1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Problema felino

Discussione in 'Lotta biologica e rimedi naturali' iniziata da kojika, 10 Aprile 2017.

  1. kojika

    kojika Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Aprile 2011
    Messaggi:
    16
    Località:
    Belluno
    Ho provato a cercare sul forum... ma nessuna soluzione attuale...
    Adesso che ho messo in ordine le mie aiuole... i gatti pensano che l'abbia fatto per loro...
    Ho provato con la lavanda e i fondi di caffè, ma niente....
    Devo per forza ripiegare su prodotti repellente o esiste una soluzione naturale per far di che i gatti non vadano sulle mie aiuole?

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
     
  2. monikk64

    monikk64 Florello Senior

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    9.788
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    peccato non sia stagione, io avevo risolto brillantemente (ma l'aiuola era piccola) con i ricci delle castagne, messi come "pacciamatura"
    piuttosto che pungersi il ...didietro, avevano cambiato posto!!!!
    tienilo presente se per quest'autunno non avessi ancora risolto il problema..... :ciao::ciao::ciao:
     
    A salvodogo, Astrea.giardino e renix piace questo elemento.
  3. Crimson king

    Crimson king Florello

    Registrato:
    15 Marzo 2016
    Messaggi:
    5.934
    Località:
    Albano
    Ciao, sono buone anche le capsule dei semi di liquidambar adesso sono tutti in terra.
     
    A Astrea.giardino piace questo elemento.
  4. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.204
    Località:
    san donà di piave
    Io tengo bagnate le zone dove non devono andare.
    Se trovano un bell'angoletto di terra smossa e asciutta vanno lì e lasciano stare il resto. Mica scemi, loro:)
    Non dico sia una soluzione, ma, se vuoi conviverci, coi felini, devi sopportare.
    Altro rimedio, su terreno appena seminato, una rete di plastica o filo di ferro, a maglie più o meno larghe, distesa sulla parte da proteggere.
    Le piantine seminate ci spuntano in mezzo e, quando sono abbastanza grandi, togli la rete. Sul verde è difficile che vadano.
     
    A acerpaul, Astrea.giardino e rosamaria52 piace questo elemento.
  5. Crimson king

    Crimson king Florello

    Registrato:
    15 Marzo 2016
    Messaggi:
    5.934
    Località:
    Albano
    Forse funziona anche la cenere spolverata sopra
     
  6. annalisa58

    annalisa58 Giardinauta Senior

    Registrato:
    9 Maggio 2015
    Messaggi:
    1.894
    Località:
    Verona
    Località:
    Verona
    Non so, i miei andavano nel caminetto.....
     
    A Chanis piace questo elemento.
  7. Crimson king

    Crimson king Florello

    Registrato:
    15 Marzo 2016
    Messaggi:
    5.934
    Località:
    Albano
    :LOL: come non detto non funziona allora
     
    A Chanis e annalisa58 piace questo messaggio.
  8. Caleuche

    Caleuche Guru Giardinauta

    Registrato:
    1 Maggio 2017
    Messaggi:
    3.263
    Località:
    Cessalto (TV)
    Se fossi un Vicentino ti direi che potrebbe bastare 1kg di polenta :LOL::p ma siccome sono trevigiano ti dico che i repellenti funzionano, ma il cattivo odore lo percepisci anche tu, quindi piuttosto che cercare di non farli andare sulle aiuole, cerca di farli andare dove ti è meno fastidioso, fagli in un angolo una "lettiera" con della sabbia e hai risolto!
     
    A Skydrake e monikk64 piace questo messaggio.
  9. Chanis

    Chanis Maestro Giardinauta

    Registrato:
    11 Luglio 2015
    Messaggi:
    2.529
    Località:
    Costiera Amalfitana
    Ci sono anche dei repellenti gelatinosi che sono inodori e totalmente innocui per cani e gatti.
    Avevo un cane che si divertiva a marcare il territorio sui vasi delle mie aromatiche
    Ma con quel gel, non si è avvicinato più!

    Ora in ferramenta ho preso uno spray che dovrebbe coprire anche la puzza di urina... ma devo ancora testarlo!

    Caleuche, la tua battuta, sebbene politicamente scorretta, è troppo simpatica!
    (Te lo dico da mezza vicentina e amante dei gatti!)
     
    A Astrea.giardino e monikk64 piace questo messaggio.
  10. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.058
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    col tappeto funziona la ciabatta volante, è dissuasiva a lungo andare
    con le aiuole ho sempre fallito.....
     
    A Astrea.giardino piace questo elemento.
  11. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.179
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    per le aiuole ho visto una volta che avevano messo distesi a terra e tutti incrociati tra loro (stile gioco 'shangai'..) dei rami della potatura delle betulle, era pure di bell'effetto e credo proprio che nessun gatto sia riuscito a scavare lì in mezzo ;)
     
    A Astrea.giardino e monikk64 piace questo messaggio.
  12. cheshirecat

    cheshirecat Giardinauta

    Registrato:
    10 Giugno 2012
    Messaggi:
    723
    Località:
    Campagna Maremmana / Roma città
    io ho provato varie cose per evitare che la mia gatta distruggesse sistematicamente le piante (nei vasi) con la sua devastante pipi:
    1) reti di plastica verdi fissate in terra con del fil di ferro verde messo a U capovolta. Le reti erano accuratamente sagomate a mano per circondare i fusti delle piante in modo che crescessero senza danni. Risultato: ha retto per qualche tempo, poi la gatta ha capito che si poteva divellere a zampate arpionandola con le unghie. Idem con il telo da pacciamatura.
    2) rinforzo della rete con sassi, che sono anche esteticamente bellini. Questa soluzione ha prodotto buoni risultati, ma in alcuni punti la gatta ha continuato a tirar via la rete.
    3) sassi senza rete, distribuiti sul terriccio. Anche così ho avuto la meglio io e l'effetto visivo era gradevole. In alcuni casi potrebbe nuocere alla traspirazione del terreno, temo.
    4) canne infilate verticalmente nel terreno. Inutili. Vanno bene per i cani che vogliono dormire nell'aiuola, ma contro i bisogni fisiologici non servono a niente.
    5) rametti della potatura della bouganvillea... efficaci ma brutti. Purtroppo erano pochi e hanno coperto solo il vaso della bouganvillea.
    6) Acetoselle infestanti tirate via dai vasi e lasciate sulla terra per nasconderla agli occhi del felino. Niente, non ci è cascata.
    7) vasetti rovesciati a coprire il vaso del limone....questo funziona ma ovviamente è brutto a vedersi ed è una soluzione limitata a piccole aree.

    I ricci delle castagne li devo assolutamente provare!!!! Certo me ne serviranno parecchi ma sono davvero allettanti come anti-gatto!
     
    A elena_11293 e monikk64 piace questo messaggio.
  13. monikk64

    monikk64 Florello Senior

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    9.788
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    ...e sono anche carini....!!!!
     
  14. gigliofiorito

    gigliofiorito Giardinauta

    Registrato:
    19 Giugno 2014
    Messaggi:
    590
    Località:
    ravenna
    Località:
    ravenna
    pepe macinato in quantità industriale!!!! fa lo stesso effetto dissuasivo del riccio di castagna solo che brucia il culetto invece di pungerlo.....
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  15. monikk64

    monikk64 Florello Senior

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    9.788
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    verissimo! io lo usavo sugli spigoli dei mobili, attaccato sul biadesivo, quando avevo un cucciolo di pastore tedesco che pensava fosse suo dovere distruggere TUTTI gli spigoli di TUTTI i mobili della casa.....funziona a meraviglia, ma in un'aiuola tra pioggia vento ecc, quanto dura? bisognerebbe metterlo tutti i momenti, in certi periodi.....con una spesa anche non indifferente..... :ciao:
     
  16. gigliofiorito

    gigliofiorito Giardinauta

    Registrato:
    19 Giugno 2014
    Messaggi:
    590
    Località:
    ravenna
    Località:
    ravenna
    si bisogna usarne parecchio ma se la zona non è troppo grande anche il costo non è poi così proibitivo
     
  17. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.558
    Località:
    perbacco... in italia
    aglio a kg..... in spicchio o lasciato a macerare in acqua e poi spruzzato, o sfregato, o macinato e distribuito a spaglio, tale e quale, su sassi e/o terriccio ....in estratto oleoso/essenza ( lo si trova anche in erboristeria .... certo non in tutte, ma si trova )....e se sfregato strusciato "crudo" ....non pare, ma se non piove o non viene dilavato, può durare anche una decina di giorni ( i miei miciotti avevano l'abitudine di mangiarsi i fili del telefono , solo quelli si vede che avevano imparato che gli altri danno la scossa..... con l'aglio manco li vedono più li snobbano e alla grande.....)
    tra l'altro i repellenti più comuni e che funziano meglio sono praticamente tutti anche con essenze all'aglio ( alcuni ne hanno anche il caratteristico odore pungente pure per noi....)
    fatti un bel pentolaccio di "infuso" con una bella quantità di aglio fresco , fallo "bello carico" e poi distribuiscilo "impuzzonando" dove vanno di solito..... è naturale e provare, a parte comprare l'aglio ( che costa meno dei repellenti) in realtà cosa può costarti?
     
    A elena_11293 piace questo elemento.
  18. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.179
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ho sentito anche dei veterinari consigliare pepe e peperoncino ma sinceramente lo considero un sistema NON INNOCUO, perché non è che il gatto si 'brucia il sedere', bensì ci mette magari il naso (prima cosa che in genere fanno) e si ritrova quindi le delicatissime, e importantissime per lui, mucose bruciate. e poi ci mette le zampe, che si sa a un certo punto andrà a leccare, ritrovandosi così anche le mucose della bocca e dell'esofago bruciate.

    secondo me, quindi, metodo assolutamente da evitare!
     
    Ultima modifica: 14 Giugno 2017
    A rosamaria52, Chanis e marco.enne piace questo elemento.
  19. cheshirecat

    cheshirecat Giardinauta

    Registrato:
    10 Giugno 2012
    Messaggi:
    723
    Località:
    Campagna Maremmana / Roma città
    Sì ma non è che si bruciano letteralmente, pizzicano un pò... A meno che non si usi habanero (questo sì, sconsigliato) non credo che sia così insopportabile: ho visto gatti mangiare cotenna di pancetta piena di pepe e peperoncino e non fare una piega...se fosse così pericoloso non credo che lo mangerebbero. Poi certo, se esistono metodi meno "pungenti" ben vengano. Io comunque propendo per i rimedi meccanici, mi ispirano più fiducia.
     
  20. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.179
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    anche a me. e i rischi degli altri dissuasori 'piccanti' sinceramente per quanto potrebbero essere minimi li eviterei quindi.

    non ne ho parlato perché per un'aiuola o cmq uno spazio limitato forse non è il sistema migliore, cmq a proposito di sistemi meccanici una cosa che funziona proprio bene ad es. per i prati sono gli spruzzi d'acqua che si azionano al passaggio. ne ho acquistati due per i vicini che si lamentavano del passaggio dei miei e altri gatti, problema risolto in modo del tutto indolore.

    ps: i gatti (come i cani, come tutti compresi noi) mangiano qualsiasi cosa li attiri, non significa gli faccia bene. anche se non si arriva a un'ustione delle mucose ma solo a una lieve irritazione passeggera non vedo perché farlo, se ci si tiene alla loro salute (e al portafogli, se i gatti sono nostri, considerato quanto costano le cure veterinarie..)

    inoltre ho scelto di puntualizzare la cosa perché personalmente cerco di porre il più attenzione possibile a quanto scrivere in un luogo pubblico come questo, dato che qualcuno magari come te legge quel consiglio, ci riflette e pensa 'okay, ma di certo non userò dosi eccessive né opterò per l'habanero per avere miglior risultato', ma magari altri ci vanno diretti e i danni proprio li fanno....
     
    Ultima modifica: 14 Giugno 2017
    A rosamaria52, lucyda87, monikk64 e ad altre 2 persone piace questo elemento.

Condividi questa Pagina