• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Raffreddore, influenza, ecc...

Davide N.

Giardinauta Senior
Ed ecco,

infine è arrivato il momento... dopo un periodo per me eccezionalmente lungo in cui non mi sono mai ammalato una volta, ovvero quasi due anni, mi sono beccato un'infezione alle vie respiratorie di quelle da 39°C e una settimana steso a letto. Per inciso e per fortuna, non voi-sapete-quale (quindi facciamo astrazione) ma una delle solite bronchiti che fanno soffrire i sei pacchetti addominali a colpi di tosse lancinanti.
Allora che dire, può sembrare noioso parlare di questi fastidiosi malanni stagionali, magari proprio di questi tempi, ma per me è un argomento sempre estremamente interessante, sul quale ognuno la vede a modo suo per una cosa o per l'altra.

Butto lì quindi qualche domanda: vi ammalate spesso? O siete di quelli che non si ammalano dal, boh, 1994? Vi prendete delle pillole o siete del genere "prenditi un succo di lucertola scaldato a 40 gradi e starai una meraviglia"? In due giorni vi passa oppure ogni volta è un calvario di più settimane? Insomma, a ruota libera... !
 

francobet

Moderatore Sez. Bonsai
Membro dello Staff
io l'ultima "malattia" che mi sono preso, è stato il covid a marzo 2021.
se no erano anni che non avevo nulla
 

monikk64

Guru Master Florello
Quando prendo quei coccoloni lì, febbrone da cavallo che non cerco di abbassare se non di notte (e neanche sempre) e in due giorni sono come nuova...
Altri in famiglia non hanno mai la febbre ma si trascinano il malessere per settimane...
Ognuno " funziona" in modo diverso....
 

Puntina

Maestro Giardinauta
Se per ammalarsi si intende febbrone da chilo allora (fortunatamente) mi ammalo di rado e se sale la febbre difficilmente tocca e supera i 38 gradi e le 48 ore.
L’ultima volta è stato a febbraio 2019 in cui ho fatto 4-5 giorni di febbre con annessa tracheite e cortisone; prima di allora non saprei.
Diciamo che ho dato a sufficienza durante i miei primi 5 anni che a causa delle tonsille erano più i giorni di malattia che quelli di benessere...tolte quelle, tolto il male.
In ogni caso faccio parte del team “la febbre là si deve lasciar sfogare” perciò evito il più possibile di prendere farmaci, ma ovviamente questo vale un po’ per tutto non solo per la febbre.
Ad essere sincera trovo quasi fastidiosi quelli che si imbottiscono nell’idea di “prevenire”.
 

delfino 2

Giardinauta Senior
Anch'io sono 2 anni che non mi ammalo... Dev'essere grazie alla mascherine di solito ho la gola delicata quindi mi viene sempre la laringite, un bel febbrone.. Di solito vado di aerosol e la classica tachipirina..
 

peppeorchid

Guru Giardinauta
ero soggetto a frequenti e terribili raffreddori con conseguenti mal di gola poichè mi facevano dormire a bocca aperta;
da quando abito in montagna, coè dal 2013, ho preso l' abitudine di bere, appena sveglio, una spremuta di limone oppure ora che è stagione, di bergamotto.
Ammetto che mi fa veramente schifo, non sono mai riuscito ad abituarmi al gusto acido di prima mattina, ma debbo ammettere, incrociando le dita, che sia io che la mia compagna che si tortura allo stesso modo, non abbiamo avuto + nessun tipo di malattia influenzale.......inoltre ho l' abitudine di non portare nè casa nè in giardino i calzini, esco tutto l' anno con i sandali e "copro" i piedi con scarpe solo quando piove.......per ora vunziona !
unica controindicazione è che una volta la gente mi guardava negli occhi, ora mi guardano i piedi !!!!
 

tartina

Master Florello
da quando è uscito il covid, forse preso a inizio 2020 quando ancora non si conosceva, non ho avuto più nulla, nemmeno un semplice raffreddore...
in precedenza invece mi sono ammalata spesso, e ad ogni influenza rischiavo la broncopolmonite, avuta due volte, quindi devo stare sempre molto attenta all'evoluzione, che ho imparato a riconoscere quando volge al rischio...
anch'io sono di quelli che cercano di tenersi la febbre alta finchè è possibile senza antipiretici, e antibiotico solo quando la tosse peggiora e comincia a dare segni di infezione batterica...

dopo aver letto il post di Peppe, scritto in contemporanea, mi osno resa conto che anch'io da un annetto bevo spremute di limone di primo mattino... forse avranno aiutato anche quelle...
 

Amy

Guru Giardinauta
non sono mai riuscito ad abituarmi al gusto acido di prima mattina,
non è necessario bere la spremuta di prima mattina ... se vuoi il massimo assorbimento di viamina C basta che tu la assuma a stomaco vuoto.
Se ti accontenti di un po' meno del massimo allora basta che tu la assuma ...

Lo scorso anno mi sono fatta una settimana a inizio novembre(37°C di temperatura massima, spossatezza e fatica a vivere; sospetto covid per sierologico positivo ma tampone negativo il giorno dopo), una a fine novembre(stessi sintomi), un Natale in cui non stavo in piedi e finalmente a gennaio il medico mi dà l'antibiotico per la sinusite.
E' stato un anno pesante dal punto di vista della spossatezza fisica. Attualmente ho energie solo per affrontare il mattino e metà del pomeriggio.
 
Ultima modifica:

Amy

Guru Giardinauta
latte a cui ne aggiungo una (in modica quantità): liquore, per disinfettare il cavo orale.
latte e cognac ... la ricetta di mio marito per contrastare il mio raffreddore ... la prima volta che me lo ha dato (mi fidavo ciecamente) ho dormito per 10 ore filate e il raffreddore è sparito per 3-4 giorni; poi è tornato.
La 'mia ricetta' per far passare il raffreddore ai miei figli (quando erano piccini) era quella di far mangiare a mio marito (la sera) insalata con cipollotti e di tenere il piccolo a dormire fra noi ... il giorno dopo era tutto scomparso!!!
Sarà stato il tepore del lettone!!! ;)

Mio padre invece faceva impacchi di alccol al petto ... ero piccola e non ricordo a cosa servisse; ma da lui ho imparato a dormire con una sciarpa leggere quando ho mal di gola: mi sveglio meglio!
 

Picantina

Fiorin Florello
Premetto che la prima influenza tosta l'ho avuta a 21 anni e una polmonite a 34 anni. Da allora inizia la scuola e a ottobre mi prendo il primo raffreddore preceduto dal mal di di gola. A novembre la tosse che nonostante aerosol, sciroppi, fino all'antibiotico passa a marzo. Mi resta sempre quel fastidio in gola e quella tosse stizzosa. Poi una tantum mi becco l'influenza con febbre a gennaio quando in classe ci sono 4 gatti e un cane. Se mi venisse la febbre fin da subito forse non mi trascinerei così per tutto l'inverno ma con i bimbi moccolosi che toccano dappertutto...
Comunque con l'uso delle mascherine preso niente, anche i bimbi sono tutti presenti, a meno che non si ammalano a casa e con le regole anti-covid prima guariscono poi tornano a scuola.
 
Ultima modifica:

Amy

Guru Giardinauta
Premetto che la prima influenza tosta l'ho avuta a 21 anni e una polmonite a 34 anni. Da allora inizia la scuola e a ottobre mi prendo il primo raffreddore preceduto dal mal di di gola. A novembre la tosse che nonostante aerosol, sciroppi, fino all'antibiotico passa a marzo. Mi resta sempre quel fastidio in gola e quella tosse stizzosa. Poi una tantum mi becco l'influenza con febbre a gennaio quando in classe ci sono 4 gatti e un cane. Se mi venisse la febbre fin da subito forse non mi trascinerei così per tutto l'inverno ma con i bimbi moccolosi che toccano dappertutto...
Comunque con l'uso delle mascherinepreso niente, anche i bimbi sono tutti presenti, a meno che non si ammalano a casa e con le regole anti-covid prima guariscono poi tornano a scuola.
Mentre leggevo, fino al penultimo paragrafo, ho cominciato a sospettare che si trattasse di tosse allergica ... al lavoro!
Stavo già pensando a quale battutaccia farti per ridere un po' ... (l'ho già scritto da qualche parte che mi sento particolarmente maligna negli ultimi giorni :devilish:)
Poi, l'ultimo paragrafo ha scacciato via i cattivi pensieri ... :):) eeee niente battutaccia :rolleyes::rolleyes::whistle::whistle::whistle:
 

Davide N.

Giardinauta Senior
io l'ultima "malattia" che mi sono preso, è stato il covid a marzo 2021.
se no erano anni che non avevo nulla
Suppongo tu abbia avuto sintomi molto moderati...
Comunque molto interessante, sai spiegarti questa tua immunità?
E toglimi una curiosità, se posso chiedere, quanti gradi tieni in casa più o meno, tra soggiorno e camera da letto?
Quando prendo quei coccoloni lì, febbrone da cavallo che non cerco di abbassare se non di notte (e neanche sempre) e in due giorni sono come nuova...
Altri in famiglia non hanno mai la febbre ma si trascinano il malessere per settimane...
Ognuno " funziona" in modo diverso....
Eh sì, anch'io lascio sempre sfogare la febbre il più possibile (fino a max 40°C, per fortuna mai avuta), a parte quando ho un mal di testa davvero insopportabile... L'altra sera mi son preso mezza pasticca, 250mg del classico paracetamolo pur non avendo mal di testa, pensando di favorire il sonno, e sì mi son sentito meglio durante la notte e sì ovviamente la febbre è scesa un po', ma non ho dormito comunque e il giorno dopo la febbre si è impennata ancora di più toccando i 39... Mai più!
Comunque sì, ognuno funziona a modo suo... Però siamo per tante cose tutti uguali e ciò che è per me estremamente interessante è vedere come invece le cose diverse che facciamo influenzino il nostro modo di funzionare! Anche questi altri in famiglia hanno il tuo stesso approccio? O magari fanno cose diverse?
Ad essere sincera trovo quasi fastidiosi quelli che si imbottiscono nell’idea di “prevenire”.
Haha in che senso? Del tipo? Cioè, prevenire è sempre meglio di curare, ma tra prevenire ed essere ipocondriaci ed abusare di farmaci...
 
Ultima modifica:

miciajulie

Fiorin Florello
ho quasi paura a scriverlo, che poi mi venga un megacoccolone intendo.
da piccola ero cagionevole, bronchite 6 mesi all'anno e un incarnato giallo milano (più o meno ral 1015). da grande meno. credo di non avere mai avuto la febbre se non due ore nette due per un'infezione renale intorno ai 22 anni. ho subito parecchi interventi chirurgici che sembro la raccolta punti della miralanza, ma dopo ciascuno di essi mai febbre, e menomale perchè sono allergica agli antibiotici che invece in chirurgia tendono a darti come se piovesse. mai avuto l'influenza. qualche vago raffreddore di solito attaccatomi da marito (lui moribondo una settimana, io perdevo un po' l'olfatto ma in due-tre gg la svangavo), e da quando passo le estati al mare mai avuto, né io né lui, neppure quello. ammetto di stare attenta, di uscire sul terrazzo sempre ben coperta, di tenere la gola al caldo. l'unico neo: per tutto l'anno mi capita di dare improvvisamente qualche colpetto di tosse secca. da sempre. come abitudini, condivido, ma non al mattino, di solito prima di pranzo, quella di peppeorchid, ma a volte il limone è solo mezzo. e mangio due cucchiaini di semi (zucca, lino, girasole, non salati) tutti i giorni, masticandoli bene. non prendo integratori. beh... ho spessissimo il mal di testa, ma purtroppo questo non è stagionale:banghead:
 

chebarba

Giardinauta Senior
ero soggetto a frequenti e terribili raffreddori con conseguenti mal di gola poichè mi facevano dormire a bocca aperta;
da quando abito in montagna, coè dal 2013, ho preso l' abitudine di bere, appena sveglio, una spremuta di limone oppure ora che è stagione, di bergamotto.
Ammetto che mi fa veramente schifo, non sono mai riuscito ad abituarmi al gusto acido di prima mattina, ma debbo ammettere, incrociando le dita, che sia io che la mia compagna che si tortura allo stesso modo, non abbiamo avuto + nessun tipo di malattia influenzale.......inoltre ho l' abitudine di non portare nè casa nè in giardino i calzini, esco tutto l' anno con i sandali e "copro" i piedi con scarpe solo quando piove.......per ora vunziona !
unica controindicazione è che una volta la gente mi guardava negli occhi, ora mi guardano i piedi !!!!
Ma secondo te cos'é che funziona di più, la montagna, il limone, o i piedi scalzi?
Io conoscevo un vecchio prof che d'inverno si faceva tutte le mattine una camminata di un centinaio di metri a piedi scalzi, e se nevicava anche nella neve. secondo lui funzionava!
 

peppeorchid

Guru Giardinauta
Ma secondo te cos'é che funziona di più, la montagna, il limone, o i piedi scalzi?
Io conoscevo un vecchio prof che d'inverno si faceva tutte le mattine una camminata di un centinaio di metri a piedi scalzi, e se nevicava anche nella neve. secondo lui funzionava!
l' aria di montagna è decisamente + asciutta e salubre ed il freddo che percepisco ora è decisamente molto meno di quando abitavo in campagna a 300 metri di altezza

la vitamina c, lo dicono tutti, aiuta tantissimo solo che non è accumulabile, quindi c'è la necessità del suo consumo costante

piedi scalzi ? credo che un po' di sofferenza fisica tempri l' organismo, assisto in questi giorni ai lavori dei muratori per i restauri del post terremoto, vederli entrare ed uscire dai cantieri con i materiali già alle sette del mattino tutti i giorni, mi fa capire che se lo facessi io "non temprato" mi dovrebbero ricoverare di corsa
 

Waves

Master Florello
Io negli ultimi 2 anni non ho preso nulla, sarà per le mascherine e tutto... di solito invece mi ammalavo abbastanza spesso. Alle elementari mi prendevo il mal di gola quai una volta alla settimana, poi alle medie circa una volta al mese in inverno. E per mal di gola intendo dolore raschiante forte da far fatica a mangiare + febbriciattola :X3:


negli ultimi anni è andata molto meglio, mi sarò fatta un po' di difese...solo una volta ho preso un'influenza che ha portato la bronchite, e sono stata male almeno una ventina di giorni (in cui mi sono letta tutti i libri dell'amica geniale di Elena ferrante :laugh::laugh::laugh:). Adesso ho un po' il terrore di ricominciare come prima e se nella notte mi sveglio con un lieve bruciorino corro a farmi una bevanda calda con il miele:lol: devo dire anche che secondo me conta il fatto che cerco di non vestirmi mai troppo pesante per evitare di disabituarmi a quel minimo di freddino che mi pare mi abbia migliorato. mi è capitato di fare qualche tampone e sinceramente tutti dicevano che faceva un male cane...io con tutti i raffreddori che ho sempre (che a volte mi vengono anche a caso, solo raffreddore senza febbre né nient'altro) ho sentito solo un fastidio simile a uno starnuto :laugh::laugh::laugh::ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:

Dimenticavo: cosa non deve mai mancare in valigia? La caterva di fazzoletti!!!
 
Alto