1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

La perenne della settimana: Aquilegia

Discussione in 'Erbacee perenni e graminacee ornamentali' iniziata da lisyy, 10 Gennaio 2011.

  1. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    Famiglia: Ranunculaceae
    Uso: Bordure miste, giardino roccioso, vaso.
    Sempreverde: No
    Esposizione: Mezz'ombra, al sole del mattino o della sera, ma non nelle ore centrali (ideale sotto alberi con chiome che filtrino i raggi del sole).
    Terreno: quasiasi, ma fertile e ben drenato, tollera anche suoli calcarei, argillosi e sassosi.
    Necessità idriche: ama l'umidità, ma sopportano brevi periodi siccitosi. In piena terra, in primavera, saranno sufficienti le piogge, mentre d'estate occorreranno innaffiature regolari.
    Moltiplicazione: per seme, in giugno. Per divisione dei cespi, in autunno (su piante di 3-4 anni.
    Avversità: Marciumi basali, Mal bianco sulla vegetazione. ATTENZIONE! E' UNA PIANTA VELENOSA!

    Ecco le foglie autunnali della mia A. vulgaris "Alba" in novembre, le foglie verde-grigio, simili a felci, leggermente cerose, trattengono l'umidità, con sorprendenti effetti di luce:

    [​IMG]


    Eleganti, ariose, variopinte come ballerine, si erigono su steli rigidi e ramificati su ciuffi di foglie che ricordano le felci, il capelvenere o il prezzemolo.
    Ecco le Aquilegie: reginette dell'ombra, dall'apparenza delicata, in realtà sono erbacee rustiche e resistenti.

    Aquilegia vulgaris alba "Double", foto da internet

    [​IMG]

    Queste erbacee perenni hanno caratteristiche corolle doppie, formate da 5 sepali e 5 petali che si prolungano all'indietro con speroni decorativi più o meno allungati. I fiori compaiono in primavera-estate, in tutte le tinte: celeste, blu, bianco, viola, rosa, rosso, giallo, arancio, castano e perfino nero porpora. A tinta unita o bicolori.
    Le specie sono poco più di un centinaio, diffuse tra Europa Centrale, Nordamerica e Asia. Distribuite negli ambienti più diversi, dai boschi di conifere e latifoglie alle radure, ai ghiaioni, dai pascoli alle brughiere ai prati permanenti.
    Coltivata già nel Seicento A. vulgaris, era soprannominata "amor nascosto", nel Medioevo "colombina", nel XVI sec. "aquilina".
    Le aquilegie sono tante e adatte a tutti i gusti e le esigenze, alte da 15 cm a 1 m, adattabili in contenitore (le varietà più basse, fino a 30 cm d'altezza) all'ombra di altre perenni più alte o nel sottobosco.
    Tendono a ibridarsi naturalmente, perciò, se si vuole mantenere la specie originale, occorrerà eliminare i fiori appena appassiscono.
    Poco esigenti, per quanto riguarda le cure colturali, abbisognano di concime organico (come cornunghia) in feb.-mar. e concime liquido una volta al mese fino a maggio.
    Per chi inizia con la semina, il periodo migliore è giugno:
    - riempire con terriccio da semina (o torba fine e sabbia in parti uguali) un vassoio alveolare a fori piccoli, diam. 3-4 cm
    - pressare bene e inserire 3 semi in ciascun alveolo, coprire con un velo sottile di terriccio
    - coprire il vassoio con un telo ombreggiante al 70% o posizionare all'ombra, al riparo dalle intemperie
    - tenere il terriccio sempre umido, nebulizzando spesso (fino a 3 volte al giorno)
    - a germinazione variabile, le prime piantine spunteranno dopo 10 gg, le altre dopo 3-4 settimane
    - trapiantare in vasi da 7-8 cm di diam., quando le radici avranno riempito completamente l'alveolo.
    - in ottobre, mettere a dimora, i fiori spunteranno la primavera successiva

    Info da Piante erbacee perenni, Giardinaggio senza problemi, Gardenia.
    -
     
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Gennaio 2011
  2. Anitka

    Anitka Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    4.489
    Località:
    Marche del sud, a 13km dal mare
    Bellissime piante, resistenti, si autoseminano, grandi variabili di colore, da me nascono persino sotto ai pini, che volete di più???
     
  3. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    Alcune varietà alte, foto da internet:

    A. caerulea x "Olympia Red-Gold", 60-70 cm, fiorita da aprile e nepeta
    [​IMG]

    A. vulgaris var. plena "Black Barlow", 80 cm, maggio-giugno, a fiore doppio
    [​IMG]

    A. chrysantha "Yellow Queen", 60 cm, giallo oro
    [​IMG]

    A. x caerulea "Origami" mix, 60 cm, in aprile-maggio
    [​IMG]
     
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Gennaio 2011
  4. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    Varietà basse, da internet:

    A. flabellata "Cameo Blue-White", fiori bianchi e blu, 10-15 cm, a fioritura precoce[​IMG]

    A. viridiflora "Chocolate Soldier", 30-35 cm
    [​IMG]

    A. vulgaris "Clementine red", a fiore doppio, 30-35 cm

    [​IMG]

    Aquilegie "strane", da internet:

    A. hyb. "White Frost", a foglie variegate
    [​IMG]

    sconosciuta dal web
    [​IMG]

    A. cultivar "Columbine Magpie"
    [​IMG]
     
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Gennaio 2011
  5. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    Ultima modifica di un moderatore: 12 Gennaio 2011
  6. Hélène

    Hélène Esperta Sezz. Rose

    Registrato:
    22 Settembre 2007
    Messaggi:
    19.548
    Località:
    Asti
    Bellissima questa discussione e bellissima l'aquilegia! Io per il momento ho solo qualche aquilegia vulgaris che ho seminato in autunno. Spero che sopravvivano all'inverno. E' una piantina che mi piace davvero tanto, specie per la forma elegante del suo fiore!

    Grazie ancora di questi bei contributi, lisyy!
     
  7. piccola Flo

    piccola Flo Giardinauta

    Registrato:
    15 Maggio 2009
    Messaggi:
    760
    Località:
    Roma
    ops... io l'ho seminata in casa la scorsa settimana. Che succede, che l'ha fara'? la trapianto in estate se nasce?
     
  8. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    Spero per te di sì, ma credo di no. Le temperature non penso siano ancora in risalita, nemmeno a Roma: dovrai tenerle riparate in casa per parecchio. Ci mettono da pochi giorni a 2-3 settimane a germogliare. Se dovessero nascere, dovrai aspettare che le radici riempiano tutto il pane del vasetto di semina (o del vassoio di germinazione) e poi spostarle in un vasetto da 9 e poi da 14 cm di diam. In autunno potrai metterle a dimora.
    A metà febbraio del 2009 le seminai tenendole all'aperto coperte da un telo di plastica trasparente e poi in zona ombreggiata dopo aver fatto la ripicchiettatura. Ne ricavai diversi esemplari che hanno fiorito durante l'estate 2010.
     
  9. gloriosa

    gloriosa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    31 Ottobre 2008
    Messaggi:
    2.340
    Località:
    piacenza
    a mia Aquiegia Chrysantha
    [​IMG]

    [​IMG]
     
  10. Anitka

    Anitka Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    4.489
    Località:
    Marche del sud, a 13km dal mare
    Ciao

    Seminando le aquilegie in settembre una parte delle piantine fiorirà già nella tarda primavera successiva

    ciao
    anita
     
  11. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    dovebbe succedere così anche a quelle seminate in giugno, secondo i testi che ho consultato.

    @ Gloriosa: lo "sentivo" che ne avevi, non potevano mancarti...buongustaia!
    Naturalmente è stupenda, sei riuscita a raccoglierne i semi? per condividerli, magari!
     
  12. gloriosa

    gloriosa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    31 Ottobre 2008
    Messaggi:
    2.340
    Località:
    piacenza
    Aquilegia ' Blue Star'

    [​IMG]

    [​IMG]
     
  13. gloriosa

    gloriosa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    31 Ottobre 2008
    Messaggi:
    2.340
    Località:
    piacenza
    credo di avere ancora qualcosa,devo controllare

    [​IMG]

    Invasiva...............la trovi dappertutto questa
    [​IMG]

    mix
    [​IMG]
     
  14. Green95

    Green95 Fiorin Florello

    Registrato:
    11 Settembre 2010
    Messaggi:
    22.210
    Località:
    Caserta
    bella e molto decorativa
    ho comprato i semi qualche settimana fa...ma ci mettono un anno per fiorire?anche da me a caserta?
     
  15. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    Superbe! tutte quante.
    Io ne ho solo 2, una bianca e una rosa che, peraltro, non ho ancora visto fiorita!
    Se ne hai altre, fa' vedere!
     
  16. Anitka

    Anitka Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    4.489
    Località:
    Marche del sud, a 13km dal mare
    Certo! Ma seminando a settembre eviti la faticaccia (per me lo è!) di star dietro alle piantine piccole e delicate durante il gran caldo estivo :D

    Ciao
    anita
     
  17. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    io metto tutto in garage, all'ombra...per la gioia di figlie e marito, senza contare del cane che dà una mano e svasa quel che le pare.
     
  18. Anitka

    Anitka Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    4.489
    Località:
    Marche del sud, a 13km dal mare
    La mia storia con le aquilegie è iniziata circa 5 anni fa con due piantine da vivaio, ovviamente entrambe anonime:

    aquilegia "madre" gialla e rossa
    [​IMG]

    aquilegia "madre" bianca e rosa
    [​IMG]


    Due anni fa, quando mi sono trasferita, ho iniziato a mandare a seme le due piante madri, in modo da popolare il nuovo giardino. Alcune delle piante ottenute sono molto alte e slavatine nei colori, ma alcuni esemplari mi piacciono:

    ibrido
    [​IMG]

    ibrido
    [​IMG]

    ibrido
    [​IMG]

    ibridi
    [​IMG]


    Questi invece sono piante da semi avuti da un'amica (seminati agosto 2009, molte fiorite a maggio 2010)

    [​IMG]

    [​IMG]


    Quest'anno a settembre ho seminato semina "Miss Huish" (viola) e "Denver Gold" (gialla), spero che almeno alcune piantine mi fioriscano in primavera, anche se le ho in effetti piantate un po' tardi!

    Ciao
    Anitka
     
    A nonnapiccola piace questo elemento.
  19. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    4.777
    Località:
    Udine
    le A. sono facili all'ibridazione naturale e, leggevo su qualche vecchio num. di Gardenia, che sulla stessa pianta si possono trovare fiori con sfumature diverse della stessa colorazione.
    La prima gialla e rossa potrebbe essere A: caerulea x Olympia red se alta 60-70 cm o A. caerulea Musik Red Yellow se alta 40-50 cm. Priola le ha, le puoi vedere sul suo catalogo.
    Trovo che siano tutte bellissime, specialmente le ibride rosa.
     
  20. Anitka

    Anitka Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Settembre 2006
    Messaggi:
    4.489
    Località:
    Marche del sud, a 13km dal mare
    A primavera cercherò di guardare le mie piante!

    Hai ragione, sembrerebbe proprio lei (per quanto purtroppo le foto di Priola non è che si prestino molto per le identificazioni!)
    Sempre secondo il sito di Priola la pianta madre rosa e bianca invece somiglia alla Aquilegia caerulea 'Koralle'...

    Grazie e ciao
    Anitka
     

Condividi questa Pagina