1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Unica pianta...pianta unica!ヾ(*’O’*)/

Discussione in 'Identificazione piante grasse' iniziata da extrasunny, 11 Giugno 2020.

  1. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Ciao, a me sembra che in questo caso ci siano due piante differenti, una globulare e l'altra più slanciata....ma chi me l'ha venduta ha detto che è un',unica pianta..sapreste dirmi cos'è? IMG_20200611_131502.jpg IMG_20200611_131514.jpg
     
  2. AmbraB

    AmbraB Giardinauta Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2016
    Messaggi:
    1.027
    Località:
    Dello (BS)
    Probabilmente un qualche ibrido di echinopsis. L'hai rinvasata?

    Inviato dal mio SM-G973F utilizzando Tapatalk
     
    A extrasunny piace questo elemento.
  3. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    No, ho comprata in una ciotola di coccio e non credo vada rinvasata al momento...hai visto che c'è una parte colonnare e una globulare?
     
  4. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    8.407
    Località:
    Bologna
    Credo che debba procedere cambiare il terriccio in quanto chi vende piante le fa crescere in torba e quindi a lunga andare questa tende a d asfissiare le radici e di conseguenza la pianta vive in condiziono non adatte.
     
    A iole24 e extrasunny piace questo messaggio.
  5. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Lo farò, grazie
     
  6. AmbraB

    AmbraB Giardinauta Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2016
    Messaggi:
    1.027
    Località:
    Dello (BS)
    Sempre quando si acquistano cactacee bisogna per prima cosa procedere al rinvaso, sia per verificare lo stato di salute di pianta e radici (anche ai fini della esatta dimensione del vaso), sia per controllare che quella che sembra una piantina piena di polloni non siano in realtà più piante insieme, cosa che risponderebbe alla tua domanda. Procedi al rinvaso quando il terriccio è asciutto, svasa, togli OGNI anche piccolo pezzettino di terriccio e torba che sarà attaccato alle radici e poi rinvasa con terriccio drenante, senza dar da bere per qualche giorno. Se effettivmente vedi che sono piante diverse le puoi anche mettere in vasi diversi. Altro indicatore potrebbe essere il tipo/colore diverso dei fiori, dato che vedo che hanno entrambe le forme dei boccioli

    Inviato dal mio SM-G973F utilizzando Tapatalk
     
    A extrasunny piace questo elemento.
  7. Sofia D.

    Sofia D. Giardinauta Senior

    Registrato:
    18 Marzo 2018
    Messaggi:
    1.177
    Località:
    Cesena
    È una Lobivia e le forme che tu vedi colonnari sono solo quelle cresciute più al buio di quelle tonde. Confermo che serve un rinvaso, e per la mia esperienza gli echinopsis e generi affini non si coltivano in coccio perché fanno le radici dentro ai vasi, poi quando si cerca di rinvasarli perdi mezzo l'apparato radicale
     
    A extrasunny piace questo elemento.
  8. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Ti ringrazio!! (◠‿・)—☆
     
  9. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.699
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Quest'anno ho passato un gigante di echinopsis di oltre 20 anni in un vaso di cotto perchè in quello di plastica la terra asciugava più piano e la pianta, essendo anziana, ha rallentato il metabolismo. Sta rispondendo con un discreto numero di boccioli.
    La colonna è alta quasi un metro e ha un diametro di 25-30 cm.
    Quando sarà in fiore posterò foto.
    Il problema citato da @Sofia D. è molto evidente in Portulacaria afra: infatti, dal cotto l'ho passata in un vaso di plastica. Come apparato radicale direi che nulla supera la P. afra... se fosse in piena terra raggiungerebbe il nucleo terrestre...
     
    A Mile, monikk64 e extrasunny piace questo elemento.
  10. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Non vedo l'ora di vederla! È mastodontica!!!(ʘᴗʘ✿)
    Non avrei mai detto che la portulacaria avesse radici così imponenti..(・o・)...certi la usano per farne bonsai e la mettono in quei vasi piatti e stretti, propri dei bonsai, per l'appunto
     
  11. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.699
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    e sì, ma ogni anno le togli, poti le radici e riprendi...
    la mia ha 17 anni...ed è alta 90 cm con un caudex...da qualche parte nel forum avevo messo foto...
     
    A extrasunny piace questo elemento.
  12. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Non le trovo..se puoi, ripostale, insieme a quelle dell'echinopsis!!(≧▽≦)
     
  13. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.699
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
  14. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Bellissima e compatta..ho letto che l'hai potata...non pensavo andasse potata...come ti regoli per il taglio?
    Ecco la mia IMG_20200520_174628.jpg
     
  15. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.699
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Se vuoi compattarla segui le linee nere.
    Sembrerà di tagliare troppo, ma poi la pianta reagisce in fretta sviluppando corti e numerosi rametti. Sopporta le potature più assurde e efferate: si può potare a palo e poi il moncone nudo ricaccia.
    I rami tagliati falli asciugare per un paio di giorni all'ombra poi fai talee. Il ramo più grosso puoi fare una mega talea facendo asciugare il taglio all'ombra per 7 gg e poi lo leghi a un tutore e lo interri solo per 2-3 cm in terriccio per grasse. Bagna e poi non bagnare più finchè non è asciutto. Con la talea del ramo più grosso otterrai in futuro un alberello stupendo: basta tagliare, dopo la radicazione, tutti i rametti laterali, far crescere il fusto centrale fino all'altezza che vuoi tu e poi con la cimatura lo induci a ramificare.
    Tieni a mezza ombra finchè non ha radicato.
    La mia la poto due volte all'anno: a ottobre un mese prima del ricovero invernale per evitare di portare nel luogo di svernamento un belva sempre più belva.
    Poi la poto in primavera verso aprile per darle sprint a emettere nuovi rametti che la rendano sempre più folta.
    Quest'anno in aprile ho mantenuto il suo vaso ma ho potato 2/3 delle radici e l'ho invasata con terriccio fresco e ora è più bella che mai.
    Questo lavoro l'ho fatto perchè, quando bagnavo la pianta, l'acqua usciva subito dai fori di drenaggio:chiaro segno della presenza di una "radice unica".
    E' vero: si può anche non potare mai con il vantaggio di godere della rara e particolare...fioritura.
     

    Files Allegati:

    A extrasunny piace questo elemento.
  16. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Grazie per avermelo spiegato!!! (ノ◕ヮ◕)ノ*.✧Ti aggiornerò sui risultati! La mia non l'ho mai tagliata, ma non ha manco mai fiorito...deve essere un evento raro davvero, quello della fioritura!
     
  17. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.699
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    qui il califfo che l'ha fatta fiorire:https://forum.giardinaggio.it/threads/angil-fiori-2020.291961/page-2 messaggio n° 30 e n° 33
     
    A extrasunny piace questo elemento.
  18. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Bellissimi fiorellini delicati!!! In anni, non me ne ha mai fatto uno!! (。•́︿•̀。)Proverò anch'io a darle un po'di concime! Con la talea del ramo più grande proverò pure a fare l'alberello!(◍•ᴗ•◍)❤ Avvisa anche me quando la tua fiorirà! E anche quando posterai le foto della tua maxi-echinopsis!
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  19. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.699
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    la mia non fiorirà mai: non lo ha mai fatto in 17 anni...
     
  20. extrasunny

    extrasunny Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Maggio 2019
    Messaggi:
    489
    Località:
    roma
    Ma con l'aiutino di un po' di concime...io ci proverò!
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.

Condividi questa Pagina