1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Schlumbergera: boccioli caduti

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da crivmax, 24 Marzo 2017.

  1. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Salve a tutti!:)

    Questa è la mia Schlumbergera.
    20170324_164441.jpg
    Non ricordo precisamente il periodo, ma mi sembra che verso fine dicembre avessero cominciato lentamente a spuntare diversi boccioli.
    La tenevo sulla finestra tra il vetro interno e il controfinestra, quindi temperatura fresca, ma non eccessivamente fredda.
    Quando ho visto i boccioli l'ho tirata dentro e l'ho messa sopra un mobile e penso sia stato un errore enorme, visto che i boccioli sono caduti tutti.

    Mi potete dare qualche dritta su come tenere questa pianta? E come terreno cosa dovrei utilizzare?

    Io tendenzialmente d'estate la tengo fuori, ma non sotto il sole diretto. E d'inverno la metto sul davanzale come scritto sopra. Per quanto riguarda l'acqua, cerco di tenerla umida senza esagerare. E per il terreno utilizzo della normale torba con della sabbia.

    Grazie in anticipo per il vostro aiuto! :ciao:
     
  2. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.803
    Località:
    arsiero
    Ciao. Allora la caduta è causata sicuramente dall'ambiente caldo costituito dall'interno casa,queste piante fioriscono con temperatura molto fresche ma non sopportano il gelo. È una pianta che ama discretamebte l'umidità essendo originaria di zone umide quindi non le diapiace qualche spruzzata soprattuto nella bella stagione. Va tenuta salvo inverno all'esterno ma non diretta al sole se non le prime ore mattino. Terreno sempre leggermente umido e per il tipo va bene il classico anche se ti consiglio di renderlo molto più drenante.

    META
     
  3. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.921
    Località:
    Nord Italia
    Ciao,
    come composto pe ril rinvaso puoi utilizzare terriccio 60% ed inerti i restanti.
    Amano avere il composto sempre un pochino umido ma ti consiglio di farlo asciugare un poco tra un'innaffiatura e l'altra così da garantirgli una buona ossigenazione delle radici, tieni conto che queste piante muoiono facilmente per troppa acqua come per poca.
    Per indurla a fiorire ci sono due metodi: quello fotoperiodico e quello basato sulla temperatura.
    Il primo si basa su un periodo notturno di almeno un mese con meno di 12 ore di buio a temperatura più alta di 15 gradi per promuovere la formazione dei boccioli.
    Il secondo si mantiene la pianta costantemente ad una temperatura media notturna di 18 gradi, variazioni di temperatura inibiranno la fioritura.
    Appena spuntati i bottoni floreali si può continuare a coltivarla come d'abitudine.

    :ciao:
     
  4. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Infatti tenendola sulla finestra aveva cominciato a mettere i boccioli... Peccato per l'idea malsana di portarla all'interno. Probabilmente è stato il metodo fotoperiodico anche se i gradi penso fossero meno di 15.

    Quindi mi sembra di capire che non potrò mai vederla fiorire in casa; dico bene?
     
  5. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.921
    Località:
    Nord Italia
    Non ti abbattere, devi andare per tentativi sino al trovare il metodo di coltivazione adatto.
    Forse prima di portarla all'interno avresti dovuto aspettare la completa maturazione dei boccioli.
    Piano piano imparerai a gestirla.
     
  6. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Diciamo che dovrei utilizzare più materiali drenanti per il terreno e poi sarei a posto. Qual è il periodo giusto per cambiare il terreno? Il vaso mi sembra ancora adatto come dimensione.

    Per farla fiorire, il prossimo anno, provo a rimetterla sulla finestra e magari la tengo lì fino a completa fioritura. :V
     
  7. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.921
    Località:
    Nord Italia
    Se la tieni ancora all'interno lo puoi fare anche ora, per quanto riguarda il vaso penso anche io che andrà ancora bene lo stesso ma ne sarai certo quando avrai visto la quantità di radici.
    Ricorda di aprire bene il "pane radicale", pulire le radici dal terriccio, lascia asciugare le radici qualche giorno (anche una settimana) prima di rinvasare, utilizza il composto asciutto e aspetta una settimana ancora per bagnare.
    Penso di aver detto tutto :D
     
  8. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Ok, appena ho due minuti di tempo faccio il rinvaso.

    Ma per materiali inerti va bene qualsiasi cosa? Ad esempio perlite?

    Più in generale come faccio a scegliere il giusto materiale inerte/drenante giusto per la specifica pianta? Oltre la perlite non conosco tanti altri materiali...
     
  9. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.921
    Località:
    Nord Italia
    Come inerti puoi utilizzare, pomice, lapillo, pozzolana a pezzatura di 3-5 mm. quindi ti dovrai armare di martello :D.
     
  10. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Il martello ce l'ho! :mazza: :ROFLMAO:
     
  11. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.921
    Località:
    Nord Italia
    Bene... anche la pazienza :rolleyes: no?

    Il martello c'è l'ho anche io :p... questo fine settimana ne ho rotto di pomice:mazza: ... e devo ancora finire :ROFLMAO:!

    :LOL: Certo per rompere:mazza: il lapillo ci vuole un bel po' di forza e molto tempo perché i pezzi sono abbastanza duri e per arrivare ad una pezzatura 3-5 mm. non ci vogliono proprio cinque minuti ma tu sei un uomo quindi non ci metterai tanto :p...
    Per quanto riguarda pomice e pozzolana sono più semplici da rompere ma occhio a calibrare bene le martellate :mazza: perché si polverizza facilmente ... :D

    Buon lavoro :D
     
    Ultima modifica: 27 Marzo 2017
  12. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    8.782
    Località:
    Roma
    Comunque le cactacee delle foreste come la Schlumbergera richiedono un terriccio più ricco e meno di inerti rispetto alle altre cactacee
     
    A META piace questo elemento.
  13. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Ok, grazie!

    Facendo una ricerca ho visto che la Schlumbergera viene anche detta Cactus di Natale (dalle mie parti è detta volgarmente Natalina). Ho letto che esiste anche la "versione pasquale" di questa pianta: la Rhipsalidopsis se non ho capito male.
    Non sono riuscito, però, a capire le differenze rispetto a quella che ho io. É una questione di colore dei fiori? C'è qualcuno che può illuminarmi?
     
  14. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    6.760
    Località:
    Biella
    Ciao,

    Il fatto che fiorisca o meno dipende dalle condizioni in cui viene coltivata. Essendo brevidiurna (vuole molte ore di buio per fiorire) se viene tenuta in ambiente illuminato artificialmente tende a fiorire più tardi o non fiorire proprio.

    Comunque leggi qui: http://nomidellepiante.weebly.com/schlumbergera.html potresti trovare qualche informazione interessante.

    In ogni caso:

    http://www.cactusedintorni.com/Cactacee-O-R/rhipsalidopsis.html

    http://www.cactusedintorni.com/Cactacee-S-Z/schlumbergera.html

    https://www.unquadratodigiardino.it...di-pasqua-schlumbergera-o-rhipsalidopsis.html

    Le principali diversità sono nella dentellatura delle foglie, dalla forma del fiore e dal fatto che la Rhipsalidopsis è difficile da trovare perché difficile da coltivare (perde i pezzi di rami molto molto facilemente).

    Ste
     
    Ultima modifica: 4 Aprile 2017
  15. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Grazie mille per le indicazioni!
    Chiedevo la differenza delle due piante perchè un'amica di mia mamma sostiene d'avere una Rhipsalidopsis. Proverò ad indagare per capire la veridicità di ciò che sostiene... :cool:
     
  16. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Ciao a tutti! :)
    Torno a spolverare questa vecchia discussione aperta da me l'anno scorso, date le mie difficoltà nel fare fiorire la mia Schlumbergera.

    Quest'anno, quando ho visto spuntare i vari boccioli, ho resistito dal portare la pianta all'interno per godere della fioritura. Tuttavia anche continuando a tenerla sulla finestra, posizione che non viene mai raggiunta dal sole diretto dato che è una finestra rivolta a nord, con temperature fresche e senza cambi di temperatura, la pianta ha sviluppato i suoi bei boccioli, ma in questo ultimo periodo ho visto che tendono ad afflosciarsi e cadere senza essere mai sbocciati.

    Cosa avrò sbagliato questa volta? Secondo voi sono ancora in tempo per riparare e far sbocciare quei boccioli che sono ancora attaccati alla pianta?

    L'unica cosa che mi può venire in mente è che la finestra è quella della cucina e, anche se artificiale, la luce c'è sempre fino almeno alle 23:00, mentre in precedenti risposte leggevo che ha bisogno di un maggior numero di ore di buio.

    Se vi possono servire delle foto per comprendere lo stato della pianta, chiedete e corro subito a farle...

    Aspetto con trepidazione il vostro aiuto.
    :ciao:
     
  17. djinn95

    djinn95 Guest

    Ciao!
    Hai concimato per bene? Le hai fatto prendere freschetto e meno ore di luce? L'hai minacciata di farci il brodo (brutale ma sempre efficace)?
    Mi puó venire in mente che la posizione ora sia ottimale, ma che forse in estate abbia bisogno di più luce... oppure forse ha qualche patogeno (nematodi?) che fa cadere i boccioli
     
  18. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    Ciao e grazie per la risposta!

    Con la concimazione sono sempre un pochino impacciato: ho sempre paura di esagerare e tendo a darne meno di quello che serve...
    Che tipo di concime mi consiglieresti tu? E con che periodicità dovrei fornirglielo?

    Per la temperatura penso che ci siamo e come dicevo forse le ore di luce sono quelle che mi fregano per la questione della luce artificiale della cucina. (n)
    Anche durante l'estate penso d'averle trovato una bella posizione in cui prendere un po' di sole diretto nelle ore meno calde del mattino e poi prendere luce solo in modo indiretto.
     
  19. djinn95

    djinn95 Guest

    La luce artificiale non dovrebbe contare, a meno che tu non abbia delle lampadine da 4200 K direttamente puntate sulla pianta… Io mi trovo bene con il concime granulare, perché sono pigro e vivendo in due case spesso non mi ricordo di concimare E questo, in alcuni cactus, inficia la fioritura...
    Io mi son trovato bene col granulare blu, a cui devi peró aggiungere un poco di ferro perché ne è privo. Per le dosi direi leggermente meno di quelle indicate :)
     
    A crivmax piace questo elemento.
  20. crivmax

    crivmax Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2016
    Messaggi:
    174
    Località:
    Rosolina
    No, la luce non gliel'ho puntata addosso! ;)

    Anch'io ho usato il concime granulare blu, perlomeno durante l'estate; mi pare d'avergliene data una dose in autunno avanzato e poi basta.
    Dici che io abbia avuto il braccino un po' troppo corto? :confused:
     

Condividi questa Pagina