1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Basta zniiiiiiiiiii zniiiiiiiizniii

Discussione in 'Parliamo di tutto un po'' iniziata da Waves, 25 Agosto 2018.

  1. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    Butta nei tombini le pasticche apposite e rinnova in caso di piogge intense
    Metti le ovitrappole caserecce o pronte del sito che è consigliato o metti dei bicchierini scuri interrati col lievito, poi butta tutto nel prato quando sono pieni di larve.
    Prenditi su mosquitoweb l'arnese con carica a gas e attaccalo alla cintura dei pantaloni (mi sembra si chiami no fly zone) oppure piazzalo in mezzo alla tavola sotto al portico per mangiare ( le tiene distante in un 'area di 20 mq)
    OPPURE adotta pantaloni morbidi e lunghi quando fai giardinaggio, idem per le maniche.
    Spalma sul resto della pelle un repellente.
    Assumi vitamine gruppo B che modificano odore del sudore
     
    A Greeg979 piace questo elemento.
  2. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    giallocrema, purtroppo ad es. da me tutto quello che dici e che è di certo sensato non funziona però per nulla, negli anni le ho davvero provate tutte, non lo dico giusto per dire.. perché in realtà il tutto sta a quanto è intensa la loro presenza. qui ad es. ormai si è a livelli di infestazione, per cui le pasticche nei tombini non fan nulla se non lo fanno tutti attorno a casa tua, comune compreso. di ovitrappole ne andrebbero messe a decine per un giardino nemmeno poi tanto grande. l'arnese da portarsi appresso che citi l'ho preso l'anno scorso e copre un metro attorno e nemmeno del tutto, noti giusto una differenza del tipo che ti ritrovi con 10 punture invece di trenta. e poi ha bisogno di tempo per funzionare, cioè funziona meglio quando si sta fermi per almeno un cinque-dieci minuti, se ci si sposta di continuo non ce la fa a creare nemmeno quel minimo di copertura. pantaloni e maglie leggeri alle zanzare gli fanno un baffo, alcune riescono a pungere anche attraverso i vestiti pesanti e laddove non ci riescono si avventano sulla faccia e qualsiasi altro punto un minimo scoperto. il repellente sulla pelle al momento è l'unica, ma pure con quello dipende dal tipo, non tutti sono efficaci e i più efficaci coprono per una ventina di minuti massimo, altro che 5 ore come pubblicizzati. quello della vit. B non lo sapevo, bene allora perché la sto giusto prendendo, però già queste prime che ci sono ora non è che mi lascino in pace... tra l'altro strano quel fatto, dato che come ho raccontato nel thread linkato l'unica volta in vita mia in cui non ho avuto problemi con loro quasi avessi uno scudo tutt'attorno a me è stato quando per 4 anni ho mangiato vegano stretto, con il risultato però poi di ritrovarmi anche ad aver usato perfino i depositi di B12, per cui ero in forte carenza. mah! avrò altro che le attira.

    cmq, greeg, prima avevo scordato di aggiungere: vicini e altri che conosco che hanno fatto fare la disinfestazione han proseguito al massimo per una stagione, dall'anno dopo pure quelli han desistito, i più l'han fatta una o due volte e poi han smesso. le ragioni che han dato sono che costa molto, dato che va ripetuta ogni 20 gg-1 mese, se poi piove la copertura dura pure meno. e se appunto attorno a te non lo fanno tutti non è che funziona completamente. tra l'altro una famiglia qui vicino aveva chiamato una ditta seria, non i soliti giardinieri improvvisati che in genere si vedono farlo, e quando quelli sono arrivati dotati di maschere di protezione e tute e han detto a loro e a tutti i residenti attorno di chiudere tutte le finestre e stare in casa noi e animali per almeno 1 ora prima di ritornare a soggiornare all'aperto, be', qualche pensiero su quel che han spruzzato sul terreno dove poi il figlio ha giocato l'hanno avuto..... e nota che avevano chiesto appositamente il prodotto meno 'velenoso' per gli umani possibile. ehhh, non si sa proprio che fare!
     
    Ultima modifica: 19 Maggio 2019
  3. Torakikiii

    Torakikiii Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Agosto 2006
    Messaggi:
    218
    Località:
    Treviso (provincia)
    Località:
    Treviso
    @elena_11293 come ti capisco. Qui si ricorda un prima ed un dopo l'avvento della zanzara tigre. Non c'è NIENTE che la possa fermare, nemmeno i jeans. Pure appena spruzzato il repellente qualche tentativo veloce di pungere lo fanno lo stesso e gli basta davvero un attimo!
    Comunque... siccome sono una pestilenza solo circa dalle sei alle 8 cerco di uscire il meno possibile e di evitare le zone ombrose! Per il resto ahimé non c'e' scampo. Zanzariera alle finestre e piastrine in casa.

    p.s. lo zampirone, la vecchia spirale verde a base di dio sa cosa, comunque fa il suo!
     
    A elena_11293 piace questo elemento.
  4. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    I vestiti non devono aderire al corpo, altro che jeans. Più sono fluttuanti e più la zanzara fatica ad arrivare alla superficie del corpo (non ha un pungiglione di un metro) Sono le stesse raccomandazioni che si usano nei viaggi in zone infestate dalla malaria.
    Ci sarebbe anche una retina da infilare sopra un cappellino per la faccia, il collo perché cade morbida sulle spalle.
    La vendono online. L'autan ha diversi gradi di protezione, ci vuole il massimo.
    Bisogna spruzzare anche i vestiti.
    Indossate i guanti da giardino e stivaletti di gomma.
    Poi se anche questo non funziona fatemi sapere, io sono in cima alla lista dei piatti preferiti dalle zanzare, a me il no fly zone consentiva di cenare tranquilla.
    Naturalmente così bardati farete giardinaggio solo nelle ore fresche ovviamente.
     
  5. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm

    è vero! avevo dimenticato questa cosa (devo dire che durante la loro stagione è un inferno ma poi per fortuna nei mesi in cui spariscono ci si dimentica, salvo poi con le prime ricordare tutto d'un botto e iniziare a tremare.... sembro esagerata, ma davvero è così, bisogna provare per capire. io ricordo ancora che fino a dieci anni fa cr si poteva ancora fare gardening allegramente a tutte le ore, c'era solo da proteggersi dal caldo, non da loro, e si poteva cenare fuori!!!, impensabile ora.....), gli zampironi ancora funzionano!!!! ci si intossica, ma fanno proprio il loro.

    cmq, Torakikiii, qui non c'è più nemmeno l'orario di pausa, perché ormai ce ne sono di non so più quanti tipi (tanti!! come ho scritto nell'altra discussione, dalle 6 mi pare che ci fossero già l'anno scorso ne abbiamo pure importate altre due dall'Austria, giusto per non farci mancare nulla), alcune attive di giorno, altre di notte, alcune che vanno in giro solitarie, altre più a sciami, alcune che fischiano, altre no, alcune che ti fanno addirittura i ponfi, altre solo prurito... e l'anno scorso per questioni becere l'amministrazione non ha nemmeno fatto nulla, per cui realmente eravamo invasi perché si sono moltiplicate senza problemi. non so, capisco che paio esagerata, ma è davvero disperante.
     
  6. Torakikiii

    Torakikiii Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Agosto 2006
    Messaggi:
    218
    Località:
    Treviso (provincia)
    Località:
    Treviso
    @giallocrema scusa ma mi è partita la risata immaginandomi con pantaloni svolazzanti magari con zampa di elefante, camicia abbondante e cappello con retina, mentre giro per il giardino a fare foto :LOL::LOL: i vicini mi farebbero internare definitivamente :ROFLMAO:
    Già mi hanno beccato mentre giro di notte con torcia e spray tipo poliziotto alla Csi mentre cerco i ragni giganti che escono solo con il buio da un paio di anni e fanno tele enormi!
     
  7. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ore fresche che, pure quelle, non ci sono più, quando hai 35° anche la notte come lo scorso anno, in pratica mandi a quel paese il giardinaggio e te ne stai tappato in casa. io alla fine bagnavo all'alba e purtroppo a quell'ora ci sono altri insetti credo (piccolissimi e neri) la cui puntura è ancora più dolorosa.. capito perché ci si dispera?
    cmq, sì, anch'io uso vestiti leggeri, se non altro perché altrimenti appunto collasserei per un colpo di calore, ma davvero non sono sufficienti, o sarà che alla fine un pezzetto di manica esce cmq dai guanti, uno di caviglia dai calzini, uno di schiena perché la camicia svolazzante esce dai pantaloni e zac, loro lo trovano subito. siccome qui il minimo di beccate non è una-due ma una ventina stando in giro per il giardino anche solo 5 minuti, capisci bene che la soluzione davvero non la si vede perché inizi a capire che si corrono anche rischi per la salute, con quelle dosi di schifezze che ti iniettano..
    a proposito di schifezze, l'Autan per tigre/paesi tropicali ad es. qui non fa nulla di nulla, quello che a me ha funzionato meglio è il tipo 'sport', di cui tra l'altro esiste una versione 'generica', nel senso che leggendo l'etichetta avevo visto che i componenti di quello a marchio Carrefour erano identici, a costo inferiore, dovesse servirvi. però pure lì, non so a voi ma a me non è che faccia tutto sto piacere farmi la doccia di veleno. per quello, a conti fatti, c'è ormai proprio da dirsi che forse forse tenere il giardino al meglio non vale la candela. troppa fatica e rischi.
     
    Ultima modifica: 19 Maggio 2019
  8. Torakikiii

    Torakikiii Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Agosto 2006
    Messaggi:
    218
    Località:
    Treviso (provincia)
    Località:
    Treviso
    non so tu come stai messa quando c'e' da tagliare l'erba ma io do di matto oramai. Non sono le zanzare (anche...) ma lo sciamo di "moscerini" o che diavolo sono che ti girano attorno alla faccia, ti si infilano nel naso, occhi e orecchie!! Allora esco con gli occhiali protettivi, quelli che si usano per tagliare magari il legno, mi spruzzo di spray la maglietta attorno al capo e non dirlo a nessuno ma avendo i capelli un po' piu' lunghi me li tiro sulle orecchie :banghead::LOL:

    Che agonia! Arrivano dalle siepi, evidentemente vengono disturbati quando passo perchè normalmente puoi girare senza che ti infastidiscano. :cautious:
     
  9. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    hahaha, sìì, ci sono pure quelli, è vero! ma siccome anch'io quando raso l'erba finisco come in trance dopo pochi minuti e tante beccate e tanto caldo e tanto nervoso, allora mi ritrovo a soffiare/sbuffare tipo toro infuriato per mandarmeli via dal viso.. insopportabili proprio. ecco, vedi, di anno in anno mi dimentico queste cose..... :( e il bello è che questi ultimi due mesi che erano quelli utili per poter fare un po' di lavori prima del caldo e dell'arrivo di tutta questa bella natura sono andati persi causa maltempo, per cui so già che appena finirà sto freddo e piogge arriverò di colpo la botta di caldo e loro spunteranno come funghi e addio buoni propositi..

    ma infatti, cosa sto a pensare di prendere un taglia erba per i bordi se poi non riuscirò a usarlo?!!! :LOL::ROFLMAO:
     
    A Torakikiii piace questo elemento.
  10. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    La retina, pigliatevi la retina. Torakikii ti ho forse detto di metterti dei vestiti di tre taglie più grandi? Comunque tra un po' ci trasmetteranno pure qualche malattia. Lì comincia il bello.
    Provate a evitare colori scuri o sgargianti, preferire il beige, il verde.
    Insomma non sono mica la prima che lo dice. Poi che sia oggettivamente difficile questo non ci piove.
     
    Ultima modifica: 19 Maggio 2019
    A elena_11293 piace questo elemento.
  11. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    sì, come ti dicevo anche prima è tutto sensato quello che hai suggerito, ma dipende proprio dalla quantità che devi affrontare, questi consigli sarebbero stati fantastici fino al 2000 e qualcosa, hai presente, quando ci si lamentava perché era entrata in casa una zanzara e non lasciava dormire la notte... ora a me pare un idillio quel tempo!

    e se da voi le malattie che trasmettono non sono ancora arrivate, ottimo, perché qui nel triveneto lo scorso anno ci sono stati invece già i morti. okay, persone anziane da quel che ricordo o con sistema immunitario già depresso, però cavoli, non so proprio cosa aspettino le amministrazioni a trovare una soluzione, perché ormai è proprio emergenza sanitaria.

    in proposito, non mi ricordo più esattamente dove fosse, cmq mi era capitato sott'occhio un sito americano dove ogni stato e città postava aggiornamenti costanti su tutte le procedure che stavano mettendo in atto per arginare il problema dato che anche da loro è iniziata l'invasione delle zanzare tigre. e lo facevano in modo sistematico, con laboratori che monitoravano la presenza sul territorio, allerta e raccomandazione ai residenti su cosa fare pure loro e via così. secondo me loro ce la faranno, qui mi pare invece ormai tardi. e non solo per le zanzare, l'invasione di insetti vari è ormai sempre più frequente da quanto anche qui sul forum leggo. che peccato, a me dispiace tanto perché, come sempre, all'inizio basterebbe davvero poco, un po' di logica e azione mirata, per evitare problemi che diventano poi così grandi
     
    Ultima modifica: 19 Maggio 2019
  12. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    Direi che se l'abbigliamento con retina
    https://www.amazon.it/antizanzare-a...s=antizanzare&qid=1558297730&s=apparel&sr=1-1
    lo continuano a vendere a cacciatori e pescatori ed esploratori e questi si trovano bene una ragione ci sarà.
    Un kit costa venti euro.
    Scusate ma chissene se il vicino non ti trova figo, a me oltretutto la puntura dà una reazione quasi allergica, sono una produttrice di istamina, sai che ponfi mi ritrovo.
     
    A ArTu piace questo elemento.
  13. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    Dimenticavo: se smanettate con la motosega meglio di no, solo attrezzi manuali, potrebbe impigliarsi.
    La retina l'ho usata solo all'estero, navigando in una zona palustre in Africa, ma se occorre la tiro fuori (io ho sempre tutto!)
     
  14. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    Fino ad oggi siamo stati privilegiati.
    Vai a chiedere a uno che abita in africa o in varie parti del mondo (la zanzara tigre verrà pure da qualche parte) e che convive abitualmente con il problema di insetti vettori di malattie cosa si inventa per stare all'aperto.
    Ci siamo scordati le paludi pontine che erano un nostranissimo focolaio di malaria. Non so neppure se spargere a piene mani insetticidi sia una soluzione visto che uccidi gli imbottinatori (e poi che fai, impollini a mano?)
    Aspetto ansiosa che inventino il super repellente
    Aspetto ansiosa
     
  15. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    guarda, se mi dici che l'hai usata in una zona di paludi in africa e ha funzionato, la prendo subito. del look non mi interessa nulla, sembro sempre una pazza quando sono in giardino d'estate con il caldo che fa e l'allergia e appunto tutti i paramenti per provare a non essere punta, quindi da quel punto di vista nessun problema!


    il mio nervoso è dato solo dal fatto che qui non ci hanno pensato per tempo, agendo subito quando è cominciata la diffusione, per cui ora sta succedendo proprio che ci stiamo avvelenando con l'uso sconsiderato dei prodotti che usano per la disinfestazione e che sono risaputamente cancerogeni. avevo riportato due o tre anni, non ricordo più, delle prime tavole rotonde che facevano sul tema, ma pare non serva a nulla, ognuno prosegue bellamente a fare quel che vuole con prodotti che davvero sono come il DDT di un tempo e faranno la stessa fine, banditi dal mercato, vedrai, mentre appunto le amministrazioni restano a guardare e le leggi sul tutto ancora futuristiche..

    ecco, ho ritrovato il post, era di cinque anni fa ormai in realtà e nel frattempo non è cambiato nulla, anzi è sempre peggio con l'uso di quei prodotti => https://forum.giardinaggio.it/threa...to-per-chi-è-interessato.180243/#post-2388619

    voglio dire, erano il CNR e l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale che si stavano preoccupando, mica i miei amici alternativi che si occupano di permacultura, senza nulla togliere loro ma per chi ha mentalità scientifica magari detto da loro potrebbe suonare meno vero che detto da chi invece fa ricerca.

    l'articolo del dr. Pietro Massimiliano Bianco (è uno dei ricercatori appunto dell'Ispra) là linkato non si apre più, l'ho comunque ritrovato, suggerirei a tutti coloro che stanno pensando di utilizzare la disinfestazione di leggerlo prima => http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/wp-content/uploads/2014/05/Pietro-Massimiliano-Bino.pdf
     
  16. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    è stata aperta un'altra discussione sul tema e siccome vi sono vari interventi con suggerimenti che forse per qualcuno potrebbero essere utili ve la segnalo => https://forum.giardinaggio.it/threads/combattere-le-zanzare.275025/

    vi segnalo anche, avendolo ritrovato, il post che avevo scritto anni fa su una delle prime tavole rotonde fatta sul tema dell'uso dei pesticidi nella lotta alle zanzare (indetta da CNR e Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) e, come ho postato nell'altra discussione, suggerirei anche qui a chi stesse pensando di fare una disinfestazione di leggere quanto meno prima questo breve articolo di uno dei ricercatori che vi aveva partecipato => http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/wp-content/uploads/2014/05/Pietro-Massimiliano-Bino.pdf
     
  17. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    Sfondi una porta aperta. Non mi sono mai dedicata agli insetticidi con particolare entusiasmo.Di solito non li uso e devo dire che non ne ho bisogno.
    Non ho particolari infestazioni in giardino. Preferisco insistere in tutti i modi con soluzioni alternative.
    Introduco predatori. Ho una intera colonia di pipistrelli nel tetto.
    Brigo, disfo, alla fine arrivo alla messa a punto. Per le lumache avevo introdotto le anatre corritrici con grande successo.
    Non voglio introdurre nella catena alimentare pesticidi. Questo è poco ma sicuro. Il mio giardino è bee friendly oltre che bird friendly.
    L'orto è super bio
    Non voglio pensare che non ci sia una soluzione ragionata che non tenga conto dell'ecosistema, di cui noi facciamo parte.
     
    A Picantina, ArTu e elena_11293 piace questo elemento.
  18. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    precisamente il mio punto, per questo dicevo che se ci si fosse mossi subito anni fa all'arrivo della tigre è probabile che metodi meno invasivi li si sarebbero trovati con molta più facilità. ma è inutile pensare a quel che è fatto ormai. mi auguro davvero come te che esca sul mercato a breve quanto meno un repellente innocuo per noi, che pure io come dicevi di te mi ritrovo ad avere reazioni allergiche forti, ormai d'estate vado d'istamina!

    però non m'hai detto: quando dici che usavi la retina in africa, intendevi proprio l'intero abbigliamento in rete tipo quello che hai linkato su amazon? e proteggeva effettivamente dalle zanzare? davvero, sai, se mi dici di sì lo ordino subito
     
  19. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.530
    Località:
    Bergamo
    Io la mettevo sulla testa. Per il resto avevo la parte terminale delle braccia e scoperte e le mani scoperte volendo usare binocolo,macchina fotografica ecc
    Quindi lì andavo di autan per specie tropicali. Gli insetti non penetrano.
    Magari non è necessario bardarsi tutti. In ogni caso il kit è completo, puoi provare a farlo aggiungendo i pezzi e vedendo come va
     
  20. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.000
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    grazie. quindi sul viso(orecchie, ecc) con quella rete non ti pungevano, è accertato? non riesco bene a capire come possano farcela attraverso i vestiti e non se si è coperti da una rete, per quello ti chiedo conferma del fatto che nella tua esperienza abbia funzionato davvero..
     
    Ultima modifica: 20 Maggio 2019
    A Daniela5 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina