1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

ho un piccolo amico

Discussione in 'Gatti' iniziata da garofano, 23 Giugno 2015.

  1. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.407
    Località:
    Roma
    ciao a tutti.Allora...Zorro non è un tipo che assaggia,o per lo meno assaggia poco,di solito annusa attentamente,e se l'odore non gli piace,non c'è molto da fare.
    Come stravizi,mangiucchia due-tre briciole di pandoro e di biscotti al burro,ma proprio briciole,altro non gli concediamo e lui stesso non insiste,è disciplinato
    Vi racconto le ultime notizie.Zorro ha visto la fontanella,l'ha annusata ben bene,con attenzione,ci è girato e rigirato intorno, se l'è studiata con attenzione ,c'ha messo dentro una zampina ma non si decideva a bere.Sapete che ho fatto?beh,c'ho letteralmente bevuto io:si,mi sono accucciata davanti ma in modo che lui mi vedesse e poi ho preso un piccolo sorso.Mio marito guardava la scena divertito.A quel punto Zorro fa un'espressione del muso ...da morire:LOL:tra l'incuriosito e lo stupefatto.Io gli ho detto "Vedi?ci beve anche la miammia...è semplice" e lo rifaccio di nuovo.Lui mi guarda ancora e poi si allontana.Dopo qualche istante lo vedo riavvicinarsi alla fontana,metterci dapprima la zampina dentro e..e poi bere!Ha cominciato a bere alla fontanella.Ovviamene è stato ampiamente applaudito e complimentato.
    Vista il risultato,stamattina ho più o meno rifatto la cosa con l'umido...no stavolta l'umido non l'ho mangiato,ma ho fatto finta di farlo,e poi ho rialzato la testa assumendo un'espressione molto soddisfatta,dicendo "E' buonissimo,Zorrino!Dai,mangialo anche tu"e ho ripetuto di nuovo la scena.Anche il quel caso Zorro m'ha guardato con molta attenzione.
    Beh,vi diro'...quando avevo appena messo la pappa vicino a lui,Zorro l'aveva "coperta" facendo enrgicamente il gesto della lettiera;dopo la mia sceneggiata,ha fatto il gesto della lettiera con molta meno energia,due zampatine e basta.Io gliel'ho lasciata lì,vediamo che fa.
    insomma,che tocca fà per 'sti figli pelosi!
    Provero' comunque a dargli la carne cruda.Il vet.non c'è è in vacanza e c'è la sostituta,che non è che lo conosce.Ci provo comunque,e vediamo come va.
    Detto fra noi,il mio vet.è bravo come medico,e scrupoloso ma come nutrizionista non lo è tanto,e poi consiglia le "solite" marche.Quando aveva sospettato una causa allergica del graffio sulla collottola (che poi non è risultata,come non c'era il granuloma eosinofilo)Ci ha dato una busta di croccantini anallergici della Royal Canin,dicendo che era un prodotto ottimo,ecc.ecc.Beh,Zorro lo ha mangiato,un po' (mica tanto,poi lo schifava),e poi...lo ha vomitato e i croccantini ingurgitati erano pure indigeriti!
     
    A elena_11293 e Waves piace questo messaggio.
  2. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    7.993
    Località:
    Roma
    Cmq se un micio mangia più crocchi basta che beva di più
     
  3. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    7.993
    Località:
    Roma
    Noo la carne cruda che sei matta?
    Meglio cotta.
    Non gli hai mai dato i petti di pollo o gli straccetti?
    La gatta di mia sorella ne va matta (va beh, e abbastanza ingorda)
     
  4. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    10.562
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ehh, mica facile!


    perché 'sei matta'? il problema della carne cruda è per noi, mica per i gatti. in natura di certo le prede non le mangiano cotte.

    cruda è proprio ideale perché mantiene taurina e altre sostanze indispensabili non solo per la salute ma proprio per la vita del gatto e che purtroppo la cottura elimina. il problema dell'alimentare i gatti con preparazioni casalinghe è dato solo dal riuscire a bilanciarle. infatti necessitano anche di determinate quantità di grassi, ad esempio, non solo di carne di muscolo come troviamo per noi. e calcio (che in natura prendono dalle ossa). e altro ancora.

    come detto in precedenza, i gatti sono golosi quanto noi, forse di più data la loro grande sensibilità verso odori e sapori. ciò non significa che quello che li attira faccia loro bene.
    sì, sembra proprio anche a me che molti vet non abbiano ancora sufficiente attenzione verso l'alimentazione. e si spera sia più per ignoranza che per le sponsorizzazioni.... ma se noi abbiamo capito che invece curare l'alimentazione dei nostri animali significa sostenere anche la loro salute, allora è proprio il caso di informarci bene e fare attenzione a cosa gli diamo, soprattutto in presenza di patologie.

    hehe, l'hai pensata bella a bere tu dalla fontanella! in effetti loro osservano un sacco chi è un loro riferimento e poi se vedono che si può essere sicuri e tranquilli a fare una certa esperienza emulano. con il cibo però mi sa che è più dura se lui sente odori che non lo soddisfano. però il sapore potrebbe convincerlo, per cui ad es. con uno dei miei che è molto schizzinoso quando so che cmq qualcosa gli piacerebbe se solo si degnasse di dargli una leccatina, in vicinanza del piatto/ciotol ne metto un pochino su un dito e glielo passo all'angolo della bocca, in modo che poi leccandosi ne senta il sapore. la maggior parte delle volte funziona perché si convince e inizia a mangiare. se vuoi provare, chissà che non serva anche per Zorro.
    con il lievito spolverizzato hai già provato? non mischiarlo tutto, mettigliene un pochino proprio anche sopra o attorno al cibo, in modo che senta bene l'odore..

    per la carne fresca, ti dicevo 'se non ci sono controindicazioni da parte del vet' perché non ricordo se con patologie renali si dovrebbe fare attenzione anche alla quantità di proteine, o meno, per non appesantirli.
     
    A Spulky piace questo elemento.
  5. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    7.993
    Località:
    Roma
    La carne cruda può contenere parassiti per quello la si sconsiglia.
    Soprattutto sconsigliatissima è la carne di maiale cruda
     
  6. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    13.028
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Quindi.. carpaccio... sushi.....???
    Non esageriamo!

    Se proprio abbiamo dubbi sulla qualità, basta utilizzare carni che decongeliamo noi
    La mia Lalla è morta a 20 anni, viveva fuori, ed ha sempre mangiato prede crude, dai topi ai passeri
    Solo negli ultimi anni, perché non riusciva a cacciare, si nutriva quasi esclusivamente con quello che gli davamo noi, i problemi li ha avuti per via delle lotte con altri gatti, per cui ha riportato ferite che si sono infettate, ma non per il cibo crudo.

    Ha ragione Elena, sai quanto perde il cibo con la cottura??
    C'è un allevatore di bengal su Roma che nel suo sito ha(aveva anni fa quando l'ho letto), tutta una dissertazione sul come nutrire i gatti solo con carni crude, e dava anche un protocollo per aiutare a non mollare, le scatolette sono comode, preparando le porzioni e congelandole, così quotidianamente le toglievi dal freezer e le utilizzavi tipo scatoletta, per garantire, a suo dire, la qualità certa del cibo dato al nostro gatto.

    Magari senza arrivare a questo punto, se non vogliamo, ma evitiamo di dire sei matta!! se diamo carni crude ad animali che per natura sono cacciatori...

    Ogni tanto ho la stessa discussione in ditta per quel che do alla cagnolina che abbiamo li, quando preparo le carni da grigliare, gli scarti, li do tal quale a Roxy per cena, lei ringrazia felice! Se c'è del pollo, lo disosso e tolgo la pelle prima di cuocerlo, quando mi vede arrivare mi fa le super feste, anche le ossa, crude, sono molto diverse da quelle cotte, anche per la rottura, sono più elastiche, ed è decisamente improbabile che abbiano problemi con le schegge, stessa cosa quando macelliamo i bovini, recupero un po' di scarti, ossa e ritagli, che congelo e poi porto alla "cucciola", devi vedere le acrobazie che fa col femore, che è impegnativo anche per un rottweiler.
    Il collega inorridisce, e fa cuocere ogni piccolo avanzo, se non lo era già.

    Magari sono io che sono ruspante...... ma i problemi col cibo li ho avuti sempre quando magari "rubavano" qualcosa non proprio dedicato a loro
    Tipo quando il mio bergamasco ha rubaro le barrette dietetiche di mia sorella, che mia mamma aveva scartato per buttarle nell'umido, non vi dico come ha conciato il cortile!!! Povera lei e poveri noi a pulire!
     
  7. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    7.993
    Località:
    Roma
    Spulky, anche su un libro sulla dieta BARF, nel caso del maiale csconsiglia vivamente di dar ela carne cruda per via dei parassiti, questo intendo.
    Visto anche che zorrino è un po' in difficoltà diciamo per quello lo sconsigliavo.
    La gattona di mia sorella quando si cuoce il pollo o il pesce annusa l'aria e corre in cucina:LOL:
    Pure i vostri lo fanno?
     
  8. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.894
    Località:
    perbacco... in italia
    se di malattia ai reni si tratta...... le diete TUTTE sono e devono essere povere di sale, di minerali, di potassio e di fosforo, di proteine animali, di grassi.... anche di altro ma che di solito varia a seconda della gravità.
    noi per i nostri pelosetti ( due sono appunto affetti da patologia ai reni cronica) abbiamo chiesto consulto, grazie alla nostra vet di fiducia, a due famosi nutrizionisti ( uno di Milano ed uno di Bologna )
    e le diete consigliate , con anche i cibi "nostri " sono le carni bianche tacchino pollo ( un ideale è il magrissimo struzzo) cotte ( fatelo al vapore rimarranno con un buon apporto di nutrienti senza essere scarse di liquidi) , pesce ( solo se di acqua dolce perchè appunto senza troppo sale sempre possibilmente al vapore , così perde le cattive caratteristiche, che non devono essere aggiunte per vie dei reni.... ma mantiene i nutrienti necessari) verdura, neanche tutta ( esempio niente cavoli cavolfiori radici e tuberi in genere che possono apportare quantità di potassio non proprio ottimali,
    per i reni ...anzi,.) vanno molto bene , ad esempio le zucchine sono un importante apporto di liquidi senza controindicazioni e molto tollerate, le fate al vapore o se sono gradite ( i nostri ne vanno letteralmente pazzi) tagliatele a cubettini, solo una buona lavata e servite anche crude nella pappa

    niente zuccheri dolci o varie ed affini

    niente latte vaccino o prodotti con latte in genere ....

    le carni rosse sarebbero bandite, apportano troppe , davvero tante proteine
    qualsiasi dieta renale che vi verrà fornita se ci fate caso è una low-protein ovvero sarà sempre e comunque poverissima di proteine animali sostituite/ integrate con degli integratori di taurina ( anche perchè nelle carni bianche e nel pesce è inesistente ... i nostri gattini non sono in grado di produrla da se neanche fossero sanissimi e gli va integrata.)
    altro capitolo importantissimo l'acqua che beve DEVE ESSERE la più leggera possibile

    ... NO A QUELLA DEL RUBINETTO ....più oligominerale, leggera, povera di sodio e sali minerali e meglio è ... acqua panna ,eva, levissima ... leggete le etichette la demineralizzata è la migliore ... il vostro gatto non smaltirà mai più i minerali e (manco un poco nemmeno il sale) in eccesso e non deve prenderli a casaccio .... meglio la demineralizzata accompagnata da una eventuale dose controllata di integratori che il vet vi indicherà in base a specifici e regolarissimi esami del sangue e dell' emocromo....

    così come è importante la loro diuresi meglio, molto, l'umido che serve a diluire alcuni fondamentali e pericolosi parametri, il gatto deve urinare bene e spesso, quindi in una maniera o nell'altra va tenuto molto idratato ....le zucchine nelle pappe sono un espediente , un altro è allungare oltremodo con l'acqua le pappe ogni volta ... anche se poi non berrà avrà già avuto una buona dose esterna

    e vorrei far notare....
    oltre al fatto che io e la mia signora ci prendiamo cura di miciotti malati di reni da anni ... che la malattia ai reni è irriversibile ed è solo peggiorativa, possiamo, con le dovute attenzioni, rallentarla, anche di molto, ma non si può curare se non con il trapianto....e manco è garantito il risultato....
    ed è oltremodo importante capire che tutto quello che di sbagliato diamo
    ( ovvero tutto quello che è oltre alla dieta stilata , compreso le quantità) al nostro amico per la malattia viene, in assoluto trattenuta ( e non smaltita) in maniera cumulativa .
    così come quando un gatto da i primi visibili sintomi la malattia è già cronica .... e da quel giorno non si torna più indietro si può solo aggravare....
    e sarà la vostra pazienza ed integerrimità, costanza ed assolutezza nel servirle il cibo e somministrarle le varie medicine ....che permetterà al nostro amico di campare molto, insieme a noi, e bene lo stesso.
    i nostri pelosetti mangiano sempre così.....
     
    Ultima modifica: 13 Agosto 2017
    A garofano piace questo elemento.
  9. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.407
    Località:
    Roma
    Marco,ho letto con molta attenzione quanto hai scritto e ti ringrazio tantissimo.
    Zorro non ha sintomi, e del problema ce ne siamo accorti perchè abbiamo fatto le analisi,seno' la cosa sarebbe passata sotto silenzio.
    E' un micio vitale,salta, corre, gioca,ha un bel pelo lucido,non manifesta ne' vomito,ne' diarrea,ne' letargia,ne' costipazione,insomma nulla che potesse far pensare a èroblemi renali.Solo la disidratazione e presenza di qualche cristallo nelle urine.Non c'era nemmeno sangue.
    Adesso beve pure molto di più da che ha scoperto la fontanella:vedo che l'apprezza molto e si fa delle gran bevute.
    Il ver.c'ha consigliato l'acqua Sant'anna di vinadio,e da sempre beve quella,fin da quando era cucciolotto,l'acqua del rubinetto l'ha sempre schifata di suo.
    che dire? Sarà stato il caldo?L'unica cosa,non è stata misutata la pressione,e lo faremo a settembre,o meglio,a fine agosto quando il vet.ritorna.
    Comunque.visto che Dio ce l'ha protetto,vogliamo tenerlo in salute il più possibile.
    Ho provato a dargli i cibi cucinati da me,ma non apprezza.Io ri provo,ma in caso,se mangia la carne di struzzo e i pesci d'acqua dolce in scatola in scatola?La marca a cui è abituato (natural code),la confeziona.Devo dire una cosa,'ste pappe dietetiche c'hanno un odore che francamente...non ispirano manco a me,figurarsi a lui.E,infatti,lievito o non lievito,le mangia solo perchè non puo' farne am meno, e comunque il minimo sindacale.
    I croccantini dietetici,quelli li mangia,assieme a croccantini vegetariani,che contengono solo verdure,niente tuberi ne'cavoli ed hanno l'estratto di Yucca m,che aiuta a metabilizzare per via intestina l'ammoniaca e pare faccia bene a ch ha l'insuff,renale.Ecco,quelli li mangia con appetito,ma basterà?
    Ci sono trucchi per fargli mangiare cio' che non gli piace,oltre al lievito?Tu come fai?
     
  10. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.894
    Località:
    perbacco... in italia
    A parte farle capire quanto è buono perché vedono che li mangiamo noi e vengono pietire ?
    Altro modo per convincere un gatto ? lo sanno solo i gatti a noi umani rimane un mistero.....e noi ancora non l'hanno svelato.....

    Noi facciamo provvista di persico d'acqua dolce pescato e non di allevamento (il pescato è molto più magro ) lo compriamo surgelato ...alla mattina pesce al vapore e zucchine sempre al vapore con le varie medicine per i reni a gigio e gegio....
    Alla sera cibo umido medicinale a basso contenuto di proteine apposito per i reni con integratore di taurina e zucchine che apportano gia di loro liquidi ....ma sempre tutto allungato con dose di acque molto leggere a basso contenuto di sali minerali
    Dopo le varie (bimestrali) analisi ed emocromo ed i successivi consulti con due nutrizionisti ..e per loro (gigio e gegio)....niente più latte e/suoi derivati ( formaggi eccecc) niente piú pollo ne carne rossa ne altri
     
    Ultima modifica: 15 Agosto 2017
  11. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.407
    Località:
    Roma
    Oggi volevo comprare l pesce persico,e al supermercato ho trovato un pesce p. "pescato dal lago Vittoria in Africa.Non ero sicura e non l'ho preso.Per "pescato"cosa intendi,o,meglio,per essere buono,DOVE deve essere "pescato" ?
     
  12. Stefano De C.

    Stefano De C. Florello Senior

    Registrato:
    22 Dicembre 2011
    Messaggi:
    7.993
    Località:
    Roma
    E' abbastanza difficile come gusti Zorrino
     
  13. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.894
    Località:
    perbacco... in italia
    per pescato si intende gettando le reti per allevamento si intende allevato in vasche dove vengono generalmente limitati nel muoversi e messi all'ingrasso.....
    il primo sintomo per distinguere i due tipi è al momento della cottura.... quello allevato si sgonfia diventando più piccolo di dimensioni e se lasci raffreddare la sua acqua di cottura diventa un unico pezzo di gelatina...in quello allevato la gelatina che si forma è molta meno e sopratutto praticamente il pezzo di pesce rimane uguale....
    mi son dimenticato di scrivere che quello che prendiamo noi è un filetto di persico .......già pulito e deliscato.....lo compriamo da "sapori di mare"....
    .... e a chi piace il pesce di acqua dolce dal sapore "deciso" non per niente male da preparare anche per noi.....alla griglia o alla brace.
     
    Ultima modifica: 17 Agosto 2017
  14. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.407
    Località:
    Roma
    Ho parlato adesso adesso con il mio vet.,gli ho fatto un aggiornamento della situazione e gli ho raccontato di quello che ho fatto per insegnare a Zorrino a bere con la fontanella...Si è fatto una risata omerica:)
     
    A monikk64, marco.enne e elena_11293 piace questo elemento.
  15. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    10.562
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ecco, mi sembrava di ricordare che il contenuto proteico dev'essere limitato, per fortuna che è intervenuto Marco. non sapevo della carne di struzzo, grazie!

    tra l'altro, Marco, dato che hai avuto modo di consultare dei nutrizionisti, oltre alle zucchine hanno parlato anche di carote? il vet da cui andavamo un tempo le consigliava, cotte al vapore o lessate con la carne e il pesce, dato che pure quelle sono piuttosto acquose mi chiedo che sarebbero okay in caso di insufficienza..


    molto contenta che la fontanella sia stata gradita! e posso immaginare che il vet si sia fatto anche lui una risata, ma la tua idea resta geniale... secondo me lui inizierà a consigliarlo ai clienti che hanno problemi a far bere i loro gatti! ;D

    io cmq continuo a pensare che soprattutto in presenza di una patologia renale i croccantini andrebbero eliminati, ovviamente riuscendo a fornirgli una dieta umida/fresca ben bilanciata. gestire il cibo secco è uno sforzo immane già per il corpo (i reni in particolare) di un gatto sano, figurarsi per quelli che hanno problemi proprio renali. se proprio non vuoi eliminare quelli specifici, almeno evita quelli vegetariani. se pensi che te lo dico pur avendo io stessa un'alimentazione veg da ormai quasi 40 anni, puoi probabilmente capire che non lo faccio alla leggera. è che considero appunto lo sforzo a cui si si costringno i suoi reni soprattutto per assimilare quel cibo e poi il fatto che i gatti sono carnivori (quasi) puri, per cui non ha senso dare loro cibo vegetariano. se ti piace l'idea di fornirgli cmq verdure vai appunto di zucchine e quant'altro possibile preparato da te e se ti interessa il contributo della yucca vedi se trovi degli integratori specifici da aggiungere al cibo umido o fresco.

    sul fatto che quelle scatolette non siano per nulla entusiasmanti, lo trovo proprio vero.... ma al momento considera anche che sono un aiuto nel poter bilanciare bene l'alimentazione per Zorro e soprattutto che i gatti cmq vanno a periodi e ad abitudini, pian piano è possibile abituarli a nuovi sapori che sul momento non li attirano, ci vuole pazienza certo ma ci si può arrivare.

    baciotti a voi tutti !
     
  16. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.407
    Località:
    Roma
    Si,decisamente,ma lo è fin da quando era cucciolotto.Pensa che ho una lista, elaborata con pazienza di, cito testualmente, "pappe umide che piacciono a Zorrino", e con quella vado a fare la spesa.
    A poco a poco sono riuscita ad introdurre un certo numero di pappe, proprio per non trovarmi sguarnita in caso di cambio di gusti.Adesso, pero', sono nei guai, anche perchè il mio piccolo ha un olfatto fine e se già l'odore non lo sconfinfera, c'è poco da fare.
    Ormai sono diventata un'esperta, nel senso che spesso già dall'odore capisco se una pappa piace oppure no, e difficilmente mi sbaglio.Quelle dietetiche fanno un odore che...lasciamo perdere.
    Francamente ,mangiare l'umido per persuaderlo...beh, sinceramente non gliela faccio:LOL:
     
    A Waves piace questo elemento.
  17. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    10.562
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ciao! a proposito di 'pappe', ieri ho dimenticato di dirti anche questo: il 'natural code' che hai citato è un cibo complementare, come lo sono quasi tutti quelli dichiarati 'naturali', perché sarà anche vero che hanno ingredienti buoni e solo magari acqua di cottura, ma appunto non sono bilanciati.

    per la salute di Zorro, dato poi che ora è in primo piano, ti consiglio davvero di cuore di fare attenzione quando acquisti cibo umido alla dicitura 'cibo completo' o 'cibo complementare' e di optare per il primo evitando il secondo, proprio perché non ha tutti i nutrienti necessari mentre in teoria (anche lì, infatti, poi andrebbe controllata bene la tabella analitica) il cibo completo è appunto ben bilanciato. nutrire un gatto solo con cibi complementari alla lunga porta a squilibri fisici non da poco purtroppo. (purtroppo anche perché non lo dicono! nemmeno i negozianti sono attenti a consigliare su questo, piuttosto si basano solo sulla qualità delle carni utilizzate ma non sul contenuto in nutrienti essenziali)

    questo non va confuso con la dicitura 'cibo premium', perché è solo una cosa promozionale, ovvero serve solo a mettere in primo piano il fatto che utilizzano ingredienti di buona qualità, non che il cibo sia completo.

    se hai problemi a trovare umido completo nei negozi dove vai di solito, come già detto ti suggerisco di provare ai 'maxi zoo' o agli 'arcaplanet', perché hanno anche marche tedesche (il primo) e inglesi (il secondo le ha entrambe) che sono ottime come qualità e sono cibi completi. basta chiedere per farsi consigliare e lì sanno dire (almeno, a me è capitato di trovare personale preparato in entrambi i negozi). magari Zorro poi farà la stessa solfa di schifarli perché non è abituato a quegli odori o sapori, ma è per la sua salute, no?, quindi il cambio da complementare a completo vale di gran lunga la pena a mio avviso.
     
  18. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.894
    Località:
    perbacco... in italia
    della magrezza della carne di struzzo lo sono venuto a sapere anch'io per vie traverse , in OT, tra l'altro chi la mangia giura che è deliziosa, io ancora non ho avuto la possibilità di assaggiarla , altrimenti mi tocca litigare con la mia signora , l'ha annoverato tra le bestiole simpatiche che non vuole avere a tavola se non da vive.....chiuso OT ....
    ora posso solo che riferire i risultati , in sunto, delle nostre "annose e sempre a divenire" consultazioni

    quella di struzzo è pur sempre una carne, magra, ma essendo sia vitaminica che proteica al pari se non di più della tradizionale carne sia bianca (di pollo) sia rossa ( ricordo che è "censita" nel novero sia della rossa sia della bianca proprio per le sue particolari caratteristiche) e COME TUTTO IL MANGIARE" che daremo al nostro miciottomalatino.... se la si può dare, oppure no, va da se che deve essere fatto solo dietro benestare sia del nostro vet di fiducia ( noi abbiamo sempre , però, adottato il secondo parere) e delle sue più approfondite analisi, sia dietro consenso e prescrizione SPECIFICA di un vet specializzato in nutrizione e malattie renali.....so per certo che alcune marche di prodotti pet già l'hanno "incamerata/elencata " tra i loro prodotti ( anche se ancora viene considerato una pappa di lusso.....d'altronde in america , di sicuro , in europa non so...già fanno sia la dialisi, sia i trapianti di rene ai nostri amici animali ....avendone le possibilità in dindini....).....

    so pure per certo che nelle diete renali la carne , in genere ( sia di pollo sia di altro rossa e in certi casi pure di pesce), viene davvero consigliata molto poco se non addirittura palesemente sconsigliata così com'è , tale e quale....

    le stesse scatolette di cibo medicinale apposito per disfunzioni renali genericamente sono "AL SAPORE DI ..." e della carne vera e propria contengono solo poche piccole selezionate proprietà e caratteristiche ed estratti , serventi più che altro al renderle appetibili ai nostri animalucci ( tra l'altro molte senza manco riuscirci )
    mentre tutto il resto del contenuto delle scatolette è praticamente verdura, saltuaria frutta e "contorno", senza troppi nutrienti, mescolato ad integratori ed estratti specifici oltre chiaro all'acqua.... perchè in concreto devono apportare pochissime proteine , buone calorie e basse quantità di vitamine e solo quelle più mirate allo scopo....in quasi tutte la percentuale di taurina è bassa, se non esistente, in ogni caso insufficiente al fabbisogno giornaliero nei casi specifici dei nostro mici ....e dato che la taurina di solito è presente nelle carni rosse ( meno nelle bianche , assente nel pesce) e che i nostri malatini di reni la carne non la possono più neanche vedere , non solo mangiare .... va obbligatoriamente reintrodotta con degli integratori specifici.
    .....ultimamente si è dato MOLTO RISALTO all'importanza fondamentale della taurina per aiutare i nostri mici a sopravvivere meglio e più a lungo.....perchè principalmente serve ad aumentare e mantenere costante anche le loro difese immunitarie....( ripeto posso solo riferire )

    .....alcuni post fa si faceva riferimento ai gatti di corte che vivevano generalmente meglio e più a lungo senza malattie gravi dei nostri gatti domestici ....bhe in parte , tanta, è vero.... dato che si cibano prevalentemente di animali cacciati da loro, senza trattamenti "chimici" e contenenti, nelle loro carni, sia di bassissime concentrazioni di " cose chimiche" sia di qualsiasi altra cosa "estranea" ( presenti invece in gran numero e quantità nella carne e nel cibo che noi di solito mangiamo ) ....ma con più alte concentrazioni di taurina presenti nel "selvatico"crudo.....

    questione CAROTE
    ..... tra gli alimenti che di per sè innescano reazioni che un malatino renale non deve avere ci stanno il sale e lo zucchero ...che si trovano molto anche nelle carote appunto...

    se per l'alta presenza di sale va levato in genere tutto il pescato di mare....( per questo motivo noi diamo pesce persico di fiume/lago) ...
    per via dello zucchero anche le carote sarebbero in dubbio ....poi va da micio a micio e da gravità a gravità
    QUINDI MEGLIO CHIEDERE LUMI AL VET e dopo le relative analisi.....ai nostri le carote sono state bandite.... troppi zuccheri e, sopratutto, sali minerali vari
    e alcuni di questi minerali, più che per gli zuccheri ( sono un radice e la loro concentrazione , e quindi alta) non vanno d'accordo con il loro metabolismo attuale....

    e, ripeto , meglio un cibo molto povero abbinato a curate e mirate percentuali di prodotti integratori ( dato che in realtà noi non abbiamo modo , a casa di misurare se in tal cibo sono più o meno presenti "questi o quelli", ed in che proporzione percentuale per ogni dose gliene stiamo somministrando....)


    più che altro perchè i croccantini essendo secchi una volta mangiati hanno bisogno e trattengono grandi quantità di liquidi....al contrario per molte patologie dalle cardiache alle renali , ed altre ancora, hanno la necessità, si di incamerare molti liquidi, ma anche di poterli espellerli con facilità ed in quantità.....quindi di non essere trattenuti.....ma filtrati il meglio possibile ed evacuati per non accumulare tossine o altro .....oltre al fatto che, proprio perchè secchi generalmente, tendono ad essere più concentrati nei vari nutrienti.... e i mici malatini in molti casi , invece hanno bisogno che noi si possa essere più facilitati al dosaggio di tal cosa piuttosto che un altra.... questo risulta molto più facile se sono dosi specifiche e umide.... anche perchè poi ci si troverebbe molto in difficoltà nel sapere quanta specifica acqua o liquidi abbiano effettivamente "ingurgitato" a fronte di tot croccantini.....( da lì e in parte la disidratazione patita da zorrino).....

    altra cosa @ elena guarda che se leggi attentamente le etichette di croccantini o umidi per gatti e cani ti renderai conto che già quelli da dare ai nostri amici sani sono per quasi il 70/80 % composti da ingredienti vegetali o di derivazione vegetale ....poi quelli renali tale percentuale si alza ancora di molto sino ad arrivare ad un composto minimo del 90% vegetale e liquido e poco più di un 5-8% di estratti vari e/o di carne o suoi derivati , il rimanente di solito si tratta di un 2-3% di cose varie (polveri di guscio, osso, ceneri o altro.... il famoso "potrebbe contenere anche....")
    in pratica chi fa mangiare scatolette umide o croccantini ai nostri animali .... già l'ha fatto diventare vegetariano.

    e le scatolette, per certe patologie .... in realtà diventano un vero e proprio salvavita ....


    :eek::eek::confused:o_O cacchio che "lungagnolo".... però magari quando si parla della salute e delle cure dei nostri animaletti .....magari potrete scusarmi......
     
    Ultima modifica: 17 Agosto 2017
    A Waves e elena_11293 piace questo messaggio.
  19. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    10.562
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    marco, ciao! sai, concordo in realtà su tutto.

    il riferimento ai croccantini da evitare lo facevo proprio per il motivo che hai detto ora tu: il cibo secco priva i gatti di liquidi che gli sono necessari, quindi i reni vanno in sovraffaticamento => già non va bene per gatti sani, per gatti con problemi renali tanto di più.

    la questione degli ingredienti (ormai è da qualche anno che studio le etichette, tabelle nutrizionali ecc) mi è nota. dato che ci siamo, c'è però da aggiungere che quando si parla di contenuto di vegetali non è sempre una buona cosa, per dire ad es. che se i crocchi hanno come primo ingrediente i cereali, be', sono certo da evitare.. per la maggior parte, sono solo strategie per riempire i nostri animali spendendo il meno possibile nella produzione del prodotto che ci vendono. e purtroppo chi paga il conto alla fine sono i nostri animali.

    infine, nessun dubbio che in presenza di patologie sia il caso di ricorrere anche a cibi pronti specifici, dato che sono probabilmente più ben studiati allo scopo di quanto la maggior parte di noi riuscirebbe a fare da sé solo con il cibo fresco.


    ancora una domanda: la trota come la vedi? di solito è un pesce che piace e che è piuttosto facile da trovare tra il pescato, ma forse rischia di essere troppo grassa pure lei?
     
  20. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.894
    Località:
    perbacco... in italia
    la trota ....anche quella pescata alla lenza è molto grassa.....ma in genere lo è ancora di più dato che quasi la totalità delle trote in commercio è di esclusiva provenienza da allevamento in vasca.....
    e c'è un enorme differenza tra una trota che vive in fiume che lotta ogni giorno con la corrente che percorre km e km in cerca di cibo e che riesce a mangiare saltuariamente se e quando riesce negli attacchi....e una trota allevata in una vasca insieme con un altro migliaio di trote che mangiano e si cibano sempre a ore prestabilite senza manco sforzarsi nel procurarselo.....

    ma credimi il filetto di persico piace ancora di più.....
     
    A elena_11293 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina