• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Angoletto roccioso

Angil

Guru Master Florello
Stagioni più brevi, meno luce, ritiri invernali.... Tutti fattori che influiscono sulla crescita. Sarebbe interessante confrontare il diametro del tuo @Picantina con quello dei suoi coetanei.
Anche tra i miei, trattati allo stesso modo ci sono molte differenze di crescita. Il più grande è di 32 cm comprese le spine, poi da 20/18 cm e da una decina di cm. Tutti nati nel 2008. 13 anni, anche quello di Picantina. Fioriscono quasi tutti da 3 o 4 anni
 

cri1401

Apprendista Florello
Ma non ho capito se i fero sono autofertili o no, qualcuno dice di no, qualcuno dice che ci sono delle eccezioni, e qualcuno dice che le eccezioni sono la norma.....
Personalmente non ho mai visto i frutti dal vivo, vostre esperienze?
Il mio glaucescens inermis che sta per fiorire adesso non ha mai portato a termine un frutto se non ricordo male. Una volta mi sembrava ma poi quando l'ho staccato dentro era vuoto :(
 

chebarba

Giardinauta Senior
Non so come ho fatto a dimenticarmene ieri, ma anche il peninsulae é autofertile. I frutti impiegano almeno due anni per staccarsi con facilità, quindi ogni anno ci sono in contemporanea fiori, frutti di un anno e frutti di due anni. Migliaia di semi che puntualmente butto via.
 

RobertoB

Giardinauta Senior
@chebarba si, avevo letto della maturazione in due anni, deve essere bello tutto addobbato a festa. Dovrebbero anche dare buoni risultati con la semina.

@cri1401 il mio sembra sempre sul punto di allegare ma poi i frutti seccano e aprendoli sono vuoti. Se però il tuo è riuscito a portare a maturazione almeno un frutto significa che forse ho un problema ambientale e non genetico.

@Stefano Sangiorgio si, i miei gymnocalycium sembrano spassarsela anche al freddo. I boccioli sai che non li ho contati. Io li trovo molto belli tutti lì appiccicati, e poi i boccioli di gymno con quelle geometrie di sepali, valgono quasi quanto il fiore.

Intanto finalmente piove anche qui, così si reidratano tutti per bene, alcuni si vedeva che iniziavano ad aver bisogno d'acqua
 

RobertoB

Giardinauta Senior
Non credo siano le minime il problema, nel suo ambiente naturale si possono avere notti molto fredde per quasi tutto l'anno. Certo però le massime sono decisamente maggiori... Anche le precipitazioni non sono così fuori scala...forse il problema è che gli dò poco da mangiare, ma dovrei cambiare gestione...non so devo rifletterci.
 
Alto