1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Prato di gramignone olandese in piantine Consigli/AIUTO

Discussione in 'Il Prato' iniziata da Colix89, 6 Dicembre 2018.

  1. Colix89

    Colix89 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Febbraio 2017
    Messaggi:
    78
    Località:
    Roma
    Salve a tutti,

    chiedo cortesemente aiuto in quanto il mio vecchio prato di festuca questa estate è stato letteralmente affogato dalla gramigna (Digitaria Sanguinalis). Ad ottobre ho completamente estirpato tale erba e scarificato il terreno e riseminato con un mescuglio di festuca, lolium e poa. Un'altra parte del giardino invece è stato affogato dalla Dicondra che attualmente è ancora verde e sinceramente non mi dispiace l'effetto e l'ho lasciato così.
    La parte riseminata invece è venuta abbastanza bene solo in alcuni punti la sementa non ha germogliato per bene e risulta poco fitta.
    Sono qui perchè sinceramente sono stanco e veramente affranto e deluso vedendo i miei 300 mq di prato a rotoli di 2 anni di età morire così. Sono quindi arrivato alla scelta della gramigna olandese in piantine provenienti dalla sicilia che rimane verde in inverno. Questo il link della macroterma (https://www.subito.it/giardino-fai-da-te/gramignone-canadese-ragusa-248579617.htm?last=1)

    Secondo voi faccio bene ad optare per questa macroterma?
    Posso mettere le piantine sul prato esistente? Perchè in teoria dovrebbe affogare l'erba circostante giusto? Oppure bisogna fare un lavoro particolare? quante piantine a mq?

    Sono a Roma Sud, il prato è soleggiato tutto il giorno e non ha parti d'ombra. In estate prende il sole dale 9 alle 18. Il terreno è composto da un 60% di terra e 50% di sabbia di fiume.

    Aspetto vostri consigli. Ovviamente partire con il tutto a Marzo. Scrivo ora per incominciare ad organizzarmi.
     
  2. Crasmen

    Crasmen Guru Giardinauta

    Registrato:
    14 Giugno 2016
    Messaggi:
    3.874
    Località:
    Nettuno (RM)
    Ciao,
    La digitaria non è una gramigna ma un'infestante. è normale che se non ti preoccupi di rimuoverla manualmente, con un erbicida specifico o di limitarne la nascita con un antigerminante ti ritrovi invaso in estate.

    Per le valutazioni sulle specie di macroterme utilizzabili nel tuo caso ti lascio volentieri nelle mani di @Grappino e @GrayCloud, ricordandoti che non se ne parlerà comunque finoa a maggio dell'anno prossimo.

    Nel salutarti ti faccio presente come sia strana la percentuale di composizione del tuo terreno :ROFLMAO:
     
  3. GrayCloud

    GrayCloud Giardinauta Senior

    Registrato:
    4 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.955
    Località:
    Roma
    Tieniti alla larga dallo Steno (gramignone olandese). A Roma non ha abbastanza mesi di luce e caldo per prosperare.
    Prenderei in esame le piantine di Zoysia o Cynodon.
    La prima lenta e a bassa manutenzione la seconda un fulmine ma tagli ogni settimana minimo.

    Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
     
  4. Colix89

    Colix89 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Febbraio 2017
    Messaggi:
    78
    Località:
    Roma
    Grazie mille delle risposte.
    @GrayCloud ok per la Cynodon ma il problema è che in inverno avrei 300 mq di prato secco (dormiente) e non è un bell'aspetto. Per questo avevo optato per lo Steno. Hai proprio la sicurezza che a roma non cresca come dovrebbe? Altri consigli ce ne sono?

    Grazie mille
     
  5. GrayCloud

    GrayCloud Giardinauta Senior

    Registrato:
    4 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.955
    Località:
    Roma
    Sicuro. E anche lo Steno secca di inverno e anzi se ghiaccia si danneggia e muore molto facilmente.
    L'unico scampo lo avresti con il paspalum che è un'ottima via di mezzo.

    Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
     
  6. Colix89

    Colix89 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Febbraio 2017
    Messaggi:
    78
    Località:
    Roma
    Nel caso volessi mettere le piantine di Dactylon sul prato esistente quante piantine al mq mi consiglieresti? Affogherebbe tranquillamente l'erba circostante? Attualmente ho un pezzetto di giardino con la dactylon e in inverno é sempre rimasta verde non si é mai seccata... Domani faccio una foto così mi aiutate a capire bene se é veramente quella varietà...
     
  7. Colix89

    Colix89 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Febbraio 2017
    Messaggi:
    78
    Località:
    Roma
    @GrayCloud ecco le foto della macroterma spontanea che ho in giardino da vari anni e che in inverno difficilmente va in dormienza (scolorisce).....
    Fammi sapere anche in merito alle richieste sopra riportate.
    Grazie mille
    WhatsApp Image 2018-12-11 at 10.43.20.jpeg
     
  8. GrayCloud

    GrayCloud Giardinauta Senior

    Registrato:
    4 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.955
    Località:
    Roma
    quello è cynodon spontaneo. con queste ultime freddate è sicuramente giallo.
    probabilmente lo vedi sempre verde perchè misto ad un po' di poa spontanea delle nostre zone, molto simile in effetto misto.
    Ti assicuro, perchè le ho in vaso, che il cynodon è giallo da un pezzo e il paspalum invece sta ingiallendo solo adesso a causa delle gelate notturne ma ancora mantiene un verde "invernale" di tutto rispetto anche contro le essenze classiche.

    Per il cynodon al mq io ti consiglio fra le 9 e le 12 piantine, a seconda della specie.
    A dirla sincera... se proprio sei orientato sul cynodon, diserba e semina lo Yukon.
    Per l'aspetto invernale ti basta traseminarlo con del loietto e sei a posto anche se io preferisco averlo secco, fa inverno, fa arredo anche natalizio con un bell'albero verde e addobbato e ti risparmia ore ed ore di manutenzione sempre "bagnate" perche comunque un loietto in inverno cresce e ogni 15gg devi tagliarlo sempre pregando che non piova!
     
  9. Colix89

    Colix89 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Febbraio 2017
    Messaggi:
    78
    Località:
    Roma
    Salve a tutti,

    ho deciso di installare il Paspalum e metterò 13 piantine al mq sul mio prato di loietto già esistente. Il mio incubo è soltanto uno il PABIO che la scorsa estate mi ha rovinato tutto il giardino. Cosa mi consigliate di fare visto che dovrò installare le piantine di paspalum a metà/fine Aprile e di solito il Pabio germoglia a metà/fine giugno?? Nel caso distribuissi un antigerminello preventivamente oppure un disserbante selettivo una volta germogliato il Pabio può far morire anche il paspalum? Vi prego aiutatemi. Grazie mille anticipatamente.
     
  10. biscia.luppoli

    biscia.luppoli Giardinauta Senior

    Registrato:
    3 Marzo 2017
    Messaggi:
    1.526
    Località:
    Roma
    Non ho capito se il giardino te lo ha rovinato il pabbio, la digitaria o la gramigna….Le prime due specie sono facilmente diserbabili quindi avresti potuto/dovuto inyervenire.

    Inoltre ti sconsiglio di creare competizione tra macro in crescita e micro quindi prima di impiantare il paspalum diserba tutto e prepara il terreno…

    bl
     
  11. Colix89

    Colix89 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Febbraio 2017
    Messaggi:
    78
    Località:
    Roma
    Grazie mille della risposta,
    Il prato è stato rovinato dal Pabbio ma sopratutto dalla Digitaria. Non sono intervenuto per inesperienza. Sono andato in vacanza 2 settimane a luglio e al mio ritorno l'ho trovata ovunque e nel giro di qualche giorno si è impossessata di tutto il prato.
    è sconsigliato creare competizione perchè? Il Paspalum non è una macroterma aggressiva? In teoria dovrebbe soffocare il loietto, che con i primi caldi, andrà in sofferenza....
    Però la cosa importante è l'antigerminello per non far ricrescere la digitaria ed il Pabbio.... Quando va dato? Può entrare in conflitto con le piantine di Paspalum?

    Fammi sapere perfavore. Grazie mille
     
  12. Jack1978

    Jack1978 Giardinauta Senior

    Registrato:
    5 Settembre 2017
    Messaggi:
    1.793
    Località:
    Roma
    Ciao @Colix89 a breve anch’io convertirò una piccola superficie da Micro ( Festuca Arundinacea e Poa pratense ) a Bermudagrass , ad oggi sono al secondo diserbo dopodiché passo alla lavorazione del top soil poi installerò delle piote ( 20 al mq ) se vuoi un consiglio non lasciare il loietto diserba e prepara la superficie per l’impianto , le infestanti le controllerai mano mano che il tappeto chiuderà aiutato da una concimazione abbastanza spinta , forse l’unico dubbio che mi viene è per la scelta riguardo il Paspalum decisamente più lento rispetto un Cynodon.
     

Condividi questa Pagina