• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

compostiera faidate

locan

Aspirante Giardinauta
.....se invece non vuoi costruirtela da te, puoi andare negli uffici del tuo comune e fai la richiesta per l'utilizzo di un composter. Per il mio giardino e per l'orto mi hanno dato un composter verde e di plastica che ho messo in un angolo del mio giardino. Cosi' facendo risparmio anche €€€€€€ sulla tassa dei rifiuti. Ciao
 

what?

Aspirante Giardinauta
su wiki ho trovato i valori intorno ai quali si aggirano i vari elementi presenti nel compost, magari può tornare utile!

Elemento Titolo
Azoto (N) 0,8 - 2,4
Fosforo (P2O5) 0,3 - 2,1
Potassio (K2O) 0,4 - 1,4
Calcio (CaO) 5 - 15
Magnesio (MgO) 0,8 - 2,2
 

verdiana

Esperta Sez. Identificazioni
Ragazzi, ho letto questa lunghissima discussione e devo dire che quoto tutti.
Ho trovato i vostri interventi molto mirati, interessanti e validi. Grazie.
Io ho una compostiera da 650 lt, la uso da una decina d'anni e mi trovo egregiamente.
Ho anche il mio piccolo secchio da 20 lt, ma quello lo uso x preparare il compost x le mie piante in casa. :)
Complimenti a tutti.
 

what?

Aspirante Giardinauta
comunque penso che sia importante sapere se il proprio comune fa una percentuale di sconto sulla tassa dei rifiuti... penso che in questo periodo attirerebbe molta più gente!
 

locan

Aspirante Giardinauta
....non potrei dirvi cose diverse dal solito. Sono circa 12 anni, che dopo la richiesta in comune (provincia di Bergamo), usufruisco di questo sconto sulla tassa dei rifiuti (umido). E proprio settimana scorsa ho svuotato il composter e messo l'humus nell'orto.... e credetemi e' un ottimo fertilizzantehttp://www.artshow.sitiwebs.com
 

mariolino1

Aspirante Giardinauta
Io ho adottato una "via di mezzo" tra la buca "foderata" di cemento e la struttura fuori terra.
Ho acquistato dei "blocchetti" di cemento da cm 40x20 (quelli comunemente utilizzati per costruire i muri di cinta) e, dopo aver livellato per bene un piccolo spiazzo di terra, li ho semplicemente posati (senza calce o cemento) a formare un rettangolo di circa metri 4x2 altezza cm 60.
All'interno butto tutti gli scarti dell'orto, l'erba tagliata del prato, bucce di frutta, fondi di caffè, gusci d'uova ecc.ecc.
Evito pezzi di rami e tutto ciò che, per consistenza, impiegherebbe troppo tempo a decomporsi (ad esempio i fusti delle verze e dei cavolfiori, le piante di melanzana ecc.ecc).
Ogni anno mi procuro un paio di ballette di paglia che utilizzo quando immetto nel "contenitore" consistenti quantitativi di materiale "verde". Dopo aver tagliato il prato, ad esempio, aggiungo paglia e mischio il tutto con la forca.
Ogni tanto una carriola di deiezioni di cavallo (solo la parte solida, evitando la paglia intrisa di urina), in estate, sempre ogni tanto, un secchio d'acqua ed una mescolatina.
All'interno della massa si sono insediati lombrichi in "quantità industriale".
Seguo questo procedimento da circa dieci anni e, ogni primavera ho materiale a sufficienza per concimare tutto l'orto.
Nel caso decidessi di spostare o rimuovere la compostiera sarebbe sufficiente togliere i "blocchetti" senza che rimanga alcun segno/residuo della loro precedente presenza essendo solo appoggiati uno sull'altro.
La struttura è abbastanza mimetizzata dalla steccionata in legno che ho dovuto realizzare per evitare l'accesso all'orto da parte di "Arturo" che, con la sua delicatezza, vanificherebbe ogni mio lavoro. (Arturo e il mio cane. Un bassethound di due anni tanto buono, simpatico e dolce, quanto capace di radere al suolo ogni cosa.)
 

Panit

Aspirante Giardinauta
Anche io l'anno scorso tentai con il composter. Alla fine risultò troppo piccolo, e d'estate si seccò. L'autunno scorso disfai tutto, e ebbi un'idea, in pratica ho preso tre bancali di legno, quelli di uso comune in tutti i magazzini, ne ho messo uno come spalliera, altri due a lato ma in orizzontale. Le ho inchiodate fra loro, ho dissodato un pò il terreno sotto, e ho iniziato a metterci "dentro" roba di scarto. Sotto rami anche grossi, in modo da garantire dell'aria, poi a strati roba biotriturata, rami e foglie, piante di pomodori esauste, potature di rose (per la cronac, biotrituratore elettrico preso alla LIDL, 129 €, trita che è una meraviglia. Anzi, più che tritare spezzetta in pezzetti piuttosto grossi, ma meglio di niente! taglia anche le foglie grosse) vasi di fiori seccati durante l'estate, tutta la terra contenuta nei vasi di mia mamma che giacevano inutilizzati. Ieri ho ravvivato il tutto, visto che si era dimezzato di altezza, ho tolto un pò di terra (si vedevano pezzi di terriccio scuro, quindi il processo dev'essere stato corretto!), ho inserito cartoni di uova, gusci d'uovo, potature di rose e quant'altro, e ho rimesso sopra tutto, con gli scarti da cucina. Ho trovato un sacco di lombrichi.
Sopra un bello strato di foglie, erba secca e terriccio, in primavera ci seminerò qualcosa...
 

marcogc

Aspirante Giardinauta
Mia esperienza

Sono nuovo del forum e vorrei mettere in comune la mia esperienza. Vivo in campagna, pianura lombarda, con due ettari di terreno. La casa è riscaldata a legna e sui tetti ho installato pannelli PV. Da 6 anni faccio compostaggio con avazi di cucina, sfalcio dei prati, foglie, rametti, avanzi di orto e cenere di cadaia setacciata(1T.). Accumulo a strati, direttamente su terra, sotto una grade quercia e vicino a uno sprinkler da irrigazione, fino a 1.5 metri per 6, alla fine, e rivolto ,con pala meccanica, 3/4 volte l'anno. Qulche volta aggiungo letame fresco al primo cumulo. Poi sposto in un'altra zona e ricomincio ad accumulare e rivoltare tutti e due e così via. Al terzo anno ho alcune tonnellate di prodotto e setaccio con buratto a maglie da 1 cm. e ricircolo ciò che non si è decomposto. Utilizzo per tutte le applicazioni, dal prato, all'orto ed ai fiori. Il composto è scuro, morbido e profuma di terra. Non uso particolari accorgimenti e conto sull'ombra della pianta e sull'irrigazione automatica per l'estate. Mi sembra di ottenere buoni risultati. Forse mi manca l'analisi chimica del prodotto finito.Dovrei farla?
Ciao
Marco
 

Nebbia

Aspirante Giardinauta
io ho tre compostiere...
due di quelle che si acquistano negli agricenter... in materiale plastico e con pratici sportelli per riempirle e svuotarle... (lavorano davvero bene...)
e una invece l' ho assemblata con delle griglie forate e la uso quando devo mettere a compostare grandi volumi di materiale (erba tagliata, foglie ecc)
 

kingluky

Aspirante Giardinauta
ciao ragazzi!
Ho alcune domande da farvi riguardo al compostaggio. Nella mia compostiera per ora inserisco solo gli scarti di frutta e verdura e le foglie secche.
1) le erbe infestanti che tolgo dal prato posso metterle nella compostiera? non corro il rischio che proliferino lì dentro, o nel compost una volta tirato fuori?
2) nel mescolare ho notato che ci sono molte formiche nel cumulo. è un problema? non mi sembra il caso di utilizzare un antiformiche intorno alla compostiera, dato che si trova nell'orto.
grazie anticipate

Ciao
KING
 

swakk

Aspirante Giardinauta
ciao. Volevo mettere una compostiera domestica nel mio giardino, il comune in cui abito la fornisce in comodato d'uso gratuito, ma è troppo grande, quindi stavo cercando il modo per costruirla. Di idee se ne trovano a volontà, sia navigando sia tra i post di questo forum, ma due in modo particolare mi hanno colpito
http://www.sunfrost.com/images/Composter_large.jpg questa è esteticamente molto bella, ma non essendo molto pratica di fai da te non riesco a capire bene come l'abbiano costruito e quale sia l'utilità della campana di vetro sopra la botte. Inoltre temo non sia facile ne' economico trovare una botte e lavorarla per adattarla a composter (anche se ho trovato un sito che vende botti in castagno non eccessivamente care e leggevo in uno dei vostri interventi che il castagno è un ottimo materiale per impedire che la roba marcisca)
L'altra idea, decisamente economica e facilmente realizzabile è: http://www.noicompostiamo.it/pdf/Come autocostruire un compostatore da terrazza.pdf
Il risultato finale non è esteticamente troppo orribile, certo, una botte in legno ha un fascino tutto suo, mentre questo in plastica se messo in un angolo diciamo che non attira l'occhio per la sua bellezza, ma neanche per la bruttezza!
Che ne dite?
 

dinogiardino

Giardinauta Senior
ritorno a questo sempre interessante 3D.
sono ormai due anni che faccio compostaggio. in due anni due compostiere (chiaramente il comune dove vivo nn incentiva minimamente la cosa!!!!). avevo preso una compostiera da assemblare che ha si funzionato, ma con risultati drammatici. il motivo è che essendo appunto composta da più elementi nelle manovre di areazione e rimestaggio del cumulo ogni volta saltava una parte o tendeva a smontarsi. scrivo questo perchè, anche essendo un patito del fai da te, soluzioni come quelle dell'ultimo link sono davvero troppo artificiose e rischiano magari di far desistere chi magari è animato da tante buone intenzioni.
una curiosità invece l'avrei ho letto anche diversi manuali sul compostaggio ma una cosa nn riesco ben a capirla sulla distinzione dei vari vermettetti che si formano dentro. nel mio cumulo ci sono una miriade di vermi bianchi che nn hanno nulla a che vedere con i lombrichi. cosa sono ???
 

Madre Natura

Giardinauta
ciao!
io ne ho fatta una, posta all'ombra... appena posso posto una foto
l'ho situata in un angolo, sotto una pianta. dentro ci butto qualsiasi cosa di origine vegetale. i rami li tengo a parte ovviamente.
ogni tanto la svuoto...
ma è vero che bisogna tenerla umida???? :confuso:
 

italo.bi

Aspirante Giardinauta
Io ne ho fatta una che uso ormai da 4 anni. Ho comperato un secchio di plastica con coperchio, quello che si usa per i rifiuti da giardino. Alto circa un metro con un diametro di circa 50/60 cm. nella parte bassa ho ritagliato un rettangolo a mo di sportellino per la presa del concime maturo. Ho praticato dei fori per l'areazione e ci butto dentro solo gli avanzi verdi: foglie ritagli di insalate, fondi di caffe o te, talvolta anche l'acqua della pasta bollita o delle verdure lessate. Ogni tanto ci aggiungo della terra, e con un bastone la rigiro e faccio dei fori per la lunghezza del bidone. Nella parte bassa si formano anche vari lombrichi che provano l'ottimo umus.
Credimi con pochi euro e pazienza ho un'ottima produzione di concime che raccolgo quando voglio dallo sportellino praticato in basso.
Cordialmente
 

kingluky

Aspirante Giardinauta
Alto