1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Gatti soli

Discussione in 'Cani' iniziata da Scatolina, 29 Ottobre 2004.

  1. Scatolina

    Scatolina Guru Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2001
    Messaggi:
    3.912
    Località:
    Costa Adriatica
    Ciao mi è venuto un dubbio.... o meglio l'ho sempre avuto ma, ora che c'è modo di sfogare i propri dubbi in un forum apposito, perchè tenerseli?? :froggie_r

    Allora la cosa è questa, i gatti soffrono a stare soli? E' meglio tenerne sempre almeno un paio, per farsi compagnia e giocare, o un gatto solo sta bene lo stesso...??
    Ho sempre saputo che i gatti (e i felini in genere) sono degli animali indipendenti, solitari e che la vogliono poco lunga; che se la sanno cavare bene da soli e che non hanno "bisogno" dell'uomo come un cane.
    Voi che pensate?
     
  2. oskar

    oskar Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2004
    Messaggi:
    678
    Località:
    Milano
    Stando alla logica comportamentale del felino, io dico che se la cava molto bene.
    Ovviamente se abituato in un ambiente famigliare le cose cambiano, tuttavia se sin dall'inizio lo si abitua a stare da solo, ci si adegua benissimo.
    E' la mia (trascurabile) opinione, ovviamente.
    Oskar.
     
  3. seya

    seya Master Florello

    Registrato:
    13 Ottobre 2004
    Messaggi:
    11.668
    Località:
    magenta (Milano)
    razze e personalità

    secondo me dipende molto dalla razza.
    i persiani e i siamesi se lasciati da soli soffrono per esempio.
    hanno bisogno di interagire con il padrone, e di avere sempre una figura vicino a loro, la solitudine li "ammazza".
    ogni tanto vado in libreria, ho letto che alcune razze in particolare soffrono di meno e sono più indipendenti, si gestiscono da sole, scusami però mi sono dimenticata quali.....perdono.
    io per esempio vorrei prendere un norvegese, e mi han detto che soffre un pò da solo in casa, in più ha bisogno di arrampicarsi....:squint: :eek:
    quindi per un'annetto niente tende alle finestre!!!!!!:D
    ciao ciao
     
  4. seya

    seya Master Florello

    Registrato:
    13 Ottobre 2004
    Messaggi:
    11.668
    Località:
    magenta (Milano)
    precisazione

    intendevo dire che ogni tanto vado in libreria e leggo a scrocco.....
    che vergogna...
     
  5. Miss S V

    Miss S V Guest

    La mia spesso sta sola fino a che torno dall'ufficio... solitamente mi corre incontro sbadigliando:squint: e non penso di noia visto che la forma della sua ciambellina è ancora in vista e calduccia al tatto sul divano :sleep
    Comunque è vero, dipende anche molto dalla razza... la mia è una tricolore di razza europea e anche se ama stare in compagnia non soffre molto la solitudine (basta che non sia prolungata... una volta sono andata via per un giorno e mi ha tenuto il muso per un bel pò!!!! :( )

    Ciao
    Sara
     
  6. seya

    seya Master Florello

    Registrato:
    13 Ottobre 2004
    Messaggi:
    11.668
    Località:
    magenta (Milano)
    regalino....dal micio

    il mio micio mi faceva la popò dietro le porte quando era offeso.....:squint: :squint:
     
  7. ccTy

    ccTy Giardinauta Senior

    Registrato:
    13 Maggio 2004
    Messaggi:
    1.149
    Località:
    Pavia ma il giardino è sulle Alpi Bergamasche a 10
    Io penso che i gatti possano stare da soli e sicuramente soffrono meno che il cane! Anzi meno si lascia il cane da solo a casa meglio é......il gatto invece credo che possa stare da solo anche tutte quelle ore che noi siamo in ufficio. Forse sarebbe meglio averne due così si fanno compagnia ma penso che anche uno solo si arrangi bene......il tutto però dipende da come é il carattere del gatto e anche la sua razza!
    Io ho due gatti, uno persiano e un tricolore europeo a pelo lungo, quando é capitato che sono andata via per il week-end le ho lasciate sole per due giorni con abbondante cibo e acqua.......quando sono tornata stavano bene, si vedeva che gli ero mancata ma stavano bene. Quando poi esco per andare in ufficio gli lascio il balcone aperto e loro dormono li o osservano quello che succede furoi.
    Fortunatamente posso permettermi di avere anche un cane perché il mio ragazzo fa i turni quindi spesso mezza giornata o anche l'intera giornata é a casa! Altrimenti se avessimo fatto tutte e due orari d'ufficio...niente cane!!!!
    Concludendo secondo me i gatti sono più indicati per le persone che lavorano e sono fuori casa nelle ore d'ufficio perché stanno bene anche da soli.
     
  8. pollicina

    pollicina Guest

    Stefania ha ragione, certo due micetti starebbero molto bene, farebbero un sacco di disastri e questo li farebbe molto divertire........ certo, due sono più impegnativi che uno solo, ed è per questo che io alla mia piccola Sibilla un fratellino non l'ho preso.
    Lei è affettuosissima, anche a me corre incontro a qualunque ora io rientri, anche a notte fonda! e se il primo giorno ha pianto non vedendomi fino a sera (maledizione l'ufficio!), poi ha capito che non l'abbandono, che è solo questione di orario ma poi torno.... e ora è serena.
    Soprattutto all'inizio, la sera la trovavo molto agitata, come se dovesse sfogare un'ansia; ora invece (ha quasi tre mesi) alla sera è allegra e giocherellona, ma non esagera più. Certo quando sono in casa mi sta sempre incollata, appena arrivo metto le pantofole (di peluche!) e lei si fa cinque minuti buoni a succhiarle... come fosse la mamma. Poi fa la doccia con me (gatta anfibia, yes!) e infine le do la pappa.
    Ultimo vizio che le ho concesso, che al mattino quando mi svelgio le consento di venire in camera a darmi il buongiorno.. e lei lo fa volentieri! salta sul letto, ed eccola ad accarezzarmi con le zampine.. con delicatezza. E' irresistibile!

    Il we, se vado via le lascio pappa latte acqua e cassettina superpulita, certo lei un po' si chiederà dove sono finita, ma poi torno e lei si rassicura.. cerco di non tornare tardi la domenica, proprio per stare un po' con lei, per darle un pezzetto del mio tempo.

    i cani? sono fantastici, ma secondo me stanno bene quando c'è una famiglia.
     
  9. elebar

    elebar Wonder Moderatrice Suprema Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Febbraio 2002
    Messaggi:
    19.580
    Località:
    Burchio (Figline e Incisa V.no - FI)
    Località:
    Burchio (FI)
    Io penso che il gatto non "soffra" a stare solo, specie se abituato da sempre, ma sicuramente in compagnia è più contento! L'importante, dovendolo lasciare solo, è che abbia a disposizione qualche giochino; hanno un bisogno naturale di giocare! Io per qualche mese ho avuto un solo gatto; ho sempre pensato di prendergli una compagnia ma mi sono sempre trattenuta per vari motivi (ho una casa piccolina, sporcano per due, fanno danni per due, trovare una sistemazione per uno è un conto ma per due un'altro...). Poi è stata la "compagnia" a trovare me: hanno abbandonato una gattina vicino a casa mia sulla strada e non me la sono proprio sentita di lasciarla lì, che mi veniva incontro mentre passavo... Così l'ho portata a casa e dopo i primi momenti di smarrimento per tutti e due, nel giro di una settimana sono diventati amici per la pelle! Ora mi sento molto meno in colpa a lasciarli soli per quasi tutto il giorno rispetto a quando era uno! Posso affermare che non sporcano molto di più (ovviamente la cassetta va pulita un pò più speso...), non fanno il doppio dei danni, in ferie non me la sono sentita di lasciarne due come non me la sarei sentita di lasciarne uno e me li sono portati dietro! Sicuramente è migliorato molto anche il carattere dl primo gatto, è incredibile quanto imparano dai propri simili che modifica il comportamento nei nostri confronti e che noi con tutta la buona volontà non potremo mai insegnargli! Il mio consiglio, volendo prendere un gatto, è sicuramente di prenderne due! :p
     
  10. Scatolina

    Scatolina Guru Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2001
    Messaggi:
    3.912
    Località:
    Costa Adriatica
    La mia situazione è simile a quella di ccTy. Nel senso che io lavoro fuori e la mia gatta sta sola tutto il giorno. Però non la tengo in casa, ma fuori in giardino e lei è libera di andare dove più le aggrada.... I miei vicini di casa sono molto tolleranti con lei, inoltre nel quartiere ci sono altri gatti con cui giocare; è cresciuta sola, solo con me e mi pare che abbia anche un carattere molto solitario, non si concede facilmente nemmeno alle coccole più sfacciate!
    Tutto sommato credo stia bene da sola.... ma a volte.... penso che nessuno (nemmeno gli animali) dovrebbe vivere solo....... :(
     
  11. Miss S V

    Miss S V Guest

    La mia gatta è asociale... anche quando era in gattile non andava d'accordo con gli altri gatti... le prendeva sempre, non riusciva a mangiare... insomma una schiappa!!!
    E' per questo che non ho preso altri gatti... tra l'altro ho avuto come esempio dei conoscenti che avevano due gatti: uno faceva il padrone di casa, l'altra stava sempre sotto il letto (li avevano da tre anni!!!!!) se no veniva graffiata! Povera, era terrorizzata... :(
    Non me la sento di rischiare anche con la mia...
     
  12. ccTy

    ccTy Giardinauta Senior

    Registrato:
    13 Maggio 2004
    Messaggi:
    1.149
    Località:
    Pavia ma il giardino è sulle Alpi Bergamasche a 10
    Anche le mie gatte tra di loro non vanno d'accordo........ma per colpa di quella persiana che é sempre stata asociale. Ogniuna si fa i cavoli propri, si evitano e ogni tanto si azzuffano....invece mi piacerebbe tanto avere due gatti che vanno d'amore e d'accordo che dormono appallottolati uno di fianco all'altro come due gatti del mio amico che dove va uno va anche l'altro.....
     
  13. elebar

    elebar Wonder Moderatrice Suprema Membro dello Staff

    Registrato:
    9 Febbraio 2002
    Messaggi:
    19.580
    Località:
    Burchio (Figline e Incisa V.no - FI)
    Località:
    Burchio (FI)
    I miei sono così, Ty! Il micio, che è quello "anziano", è innamoratissimo della micia, non l'ha mai vista come minaccia alla sua posizione di ex figlio unico! :D Come le capita a tiro se la lecca da cima a fondo e lei sta li a farsi coccolare! :love:
     
  14. Hwarang

    Hwarang Guest

    mia nonna ha un gatto ed ho notato che preferisce di gran lunga stare da solo che con altri gatti.
    Infatti ogni volta che sta insieme ad un gatto lo vedo litigare:angue:
     
    A Kosmos piace questo elemento.
  15. Scatolina

    Scatolina Guru Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2001
    Messaggi:
    3.912
    Località:
    Costa Adriatica
    Ecco centrato in pieno il punto: ho paura che oramai la mia Mila non accetti più altri gatti in casa.... :(
     
  16. Iacopo

    Iacopo Giardinauta Senior

    Registrato:
    5 Settembre 2004
    Messaggi:
    1.107
    Località:
    Lucca
    la soluzione di lasciare ai gatti ,se possibile, la facoltà di entrare e uscire di casa, stare in giardino e di poter frequentare altri gatti dei vicini, se vogliono, è la migliore.

    Il problema è in casa nel rapporto gatto famiglia se il gatto vive solo in appartamento. Se si prendono due o tre gattini assieme da piccoli tutto bene. Ma se a un gatto adulto o vecchietto che sta in casa tutto solo come un pascià si affianca un altro gatto sorgono spesso problemi di gelosia.

    Il vecchio micio vede messa in discussione la sua posizione e invasi i suoi spazi. A volte il problema si ridimensiona col tempo a volte no. Ho avuto una gatta che non tollerava più la presenza in casa del suo gattino cresciuto! Un'altra gatta non ci ha mai perdonato quando prendemmo un cane cucciolo! Si piazzava deliberatamente sulle porte o nel mezzo dei corridoi per impedirgli di passare o sgraffiarlo quando si avvicinava. L'enorme cane anche da adulto era terrorizzato dalla gatta!
     

Condividi questa Pagina