1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Ho bisogno di aiuto per questa mini-phal

Discussione in 'Phalaenopsis' iniziata da Stefano Sangiorgio, 1 Gennaio 2019.

  1. Lucylu'

    Lucylu' Maestro Giardinauta

    Registrato:
    2 Maggio 2018
    Messaggi:
    2.122
    Località:
    Torino
    Località:
    Torino
    Nella foto non si vede bene , ma i fiori sono piccoli!Credo sia come la tua!
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  2. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.200
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    le phal piccole non sono tutte uguali, alcune crescono, cominciano a produrre foglie a dimensione normale, ma il fiore resta piccolo, altre crescono relativamente, rimangono con la foglia medio piccola e difficilmente arrivi a metterle in vasi da 12-14

    tutto dipende dai genitori

    tra le botaniche ci sono phal molto piccole, che restano piccole, se quelli sono i genitori "primari" come % allora tenderanno ad essere piantine

    la 1 miniphal mostrata la lucylù secondo me hai fiori come quelli della phal di stefano, attendo solo che cresca :)

    ad esempio, io ne ho una simile tanti fiori piccoli bianchi, ma la pianta è normale, però se stacco il keiki e lo metto in vaso, per un anno o 2 sembra una miniphal, poi diventa normale, nel senso che man mano le foglie nuove sono sempre più grosse, finchè si stabilizzano sulla misura standard media

    in ogni caso quella di stefano è palesemente a foglie di dimensione normale :)

    trovale una posizione un po' più luminosa così arriva a fiorire!!
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  3. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    già spostata! Prima era a 3 metri dalla finestra, adesso a 70 cm dalla finestra e, al mattino, prende un pò di sole filtrato dalla tenda.
    Caspita, grazie per le preziose informazioni "genetiche": praticamente alcune mini-phal revertono al tipo normale! Splendida come cosa! Sembra un carattere "instabile" quello della miniaturizzazione...o meglio: entrambi i genitori devono essere mini- per dare piante mini: quindi il carattere "foglia grossa" è dominante.
     
    Ultima modifica: 2 Gennaio 2019
  4. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.200
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    mi sono spiegata male, non dicevo che revertono, ma solo che alcune son piccole perchè cucciole poi arrivano a maturazione e quindi a misura standard.
     
    A Lucylu' e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  5. Lucylu'

    Lucylu' Maestro Giardinauta

    Registrato:
    2 Maggio 2018
    Messaggi:
    2.122
    Località:
    Torino
    Località:
    Torino
    Effetivamente la mia era piccoletta, poi dopo un paio d'anni l' ho dovuta mettere in un vaso piu' grande,ed ora ë diventata standard!
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  6. pNino

    pNino Giardinauta Senior

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    1.236
    Località:
    Roma
    @Stefano Sangiorgio se il problema sono le innaffiature passala a semi idroponica. Togli tutta la corteccia, ci metti solo argilla espansa, poi la metti in un sottovaso e lasci sempre 2cm d'acqua sotto, l'ho pravato con una phal sofferente a settembre ed ora sta benone ( e in fiore).
     
    A Spulky piace questo elemento.
  7. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    @pNino grazie del consiglio: idea ottima, Domani provo a svasarla e fare come mi hai suggerito. Unico problema: come faccio a rimettere le radici nello stesso vasetto trasparente senza danneggiarle?
     
  8. pNino

    pNino Giardinauta Senior

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    1.236
    Località:
    Roma
    con molta accortezza o passi ad un vasetto un pochino piu' grande, cosi' lasci pure un po' di spazio in fondo al vaso in modo da evitare che le radici vecchie restino ammollo in acqua.
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  9. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Per @pNino e @Lucylu' :
    oggi ho fatto ciò che mi hai consigliato.
    Il vaso trasparente era di 11 cm di diametro e 12 cm di altezza.
    L'ho tagliato con le forbici (c'erano molte radici fuoriuscite dai fori sul fondo) ho sbattuto via il bark (c'era bark misto a un "terriccio" umido fine e compatto), ho sbrogliato delicatamente le radici (quelle esterne erano verdi, quelle interne di un bel giallo chiaro), ho eliminato con le forbici una minuscola "gabbietta" di plastica nera che "strozzava" le radici proprio nella zona dove nascono dal fusto della pianta, ho tagliato con una forbice pulita quelle marcette e spezzate; poi ho preso il vaso nero (diametro 14 cm e altezza 12 cm) ho messo sul fondo argilla espansa (previamente lavata per eliminare la polvere) per uno spessore di 1-2 cm; poi reggendo la pianta, con le radici libere e a raggiera, ho aggiunto altra argilla espansa (sempre previamente lavata). Finito, ho ricollocato la pianta al solito posto. Per ora non ho bagnato per immersione e non ho messo acqua nel sottovaso.
    Ho fatto bene?
    Per bagnare aspetto che asciughi bene l'argilla e bagno dal sottovaso? Ogni consiglio è ben accetto.
    Ecco le foto del lavoro finito (alcune sono con il flash e altre senza flash).
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 3 Gennaio 2019
    A pNino piace questo elemento.
  10. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.200
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    bel lavoro, potevi anche riutilizzare il vaso trasparente, non serve a molto ma è comodo poter vedere le radici e se il substrato è o meno asciutto, visto come sta ben larga in questo, l'altro era sufficiente

    però mettila alla luce :D
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  11. pNino

    pNino Giardinauta Senior

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    1.236
    Località:
    Roma
    hai fatto tutto bene secondo me, aspetta un pochino giusto per far si che i tagli che hai fatto asciughino poi versi acqua nel sottovaso ( i soliti 2cm). Dopo non fai mai asciugare l'argilla ( che si inumidira' per capillarita')lasciando acqua sempre presente sul fondo. Io verso direttamente l'acqua nel sottovaso quando vedo che il livello sta scendendo troppo, e una volta al mese circa ( pure ogni 40GG) do una bella lavata versando acqua direttamente sopra l'argilla facendo arrivare il livello a poco piu' di meta' vaso, poi scolo e rimetto i 2cm, in questo modo sciacquo l'argilla e rimuovo un pochino di sali accumulati.
     
    A Lucylu', Stefano Sangiorgio e Spulky piace questo elemento.
  12. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    grazie! Una doverosa precisazione: avevo un vasetto di plastica uguale a quello di prima ma, la pianta con le radici ben districate...non ci stava.
    Ora è alla luce: a 70 cm dalla finestra e si becca il sole della mattina filtrato dalle tende.
     
    A pNino piace questo elemento.
  13. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Grazie 1000! Per qualche giorno la lascio a secco così cicatrizzano i tagli delle radici che erano marce o rotte poi metto l'acqua nel sottovaso. Vi terrò aggiornati: o vive e sboccia, o muore! Son piante lentissime a crescere: ci vogliono mesi per avere una foglia nuova o uno stelo fiorito...
     
    A Lucylu' e pNino piace questo messaggio.
  14. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Per @pNino: Oggi la pianta è così. Invasata nel nuovo vaso giovedì 3 gennaio e non ancora innaffiata.
    Le foglie iniziano a dare segni di lieve disidratazione e si sono anche un poco abbassate.
    Posso iniziare a mettere acqua nel sottovaso o aspetto ancora?
    Ho letto su siti affidabili dedicati alle orchidee che, se si tagliano delle radici, occorre lasciare asciutta la pianta per circa 7gg per dar modo ai tagli di cicatrizzare bene.
    Che faccio? Aspetto ancora un pò o inizio a mettere i primi 2 cm di acqua nel sottovaso?
    Grazie 1000.
     

    Files Allegati:

  15. pNino

    pNino Giardinauta Senior

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    1.236
    Località:
    Roma
    Personalmente aspetterei ancora un giorno poi innaffierei, comunque per dargli una spinta in piu' potresti mettere il solito sottovaso con acqua e argilla per aumentare l'umidita' ambientale ( con questo freddo eviterei di spruzzare altrimenti avrei vaporizzato)
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  16. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    @pNino, ieri ho versato i 2cm di acqua nel sottovaso e oggi la pianta è così, cioè ancora con le foglie a "orecchie di cocker".
    Devo inumidire anche da sopra, visto che l'argilla sopra è asciutta o aspetto quando tutta l'acqua del sottovaso è assorbita?
    Grazie per i tuoi preziosi consigli.
    Stefano
     

    Files Allegati:

  17. pNino

    pNino Giardinauta Senior

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    1.236
    Località:
    Roma
    allora, in teoria l'acqua dovrebbe raggiungere la superficie per capillarita', prova a dare un innaffiata dall'alto, se si riasciuga potresti provare a mettere 1cm in piu' d'acqua.
     
  18. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    perfetto: grazie per la tua gentilezza. Allora inumidisco un poco da sopra e poi se rasciuga aumento l'acqua nel sottovaso.
     
    A pNino piace questo elemento.
  19. pNino

    pNino Giardinauta Senior

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    1.236
    Località:
    Roma
    photo_2019-01-07_18-42-43.jpg e' un mesetto che non la innaffio da sopra e le palline sono comunque umide, non so se dipende dal fatto che sono tonde ( e' l'argilla espansa di ikea) e quindi la superficie a contatto e' superiore rispetto quelle classiche senza forma precisa.
    IMG_20190107_183917.jpg
    Come vedi presa i primi di ottobre a 2€ e messa subito in semi idro ( aveva solo i 3 fiori che ora sono appassiti), ha fatto una nuova diramazione con i fiori, che tra l'altro hanno cambiato colore, da bianco e rosa chiaro sono passati a giallo/arancio e rosa
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  20. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    6.802
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    io ho usato argilla classica con biglie di diversa grandezza. Il tuo è un risultato davvero pregevole. Rimedierò con innaffiature frequenti quando vedo che le palline in superficie son ben asciutte. E tengo sempre acqua nel sottovaso.
     
    A pNino piace questo elemento.

Condividi questa Pagina