• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Monikklandia 18

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

monikk64

Master Florello
bisogna vedere cosa si intende per desiderio, se questi è effimero come per esempio un sentimento o perchè no una fioritura, sono d' accordo con Monikk, ma se un desiderio è materiale e quindi diventa un bisogno, io e Schumacher, scusa se è poco, la pensiamo diversamente da tutti e due:

La coltivazione e l' espansione dei bisogni
è l' antitesi della saggezza.
E' anche l' antitesi della libertà e della pace.
Ogni accrescimento dei bisogni
tende ad accrescere la propria dipendenza
da forze esterne, forze delle quali
è impossibile esercitare il proprio controllo,
e dunque ad accrescere la paura esistenziale.
Solo attraverso la riduzione di questi bisogni
si può stimolare una genuina riduzione
di quelle che sono le cause fondamentali
dei conflitti e delle guerre.

E.F: Schumacher
D'accordo con voi, te e Schumacher, ma io parlavo proprio di desideri non di bisogni....
Poi ogni tanto qualche desiderio è così forte che pare quasi diventare un bisogno, ma lo si rimette velocemente al suo posto... :D:D:D
Saggio Peppe.... :ciao:
 

RobertoB

Giardinauta Senior
Ma la soddisfazione porta alla stasi e la stasi non porta a nulla, i desideri e i bisogni portano a un costante sforzo che ci permette di evolvere la nostra situazione fisica e spirituale. L'importante rimanere alla guida del carro e non farsi guidare da essi.

@peppeorchid mantenere la propria indipendenza, esercitare il proprio controllo, diminuire la paura ed evitare conflitti non sono forse bisogni?

Personalmente ritengo questo rivestire la passività di un manto di saggezza niente più che una scusa intellettuale per la propria pigrizia.
 

monikk64

Master Florello
L'importante rimanere alla guida del carro e non farsi guidare da essi.
È esattamente quel che intendevo...
Personalmente ritengo questo rivestire la passività di un manto di saggezza niente più che una scusa intellettuale per la propria pigrizia.
È la differenza di fondo tra oriente e occidente...
Non si può dire però che ad esempio per i giapponesi questa "passività e pigrizia" abbia dato cattivi frutti.....
Quindi penso ci sia di più...
A volte la smania di attività e frenesia degli occidentali risulta solo sperpero di energie...
Probabilmente la giusta via sta nel mezzo.... come sempre....
 

miciajulie

Fiorin Florello
E il golfino di capodanno l'avevi poi finito?
Peccato tu sia 'anti-foto', mi sarebbe piaciuto vederlo.... :confused:
no, non l'avevo finito. per passare capodanno a casa da sola con marito avevo già altre mise. sarà per l'anno prossimo. è lì sospeso, mancano solo le maniche. pica deve aver visto una specie di foto da telefono, fatti dire da lei, sempre se ne ricordi. prrrr
 

monikk64

Master Florello
ma la soddisfazione porta alla stasi e la stasi non porta a nulla,
Questo lo dici tu...
La soddisfazione porta ad alcuni attimi (più o meno lunghi, è relativo) di meravigliosa felicità e alla creazione di nuovi desideri, stante la felicità pregressa... :):):)
Quando ho avuto l'attuale casa con il giardino ho avuto uno dei momenti più felici della mia vita. Momento che dura da sei anni! :)poi su questo si sono innestati tutti vari desideri botanici conseguenti, ma la gioia che mi dà la mia casa resta intatta.... Sarà che l'ho desiderata per quarant' anni (non calcolo i primi dieci anni di vita:))....
:V
 

RobertoB

Giardinauta Senior
i giapponesi fino all'altro ieri erano nel medioevo e senza l'arrivo della scienza e della tecnologia occidentali con tutta probabilità ancora ci starebbero.
Non è assolutamente una critica alla cultura giapponese, ma non si può negare che a causa di questa mentalità molte società orientali sono rimaste immobili per secoli. Tanto bello e poetica l'immagine del vestito tradizionale del contemplare i fiori e servire il tè, ma se poi ti devi curare con gli incantesimi e obbedire al divino imperatore e morire nelle risaie a 40 anni.... è un po'come giudicare l'occidente guardando la vita di corte a versailles
 

monikk64

Master Florello
i giapponesi fino all'altro ieri erano nel medioevo e senza l'arrivo della scienza e della tecnologia occidentali con tutta probabilità ancora ci starebbero.
Non è assolutamente una critica alla cultura giapponese, ma non si può negare che a causa di questa mentalità molte società orientali sono rimaste immobili per secoli. Tanto bello e poetica l'immagine del vestito tradizionale del contemplare i fiori e servire il tè, ma se poi ti devi curare con gli incantesimi e obbedire al divino imperatore e morire nelle risaie a 40 anni.... è un po'come giudicare l'occidente guardando la vita di corte a versailles
Vero, ma la scienza e la tecnologia occidentali le hanno sapute sfruttare molto molto bene.....
Poi va beh, hanno un altissimo numero di suicidi tra i giovani, ma.... ;)
 

monikk64

Master Florello
E il Giappone con la sua attuale indaffarateezza si è evoluto, molte aree dell'Asia sono ancora così...
Giusto. Vero. Nulla da ridire:V


Chi ha degli Hibiscus coccineus mi avvisa quando inizieranno a 'muovere', per favore????
I miei nati l'anno scorso non ho la certezza che siano vivi, perciò...
Quando da qualcuno di voi inizia il movimento lascio passare quindici giorni di "differenza- clima" e comincio a spiarli .... :rolleyes::rolleyes::rolleyes:
Non chiedo a quanto devo tagliarli da terra se no diventa tema di nuova discussione e ora non ho voglia.... :whistle:
 

Stefano Sangiorgio

Master Florello
Giusto. Vero. Nulla da ridire:V


Chi ha degli Hibiscus coccineus mi avvisa quando inizieranno a 'muovere', per favore????
I miei nati l'anno scorso non ho la certezza che siano vivi, perciò...
Quando da qualcuno di voi inizia il movimento lascio passare quindici giorni di "differenza- clima" e comincio a spiarli .... :rolleyes::rolleyes::rolleyes:
Non chiedo a quanto devo tagliarli da terra se no diventa tema di nuova discussione e ora non ho voglia.... :whistle:
Dette piante si muovono a maggio!
Il taglio del secco puoi farlo quando vuoi! Io lascio un monconcino di 10 cm che mi fa da bandierina e mi dice: il tuo ibisco è qui!
 

Picantina

Fiorin Florello
no, non l'avevo finito. per passare capodanno a casa da sola con marito avevo già altre mise. sarà per l'anno prossimo. è lì sospeso, mancano solo le maniche. pica deve aver visto una specie di foto da telefono, fatti dire da lei, sempre se ne ricordi. prrrr
Io? Io ricordo sempre tutto!

Dunque aveva una bella spilla da balia e dava l'idea di essere molto vaporoso e morbidoso. ;)
 

Waves

Master Florello
E il Giappone con la sua attuale indaffarateezza si è evoluto, molte aree dell'Asia sono ancora così...


Di sicuro si sono evoluti moltissimo, ma hanno da qualche anno l'allarme "karoshi" (morte per stress - se non sbaglio cardiaco - da troppo lavoro)...
Purtroppo sembra che sia difficile trovare una via di mezzo... :ninja:
 

peppeorchid

Giardinauta Senior
i giapponesi fino all'altro ieri erano nel medioevo e senza l'arrivo della scienza e della tecnologia occidentali con tutta probabilità ancora ci starebbero.
Non è assolutamente una critica alla cultura giapponese, ma non si può negare che a causa di questa mentalità molte società orientali sono rimaste immobili per secoli. Tanto bello e poetica l'immagine del vestito tradizionale del contemplare i fiori e servire il tè, ma se poi ti devi curare con gli incantesimi e obbedire al divino imperatore e morire nelle risaie a 40 anni.... è un po'come giudicare l'occidente guardando la vita di corte a versailles
bisogna vedere cosa si intende anche qui per evoluzione
se si parla di passi avanti nella medicina, nello snellire tutti i tipi di movimentazione etc etc certo, ma dopo bisogna accettare anche gli altri rischi, per esempio sul nucleare il Giappone avrebbe qualcosa da dire, l'inquinamento industriale delle acque Vietnamite e dell' aria Cinese.....do ragione a Monikk che il giusto sta nel mezzo.
Rinunciare per me non è pigrizia ma usare le proprie energie, quando ci si riesce, non per crescere ma per migliorare...ambiente compreso
 

monikk64

Master Florello
Dalla fioriera vicino a un termosifone:

la Stella di Natale inizia a rovinare qualche brattea e foglia...
Ma va bene così, a marzo bisogna potarla :)....
IMG_20210220_101818_copy_600x742_1.jpg
E la Clusia mette nuove foglie e rametti.
le foglie macchiate di giallo sono un effetto sole-al-tramonto dello scorso autunno... il sole non deve proprio vederlo, no way....
In compenso il termo le fa un baffo e la luce scarsa pure.... IMG_20210220_101708_copy_600x800_1.jpg
IMG_20210220_101652_copy_600x800_1.jpg
Stamattina doccetta tiepida anti-polvere... Erano tre settimane che non la annaffiavo...
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto