• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Zattera Nocciolo

cacino

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti,
avrei bisogno di consigli riguardanti la fattibilità e le eventuali operazioni di potatura e legatura di questa pianta di nocciolo dalla quale vorrei ricavare uno stile a zattera.
La pianta in questione è stata raccolta ad ottobre 2012 da un mio amico, inizialmente era composta da un doppio tronco e formava una sorta di manubrio.
A febbraio 2014 abbiamo separato i tronchi per ricavare 2 piante.
Avendo le radici solo da un lato l'ho rinvasata adagiando il tronco su un fianco.
Non avendo ancora in mente un progetto ho commesso, in questa fase, il primo errore, e cioè quello di non scortecciare sotto il tronco per favorire la nascita di radici anche lungo il tratto di tronco che è stato interrato.
Qualche foto:

Al momento del rinvaso febb. 2014
DSCF2294.jpg DSCF2294.jpg

a fine aprile
DSCF2415.jpg

continua.....
 

cacino

Aspirante Giardinauta
A metà Novembre
DSCF2484.jpg DSCF2485.jpg

Il dubbio adesso è:
-lascio crescere indisturbato per tutta la prossima stagione oppure
-comincio a legare i nuovi rami per dare movimento oppure
-a fine inverno poto i nuovi rami a varie altezze.
Voi che fareste?
Grazie per la vostra attenzione e per i vostri consigli.
Un saluto giulio
 

Seraph

Giardinauta
Dipende tutto da ciò che vuoi ottenere...una zattera compatta e con rami sottili? Pota.
Una zattera slanciata? Lascia andare.
Io opterei per quest'ultima opzione, considera che il nocciolo si presta particolarmente a questo stile, è una pianta molto pollonante, ti consiglio di "assecondarlo" e di non "costringerlo"!
 

cacino

Aspirante Giardinauta
Grazie Seraph,
non rischio però facendo così di avere poco movimento?
Si si il nocciolo tira fuori polloni a quantità industriali:ciglione:!!!! Mi ha impressionato la sua crescita in questo anno che sta con me!!!
L'unica nota stonata forse è la grandezza delle foglie (quindi forse come dici tu una zattera slanciata renderebbe più proporzionato l'insieme) e il fatto che, almeno la mia, viene facilmente attaccata da afidi.
Un saluto giulio
 

Seraph

Giardinauta
Il movimento in una zattera è abbastanza "relativo". Ipotizzando che sia un albero caduto in natura, rami saranno di certo perpendicolari al terreno, e quindi al tronco originario. Inoltre il nocciolo fa una ramificazione abbastanza "zizagante" già da sé, certo, se vuoi dare movimento adesso è il momento giusto, però, per mio gusto personale e per la "naturalezza della pianta", farei fare alla natura...
Considera che i tronchi principali verranno soli col tempo, e intorno a loro i polloni si orienteranno per cercare la luce!
 

massimo1952

Esperto in bonsai
La grandezza delle foglie la puoi controllare eliminando quelle grosse con serena continuità. Questo genere di potatura farebbe si anche che i rami ingrossino in maniera diversa a seconda di quante foglie togli e da dove le togli. Sinceramente per quello che posso vedere dalla foto mi sembrano tutti rami troppo allineati ed esili. Io conterrei lo sviluppo verticale per aiutare l'ingrossamento che deve essere di diverso diametro in modo da identificare il leader e i gregari. Con la filatura cercherei anche di spezzare l'allineamento spostando i gregari più in profondità e più in avanti.
 

cacino

Aspirante Giardinauta
Si Massimo, fatta eccezione dei due rami più grandi che potrebbero diventare leader e anti-leader (a proposito questa cosa leader e anti vale anche per lo stile a zattera o solo per i classici boschetti?) gli altri sono molto esili. Proprio per questo pensavo di legarli adesso visto che ora si piegano facilmente. E' sbagliato secondo voi un movimento del leader che parte verso l'osservatore per poi tornare indietro e tornare in avanti man mano che si raggiunge l'apice? Spero di essermi spiegato.
 

massimo1952

Esperto in bonsai
Si secondo me vale anche per lo stile a zattera
Si vede poco, l'essenza e' diversa ma volevo dire pressapoco così
 

Allegati

  • image.jpg
    image.jpg
    100,7 KB · Visite: 83

aurex

Esperto di Bonsai
aldilà del fatto che la pianta è ancora giovane....io vedo dei rami che partono dalla parte laterale del tronco e non di sopra come dovrebbero essere....qui mi pare che partino addirittura da sotto terra......:storto:...non lo so....
le foglie grosse attualmente sono un bene visto e considerato che la pianta è in fase di sviluppo....più superfice fogliare hai...più rapida è la crescita....poi si penserà alla dimensione...per gli afidi fai dei trattamenti preventivi ...uno a dicembre uno a gennaio ....confidor e olio bianco....e se riconpaiono in estate usa il confidor (un vero sterminatore...:mazza:)....
 

cacino

Aspirante Giardinauta
Hai ragione, non partono da sotto terra ma quasi :storto:, qualche gemma però è spuntata anche sulla parte superiore. Speriamo che la prossima stagione si moltiplichino. Per i trattamenti preventivi sicuramente farò così. Grazie Aurelio
 

aurex

Esperto di Bonsai
prego figurati.....guardando ancora mi è venuta un'altra idea....se vuoi realizzare una zattera....buona parte della parte anteriore ...quella che esce dal vaso....io la eliminerei e poi un domani la aggiusterei con una botta di fresa.....in questo modo concentri tutta la forza della pianta nella zona dove vuoi che si sviluppi....evitando sprechi di energia in zone che un domani non ti serviranno.....
 

Greenray

Esperto di Bonsai
Guardando la foto DSCF2484.jpg mi sembra che sia anche necessario ingrossare da subito la base dei vari rametti che generosamente il nocciolo fa schizzare in su da tutte le parti.
Quindi raccomanderei anche io di potare abbastanza presto, evitando che quei rami crescano e lignifichino in maniera troppo cilindrica.

Sono anch'io dell'avviso che il nocciolo sia un po' un "monello" e si "muova" durante la crescita più di altre essenza.
Quindi credo che non serva cercare il movimento, ma che anzi presto ti toccherà domarlo.

Complimenti infine, perché vedendo le prime foto io non mi ci sarei messo con l'impegno che invece sicuramente hai speso tu. C'è anche da dire che quando da uno "scarto" (senza offese) vin fuori qualcosa di così dannatamente vitale e caparbio, l'entusiasmo non serve cercarlo perché sopraggiunge da sé.
 

cacino

Aspirante Giardinauta
Grazie anche a te Green per i tuoi consigli!
Dopo aver sentito tutti i vostri consigli penso che agirò cosi:
a fine febbraio eliminerò la parte di tronco che non mi interessa, accorcerò i rami più grandi e con un po' di filo passato "largo" cercherò di allargare e direzionare i rami più piccoli.
Un saluto
 

Seraph

Giardinauta
Quel rametto curvato non ci sta proprio, in una zattera è importante che tutte le piante seguano uno stesso stile, sembrerò noioso, ma la natura è sempre la più grande maestra, quindi la migliore bonsaista ;)
 

massimo1952

Esperto in bonsai
Grazie Aurex hai interpretato il motivo dominante , poi è chiaro per tutti ma anche per il possessore che il progetto varierà di stagione in stagione affinandosi migliorando.

Non sono invece molto d'accordo con seraph .... Avere tutti i rami sulla stessa linea non è a parer mio espressione ne di naturalezza ne di estetica.

Se guardo un albero caduto in un bosco non ha i rami in linea...

Poi tutto è fattibile il bello del bonsai è proprio che deve piacere innanzi tutto al proprietario
 

cacino

Aspirante Giardinauta
Interessante il virtual di Massimo, a proposito ti ringrazio per il tempo che hai dedicato al mio progetto.
In linea di massima è quello che vorrei fare, dare movimento ma allo stesso tempo come dice Seraph mantenere un certo andamento uniforme nell'insieme. Poi naturalmente tutti i rami in linea no, altrimenti si perde la profondità.
 
Alto