1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Progettazione nuovo impianto di irrigazione a 3 zone

Discussione in 'Impianti di irrigazione e stazioni di pompaggio' iniziata da Gattaccio, 9 Gennaio 2020.

  1. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Ciao a tutti, avrei bisogno di un aiuto per capire come progettare al meglio l'impianto di irrigazione del mio giardino.

    L'impianto idrico a cui dovrò collegarmi ha le sguenti caratteristiche:
    - Pressione statica: 7,5 BAR
    - Portata: 45 litri/minuto (con pressione dinamica di 2,5 BAR)

    L'irrigazione dovrà essere almeno su 3 zone rettangolari (il tutto gestito con delle elettrovalvole) in quanto l'esposizione non è uniforme:
    ZONA A (colore ROSA - sole; aiuola) > 11,85m X 0,80m
    ZONA B (colore GIALLO - sole/ombra; prato) > 6,40m X 5,35m
    ZONA C (colore ARANCIONE - ombra; alberi/prato/aiuola) > 9,25m X 3,80m

    Questi i primi dubbi :)
    1) L'irrigatore B3 della ZONA B è proprio necessario oppure posso accontentarmi anche solo degli irrigatori B1 e B2?
    2) La ZONA A è un'aiuola stretta e lunga. Esistono delle soluzioni di irrigazione interrata adatte ad aree con questa conformazione?
    3) Con una pressione statica di 7,5 BAR devo adottare qualche accorgimento per non far sputare dall'impianto gli irrigatori in aria oppure posso tranquillamente collegare elettrovalvole ed irrigatori senza intervenire per ridurre la pressione a cui saranno soggetti?
    4) Vista pressione e portata di cui disporrò, che tipo/sezione di tubi sarà meglio utilizzare?

    Grazie mille per l'eventuale aiuto!

    giardino irrigazione mini.jpg
     
  2. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    906
    Località:
    ROMA
    qualche suggerimento.
    Nella zona B meglio mettere almeno anche il 4° irrigatore nel vertice dove non è previsto. Una ampia sovrapposizione dei getti è fondamentale per una più uniforme precipitazione. Se usassi testine con getti di raggio minore a bassa portata, come i Rotator, vaglierei anche la possibilità di posizionare altri 2 irrigatori in mezzeria dei lati lunghi, quindi in totale 6 irrigatori per l'area B.
    Se sono veramente 7.5 atm, sono un po' tante, io metterei un riduttore di pressione a monte dell'impianto che riduca la statica a max 4 atm; così puoi usare anche tubi e attrezzatura dimensionata per 6 atm. Diametro dei tubi basta 25 mm.
     
  3. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Giuro che sono davvero 7.5 Bar fisse :)
    Per ridurre la pressione posso utilizzare delle elettrovalvole con controllo del flusso oppure devo necessariamente utilizzare un riduttore di pressione a monte delle elettrovalvole?
     
    Ultima modifica: 10 Gennaio 2020
  4. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Un'ultima domanda: il tubo di mandata dell'acqua all'impianto è di dimensione 3/4 (20 mm). C'è un motivo particolare per montare un tubo interrato da 25 mm oppure basterebbe quello da 20 mm?
     
  5. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Confermato il 4° irrigatore :D
     
  6. Crasmen

    Crasmen Apprendista Florello

    Registrato:
    14 Giugno 2016
    Messaggi:
    4.785
    Località:
    Nettuno (RM)
    Nella zona C ce ne vogliono almeno 8 invece..
     
  7. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Ciao a tutti,
    innanzitutto grazie mille dei consigli, molto utili per capire come procedere.

    Innanzitutto confermo che l'impianto idrico a cui dovrò collegarmi ha le seguenti caratteristiche:
    - Pressione statica: 7,5 BAR
    - Portata: 45 litri/minuto (con pressione dinamica di 2,5 BAR)

    Le zone sono rimaste 3, modificate nelle dimensione per seguire meglio l'esposizione solare.
    Questo il dettaglio:

    ZONA A - Sole - Siepi e piante da fiore
    Dimensioni 6,50m X 0,80m
    - Elettrovalvola con controllo del flusso
    - Tubo interrato da 25mm (alta densità)
    - Irrigatori da decidere

    ZONA B - Ombra/Sole - Siepi sulla parte superiore, prato sul resto
    Dimensioni 7,35m X 5,35m
    - Elettrovalvola con controllo del flusso
    - Tubo interrato da 25mm (alta densità)
    - 4 irrigatori Hunter PS Ultra testina 17A (Angolo 90° - Pressione 2,5Atm - Raggio 5,5m - Portata 4,92l/minuto)
    - 2 irrigatori Hunter PS Ultra testina 17A (Angolo 180° - Pressione 2,5Atm - Raggio 5,5m - Portata 9,83l/minuto)
    TOTALE PORTATA ZONA B > 39,34l/minuto

    ZONA C - Ombra/Fortemente Ombra - Siepi sul lato sx e sulla pare superiore, 2 alberi da frutto, prato
    Dimensioni 9,25m X 3,80m
    - Elettrovalvola con controllo del flusso
    - Tubo interrato da 25mm (alta densità)
    - 2 irrigatori Hunter PS Ultra testina 12A (Angolo 90° - Pressione 2,5Atm - Raggio 3,9m - Portata 2,88l/minuto)
    - 2 irrigatori Hunter PS Ultra testina 12A (Angolo 180° - Pressione 2,5Atm - Raggio 3,9m - Portata 5,76l/minuto)
    TOTALE PORTATA ZONA C > 17,28l/minuto

    Come avete potuto vedere per la ZONA A non ho ancora le idee chiare in quanto è di una dimensione davvero "strana".
    Volendo mantenere l'impianto interrato, secondo voi quale può essere la soluzione migliore per irrigare?

    Naturalmente, ogni ulteriore suggerimento è bene accetto :)

    giardino irrigazione V2.jpg
     
  8. Crasmen

    Crasmen Apprendista Florello

    Registrato:
    14 Giugno 2016
    Messaggi:
    4.785
    Località:
    Nettuno (RM)
    Se quella striscia nella zona C è fortemente ombreggiata può anche andare, però io il tubo ce lo farei passare comunque sotto. Non si sa mai ti servirà aggiungere qualcosa.
    Per quanto riguarda la zona B inserisci due irrigatori al centro dei lati corti ed è ok.
    Per la zona A non si utilizzano irrigatori per irrigare piante da fiore e siepi, danneggeresti il fogliame. Piuttosto si utilizzano aspersori o gocciolatori, per questo settore ti consiglio di ascoltare @marco.enne

    A presto (y)
     
    A Gattaccio piace questo elemento.
  9. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.865
    Località:
    perbacco... in italia
    per filari di siepi = sempre ala gocciolante

    per piante da fiore in piena terra e
    se le tali piante hanno necessità idriche simili = ali gocciolanti

    se le siepi o le piante da fiore (sempre con esigenze idriche similari) hanno esposizione solare differenziata = ali gocciolanti con erogazione LT/h differenziate o programmazione e/o linee distinte

    se le piante da fiore in piena terra non hanno esigenze idriche simili o se in vaso qualunque sia l'esposizione = aspersori (e/o se in piena terra in alternativa microirrigatori // se in vaso SOLO aspersori e/o gocciolatori regolabili ...di mio sempre meglio gli aspersori)
    in ogni caso con propria linea e programnazione.

    per poter sapere quale erogazione debbano avere le ali gocciolanti
    -per le siepi se a linea e programmi mirata e a se stante più o meno si equivalgono basta variare il tempo di apertura....tra ombra, mezz"ombra, mezzo sole, sole pieno

    per le piante da fiore ....invece:
    l'erogazione degli aspersori dovrebbe potersi regolare/fare ALMENO in base al TIPO/specie e alla loro "personale/mirata" esposizione ed esigenza idrica
    (se in vaso per ognuna delle piante il piu vicino possibile al colletto della pianta stessa in modo da microirrigare il terriccio sopra il suo pane radicale
    se tal vaso contiene più piante con esigenze simili, al limite è possibile posizionare un aspersore in mezzo a due piante....)
    e sempre con propria una linea dedicata (che, è chiaro, comprenderà/servirà più vasi di misura simile)

    se servono altre info sulla microirrigazione a inizio pagina di sez. ed evidenziata ci sta un 3D apposito ed in tema (dato che, o da giardino, o da terrazzo/balcone nella microirrigazione sostanzialmente le differenze sono poche)
    sperando di essere stato chiaro e utile
    marco
     
    A Gattaccio piace questo elemento.
  10. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    giardino irrigazione V3.JPG @Crasmen grazie mille dei consigli
    @marco.enne grazie anche a te

    Chiarissimo il concetto dell'ala gocciolante e degli aspersori (tutto necessario, visto il tipo di aiuola con cui mi trovo a trafficare), dovendo però realizzare anche nella ZONA A l'impianto interrato devo però capire qual'è la migliore soluzione da adottare.

    Vagando per i diversi siti dei produttori e studiando un pò le varie proposte avrei trovato questa possibile soluzione interrata:
    ZONA A - Sole - Siepi e piante da fiore
    Dimensioni 6,50m X 0,80m
    - Elettrovalvola con controllo del flusso (regolata a 1,5Atm)
    - Tubo interrato da 25mm (alta densità)
    - 2 irrigatori Hunter PRO Spray 04 testina 4A (Angolo 90° - Pressione 1,5Atm - Raggio 1m - Portata 0,39l/minuto)
    - 5 irrigatori Hunter PRO Spray 04 testina 4A (Angolo 180° - Pressione 1,5Atm - Raggio 1m - Portata 0,39l/minuto)

    Che ne pensate?
     
    Ultima modifica: 16 Gennaio 2020
  11. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.865
    Località:
    perbacco... in italia
    dico che o:
    se vuoi ben irrigare le siepi annegheranno le piante da fiore (che poi sapere quale siano sarebbe importante per valutare davvero la giustezza del tuo progetto) ....o seccheranno le piante da siepe....se vuoi salvaguardare le piante da fiore...

    non si scappa se hanno, come molto probabilmente sarà, necessità idriche diverse .....
     
  12. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    906
    Località:
    ROMA
    riduttore meglio
     
    A Gattaccio piace questo elemento.
  13. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    906
    Località:
    ROMA
    20 mm è piccolo per quelle portate di cui disponi. 25 è meglio e costa un niente di più; non serve alta densità, basta quello normale per 6 atm.
     
    A Gattaccio piace questo elemento.
  14. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Effettivamente... dovendo però utilizzare una soluzione interrata devo necessariamente trovare un compromesso.
    In quella zona ci sono già delle siepi di rincospermo che riparano dall'esterno. Essendoci dell'ulteriore spazio volevo aggiungere qualche fiore, a questo punto dovrò necessariamente scegliergli con le stesse esigenze idriche delle siepi.

    @marco.enne , magari ti sei già trovato a trattare in precedenza un problema simile, esistono delle soluzioni alternative a quella che ho illustrato?
    Ho provato a considerare anche gli allagatori della Hunter ma, vista la scarsa portata, ne dovrei mettere uno ogni mezzo metro e sinceramente eviterei.


    Grazie :)
     
    Ultima modifica: 17 Gennaio 2020
  15. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.865
    Località:
    perbacco... in italia
    scusa, solo per curiositá, faccio fatica a capire l'obbligatorietà dell'interramento.

    bhe certamente sarà necessario adottare piante da fiore (ad esempio degli hibiscus siryacus o anche rose, o similari piante che abbiano ridotte esigenze idriche molto simili alla "siepe/filare" di rincospermo che in piena terra ne ha poche) ...ma pure senza troppo fogliame basso se non vuoi che (a parte il marciume ecc) quel fogliame ti faccia da "paratia"/schermo... impedendo sicuramente agli spruzzi degli eventuali irrigatori/spruzzatori di arrivare ad irrigare la siepe dietro a quelle piante...
    ma avendo necessità idriche affini sia piante che siepe ...puoi benissimo adottare un ala gocciolante interrandola ad ampio zig-zag (non troppo interrata....anche solo c/a 5cm ma sarebbe interrata oppure anche solo sotto un telo pacciamante o alla sola eventuale classica pacciamatura) tra la siepe e le piante da fiore.

    lassa stare gli "allagatori".

    PS non troppo interrata perché poi andrebbe a "cozzare" con le radici delle piante e ne potrebbe avere dei danni....problema che potresti benissimo avere anche con una qualsiasi linea d'irrigazione interrata classica ...se non fosse posta in apposite canalettine cementizie a loro dedicate.....una cosa è posizionarle in un bel praticello e una cosa ben diversa è porle in corrispondenza o vicino a piante da siepe o alberature o cespugliature con pani radicali ben più importanti/sviluppati e perciò devastanti.
     
    Ultima modifica: 17 Gennaio 2020
    A Gattaccio piace questo elemento.
  16. Gattaccio

    Gattaccio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Gennaio 2020
    Messaggi:
    21
    Località:
    Roma
    Ciao a tutti, un'ultima domanda, sempre relativa alla ZONA A.
    Ho intenzione di abbassare la pressione della zona, con l'obiettivo di ridurre il getto degli irrigatori. Al momento l'impianto eroga a 7.5 bar, per cui vorrei collegare a monte del collettore a cui sono collegate le elettrovalvole, un riduttore di pressione con l'obiettivo di regolare la pressione dell'impianto a 2.5 bar. La linea d'irrigazione della ZONA A dovrà lavorare non a 2.5 bar ma bensì a 1,4 bar, è opportuno regolare la pressione della tratta con il solo regolatore di flusso dell'elettrovalvola oppure conviene inserire un ulteriore regolatore di pressione direttamente sulla linea?

    Grazie mille :)
     
    Ultima modifica: 28 Gennaio 2020
  17. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.865
    Località:
    perbacco... in italia
    scusa ma perché da 2,4 "dovrebbe lavorare" a 1,4?
    tutti gli impianti di microirrigazione o di irrigazione se riescono a lavorare a 2,4 riescono egregiamente anche a 1,4/1,5 e vale anche il contrario sino 3/3,5.... altri (pochi nella microirrigazione) a 5/6/7, altri anche a più....
    intendo che se monti un riduttore a 2,4 non dovresti avere bisogno di altre riduzioni e non dovresti avere altri problemi....magari mi sono perso qualcosa?
     
    Ultima modifica: 28 Gennaio 2020
  18. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    906
    Località:
    ROMA
    2.5 atm per l'impianto di irrigazione potrebbe essere po' poco; comunque da verificare. forse meglio 3.0. Comunque se il riduttore è tarabile non c'è problema.
     
  19. Crasmen

    Crasmen Apprendista Florello

    Registrato:
    14 Giugno 2016
    Messaggi:
    4.785
    Località:
    Nettuno (RM)
    @Gattaccio, ti abbiamo suggerito ampiamente di non posizionare gli irrigatori in quella zona. Se il tuo scopo è quello di diminuire il raggio portando la pressione a 1.4bar stai certo che il raggio diventerà nullo perché gli irrigatori non si alzeranno proprio (y)
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  20. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.865
    Località:
    perbacco... in italia
    forse nella zona A, quella stretta, intende metterci quegli "irrigatorini" Pro Spray Hunter che risulterebbero lavorare in un range di 1,5/2atm...
    da lì i riduttori....
     
    Ultima modifica: 29 Gennaio 2020

Condividi questa Pagina