
    Copenhagen
    Ok, quindi i cani non andrebbero lasciati in libertà. Pertanto devono essere tutti tenuti "sotto controllo" dall'uomo. Ma sono membri della famiglia come i figli. Ecco, alla luce di quello che dici, mi pare che siano membri della famiglia come la serva di colore in Sud Africa durante l'apartheid. Oppure c'è qualcosa che mi terrorizza nel vostro concetto di famiglia.

    Io non so nulla della tua vita, ma io direi di essere lasciato abbastanza in libertà. Non ho un padrone che mi tiene al guinzaglio, non ho bisogno che un padrone mi versi le crocchette nella scodella, vado in vacanza quando voglio e via dicendo.
    Forse, la differenza è che un cane non può trovarsi un lavoro nella società dei cani, andare al supermercato dei cani, o cucinarsi un piatto di pasta. Perchè cani e uomini vivono in due società differenti che talvolta si intersecano. Il volere a tutti i costi avere il cane di compagnia comporta una forzatura nell'intersezione di queste due società, con i rischi che ne derivano.

    Concordo anche io con il fatto che i cani non debbano essere lasciati "in libertà". Perchè, come hai ammesso anche tu, sono pericolosi.
    Mi pare che fin qui, siamo d'accordo.

    Bene. Poichè non esiste alcuna certezza che i cani siano allevati "bene" (anche questo "bene" è poi da definirsi"), resta che alcune razze siano, indiscutibilmente, pericolose.
    Anche una tigre non è necessariamente pericolosa, e dipende sempre da come uno la alleva. Fortunatamente però, è vietato avere tigri.

    Io non intendo imporre niente. La mia affermazione era semplicemente la derivazione logica di quello che hai detto tu in precedenza. Se credi che ci sia qualcosa di sbagliato in ciò che ho detto, probabilmente dovresti rileggere ciò che hai scritto.
     
  4. _ortensia_

    _ortensia_ Master Florello

    Registrato:
    5 Luglio 2009
    Messaggi:
    10.902
    Località:
    Como sud
    Forse è questo il tuo problema, non leggi abbastanza e credi che il mondo reale sia quello dei tuoi pensieri. Ma non leggi per pigrizia o perchè hai paura che qualcuno rovini il mondo che ti sei creata?

    Io leggo più di quanto tu pensi, è leggendo quello che scrivi tu che mi fa passare la voglia di leggere.
    Mamma mia, quanto sei pesante, una cosa non la smetti più e continui a ripeterla.
     
  5. sirpantafiore

    sirpantafiore Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2012
    Messaggi:
    270
    Località:
    cantù
    buongiorno a tutti:fischio: posso dire la mia?
     
  6. _ortensia_

    _ortensia_ Master Florello

    Registrato:
    5 Luglio 2009
    Messaggi:
    10.902
    Località:
    Como sud
    Certo che si, ci mancherebbe almeno, a me farebbe piacere:)
     
    Ultima modifica: 16 Luglio 2012
  7. sirpantafiore

    sirpantafiore Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2012
    Messaggi:
    270
    Località:
    cantù
    Secondo me si parla troppo in generale...se non ci fossero macchine per strada, probabilmente un cane non sarebbe pericoloso quando scappa...il randagio è pericoloso solo perchè non sa stare con le persone...:rolleyes:
     
  8. sirpantafiore

    sirpantafiore Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2012
    Messaggi:
    270
    Località:
    cantù
    La storia del cane che fa parte della famiglia è un po' bizzarra, ma un po' la capisco. Posso capire che ci si affezioni al proprio animale domestico. Credo sia normale, e anche giusto. Considerarlo al pari di un altro membro della famiglia, tuttavia, è un po' preoccupante


    Cheguevilla un cane viene considerato al pari di un bambino perchè dopo un pò ti affezioni e il cane è una grossa responsabilità a pari di un bambino...perchè TU lo lavi, TU gli dai da mangiare, TU lo porti in giro e TU gli insegni cosa è giusto e cosa è sbagliato, comportamento pari ad un genitore con un bambino...se il cane randagio attacca l'uomo è perchè non ha mai vissuto con lui e per il cane è un nemico,potrei paragonare l'attacco a quello di un lupo...:fischio:
     
  9. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Io credo che avere un cane in casa e trattarlo come membro di famiglia faccia parte dell'evoluzione umana e dell'acquisizione di civiltà. Si sono posti nel mondo dove il rispetto non esiste nemmeno per i propri simili e dunque può esserci per un animale? Certo che no.
     
  10. lore.l

    lore.l Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor Membro dello Staff

    Registrato:
    3 Giugno 2008
    Messaggi:
    25.333
    Località:
    prov.Cremona
    Condivido la seconda parte che hai scritto,io mi prendo cura di Charlie,gli insegno le cose,lo lavo,lo spazzolo e cerco di educarlo nel comportamento,allo stesso modo di come farei con un figlio.....mentre della prima parte non capisco cosa ci sia di così preoccupante nel considerarlo membro della famiglia!!!
    Piera di te condivido tutto...ma non c'era bisogno di dirlo,vero??
     
  11. sirpantafiore

    sirpantafiore Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2012
    Messaggi:
    270
    Località:
    cantù
    infatti lore la prima parte, anche se non mi è uscita tale, è una citazione di cheguevilla e sotto è la mia risposta:froggie_r:froggie_r:froggie_r
     
  12. lore.l

    lore.l Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor Membro dello Staff

    Registrato:
    3 Giugno 2008
    Messaggi:
    25.333
    Località:
    prov.Cremona
    Ok,allora era una parte quotata,che però non si vede come tale!!!ciaooo
     
  13. Cheguevilla

    Cheguevilla Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2011
    Messaggi:
    1.916
    Località:
    Copenhagen
    Se il mio problema è che leggo troppo e per questo vedo la realtà per quello che è e non per quello che vorresti che fosse, allora necessariamente, per quanto tu possa leggere, non leggi ancora abbastanza.
    Bada bene che questa NON è una mia opinione, ma semplicemente la conseguenza logica di quanto tu hai affermato in precedenza.
    Quindi, se pensi che questa affermazione sia sbagliata, ne deriva che almeno una delle tue affermazioni precedenti lo è.

    Si, quello che vuoi. Ciò che intendo dire è che comunque si tratta di un animale pericoloso per l'uomo. E non per colpa dell'uomo. I cani sono nati selvaggi/randagi, è stato l'uomo ad addomesticarli. Nulla di personale con te, dico questo perchè c'è chi sostiene che gli animali non sono pericolosi per l'uomo, e che è l'uomo a renderli pericolosi.

    Si, ma le macchine in strada ci sono. Non bisogna far finta che la realtà sia diversa da ciò che è.
     
  14. _ortensia_

    _ortensia_ Master Florello

    Registrato:
    5 Luglio 2009
    Messaggi:
    10.902
    Località:
    Como sud
    Che .....[​IMG]
     
  15. sirpantafiore

    sirpantafiore Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2012
    Messaggi:
    270
    Località:
    cantù
    caro cheguevilla ti faccio notare che qui non siamo in cambogia siamo "civilizzati" e qui i cani sono compagni di vita di persone e i cani randagi sono pochi quindi se attaccano l'uomo è una cosa rarissima...questa è la realtà.Se poi i cani "civilizzati" attaccano l'uomo vuol dire che sono stati educati male.:froggie_r
     
  16. margot

    margot Maestro Giardinauta

    Registrato:
    21 Giugno 2008
    Messaggi:
    2.311
    Località:
    Milano
    ...secondo me potresti vergognarti di quello che hai detto.
     
  17. Vagabonda

    Vagabonda Florello Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2007
    Messaggi:
    8.284
    Località:
    Romano D'Ezzelino VI (per un pò)
    le "frequenti" storie di aggressioni, matematica alla mano, non sono così frequenti in realtà. In proporzione ai numeri di cani presenti sul territorio, compresi i randagi, le aggressioni sono minime.

    Io ho visitato tanti posti. E scrivo di cose che so.
     
  18. sirpantafiore

    sirpantafiore Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Luglio 2012
    Messaggi:
    270
    Località:
    cantù
    veramente è solo la verità...e perchè mi dovrei vergognare?
    :confuso:
     
    Ultima modifica: 16 Luglio 2012
  19. _ortensia_

    _ortensia_ Master Florello

    Registrato:
    5 Luglio 2009
    Messaggi:
    10.902
    Località:
    Como sud
    perchè dovrebbe vergognarsi?
     
  20. margot

    margot Maestro Giardinauta

    Registrato:
    21 Giugno 2008
    Messaggi:
    2.311
    Località:
    Milano
    Sono incivili perchè mangiano i cani?
    Li allevano come noi facciamo con le mucche. E' questione di cultura: si sceglie l'animale da compagnia e quello con il quale nutrirsi e quello da debellare perchè rovina le nostre piante o i nostri sonni. Non sono più incivili del resto del mondo te lo assicuro.
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina