• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Consiglio su cassette per la terrazza del giardino

Rosa75

Giardinauta Senior
Buon giorno a tutti, stiamo sistemamdo la terrazza e una volta terminata vorremmo mettere lungo un lato delle cassette robuste e capienti in legno con un graticcio dietro in modo da far salire a parete delle piante e avere un po di privacy in quanto praticamente attaccati ai vicini. La terrazza in futuro verrà chiusa con delle vetrate per ingrandire la casa e quindi successivamente verrà costruita una nuova terrazza, motivo per cui anziché realizzare delle aiuole, visto che siamo in giardino, abbiamo optato per le cassette.
allora esposizione sud ovest, il sole c'è quasi per l'intera giornata, cassette penso che ne metteremo 3 o 4, misura:
100 cm larghezza
50 cm profondità
48 cm altezza (più alte questo tipo di cassetta non la producono)
il graticcio dietro 180 cm altezza x 100 cm larghezza
Come rampicante sempre verde vorrei mettere il falso gelsomino Star of Toscane, ne ho 5 piantine comprate questa estate e messe a dimora dal lato del parcheggio delle auto e purtroppo da li devono essere spostate quindi le potrei sfruttare in qiesta situazione.
una pianta per cassetta dite che vada bene? in un paio di anni penso che dovrebbe riempire.
Altra domanda... potrei secondo voi mettere nelle cassette oltre al Rinco delle rose?
se si cosa mi consigliate Hibridi di Tea o coprisuolo?
Nella parte frontale della casa verranno sistemate due cassette uguali misura 60*50*48 inizialmente in una di queste volevo mettere una rampicante che devo rinvasare ma alla fine ho scelto di metterci due Rose Tantau Chippendale
Vi lascio delle foto e ringrazio in anticipo per i consigli che darete:ciao: aspetto i vostri pareri buona giornata
da Rosa
Terrazza
IMG_20201020_100315.jpg
M3MASSIV3.jpg
 

Rosa75

Giardinauta Senior
E niente mi sa che mi auto rispondo a meno che qualcuno non smentisca, ho letto qua sul forum post simili hai miei, tipo cassetta con Rinco e rosa Baccara, come immaginavo è stato sconsigliato l'abbinamento in vaso di perenni con importanti apparati radicali (n) se cosi fosse devo cambiare i mie progetti e mettere i Rinco in delle cassette con misure uguali a quelle scelte tranne che per la profondità in modo che formino uno sfondo per dei vasi con delle rose.
100*30*48 potrebbe andare?
@Davide N. che ne pensi? qualcunaltro/a che abbia esperienza o conosce per potermi consigliare?
 

marco.enne

Esperto di impianti di irrigazione da balcone
@Rosa75 ....abbi pazienza sai benissimo che rispondono persone appassionate dedicandoci parte del loro tempo libero, che hanno un proprio lavoro, una propria vita e che non sono dipendenti stipendiati dall'amministrazione del forum....
Quindi pazienta sicuramente ti risponderanno

Approffittando di questo mio post per rimetterti in evidenza in cima alla lista "NUOVI MESSAGGI" ....

OK non scrivi e risiedi in Italia ....però io di mio posso chiederti dato che hai scritto che il tal terrazzo è ancora in costruzione e che oltre alle vasche delle piante poi in futuro hai in progetto di chiuderlo/verandarlo e/o farlo diventare un locale e sulla sua copertura fare un ulteriore.... terrazzo.....
E che tutto questo è una montagna di peso in di quintali....Hai dato la necessaria importanza alle portate in KG X Mq delle solette sopratutto in previsione dell'ulteriore "quintalaggio di ricarico" di un ulteriore terrazzo sovrastante e ne farete, immagino, un ulteriore angolo verde.....
Non sono un ingegnere edile o un architetto.....ma credo proprio che i canonici generalmente "usati" 450kg X mq (appena di poco sufficienti per un allestimento verde "normale")....se poi volete mettere vasche, pure pesanti in legno (peso) con terriccio e piante (peso) verandare (peso) e farci un altro terrazzo sopra (peso)
persone acqua piovana mobilio (peso) neve ghiaccio....(peso)....mi sa potresti superare i 600kg/mq...

Gran tanto bel progetto....ma non è che poi diventa pericoloso starci ?

Lo scrivo solo ad info ....
Ma.... con tutto che le norme in Italia sono (giustamente) tra le più draconiane e pressanti....
Nonostante tutto....crollano balconi terrazzi e parti di condominio ...per colpa di chi del proprio terrazzo ci ha fatto e caricato di più di quello che avrebbe potuto sostenere....

Mi pare di capire che tutto è in costruzione forse già lo sapevi e lo avevi certamente già previsto... ...male che vada varia il progetto o meglio ho dato info utili anche ad altri utenti che ci leggeranno....
 
Ultima modifica:

Rosa75

Giardinauta Senior
@Rosa75 ....abbi pazienza sai benissimo che rispondono persone appassionate dedicandoci parte del loro tempo libero, che hanno un proprio lavoro, una propria vita e che non sono dipendenti stipendiati dall'amministrazione del forum....
Quindi pazienta sicuramente ti risponderanno

Approffittando di questo mio post per rimetterti in evidenza in cima alla lista "NUOVI MESSAGGI" ....

OK non scrivi e risiedi in Italia ....però io di mio posso chiederti dato che hai scritto che il tal terrazzo è ancora in costruzione e che oltre alle vasche delle piante poi in futuro hai in progetto di chiuderlo/verandarlo e/o farlo diventare un locale e sulla sua copertura fare un ulteriore.... terrazzo.....
E che tutto questo è una montagna di peso in di quintali....Hai dato la necessaria importanza alle portate in KG X Mq delle solette sopratutto in previsione dell'ulteriore "quintalaggio di ricarico" di un ulteriore terrazzo sovrastante e ne farete, immagino, un ulteriore angolo verde.....
Non sono un ingegnere edile o un architetto.....ma credo proprio che i canonici generalmente "usati" 450kg X mq (appena di poco sufficienti per un allestimento verde "normale")....se poi volete mettere vasche, pure pesanti in legno (peso) con terriccio e piante (peso) verandare (peso) e farci un altro terrazzo sopra (peso)
persone acqua piovana mobilio (peso) neve ghiaccio....(peso)....mi sa potresti superare i 600kg/mq...

Gran tanto bel progetto....ma non è che poi diventa pericoloso starci ?

Lo scrivo solo ad info ....
Ma.... con tutto che le norme in Italia sono (giustamente) tra le più draconiane e pressanti....
Nonostante tutto....crollano balconi terrazzi e parti di condominio ...per colpa di chi del proprio terrazzo ci ha fatto e caricato di più di quello che avrebbe potuto sostenere....
Ciao @marco.enne, innanzitutto grazie per aver risposto... :D credo che ci sia stato un piccolo malinteso e la colpa è mia che abituata a sentire chiamare la Veranda "Terrasse" ho scritto terrazza :ROFLMAO: pensavo che dalle foto si capiva, in verità è una veranda che abbiamo realizzato con fondamenta visto che in futuro (penso un due tre anni) diventerà la nuova ala della casa, salotto chiuso con vetrate e di conseguenza davanti a questo sarà fatta la veranda definitiva(che partirà da dopo il cemento in poi guardando le foto a seguire) ... ecco proprio oggi hanno completato fondamenta con cemento.
 

Allegati

  • IMG_20201020_161911.jpg
    IMG_20201020_161911.jpg
    164,6 KB · Visite: 12
  • IMG_20201020_175119.jpg
    IMG_20201020_175119.jpg
    154,5 KB · Visite: 4
Ultima modifica di un moderatore:

marco.enne

Esperto di impianti di irrigazione da balcone
:) Beh con le ultime foto va meglio....perché con la prima non è che si capiva .....sembravano solo lavori di sbancamento e preparatori al supporto di una terrazza (notoriamente ai piani rialzati o ai primi e/o a successivi a salire...non certo al piano terra definiti plateatico o patio verandato o porticato ecc...ma sempre plateatico/patio) come sai vendono e si fanno terrazze con semplici colonne che appoggiando a terra sostengono la terrazza al primo piano....e tu scrivendo "...sto sistemando la terrazza....poi sopra ne farò un altra..."...;) facile capire altro.....:unsure: e altro ho capito.

Ma ...:) Comunque credo che il mio :oops:tedioso papirozzo sulla portata kg/mq rimane valido...quando sarà....magari anche solo per altri utenti.

Intanto ti si "ri-uppa" in cima alla lista "nuovi messaggi" il tuo 3D...
:ciao:
Marco
 

tartina

Florello
l'idea la trovo molto bella... ho il falso gelsomino Star of Toscane e lo trovo proprio carino...
anche il mio sta in vaso, perchè il mio terreno è inadatto alla sua coltivazione, un pò più piccolo dei tuoi, circa 45x45x45... ha avuto una bella crescita il primo anno, poi ha rallentato, si è svuotato sotto, ed ora fatica un pò, quindi credo che dovrò fare un falso rinvaso il prossimo anno...
per il problema dello svuotamento in basso puoi sempre optare con delle annuali dalle radici poco invadenti... altri cosigli purtroppo non te ne so dare...
 

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
Di mio posso aggiungere che sicuramente a terra è molto meglio, in vaso dopo i primi anni, si trova un po’ stretto, ma visto che intendi riprogettare la parte tra qualche anno, secondo me van bene i vasi
Le mie piante sono cresciute per qualche anno in fioriere da 60 cm credo h non più di 40 su una terrazza/balcone coperta
Poi dopo il trasloco le ho messe a terra e si sono lanciate alla grande, in vaso le avevo tenute alte non più di un metro oltre al vaso
 

Rosa75

Giardinauta Senior
anche il mio sta in vaso, perchè il mio terreno è inadatto alla sua coltivazione

Buon giorno carissima @tartina è sempre un piacere leggerti, tra l'altro sempre pronta e dispinibile a portare le tue esperienze, grazie di cuore. Una domanda, che tipo di terreno hai? pensavo che il falso gelsomino fosse abbastanza rustico e si adattasse in quasi tutti i tipi di terreni(n) io nel mio caso sono costretta a metterli in vasi ma potendolo evitare visto lesuberanza della pianta avrei volentieri evitato.

ti ringrazio per la fiducia,

Grazie a te @Davide N. per essere intervenuto lo stesso anche se l'argomento non rientrava tra le esperienze che hai acquisito, la fiducia credo sia ben riposta;)

in vaso dopo i primi anni, si trova un po’ stretto, ma visto che intendi riprogettare la parte tra qualche anno, secondo me van bene i vasi
Le mie piante sono cresciute per qualche anno in fioriere da 60 cm credo h non più di 40 su una terrazza/balcone coperta
Poi dopo il trasloco le ho messe a terra e si sono lanciate alla grande,

Ciao @Spulky, vero:V:Vavevo dimenticato i due meravigliosi mostri che ho visto nelle foto:love: fantastici i tuoi Rinco con e senza fiori, spero che tra ventanni anche i miei saranno cosi rigogliosi... magari quando la futura terrazza sarà finita potrò pensare a lasciare delle buche(aiuole) lateralmente in modo da interrare le piante e dargli cosi modo di crescere al meglio:su:
Intanto grazie per il tuo intervento, allora procedo tranquilla all'acquisto delle cassette non appena sarà terminata la terrazza.... a propó...
le cassette :
100 cm larghezza
50 cm profondità (anche meno orofonde andrebbero bene?)
48 cm altezza
 

tartina

Florello
Buon giorno carissima @tartina è sempre un piacere leggerti, tra l'altro sempre pronta e dispinibile a portare le tue esperienze, grazie di cuore. Una domanda, che tipo di terreno hai? pensavo che il falso gelsomino fosse abbastanza rustico e si adattasse in quasi tutti i tipi di terreni(n) io nel mio caso sono costretta a metterli in vasi ma potendolo evitare visto lesuberanza della pianta avrei volentieri evitato.

abitando non lontano dalla costa adriatica, purtroppo il mio terreno è quasi tutta sabbia, come puoi capire nel deserto ci cresce poco :LOL:...
ho provato a piantarne uno di quelli classici bianchi in piena terra, nell'unico posto dove il terreno sembrava un pò diverso sotto un pino, ma è al suo quarto anno ed è cresciuto anche meno di quello in vaso, pur essendo più robusto dello Star of Toscane :confused:
 

Rosa75

Giardinauta Senior
abitando non lontano dalla costa adriatica, purtroppo il mio terreno è quasi tutta sabbia, come puoi capire nel deserto ci cresce poco :LOL:...
ho provato a piantarne uno di quelli classici bianchi in piena terra, nell'unico posto dove il terreno sembrava un pò diverso sotto un pino, ma è al suo quarto anno ed è cresciuto anche meno di quello in vaso, pur essendo più robusto dello Star of Toscane :confused:
Capisco, io sono agli inizi nel campo del giardinaggio e quindi in cerca di consigli non penso di essere in grado di darne ma hai provato a migliorare un po la qualità e la struttura del tuo terreno?
leggendo in un sito tedesco c'era scritto che (riporto tradotto)
  • in terreni pesanti e sabbiosi, la cui struttura insufficiente del suolo è un ostacolo alla vita attiva del suolo e quindi alla crescita sana delle piante. Incorporando l'attivatore del suolo, l'attività della vita del suolo viene stimolata e il suolo si arricchisce di humus. L'humus crea una struttura del terreno ariosa e friabile.
Magari qualcuno più esperto potrebbe darti consigli più approfonditi;)
 

tartina

Florello
Capisco, io sono agli inizi nel campo del giardinaggio e quindi in cerca di consigli non penso di essere in grado di darne ma hai provato a migliorare un po la qualità e la struttura del tuo terreno?
leggendo in un sito tedesco c'era scritto che (riporto tradotto)
  • in terreni pesanti e sabbiosi, la cui struttura insufficiente del suolo è un ostacolo alla vita attiva del suolo e quindi alla crescita sana delle piante. Incorporando l'attivatore del suolo, l'attività della vita del suolo viene stimolata e il suolo si arricchisce di humus. L'humus crea una struttura del terreno ariosa e friabile.
Magari qualcuno più esperto potrebbe darti consigli più approfonditi;)


il discorso sarebbe molto ampio, anche perchè non ho solo problemi di sabbia, ma anche di piante allelopatiche, 4 noci, ma non voglio che venga sviato il senso del tuo 3D...
aggiungo solo che trovo sia meglio adeguarsi al proprio tipo di terreno e coltivare le piante adatte, senza ostinarsi a voler "cavare sangue da una rapa", come dice un noto detto, e come ho imparato già da tempo a mie spese... se proprio voglio togliermi qualche sfizio coltivo in vaso :D
 

Rosa75

Giardinauta Senior
il discorso sarebbe molto ampio, anche perchè non ho solo problemi di sabbia, ma anche di piante allelopatiche, 4 noci, ma non voglio che venga sviato il senso del tuo 3D...
aggiungo solo che trovo sia meglio adeguarsi al proprio tipo di terreno e coltivare le piante adatte, senza ostinarsi a voler "cavare sangue da una rapa", come dice un noto detto, e come ho imparato già da tempo a mie spese... se proprio voglio togliermi qualche sfizio coltivo in vaso :D
:LOL: Se alla fine sei riuscita a trovare un compromesso che renda soddisfatta te e il verde che ti circonda questo è quel che conta :V:V
 
Alto