• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Help, favoloso esemplare di Crassula Hobbit sta morendo rapidamente?

Tooom

Aspirante Giardinauta
Scusate il tono da tragedia ma sono veramente affranto.

Quasi un anno fa ad un mercato di provincia sono riuscito a comprare un meraviglioso esemplare di crassula hobbit (quella con le foglie a canula) altra oltre un metro e dal tronco alla base oltre i 12 cm d diametro.
La pianta aveva visibilmente anche appena fiorito.

L'ho portata in casa dal terrazzo a fine ottobre prima dei primi freddi (Vivo a Vicenza e a fine novembre c'è stata una c'è stata una settimana da -5!).

Appena arrivata in casa sono sbucati i primi germogli di una tarda fioritura ma contemporaneamente i primi segni di COCCINIGLIA !!
Per non fare trattamenti in fioritura ho aspettato togliendo pazientemente tutti gli animaletti e i segni della malattia con dei cotton-fioc imbevuti in acqua e alcol.

Nonostante il tempo e l'attenzione la cocciniglia qualche settimana fa ha iniziato a imperversare e data la fragilità e complessità strutturale della pianta non me la sono sentita di di aspettare oltre e, in pieno traslocco, ho portato la crassula in casa nuova dove, timoroso che l'olio bianco non riuscisse a fare effet su una pianta così complessa come forma, ancora senza mobili, le ho fatto un trattamento con KUKAR 22 (un inseticida che mi aveva aiutato a settembre con un altro attacco di cocciniglia ai limoni e ciliegio).

Dopo il trattamento con l'insetticida la pianta ha iniziato a perdere le foglie in maniera decisa, tanto che dopo circa una settimana saremo già a metà chioma rispetto all'inizio!!!!

Ogni giorno trovo uno spettacolo impietoso a terra (vi allego foto).
Le "foglie" in molti casi sono avvizzite o con solo parti avvizzite e scure, ma cadono anche apparentemente integre come se la pianta le "lasciasse" andare.

Essendo in traslocco in casa da ultimare per la settimana ci sono stati anche pesanti odori di vernici, non so se questi abbiano avuto la loro parte.

Ieri, ho innaffiato un po' e leggermente concimato (chimico a rilascio, equilibrato 33/33/33) sperando fosse d'aiuto.

Qualcuno mi può dare una mano; è spacciata o ancora si può fare qualcosa?
Ho il terrore di averla compromessa con un insetticida troppo aggressivo.
E' una pianta favolosa!!!!

Ciao a tutti, Tommaso.

IMG00055-20101230-1717_lite.jpg
 

Mor@

Moderatrice Sez. Cactacee e Succulente
Membro dello Staff
Ciao e benvenuto :)
Effettivamente è una bellissima pianta! :love:
Non sono fitopatologa, per cui non so dirti se è colpa dell'insetticida troppo aggressivo, ma so che le piante grasse malsopportano certi principi attivi, soprattutto se spruzzati sulla chioma. Come si usa questo prodotto che hai usato tu?
Potrebbe anche essere colpa della cocciniglia che nel frattempo ha lavorato e magari sta anche distruggendo le radici... penso che sarebbe il caso di svasarla e controllare se c'è un'infestazione alle radici. Oppure bisogna usare un insetticida da usare per via radicale, ma non so se è il caso usarne un altro, aspettiamo qualcuno che se ne intenda di più.
In ogni caso meglio non concimare quando la pianta soffre. Come innaffiature cosa mi dici?
 

elebar

Wonder Moderatrice Suprema
Membro dello Staff
Ciao, come e quanto stai annaffiando? Tieni presente che le Crassule vogliono più acqua di altre succulente ed uno dei segnali di "sete" è proprio la caduta delle foglie perfettamente sane...
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
Ciao e grazie del benvenuto!

Ho innafiato con moderazione (in relazione alla grandezza del vaso, circa 40cm di diametro) quando ho dato il concime la terra era appena umida.
Stasera ho reinnaffiato con un paio di litri.
Ho reinvasato a settembre per sostituire il precedente vaso di plastica con uno di terracotta, allora era tutto in ordine anche se ovviamente la cocciniglia non era ancora comparsa. Tuttavia il prodotto che ho dato dovrebbe essere sistemico e l'ho somministrato spruzzandolo ... ahi, ho paura di avere sbagliato tutto preso dall'ansia per l'infestazione ...
la composizione del KUKAR 22 per 1l di prodotto è:
- Clorpirifos-metile puro 22,1g (=223g/l)
- Coformulanti q.b. a 100g

Ciao e grazie ancora a entrambe.
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
Foglie cadute

Stasera sono riuscito a fare delle foto migliori.
Ho documentato varie tipologie di foglie perse.
- Alcune prima di cadere sembrano andare in "necrosi": avvizziscono e anneriscono (1,2,3).
- Altre sono apparentemente sane (5,6).
- Cadono anche dei piccoli rametti "misti" (4).

A questo indirizzo se volete trovate una versione in alta della stessa immagine che allego:
http://www.tommasocora.com/files/crassula_foglie.jpg

crassula_foglie_lite.jpg

Un saluto, Tommaso.
 

Mor@

Moderatrice Sez. Cactacee e Succulente
Membro dello Staff
Vuoi dire che hai innaffiato ieri e lo hai rifatto oggi? :squint:
Anche se la tieni in casa, bisogna moderare le annaffiature, al massimo una volta ogni 20 giorni... anche se in realtà non ti sò dire, la mia la tengo in serra fredda all'asciutto per tutto l'inverno :embarrass
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
Qui va sotto zero in inverno con una certa facilità e un giardiniere mi aveva sconsigliato di tenere in serra fredda piante così ricche d'acqua. L'avevo innaffiata veramente poco e la terra era già asciutta, forse prima erano passati un po' più giorni dei 20 canonici .... erano passati 2/3 giorni.
Ma questo è già successo in passato e la pianta non ne aveva mai sofferto ...
Stamattina ho trovato un po' meno foglie ...
Che ne dite di quelle cadute?
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
la dislessia dell'ultimo dell'anno :) : "erano passati un po' più giorni dei 20 canonici .... erano passati 2/3 giorni."
Intendevo: oltre 20 giorni di pausa, poi innaffiatura con poca acqua che si era asciugata subito, 2 giorni e poi ieri innaffiatura più abbondante ...
Eheheh.
 

elebar

Wonder Moderatrice Suprema
Membro dello Staff
Qui va sotto zero in inverno con una certa facilità e un giardiniere mi aveva sconsigliato di tenere in serra fredda piante così ricche d'acqua. L'avevo innaffiata veramente poco e la terra era già asciutta, ...
Confermo che è meglio tenerla in casa se sel temperature scendono sottozero; rischi sicuramente di lessarla anche in serra fredda.

Per l'acqua, è SBAGLIATISSIMO annaffiare "con poca acqua"; quando annaffi devi farlo abbondantemente, fino a far uscire l'eccesso dal foro di scolo, dopodichè svuoti il sottovaso e poi aspetti il tempo necessario a far asciugare bene la terra prima di ribagnare, tempo che è molto variabile a seconda del tipo di vaso, di terra che hai usato e di temperatura dell'ambiente in cui si trova. Che composta hai usato per invasarla?

Io ho la tendenza ad aspettare troppo e capisco che la pianta ha bisogno di acqua proprio dal fatto che fa cadere le foglie ed avvizzire leggermente quelle che non cadono, al che annaffio subito e la pianta si riprende senza problemi.

Per quanto riguarda l'insetticida che hai usato, non è sistemico e dubito che sia efficace contro la cocciniglia adulta; se la pianta è stressata eviterei di svasarla ma di certo mi procureri del CONFIDOR da somministrare con l'acqua delle annaffiature per due volte a distanza di una decina di giorni.

Per le foglie "mummificate" (avvizzite e ingrigite) sinceramente non so da che dipende; anche la mia lo fa di frequente ma questo non ha mai compromesso la salute generale della pianta.
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

purtroppo queste situazioni spiacevoli capitano sempre in inverno quando la pianta è in riposo e reagisce molto più lentamente alle cure ed alle stimolazioni.
Se il terreno è "soffice", prova a togliere un po' di terra, senza svasare completamente, e verifica se le radici che trovi sono sane o presentano segni di cocciniglia.
Ormai hai bagnato anche troppo e non è il caso di bagnare ulteriormente per fare l'anticoccidico radicale. Ma se trovi tracce nella terra non ti resta che svasare, cambiare terriccio, pulire le radici e rimettere terra nuova ed asciutta.
Per il momento tieni la pianta in un posto luminoso e non troppo freddo in modo tale che la terra asciughi in fretta. La troppa acqua genera marciumi ed una pianta debole ne è maggiormente a rischio.
Hai trovato meno foglie a terra perchè la pianta ormai ne ha meno da far cadere e perchè subito cadono quelle "periferiche" mentre ci vuole tempo perchè vengano attaccati i rami "grandi".
Non disperare ma non perder tempo. Verifica le radici, dipende tutto da li.

-1 al 2011! TANTI AUGURI A TUTTI VOI...ED ALLA CRASSULA!

Ste
 

Mor@

Moderatrice Sez. Cactacee e Succulente
Membro dello Staff
Quello che ti ha detto il vivaista è giusto, difatti non ti ho consigliato di tenerla di fuori, ma ho solo precisato che io, tenendola invece in serra fredda, non conosco la giusta frequenza di annaffiature in casa :)
 

reginaldo

Florello Senior
Dipende la temperatura che hai in casa e dalla luce.
Non innaffierei comunque molto, il rischio è di trovare la pianta molto allungata e con rami sottili se si continua annaffiare.
Se la pianta è in riposo, non ha bisogno di nulla, l'attività di crescita è praticamente inesistente.
Ciao
reginaldo
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
Carissimi, eccomi qua dopo qualche giorno di stop causa traslocco ...
Allora, grazie innanzitutto dell'aiuto.
La pianta continua a perdere foglie, ma ha considerevolmente rallentato ... anche perchè ormai ce ne sono pochine.
Ci sono anche dei piccoli germogli di nuovi getti alla base, questo mi fa sperare, anche se qualcuno forse era precedente al mio erroraccio.
La cocciniglia però pare non essere stata debellata. Ho trovato due animaletti bianchi fetenti ancorati a delle foglie avvizzite ed erano tristemente vivi (schiacciandoli è comparsa la solita melmina rossa).
Nel frattempo la terra si è considerevolmente asciugata (anche se sotto è ancora un po' umida).
Non ho controllato le radici nè svasato, dato che ho paura che la cosa, date le dimensioni importanti, il peso della pianta considerevole (il vaso in foto ha diametro 40 cm - la crassulà avrà trent'anni) e le inevitabili vibrazioni, potrebbe causare un ulteriore stress.
Confidor a innaffiatura?
Vado?
Qualche consiglio su dosi e intervalli?
E' l'unica soluzione?


PS: per il concime mi sembrava equilibrato senza forzare troppo su vegetazione o apparato radicale. la pianta lo aveva sempre gradito in passato.
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

un concime "troppo spinto" gonfia la pianta in modo innaturale, facendola crescere velocemente ma rendendola un pochino debole. Meglio se il quantitativo di azoto è basso, in confronto a quello di fosforo e potassio.
Per le piante grasse io uso un concime con questa proporzione 2-3-5.
Per la cocciniglia puoi intervenire sia per via fogliare che per via radicale. L'importante è non esagerare con la dose. Segui le istruzioni sulla confezione, mettendone una percentuale inferiore rispetto a quanto consigliato.

Ste
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
Ho comprato il confidor (quello che avevo aveva ormai 5 anni e mi dicevano era un po' vecchiotto), ok questo? data la reazione disastrosa con "lo spruzzo", lo dò solo per innaffiatura?
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

leggi le istruzioni sulla confezione. Non esagerare però con la frequenza delle somministrazioni. Tieni presente che è comunque uno stress per la pianta.
Dalle "una passata leggera" e poi aspetta per vedere le reazioni della pianta. In questo periodo è in riposo vegetativo e, di conseguenza, ci mette del tempo per dimostrarti la sua ripresa.
Diciamo che devi cercare di tamponare fino a primavera. Poi, mettendola all'aria aperta, la pianta s riprenderà molto più velocemente, si irrobustirà e sopporterà anche dosi di antiparassitario più massicce. Inoltre potrai (e secondo me dovrai farlo anche se capisco i tuoi dubbi/problemi) svasare per controllare terreno e radici.

Ste
 

succulento

Aspirante Giardinauta
ciao tommaso!!! Ti hanno già detto tante cose... posso solo aggiungere che la Hobbit è in effetti più delicata delle altre crassule, sia per il freddo che per il sole... Penso che le foglioline cadute nere rinsecchite siano segno di un colpo di freddo. Ricetta magica: appena il tempo lo consente falla stare fuori e falle prendere aria e sole (a luglio e agosto va ombreggiata), vedrai che si riprende. Se l'hai comprata un anno fa, cocciniglia a parte, potrebbe anche solo soffrire (un po' in ritardo)dello spostamento serra/casa... baci. Succulento

hobbitpartrid.jpg
 
Ultima modifica di un moderatore:

robertonebis

Aspirante Giardinauta
Ho avuto anche io questa crassula .... (cotyledon) basta un pi di gelo che fanno una brutta fine ... vedi se riesci a recuperare anche una sola foglia ... la poni sul terriccio e....... buona fortuna ....

Comunque in giro ne trovi quante ne vuoi ... specie in vasetti piccolini.
 

Tooom

Aspirante Giardinauta
Alla faccia della sola foglia da salvare, il mio esemplare avrà 30 anni!

Cmq apparentemente buone notizie!!!

La pianta dà segni di ripresa, su molti rametti rimasti senza foglie sono comparsi i primi cenni dei germogli e in generale sembra molto più tonica.
Ancora cade qualche foglia quà e là, un paio al giorno, ma sembra quasi la fine del "ricambio" poderoso che c'è stato: la pianta avrà perso almeno metà della chioma originale dopo il grande errore del Kukkar.
L'unico brivido è dato da alcuni rimasugli di "cotone" della cocciniglia che trovo sulle foglie a terra o sugli steli dei rametti nudi.
Vedremo nelle prossime settimane se la malattia si ripresenterà o no.
Un vivaista di sole piante grasse che ho scovato nella mia zona mi aveva consigliato di somministrare il confidor per 1/3 a spruzzo e 2/3 con l'acqua di irrigazione, ma ho optato per sola irrigazione in considerazione che la pianta per l'inverno è stata portata in casa e non volevo avvelenare nessuno.
Vi terrò informati.

Ciao a tutti e grazie per l'aiuto!
Tommaso.
 
Alto