• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Talea di Mirto

danielep

Florello
Per me, vaso sovradimensionato (devono passare x vasetti intermedi) e terreno pesante.
Ma, si sa, io sono un menagramo….:rolleyes:
Buona fortuna:V:V:V
 

danielep

Florello
Perché in vasi più grandi le radichette non sono ancora in grado di assorbire il surplus di acqua (inevitabile) che ristagna (a maggior ragione se il terreno non è drenante).
Io le avrei prima messe in vasetti da 10 cm con akadama pura che lascia correre l'acqua in eccesso e, una volta si fosse formato il panetto di terra permeato dalle radici, in vaso più grande, anche con un terreno meno "nobile", ma sempre drenante.
Così faccio con tutte le talee che radicano, magari variando il terreno in base alle esigenze specifiche, ma mantenendo quella costante:)
Ripeto che del mirto non me ne intendo, ma, se tanto mi da tanto, è pur sempre una mediterranea tipica della macchia ed amante dei terreni sciolti e siccitosi:)
 

enrico10

Aspirante Giardinauta
Perché in vasi più grandi le radichette non sono ancora in grado di assorbire il surplus di acqua (inevitabile) che ristagna (a maggior ragione se il terreno non è drenante).
Io le avrei prima messe in vasetti da 10 cm con akadama pura che lascia correre l'acqua in eccesso e, una volta si fosse formato il panetto di terra permeato dalle radici, in vaso più grande, anche con un terreno meno "nobile", ma sempre drenante.
Così faccio con tutte le talee che radicano, magari variando il terreno in base alle esigenze specifiche, ma mantenendo quella costante:)
Ripeto che del mirto non me ne intendo, ma, se tanto mi da tanto, è pur sempre una mediterranea tipica della macchia ed amante dei terreni sciolti e siccitosi:)
perdonami e rispetto assolutamente la tua tesi ma se fino a qualche giorno fa la talea era in acqua ...
 

danielep

Florello
Ti inserisco un paio di esempi:
Le seconde foto, in vasetto, sono state scattate oggi, quindi, a 70 giorni di distanza, direi che le piantine stiano bene:V
Melograno nano , rinvasato 10/6/19 . Substrato pomice al 70 %
2019-6 MELOGRANO NANO TALEA.JPG 005.JPG

Ginepro, stessa data- In pomice 100%

2019-6 ITOIGAWA TALEA.JPG 2019-8 ITOIGAWA TALEA DEL 10-6.jpg
 
Ultima modifica:

danielep

Florello
perdonami e rispetto assolutamente la tua tesi ma se fino a qualche giorno fa la talea era in acqua ...
Paradossale, vero? o_Oo_Oo_O Il fatto che, anche dall'acqua non possano passare ad un terriccio troppo umido???
Eppure, credimi, è così.
Dall'acqua puoi fare passare delle talee radicate in una coltivazione idroponica, io l'ho fatto con piante d'appartamento, come dicevo a @monikk64 due pagine fa, ma , se per il rinvaso usi un substrato che la trattenga in eccesso semplicemente soffocano;)
 

enrico10

Aspirante Giardinauta
Paradossale, vero? o_Oo_Oo_O Il fatto che, anche dall'acqua non possano passare ad un terriccio troppo umido???
Eppure, credimi, è così.
Dall'acqua puoi fare passare delle talee radicate in una coltivazione idroponica, io l'ho fatto con piante d'appartamento, come dicevo a @monikk64 due pagine fa, ma , se per il rinvaso usi un substrato che la trattenga in eccesso semplicemente soffocano;)
ti ringrazio e....vi saprò dire.....incrociando le dita :):):)
 

monikk64

Guru Master Florello
se per il rinvaso usi un substrato che la trattenga in eccesso semplicemente soffocano
In effetti quest'anno ho quasi fatto morire un cucciolo di albero della canfora mettendolo in vaso con terriccio troppo pesante e che tratteneva l'umidità....
Poverino, appena cambiato terriccio è rinato...!!! Ora non me lo scordo più!
:rolleyes::rolleyes::rolleyes:
 

enrico10

Aspirante Giardinauta
che dite , con molta delicatezza estraggo la piantina e sistemo in vasetto con akadama o pomice o perlite e sabbia ? operazione chirurgica :)
 

danielep

Florello
che dite , con molta delicatezza estraggo la piantina e sistemo in vasetto con akadama o pomice o perlite e sabbia ? operazione chirurgica :)
Ti dirò, non vorrei sentirmi in colpa perché nell'operare le radichette si staccano.o_O
Io non rischierei, ora, piuttosto sta attento con l'acqua e la prossima volta non impiegare la terra di giardino (non a questo stadio);)
 

enrico10

Aspirante Giardinauta
Ti dirò, non vorrei sentirmi in colpa perché nell'operare le radichette si staccano.o_O
Io non rischierei, ora, piuttosto sta attento con l'acqua e la prossima volta non impiegare la terra di giardino (non a questo stadio);)
ok adesso si tratta di composto terra akadama torba e sabbia...forse le percentuali non sono corrette....
 

monikk64

Guru Master Florello
Ti inserisco un paio di esempi:
Le seconde foto, in vasetto, sono state scattate oggi, quindi, a 70 giorni di distanza, direi che le piantine stiano bene:V
Melograno nano , rinvasato 10/6/19 . Substrato pomice al 70 %
Vedi l'allegato 520797 Vedi l'allegato 520799

Ginepro, stessa data- In pomice 100%

Vedi l'allegato 520802 Vedi l'allegato 520803
Accipicchia, se crescono... Dai loro le noccioline di Superpippo? :eek: :eek: :eek:
Il ginepro poi, che in teoria è stra-lento...
Ti dirò, non vorrei sentirmi in colpa perché nell'operare le radichette si staccano.o_O
Consiglio proveniente da esperienza... poderosa!!! Dagli retta, io ti avrei già detto il contrario, ma solo perché sono una novellina... :):):)
Cos'ho combinato??? Mah....
 

danielep

Florello
Troppo buona @monikk64 :bacio:
Non vedo questi sviluppi straordinari; piante mediamente sane, quello sì:V:V:V
Di norma somministro ai bonsai ed alle piante ogni mese, da marzo a fine giugno, Prodigy plus, un granulare organico 7/2,5/2 a lento rilascio. Attenzione, puzza….di organico :rolleyes:
Da 20 agosto a 20 novembre, ogni mese, uso da un paio d'anni il KB Naturen organico pellettato 3/6/12 (puzza meno), ma sempre da esterno.
Integro o sostituisco (per interni) con concime in polvere da sciogliere in acqua (quelli liquidi sono una fregatura in termini di rapporto spesa/rendimento) con 20/20/20 per verdi e 10/20/30 per piante da fiore e, con diluizione doppia, per orchidee e grasse.
In certi rinvasi (tipo Sesbanie , Jackies ed Erythrine) uso Osmocote a lenta cessione. That's all, folks !:tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi:
Scusate l'OT e la prolissità, ma come esco in giardino, vengo avviluppato dalle zanzare ed oggi non ho voglia di cospargermi di Autan:)

Il consiglio dato a @enrico10 deriva da prudenza; non me la sentirei di fargli giocare, per una mia "certezza", l'unica talea riuscita.o_O
Le mie certezze sono sempre condite da tanti "mah" e tanti "boh?":rolleyes:
 

Lele-29869

Aspirante Giardinauta
Di norma somministro ai bonsai ed alle piante ogni mese, da marzo a fine giugno, Prodigy plus, un granulare organico 7/2,5/2 a lento rilascio. Attenzione, puzza….di organico :rolleyes:
Da 20 agosto a 20 novembre, ogni mese, uso da un paio d'anni il KB Naturen organico pellettato 3/6/12 (puzza meno), ma sempre da esterno.
Ottimo a sapersi anche io uso il prodigy in primavera ed uno simile al tuo della alfe 6/5/13 per orticole e nella fase autunnale.
Mentre per l'interno e per le fiorite vai di chimico?
 

danielep

Florello
Per l'interno perché il Prodigy appesterebbe la casa e per le fiorite perché do 10/20/30 che è più indicato (e poi il Prodigy costa):)
Me non è detto perché per bougainvillee, ibischi, gardenie e fiorite che mi attizzano più delle solite petunie o gerani ogni tanto mi lascio andare:whistle:
E nei rinvasi spesso aggiungo Osmocote a lenta cessione che garantisce la giusta copertura a lungo.
In orto do il terriccio della compostiera e la pollina pellettata:V
 

monikk64

Guru Master Florello
Troppo buona @monikk64 :bacio:
Non vedo questi sviluppi straordinari; piante mediamente sane, quello sì:V
Per quel che riguarda il melograno ho preso una solenne cantonata :ROFLMAO: ho creduto che la piantina finisse con il bordo dell'inquadratura in cui è coricata, perciò vederla nella seconda foto (con fiori!!!! :love:) alta almeno il triplo, in due mesi.....
Il ginepro invece è davvero cresciuto, non so i tuoi come ti abbiano abituato, ma il mio per crescere di 2 cm. ha impiegato due anni..... :rolleyes:
 

danielep

Florello
Le talee , una volta radicate, le trapianto in pomice fina 100% (quelle di ginepro).
Una volta abituate al sole, pieno sole e Prodigy a gogò.
Ma il vero segreto (che svelo a te e a pochi intimi del Forum) è che metto loro davanti una foto di come dovranno essere tra trenta/quarantanni;)
Potere della forza di emulazione, si gasano:LOL:
Fortunatamente loro non hanno i mezzi e la presenza di spirito per contraccambiare con una mia foto tra trenta/quarantanni:whistle:
 

enrico10

Aspirante Giardinauta
disastro : le talee che avevo messo nell'akadama circa 40 giorni fa tutte defunte....mentre quella messa nel vasetto con torba sabbia e akadama sempre uguale. ieri sono andato a prendere altri rametti e nuovi tentativi : in akadama , in acqua e nel solito comporto torba e sabbia. vi saprò dire...ho notato che i rametti che ho buttato che erano in akadama erano completamente bagnati fradici : avevo messo i vasetti in sottovasi dove mettevo acqua . i rami prelevati ieri rispetto a tempo fa erano molto più lignificati. dimenticavo ieri su alcune talee ho messo ormoni radicanti. vi sapro dire...
 
Alto