1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Impianto irrigazione da acquedotto: aumentare leggermente pressione per avere lo spunto iniziale

Discussione in 'Impianti di irrigazione e stazioni di pompaggio' iniziata da fizz, 24 Maggio 2018.

  1. fizz

    fizz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    4 Giugno 2017
    Messaggi:
    32
    Località:
    cuneo
    Come illustrato in un altro topic, ho appena terminato di realizzare un impianto di irrigazione.
    Ho utilizzato irrigatori Rain Bird 3500, l'impianto è diviso in 4 zone (3 per gli irrigatori ed una per l'ala gocciolante).
    Dopo aver lottato a lungo con alcuni problemi sul montaggio delle elettrovalvole, ho installato il tutto. Ho,però, un problema: la zona con 4 irrigatori (le altre sono da 3), in certi momenti, non riesce a partire, nel senso che gli irrigatori non si sollevano e, di conseguenza, si allaga la zona circostante gli irrigatori e basta. Il problema si verifica in certi momenti, credo quando l'acquedotto mi dà meno pressione.
    Ho anche notato che le zone con 3 irrigatori, quando partono, vedono scendere la loro pressione intorno ai 2,5 bar, per poi risalire a oltre 3 quando riescono a sollevarsi (nel giro di pochi secondi). La zona con 4 irrigatori, invece, vede scendere la pressione a circa 2,3-2,4 bar e, non riuscendo gli irrigatori a sollevarsi, essa resta a quei livelli, senza risalire intorno ai 3 bar.
    Se, però, aiuto anche solo un irrigatore dei 4 a sollevarsi manualmente, ecco che anche gli altri si sollevano e la zona irriga normalmente.
    Vi dò ancora un paio di informazioni: le pressioni le rilevo da un manometro posto a monte dell'impianto di irrigazione, subito prima del filtro (circa 15-20 metri prima delle elettrovalvole).
    La zone con 4 irrigatori Rain Bird 3500 monta i seguenti getti: 1-1-1-2.
    La portata di acqua, misurata con il rubinetto che si trova dove c'è anche il manometro lasciato buttare, è di circa 35 litri al minuto.
    Non sono un esperto, ma mi pare di capire che il problema sia che manca un pochino di pressione, ma proprio pochissima, che possa garantire lo spunto iniziale dei 4 irrigatori.
    Voi che ne dite? Se così fosse, esiste un modo per aumentare di un pochino, ma proprio il poco che dovrebbe mancare, la pressione, considerando che l'impianto di irrigazione è collegato all'acquedotto?
    Grazie mille.
     
  2. fizz

    fizz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    4 Giugno 2017
    Messaggi:
    32
    Località:
    cuneo
  3. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    652
    Località:
    ROMA
    come commentato nell'altro topic la questione è abbastanza semplice, hai poca pressione.
    Spesso ho letto in questo forum che montare una pompa per aumentare la pressione di una fornitura cittadina sia vietato.
    Mi pare di ricordare di aver già osservato che i valori del tuo manometro apparivano un po' alti e tali da non giustificare il problema, perciò il motivo potrebbe essere che, o è starato oppure, se il manometro sta a circa 35 m dalla rete di irrigazione (come mi ricordo di aver letto), forse il tubo di collegamento ha un diametro non adeguato e induce un po' di perdite di carico.
    Utile sarebbe misurare la pressione lungo la rete degli irrigatori.
    Comunque se ci fornisci lo schema del tuo impianto, lunghezze e diametri, ci si può ragionare e verificare le perdite di carico che hai.
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  4. alby 1988

    alby 1988 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    corniglio (PR)
    Salve, mi aggancio a questa discussione... io ho un impianto di irrigazione fuoriterra. Per tutto il perimetro del giardino ho interrato un tubo da 1 pollice (circa 100 mt di lunghezza) dove ogni 20 metri circa faccio uscire un rubinetto dove attacco degli irrigatori a battente. 1 irrigatore ad ogni rubinetto collegato ad una centralina a batteria e faccio funzionare 1 irrigatore per volta. il problema è quando proprio all'ultimo rubinetto (quindi il piu lontano dall'attacco acqua) devo collegare 2 irrigatori a battente ma purtroppo non riesco a farli funzionare correttamente e a volte non partono neanche causa poca acqua a disposizione. dal rubinetto agli irrigatori ho collegato un tubo da 3/4 lungo circa 20 mt. la mia domanda è: se diminuisco il diametro della canna es 5/8 o 1/2 pollice riesco a far funzionare i 2 irrigatori? con il diminuire del diametro del tubo aumento la pressione ma diminuisco la portata? avete consigli su come posso farne funzionare 2 contemporaneamente magari modificando il diametro del tubo? ps gli irrigatori sono di plastica, escludo montaggio pompe etcc...
     
  5. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    652
    Località:
    ROMA
    quindi l'acqua per arrivare all'ultimo irrigatore deve percorrere 100+20 m; escludendo l'ipotesi che ci sia qualche occlusione lungo il tubo principale, la risposta al problema che proponi è semplice, lungo i 120 m di tubo accumuli troppe perdite di carico e la pressione/portata disponibile diminuisce. Le soluzioni possono essere varie, la prima è AUMENTARE il diametro dei tubi, la seconda è chiudere ad anello il tubo principale da 100 m (non conosco la geometria della rete), la terza è aggiungere in parallelo al tubo esistente da 100 m un altro per esempio da 20-25 mm.
    Tutte queste soluzioni hanno lo scopo di far diminuire le perdite di carico e quindi avere più portata/pressione a disposizione.
    Se ti procurassi un semplice manometro e facessi delle misure di pressione e di portata sia all'inizio che alla fine della tua rete mentre irrighi avremmo qualche dato in più.
     
  6. alby 1988

    alby 1988 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    corniglio (PR)
    @Mania2 Grazie per i consigli... (y)
    Credo che opterò per la terza soluzione che mi sembra la più facile e meno dispendiosa, anche perchè se riesco mi piacerebbe farmi installare un impianto interrato ben tarato e funzionante. Ho quasi 600 mt di giardino e il costo secondo me sarà elevato! (sai piu o meno quanto mi potrebbe costare???)
    Quindi ricapitolando, devo collegare (ovviamente fuoriterra) un tubo da 3/4 all'ultimo rubinetto e collegarlo al primo rubinetto...
    Creare una sorta di "ritorno" o comunque un "cerchio" dove l'acqua possa circolare e/o tornare indietro lungo questi 100 mt ?
    In questo modo dovrei ridurre un pò le perdite di carico ed avere più pressione/portata anche all'ultimo rubinetto?
     
  7. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    652
    Località:
    ROMA
    si va bene ma voglio precisare che questa soluzione valida come "principio" andrebbe verificata numericamente per avere una conferma calata sul tuo sistema. Per far questo servono alcuni dati che ti ho già elencato, come portata e pressione disponibili alla fonte, e caratteristiche dei tuoi irrigatori. Ad oggi non sappiamo che pressione e portata hai e quanto richiedono i tuoi irrigatori.
    In ultimo mi viene il dubbio che se stai usando quelle piccole centraline a batteria che si usano per i terrazzi, questa producono grosse perdite di carico. per verificarlo dovresti far funzionane l'irrigatore senza centralina.
    Per quanto riguarda il costo di un impianto di irrigazione per 600 mq non essendo del settore non ti posso aiutare. nei miei 350 mq, adottando soluzioni top dal punto di vista idraulico e tutto automatizzato ho speso 1000 euro di materiali, il lavoro l'ho fatto io. Ma potrai capire che per una stima reale serve capire cosa vuoi, cosa hai e quanto sai fare tu.
     
  8. alby 1988

    alby 1988 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    corniglio (PR)
    Si sto usando delle centraline collegate ad ogni irrigatore e adesso che mi ci fai pensare credo che abbiano all'interno una piccola strozzatura o riduzione di diametro. E credo che parte del problema sia anche legato a quello! Appena la stagione lo permette farò le misurazioni e prove che hai detto...
    Nel frattempo ti ringrazio....!!!
    Saluti
     
  9. alby 1988

    alby 1988 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    corniglio (PR)
    @Mania2
    Allora, ieri ho dato un occhiata all'impianto....
    E alla fine ho deciso di sistemarlo un pò questa primavera...
    Farò gli scavi per chiudere ad anello la condotta principale come mi hai suggerito, per limitare le perdite di carico. Quindi in teoria dovrei avere la stessa pressione ad ogni rubinetto...
    Ho dato un occhiata anche al pozzetto dove si aggancia il tubo principale, ti spiego...
    Dal tubo principale dell'acquedotto che è da 3/4 si aggancia un rubinetto da 1/2 con 10 mt di tubo da 1/2. Da li cè un altro raccordo dove parte il famoso tubo da 3/4 da 100 mt lungo tutto il perimetro del giardino.. Quindi si passa da un tubo da 3/4 poi da 1/2 poi ancora da 3/4...
    Questi cambi di diametro fanno perdere pressione e portata all'impianto?
    Perchè se è cosi metto tutto da 3/4..
    Spero di essere abbastanza chiaro nella spiegazione...

    P.S. che tu sappia esistono delle centraline/programmatori a batteria che hanno meno perdita di carico possibile? Cioè che non hanno particolari strozzature al loro interno. Tipo le classiche elettrovalvole per intenderci..
     
    Ultima modifica: 11 Gennaio 2019
  10. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    652
    Località:
    ROMA
    rubinetti e tubi da 1/2 fanno perdere parecchio. Non ho idea dell'impianto che vorresti ma su lunghezze di oltre 100 m io andrei solo con tubi da 32 mm. l'incremento di spesa è irrilevante. se metti un'unica centralina (anche a batteria) puoi utilizzare elettrovalvole da 1"
     
  11. alby 1988

    alby 1988 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    corniglio (PR)
    @Mania2 , eccomi ancora, scusa se ti disturbo sempre...
    riepilogo l'impianto (molto rudimentale) del mio giardino che sistemerò come mi hai consigliato facendo un circuito chiuso....
    Dal pozzetto mi sono attaccato con tubo da 3/4 in polietilene, da li faccio un circuito chiuso lungo tutto il perimetro del giardino che sarà lungo in totale 150 mt. Ogni tot metri esco con dei rubinetti dove ho collegato ad ogni rubinetto dei programmatori a batteria (portata 35 lt/min), dove ad essi ho collegato un normalissimo tubo da irrigazione da 3/4 che va all'irrigatore a battente. Quindi ho: rubinetto-centralina-1 mt tubo-irrigatore). Siccome la centralina come dicevi te fa perdere molta portata e pressione, dalla centralina all'irrigatore com'è meglio che mi colleghi per avere più pressione/portata possibile? Tubo da 3/4, da 1/2, con attacchi rapidi o manicotti per evitare ulteriore strozzature (che hanno gli attacchi rapidi)?? oppure è irrilevante? Calcola che dalla centralina all'irrigatore a battente ci saranno 1 mt di tubo circa...
    Ti allego la piantina del mio giardino con il pozzetto dove mi aggancio con l'acqua e tutti i punti dove ho posizionato i rubinetti con gli irrigatori... grazie

    P.S.
    Tra rubinetto e valvola a sfera meglio la valvola a sfera giusto? In quanto il classico rubinetto portagomma ha delle strozzature al suo interno mentre la valvola a sfera al suo interno non ha strozzature.. quindi in teoria per evitare perdite di carico sarebbe meglio utilizzare valvole a sfera anziche' i classici rubinetti...?
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 15 Gennaio 2019 alle 17:27
  12. Mania2

    Mania2 Giardinauta

    Registrato:
    29 Gennaio 2017
    Messaggi:
    652
    Località:
    ROMA
    le perdite di carico prodotte dalle centraline non le recuperi più anche se a valle metti un tubo di grande diametro, ormai sono perse. Il metro di tubo che va all'irrigatore può essere anche da 1/2.
    Sia le valvole a sfera che i rubinetti possono avere strozzature, dipende dai modelli. In genere gli elementi di unione/derivazione per i tubi non generano strozzature.
    Mi pare di capire che stai attrezzando un impianto di irrigazione low level, perché a volerlo fare bene sarebbe tutto da rifare e pensare. Anche le distanze tra gli irrigatori che vedo nello schema sono eccessive, andrebbero almeno dimezzate aggiungendo molti irrigatori. Ma non volendo metterci le mani lascia così.
     
  13. alby 1988

    alby 1988 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    corniglio (PR)
    Ok grazie mille dei chiarimenti...
    Si purtroppo sono consapevole dell'impianto molto basico del mio giardino..
    Ho comprato casa l'anno scorso e per il momento devo accontentarmi così, poi più avanti credo che farò un impianto interrato come si deve..
    Per ora grazie dei consigli buona giornata
     

Condividi questa Pagina