1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Provo molto imbarazzo...

Discussione in 'Altri animali' iniziata da nonnapiccola, 10 Novembre 2017.

  1. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.229
    Località:
    perbacco... in italia
    si possono "addomesticare " ma io avevo preferito semplicemente farli abituare a noi ( tra l'altro è facilissimo) sono onnivori se mangiano dei bulbi è proprio perchè non hanno trovato davvero niente altro ....ma di solito è molto difficile che non trovino proprio e davvero niente tra limacce lumache insetti formiche lombrichi frutta varia e in caso darebbero fastidio per lattughe e piante orticole in genere dato che scavano per trovare da magnà....
    i nostri convivevano allegramente con i cani ....ogni tanto se si allontanavano una delle mie cagnottole di allora ( doberman) se li andava a cercare li teneva delicatamente in bocca e li riportava a casa .....
    ho avuto la fortuna di tenere in mano dei cuccioli molto più piccoli di quello postato nelle foto....sono di una tenerezza unica e i loro aghi sono morbidi e flessibili come la gomma ....
    ho dei ricordi davvero molto belli di quella famigliola di riccetti che dormivano in inverno al caldo di una scatola in casa nostra .....e quando eravamo a tavola mendicavano qualcosa insieme al resto del nostro zoo.....rimangono indimenticabili.....
     
    A Picantina, annalisa58, danielep e ad altre 4 persone piace questo elemento.
  2. njnye

    njnye Florello Senior

    Registrato:
    20 Novembre 2010
    Messaggi:
    7.559
    Località:
    milano nord-est
    Sono una manna, finché ci sono loro i terribili lumaconi rossi (giustamente chiamati "bavosi" in alcune regioni) sono sotto controllo. Quando loro spariscono, c'è da prendere il lanciafiamme...
     
    A META piace questo elemento.
  3. danielep

    danielep Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    402
    Località:
    san donà di piave
    Che bei ricordi:):):):):):):)
     
  4. DryMan

    DryMan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Luglio 2017
    Messaggi:
    194
    Località:
    Casalpusterlengo
    Animali deliziosi, vengono spesso a scavare anche da me, lo scorso anno hanno messo su famiglia di piccoli riccetti sotto la legnaia.
    Per quanto ho letto sembra possano essere portatori sani di "rabbia" cercate di goderveli senza toccarli e senza farvi mordere.

    Il giardino delle succulente è qua:
    https://forum.giardinaggio.it/threads/giardino-africano-senzacqua.242051/

    con la tana delle lucertole e dei Ricci.
     
  5. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.229
    Località:
    perbacco... in italia
    meglio mettere in chiaro....
    PARE siano....di mio potrei dire di reputarmi fortunato ? giusto perché in passato di mordicchiotti dai riccetti qualcuno l' ho preso....
    va anche ricordato che proprio di loro è estremamente raro che mordano chicchessia....
    infatti i pochi mordicchiotti che presi da loro furono solo dovuti alla loro bramosia per il bocconcino che gli stavo offrendo con le mani.....prendevano ora solo il cibo ora il cibo con la punta delle dita....niente di piú e sono qua a raccontarvelo.....
    piuttosto il vero pericolo di malattie sono derivanti dal maneggiarli infatti quando sono davvero selvatici , quelli" dei sottoboschi" ( e davvero raro da quelli che orbitano nella realtà umana/ domestica) perché tra i loro aghi si insediano molte pulci , acari , pidocchi, e larve di parassiti vari....con i loro vari escrementi poi maneggiandoli ci si punge e si possono veicolare uova e parassitosi varie....però come detto questo é probabile ( ripeto PROBABILE non sicuro e per forza)
    con quelli extra sfera domestica.....
     
    A danielep piace questo elemento.
  6. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    10.635
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ciao, ormai al solito di corsa, ma ho deciso di fare una scappata qui quando ho letto l'avviso di questo post (dato che sono iscritta alle notifiche della sezione), perché i ricci come gli altri animali mi stanno a cuore e così mi sento anch'io di fare qualche precisazione data la mia esperienza:

    - prima di tutto, è necessario dirlo, la legge prevede che i ricci come altri animali selvatici protetti non possono essere detenuti, il che significa che se girano per il proprio giardino è okay ma non si dovrebbe proprio cercare di impedirne l'uscita; ovviamente il soccorso in caso di evidente necessità è dovuto, ma bisognerebbe ricorrere alle cure del personale dei centri di recupero (a trovarne di adeguati, ne abbiamo parlato..)

    - anche, fondamentale: NON SPOSTATELI dall'ambiente in cui vivono/circolano. lo sottolineo in questo modo dato che è stato suggerito, ma è qualcosa che va fatto solo in caso la loro posizione sia di pericolo per la loro stessa incolumità. i motivi principali a mio avviso sono due: in periodo di nidiate è molto probabile non si sia in grado di poter dire se hanno avuto cuccioli e quindi se vi sia la necessità che non si perdano con il rischio di lasciare il nido senza nessuno che si prenda cura dei piccoli (ricordo che sono mammiferi e allattano); inoltre, ad es. in questo periodo è probabile che dato l'avvicinarsi del periodo invernale abbiano appunto già fatto la tana per ripararsi dal freddo e quindi sponstandoli da dove si muvono abitualmente significa allontanarli dal posto a cui hanno lavorato tanto e dalle fonte di cibo e acqua che conoscono

    - mi aggiungo poi anch'io a chi ha fornito informazioni sulla loro utilità, come presenze nei nostri giardini: è una fortuna averne che frequentino le nostre proprietà e se li si lascia in pace (non c'è ragione di manipolarli, per cui nemmeno rischio di prendersi infezioni spinandosi con i loro aculei; tra l'altro sono timidissimi e di norma si muovono solo tra l'imbrunire e la notte, se stanno bene, quindi è piuttosto raro osservarli) non c'è assolutamente alcun pericolo per noi

    - i gatti in genere li snobbano, magari sono incuriositi un attimo quando li sentono muoversi in giro per il giardino, ma non li ho mai visti dar loro retta a lungo; i cani, più curiosi e territoriali o cacciatori, ho effettivamente sentito dire che a volte si sono ritrovati ad avere ferite dovute agli aculei, ma questo non significa che è colpa del riccio, giusto?

    - non avevo mai sentito che mangiassero bulbi. io ne ho tantissimi in giardino e anche se i ricci a volte scavano per cercare vermi i bulbi non me li hanno mai mangiati. piuttosto me li han mangiati le lumache, quello sì. cmq, i bulbi che in genere abbiamo sono per lo più tossici, quindi dubito proprio siano per loro attraenti.

    - le culture tradizionali li considerano simboli della generosità divina, perché appunto trovano in genere sempre qualcosa da mangiare nel loro ambiente. un bellissimo segno sapere di averli vicini, quindi, non trovate ? :) nonostante questo, io ormai da anni lascio loro sempre sia acqua che cibo (croccantini per gatti) perché hanno necessità di mettere su peso per superare sia malattie (si parassitano e spesso hanno problemi polmonari purtroppo) sia il freddo (ad es. le nidiate autunnali che ora iniziano a circolare sono ancora piuttosto piccole per farcela per cui serve loro metter su ciccia). e vedo infatti che apprezzano molto, almeno gli risparmio un po' di strada, altrimenti si sa sono costretti a fare davvero chilometri ogni notte per trovare tutto il nutrimento che serve loro.

    - nonnapiccola, dici che hai gatti tuoi e di passaggio.. forse anche tu lasci cibo fuori casa? quello potrebbe essere il motivo per cui hanno iniziato a farti visita con frequenza. se superi le preoccupazioni che ci hai manifestato (e spero che sia io che gli altri con le nostre risposte si sia riusciti a darti buoni input, altrimenti chiedi pure ancora, se ti restano dubbi), ti suggerirei caldamente di lasciare o continuare a lasciare anche tu crocchi e acqua fuori per loro. se lo fai direttamente sul verde eviti anche che capiti che ti sporchino dove camminate, io non trovo mai i loro bisogni sui vialetti perché lascio il cibo e l'acqua in giardino al riparo di alcune piante, quando piove.
    a chi interessa, al momento alcuni negozi di prodotti per animali (ad es. l'Arcaplanet) vendono pure scatolette di cibo umido per ricci di marca tedesca. leggevo su un forum che non si sa in realtà ancora bene quali siano i loro effettivi bisogni nutrizionali, ma cmq potevano essere utili in periodi in cui trovano meno cibo in giro da soli.

    - se non l'avevate già vista, vi lascio il link a una discussione di un paio di anni fa, ci sono foto e info utili per prendersene cura/alimentarli adeguatamente => https://forum.giardinaggio.it/threads/la-stagione-dei-piccoli-ricci.147244/

    - anche, sempre se non ne avete mai sentito parlare, vi segnalo questa storia e l'attività del veterinario che la racconta (che ora ha creato il più importante centro di recupero per i ricci nel cuneese, "La Ninna"), è molto bella e interessante a mio parere (ne avevo sentito parlare dopo aver letto questo articolo => http://www.lastampa.it/2016/12/31/e...i-amatrice-h4F9LvMGZ6KuOHdyE60cAM/pagina.html ) :

    qui il trailer dedicato al libro "25 grammi di felicità"



    in rete scrivendo ricci e il nome del libro e/o del veterinario di possono leggere molti articoli dei maggiori quotidiani nazionali e trovare anche video di interviste apparse in tv.

    spero con tutto questo di aver fornito informazioni utili e che sempre più persone possano apprezzare questi piccoli animali che si prendono in qualche modo anche loro cura dei nostri spazi verdi :love:
     
    A Platycodon, annalisa58 e marco.enne piace questo elemento.
  7. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    8.229
    Località:
    perbacco... in italia
    elena evvaiii....
    io li ho davvero nel cuore ..grazie a quella mia lontana esperienza ....sono tra gli animalini che considero tra miei più preferiti....
    insieme ai suricati ( che ho avuto la fortuna di apprezzare e conoscere dal vivo grazie a un paio di amici vet .....
    ...i riccetti...davvero come si fa non apprezzare tali canagliette?
    troppe dicerie ....ma chi poi li conosce " di persona" son sicuro che cambierá idea e ne apprezzerá la presenza....
    :su::su:
     
    A annalisa58 piace questo elemento.
  8. Waves

    Waves Florello

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    5.017
    Località:
    Italia
    Grazie Elena la storia di Ninna è commovente, il video fatto benissimo :bacio::bacio:
     

Condividi questa Pagina