• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Travaso arborescens. Foresta di radici. Come fare?

mikketto87

Aspirante Giardinauta
Salve a tutti amanti di piante grasse.
Ero/Sono intenzionato a travasare la mia aloe arborescens. Ho preparato la miscela di terriccio grazie ai consigli trovati in questo forum. Questa mattina quindi ho cacciato la mia aloe dal vecchio vaso ormai piccolo e sorpresa/panico... le radici avevano avvolto completamente le estremità del vaso e molta della terra non riesco bene a rimuoverla per sostituirla con quella nuova.
Inoltre toccando la terra sotto, essa non è asciuttissima, non è bagnata, ma forse leggermente umida (l'ho annaffiata 5 giorni fa) ma se la sbatto con il palmo della mano un po' di terra cade da se...
Che dite mi consigliate di tagliare un po di radici?
o con molta pazienza (forse non è ho così tanta) rimuovere ogni briciolo di terra da tutte le radici.
Vi allego delle foto per rendere meglio l'idea...
IMG_20150605_105311652.jpg IMG_20150605_105320098.jpg IMG_20150605_110428739.jpg
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

potevi continuare con la discussione precedente.
Comunque procedi così:
prendi la pianta senza vaso e lava le radici sotto un getto di acqua tiepida. Strofina con le mani fino a quando tutta la terra sarà andata via e ti troverai con le radici nude e pulite.
Con un paio di forbici affilate taglia tutte le radici secche e quelle che, troppo lunghe, hanno avvolto in circolo il vecchio vaso.
Alla fine ti troverai la pianta con ancora un bel gruppo di radici pulite e districate.
Metti la pianta all'ombra e lasciala senza terra, con le radici all'aria, per qualche giorno (diciamo una settimana). Questo serve per far cicatrizzare i tagli e le rotture che si creano durante il lavaggio.
Passato questo periodo prendi un vaso capiente, metti in fondo uno strato di argilla o ghiaia e poi metti la miscela che ti ho indicato nell'altro post.
Interra la tua pianta e compatta bene la terra intorno alle radici.
Metti il vaso all'ombra e non bagnare per un'altra settimana (anche il trapianto porta rotture che vanno cicatrizzate).
Passata quest'altra settimana rimetti la pianta al sole e bagna normalmente.
Non concimare perché con la terra nuova non serve.

Ste
 
Ultima modifica:

mikketto87

Aspirante Giardinauta
Ma la devo interrare dalle radici in poi, o la posso interrare anche un palmo sopra le radici tipo da dove iniziano le 3 talee?
Le radici possono andare bene così o devono essere proprio completamente prive di terra?
IMG_20150605_123507558[1].jpg

Lo so forse mi sto complicando troppo la vita vero? :martello:
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

se le radici sono pulite vanno bene.
Fai come ti ho detto e vedrai che andrà tutto bene. Segui anche i tempi, non avere fretta.
Interra la pianta fin dove arrivava prima. Non interrarla di più.

Ste
 

mikketto87

Aspirante Giardinauta
Perfetto seguirò alla lettere le tue indicazioni...
Inoltre pulendo le radici, purtroppo si sono rotte due talee...
IMG_20150605_143825136[1].jpg
Come posso procedere per recuperarle? Aspetto 2-3 giorni aspettando che si secchi leggermente sotto, poi travaso con un goccio di acqua? Dici che ce la faranno?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

aspetti due o tre giorni e poi interri, con la stessa miscela, ma SENZA il goccio di acqua.
Non hanno radici, cosa se ne fanno dell'acqua?
Pianti le talee, aspetti qualche giorno e se vedi che tendono a raggrinzirsi nebulizzi leggermente la terra. Altrimenti lasci tutto fermo. Tieni queste piccole piantine all'ombra a differenza della madre che potrai metterla al sole quando avrai iniziato a bagnare (cosa che avverrà tra circa 2 settimane di cui una con le radici all'aria ed una in terra asciutta).
Per le talee quando vedrai che qualche cosa si muove saprai come regolarti.
Se la vegetazione aumenta avranno radicato e potrai bagnarle e metterle al sole.
Se diventeranno molli, nere etc. allora saranno da buttare.

Sono piante che attaccano facilmente. Dovrebbero farcela.

Ste
 

mikketto87

Aspirante Giardinauta
OK perfetto... un ultima domanda, forse anche stupida: la mia aloe arborescens avendo fiorito l'anno scorso può essere ritenuta una pianta adulta; avevo sentito su un documentario di aloe che le talee che nascono dalla pianta madre-adulta, sono anche esse già aloe adulte. E' vero?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

non so dove hai sentito questa cosa ma credo che tu abbia capito male.
Una talea è sempre e comunque una talea.
Nel momento in cui avrà un apparato radicale ben formato, potrà essere piantata , bagnata ed a sua volta produrrà polloni potrà essere considerata come una pianta adulta.
Finché è senza radici la talea deve essere considerata come una piccola pianta che necessita di particolari attenzioni.
Non è il fatto di aver fiorito che rende la tua pianta "adulta". Ci sono aloe coltivate in casa, non curate in modo ottimale o che non trovano le condizioni ottimali di sviluppo (clima, sole, ambiente etc.) che crescono, invecchiano ma non fioriscono.
Sono comunque adulte a tutti gli effetti.

Ste
 

mikketto87

Aspirante Giardinauta
Perfetto ho capito...:eek:k07: E nel caso volessi utilizzare l'aloe per fare lo sciroppo? Per quanto riguarda le talee dovrei aspettare che fioriscano, o che crescano semplicemente?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

ma non vuoi mica strappare le foglie a delle piantine che non hanno nemmeno le radici. :)
Lascia che diventino adulte e poi potrai utilizzarle. Devono irrobustirsi, formare foglie sane, robuste. Ci vorranno 2/3 anni se la coltivazione sarà ottimale.
La fioritura, come detto, non centra nulla. Certo che per poter fiorire la pianta deve crescere ed invecchiare un po'. Ma dimostra solo che la pianta sta bene e che è coltivata al meglio.

Ste
 

mikketto87

Aspirante Giardinauta
Questo è il secondo giorno in cui la mia talea sta ventilando all'aria aperta...

IMG_20150607_102506101[1].jpg IMG_20150607_102843233_HDR[1].jpg IMG_20150607_103023550[1].jpg

Secondo voi la posso già interrare aspettando che radichi o mi consigliate di aspettare ancora qualche giorno?
La base mi sembra già abbastanza secca con quel alone al centro un po' più scuro rispetto all'estremità che ricorda il color del miele.
Inoltre considerando la pianta madre in cui ho postato una foto nella prima pagina, che grandezza di vaso mi consigliate acquistare?
 
Ultima modifica:

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

ti ho detto una settimana. Aspetta questa benedetta settimana. Che fretta hai? Lasciala stare tranquilla e lasciala asciugare bene.

Non usare vasi troppo grandi. Diciamo un diametro 10 cm può andare bene.

Ste
 

mikketto87

Aspirante Giardinauta
Ma io mi riferivo alle talee e non alla pianta madre...:boh: Quest'ultima sta ancora arieggiando con le radici all'aria in attesa della sua settimana.
Non ho alcuna fretta di travasare, solo che ieri dovevo passare per Brico, così già che c'ero prendevo anche il vaso..
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

anche io mi riferivo alla talea e non alla pianta madre.
Hai usato il singolare "Secondo voi la posso già interrare aspettando..." io ho risposto alla tua domanda.
Una settimana! Oppure fai quello come vuoi...le piante sono tue mica mie!

Ste
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

il vaso per la pianta madre invece deve essere sufficiente a contenere le radici e fare in modo che non si riempia nel giro di pochi mesi. Diciamo che le radici devono stare "comode".

Ste
 
Alto