• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Coltivazione ortensia in vaso

Agrume74

Aspirante Giardinauta
Certo che potrebbe.
Il vero problema è che se sono malatie allora servono dei veri medici ,non è detto
che dei forumisti possono sempre essere di aiuto perche alcuni sono troppo novelli,
altri sono finora scappati le patologie ed altri semplicemente hanno condizioni
geografiche ma proprio di quelle giuste per certa pianta e c.t.

Secondo me la terza foto è molto suggestiva .al centro della foglia centrale cè
quella macchia quale semba si espandera e dovra crearsi una perforatura con dei
bordi seccati.é giusto da farla vedere ad un "esperto"
..............
Riguardo il dubbio insetti ,ingrandisci con una lente e toiliti il dubbio(o confermalo),
per gli insetti sembra il rimedio è piu facile ,veloce e definitivo.Non è da perdere
tempo pero,adesso almeno non cè ancora la punta del futuro fiore.

Mi sa che devo rileggere l'intero topic perche lo stato vegetativo dei tuoi rami mi
sembra molto avanzato.Qui(Marche) le foglie appena adesso partono,solo alcuni sono
di 4-5 cm.
Non ti stressare ,non è poi cosi facile uccidere una ortensia se la si ama ,sono toste
in sufficienza.

Ciao,

Ho notato che quei puntini neri sono in effetti degli insetti che camminano per cui credo siano afidi. Per ucciderli dato che ho un insetticida a base di olio di neem, potrei usare quello secondo te?
Oppure provare con del semplice macerato di ortica spruzzato sopra le foglie?

La mia ortensia in effetti cresce piuttosto velocemente e spero che continui regolarmente dopo il rinvaso, poichè mi piacerebbe che riesca a coprire interamente tutto il vaso un pò in tutte le direzione magari con delle foglie ricadenti in basso sia davanti che hai lati del vaso.

Grazie ciao.
 

cerastium

Giardinauta Senior
Ciao,

Ho notato che quei puntini neri sono in effetti degli insetti che camminano per cui credo siano afidi. Per ucciderli dato che ho un insetticida a base di olio di neem, potrei usare quello secondo te?
Oppure provare con del semplice macerato di ortica spruzzato sopra le foglie?

La mia ortensia in effetti cresce piuttosto velocemente e spero che continui regolarmente dopo il rinvaso, poichè mi piacerebbe che riesca a coprire interamente tutto il vaso un pò in tutte le direzione magari con delle foglie ricadenti in basso sia davanti che hai lati del vaso.

Grazie ciao.
Ho veramente letto il topic di nuovo ,sono sbalordita dall'efetto della
differenza climatica.

Premesso che gli afidi sono insetti verdi ed il nero viene descritto come crosta
di linfa essicata e prodotta in segno di rifiuto delle afidi e particolarmente ospitante
per funghi ,muffe e c.t. ,cè qui da giocare sull sicuro e cercare il prodotto speciale
presso i negozi di fiori.E meglio sbrigare la cosa perche poi "scrivono" che dopo la
crosta nera la si deve lavare con un sapone aposito e cosi se non altro si entra in
un spendere,spendere,spendere .........per una ortensia.

D'altronde si vede che da voi non ci sono molte in giro e tu devi assolutamente
farcella di conviverci per almeno una stagione e cosi avrai tutte le risposte e
tutta la curiosita sodisfatta ,e tutte le illusioni moderate anche -perche
tanto per menzionarne una, la sana ortensia ben nutrita e vigorosa al punto di non
avere niente di ricadente,anzi, ma tu le foglie della tua le vedrai ricadere e come,
anche decine di volte,
...quando partiranno quelle vostre temperature alte e potrai lo stesso assistere al
miracolo come si radrizzano in soli 10 minuti di nuovo dopo aver ricevuto l'aqua.
Pero cosi imparerai quanto frequentemente serve aqua alla TUA ortensia.
 

Agrume74

Aspirante Giardinauta
Ho veramente letto il topic di nuovo ,sono sbalordita dall'efetto della
differenza climatica.

Premesso che gli afidi sono insetti verdi ed il nero viene descritto come crosta
di linfa essicata e prodotta in segno di rifiuto delle afidi e particolarmente ospitante
per funghi ,muffe e c.t. ,cè qui da giocare sull sicuro e cercare il prodotto speciale
presso i negozi di fiori.E meglio sbrigare la cosa perche poi "scrivono" che dopo la
crosta nera la si deve lavare con un sapone aposito e cosi se non altro si entra in
un spendere,spendere,spendere .........per una ortensia.

D'altronde si vede che da voi non ci sono molte in giro e tu devi assolutamente
farcella di conviverci per almeno una stagione e cosi avrai tutte le risposte e
tutta la curiosita sodisfatta ,e tutte le illusioni moderate anche -perche
tanto per menzionarne una, la sana ortensia ben nutrita e vigorosa al punto di non
avere niente di ricadente,anzi, ma tu le foglie della tua le vedrai ricadere e come,
anche decine di volte,
...quando partiranno quelle vostre temperature alte e potrai lo stesso assistere al
miracolo come si radrizzano in soli 10 minuti di nuovo dopo aver ricevuto l'aqua.
Pero cosi imparerai quanto frequentemente serve aqua alla TUA ortensia.

Ciao,

gli insetti neri che vedevo erano credo afidi e comunque dopo una bella spruzzata di macerato di ortica di 12 ore nebulizzato sulle foglie, gli insetti neri sono completamente spariti, almeno per ora.

Dato che non ho concimato ancora l'ortensia, che tipo di concime consigliate e con quali titoli NPK preferibilmente?
Ho un lenta cessione complesso NPK 15-9-11 + microelementi, potrebbe andare bene?

Ultima domanda: nel nuovo vaso ho usato 60% terra di campagna e 40% terriccio specifico x acidofile, ho fatto bene? Avendo usato molta terra di campagna in vaso di plastica, non avrò problemi di asfissia radicale o ristagni ecc?

In allegato ho inserito comunque delle foto più recenti della mia ortensia.
 

Allegati

  • Dsc00555.jpg
    Dsc00555.jpg
    72,1 KB · Visite: 82
  • Dsc00556.jpg
    Dsc00556.jpg
    70,1 KB · Visite: 95
  • Dsc00561.jpg
    Dsc00561.jpg
    65,6 KB · Visite: 112
  • Dsc00564.jpg
    Dsc00564.jpg
    61,1 KB · Visite: 1.057

Agrume74

Aspirante Giardinauta
Concime a lenta cessione per acidofile.
Ma scusa, sulla terra non ti aveva già consigliato Lysy?

Si mi aveva consigliato lisy però il mio dubbio nasce dal fatto che lei parlava di mischiare buona terra da giardino con terriccio x acidofile ed io ho usato del terreno di campagna di quello rossastro argilloso dove ci sono ulivi insomma qui dalle mie parti, x cui andrà bene qst terreno di campagna?

Poi il mio dubbio nasce anche dal fatto che in giro in internet molte persone dicono di usare solo terriccio x acidofile in vaso!

Ciao
 

cerastium

Giardinauta Senior
Ciao,

gli insetti neri che vedevo erano credo afidi e comunque dopo una bella spruzzata di macerato di ortica di 12 ore nebulizzato sulle foglie, gli insetti neri sono completamente spariti, almeno per ora.

Dato che non ho concimato ancora l'ortensia, che tipo di concime consigliate e con quali titoli NPK preferibilmente?
Ho un lenta cessione complesso NPK 15-9-11 + microelementi, potrebbe andare bene?

Ultima domanda: nel nuovo vaso ho usato 60% terra di campagna e 40% terriccio specifico x acidofile, ho fatto bene? Avendo usato molta terra di campagna in vaso di plastica, non avrò problemi di asfissia radicale o ristagni ecc?

In allegato ho inserito comunque delle foto più recenti della mia ortensia.

Yeppe ,tu a questa ortensia le vuoi proprio bene ,è splendida!!!!!!!!!!!

Mi dispiace di non poterti essere utile in merito di trattamenti schematici.
La mia opinione è - delle sostanze servono per creazione e mantenimento dei fiori e la tua amata è troppo novella in merito ,il tericcio presente le bastera per la stagione.Concime a cessione bassa in giro lo consigliano versato sulla superfice in coincidenza del periodo di affianature piu frequenti e sarebbe meglio di aplicarlo verso inizio -meta maggio(solo mia opinione).
Come vedo da foto ,sembra piantata leggermente in basso e 2-3 cm si possono aggiungere
verso l'autunno e la struttura di quel strato lo penserai allora.

Non posso non condividere che a me mi ha dato un vero risultato visibile concimazione con
vecchio letame di coniglio e fondo di caffe ,ma io ho circa 50 -enni ortensie (è tutto un altra cosa) adottate per forza di circostanze e il fatto mi libera di fare quel che mi dice "il mio senso di piante" ,ripeto che la tua la vedo bene,bene,bene.

Due consigli pratici - da giudicare da foto 3 ,alontana il vaso ancora un 6 cm dal muro e gira
la parte quale adesso si trova verso la sedia di quardare verso fuori ,...hm,vuol dire girala in senso antiorario e vai con il girare ogni 3 settimane per dare a tutti polloni basali possibilita di espandersi e creare la corona fiorifera dell'anno 2014.Se ho capito bene è questo che tu vorresti vederla diventare - con una bella forma sferica sopra il vaso.
Per il momento te la cavi benissimo ,dormi tranquillo.
 

Rosacreations

Giardinauta
nell'autunno 2011 ho trapiantato una Macrophylla (ortensia come sembrerebbe la tua) che stava in un vaso più o meno come il tuo in un vasone alto 40 cm più o meno. Ecco come si è sviluppata, foto di luglio '12:
P6020931.jpg
[/IMG]

Che te ne pare? A me sembra proprio che al metro ci arriverà, ci vuole terra buona da giardino mista a terriccio per acidofile, un po' di concime sempre per acidofile.

Incantata!
 

Agrume74

Aspirante Giardinauta
Salve a tutti,

ma l'ortensia quando fiorisce termina di vegetare o continua comunque a produrre foglie e rami nuovi fino a tutto settembre?

Grazie Gianluca
 

cerastium

Giardinauta Senior
Salve a tutti,

ma l'ortensia quando fiorisce termina di vegetare o continua comunque a produrre foglie e rami nuovi fino a tutto settembre?

Grazie Gianluca
Sui vecchi rami (che fioriranno adesso) ramificazione importante no ,ma i polloni nuovi possono dividersi .Come è con le foglie delle apici dei rami dell'anno non saprei dirti se dura
fino a tutto settembre ma la dove vivi non è affatto da escluderlo che durerebbe un po
di piu.
Ho fatto foto il 13.10.2012 e mi ricordo che i rami nuovi erano gia da un po cosi come
erano ma li avevo solo su una pianta , un altra l'avevo rasata e aveva solo quella tipologia
di rami.
Io mi aspetto che la tua pianta fara i nuovi rami molto alti ,per questo motivo ti ho consigliato di girare il vaso periodicamente per evitare il visibile orientamento su un lato.
 

Agrume74

Aspirante Giardinauta
Salve a tutti,

Oggi mi sono accorto che su alcune foglie della mia ortensia, sulla punta della foglia stessa c'è come una diversa colorazione cioè sembra come se le punte delle foglie siano state immerse in qualche acido e sono poi rimaste un pò afflosciate e tendenti al marroncino o bruciato, di cosa si potrebbe trattare? Forse qualche fungo?

Ho inserito delle foto per rendere meglio l'idea.

Tenete presente che non ho usato alcun tipo di concime finora e annaffio una volta ogni 7/10 giorni circa.

Grazie a tutti, Gianluca
 

Allegati

  • Foto0640.jpg
    Foto0640.jpg
    41,2 KB · Visite: 130
  • Foto0641.jpg
    Foto0641.jpg
    48,6 KB · Visite: 136
  • Foto0642.jpg
    Foto0642.jpg
    58,3 KB · Visite: 330
Ultima modifica:

massimogreen

Giardinauta
credo sia il sole diretto per troppo tempo,poi ora il sole morde eheh mettila un po più riparata cosi mantiene il verde che vedo molto bello
 
Alto