• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Baobab da seme

danielep

Apprendista Florello
In realtà la rileggo per capire che crescita mi devo aspettare gli anni seguenti e per capire anche quando vedrò le prime foglie "adulte" cioè non intere semplici ma "digitate".

Se questa foto non mente (ne sono stupito anch'io) è di agosto 2016, dell'anno successivo la semina :eek::eek::eek:

2016-8 BAOBAB A RIDOTTO.JPG


Quanto alle gemmine, ne ho già individuate sulle piante, ma gli ho fatto il discorsetto, che, prima di marzo, di acqua non se ne parla...:cautious:
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Se questa foto non mente (ne sono stupito anch'io) è di agosto 2016, dell'anno successivo la semina :eek::eek::eek:

Vedi l'allegato 603759


Quanto alle gemmine, ne ho già individuate sulle piante, ma gli ho fatto il discorsetto, che, prima di marzo, di acqua non se ne parla...:cautious:
Quanto alla foto non c'è che prendere atto di come è stato coltivato bene e di quanto è rapida la sua crescita da fine marzo a ottobre.
 

danielep

Apprendista Florello
Quanto alla foto non c'è che prendere atto di come è stato coltivato bene e di quanto è rapida la sua crescita da fine marzo a ottobre.
A parte la forma ad arco che ha assunto il tronco di A , discutibile, leggo che , il 16 marzo 2016 sono stati rinvasati (da vasi 14/18????) a vasi da 28 cm con 8 parti di pomice, 3 di perlite e 5 di TU, con l'aggiunta di cornunghia a lenta cessione. Solo il Baobab B è stato rinvasato ancora in vaso da 35 in maggio 2018 con 3 Pom/1 Perl/1 TU, ancora più drenante ( è tanto che non lo scrivevo:LOL::LOL::LOL:).
Concimazione a Prodigy Plus durante le stagioni vegetative. La crescita però non è stata così esplosiva come il secondo anno (2016).o_O
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
A parte la forma ad arco che ha assunto il tronco di A , discutibile, leggo che , il 16 marzo 2016 sono stati rinvasati (da vasi 14/18????) a vasi da 28 cm con 8 parti di pomice, 3 di perlite e 5 di TU, con l'aggiunta di cornunghia a lenta cessione. Solo il Baobab B è stato rinvasato ancora in vaso da 35 in maggio 2018 con 3 Pom/1 Perl/1 TU, ancora più drenante ( è tanto che non lo scrivevo:LOL::LOL::LOL:).
Concimazione a Prodigy Plus durante le stagioni vegetative. La crescita però non è stata così esplosiva come il secondo anno (2016).o_O
Utilissime informazioni!!!
Io quest'anno li passo in vasi più grandi ma non enormi e poi vedrò come evolveranno.
 

danielep

Apprendista Florello
Mi raccomando il terreno, da piante grasse;)
Magari la pomice è particolare e, oltre a drenare bene l'acqua in eccesso, trattiene anche un po' l'umidità. Ha questa doppia valenza, insomma:)
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
La cornunghia che funzione ha, nel caso specifico?
la cornunghia che è il residuo dei macelli bovini (zoccoli e corna ridotti a scagliette) ha il solo scopo di apportare elementi minerali.
Non è un materiale prettamente drenante ma un concime a lentissima cessione.
Si metteva, (si mette) sul fondo della buca di un giovane alberello insieme a un paio di vecchie scarpe di cuoio private da suola e stringhe.
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Però crescendo Baobab A si è drizzato tanto, in tre stagioni!!!
Ha fatto da solo o l'hai indotto tu?
In realtà, se guardi il pedale, c'è ancora un pò di curvatura.
Ma, questa cosa è del tutto naturale: anche in un bosco, se non è un ceduo convertito a fustaia, ogni albero alla base è sempre un poco curvo.
La ragione? La neve che schiaccia a terra gli alberelli quando sono giovanissimi: poi quando si raddrizzano, non lo fanno mai completamente.
Visto che sei piemontese devi visitare la stupenda faggeta del Palanfrè che vegeta tra i 1400 e i 1700 m di quota su pendenze assurde: tutti gli alberi sono incurvati alla base per il peso della neve che li piega quando sono giovanissimi e gli esemplari ai bordi del bosco, con i loro tre secoli, sono il simbolo stesso di forza e resistenza.
Gli alberi sono anche bassi e ramosi fin dal piede a causa dell'altitudine elevata, con rami contorti e nodosi per i frequenti schianti.
Detta faggeta è dichiarata "bosco bandito" per la sua insostituibile funzione di paravalanghe. Una visita in primavera, quando i rami sono smerlati di verde tenero, è obbligatoria.
Nel caso del baobab, il fattore della curvatura non è la neve, ma qualcosa d'altro (ovviamente non so cosa).
Anche dei miei, il più vigoroso non è dritto ma leggermente curvo alla base.
 
Ultima modifica:

monikk64

Master Florello
In realtà, faccio anche confusione tra B. A e B. B . Quando deciderò quale bonsaizzare la distinzione sarà più palese:)
Casinista.
Se facessi come me che li "battezzo" non ci sarebbero confusioni....
[lo so, non si umanizzano le piante, che barba!!! ]
Come vedi oggi faccio tutto io, ti parlo, mi rispondo da sola, anticipo le bacchettate, proprio come i mentecatti..... Sarà l'overdose di cenere di pellet inalata... :Dfacciamo finta che sia così, va'....
visitare la stupenda faggeta del Palanfrè che vegeta tra i 1400 e i 1700 m di quota su pendenze assurde:
Questa primavera andrò, allora, è abbastanza vicino a casa mia!!!!! Meno di 20 km.! :tupitupi::tupitupi::tupitupi:
 
Alto