• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Prato a macchie gialle

morris2003

Aspirante Giardinauta
Il prato è un prato a rotoli posato il 26 aprile, tagliato 4 volte ad altezza 45mm (come suggerito dal giardiniere).
Il 21 maggio ho concimato (con un spargiconcime) con Bottos Slow K.
Dopo gli ultimi 2 tagli (21 maggio e 28 maggio) il prato si presenta così.
Sapete di cosa si tratta?

IMG-20210529-154938.jpg


IMG-20210529-154944.jpg
 

Crasmen

Florello
Il prato è un prato a rotoli posato il 26 aprile, tagliato 4 volte ad altezza 45mm (come suggerito dal giardiniere).
Il 21 maggio ho concimato (con un spargiconcime) con Bottos Slow K.
Dopo gli ultimi 2 tagli (21 maggio e 28 maggio) il prato si presenta così.
Sapete di cosa si tratta?

IMG-20210529-154938.jpg


IMG-20210529-154944.jpg
Ma lo irrighi?
 

morris2003

Aspirante Giardinauta
20 minuti ogni 2 giorni (ho le testine MP Rotator), alle 6:30.

Il giardiniere presume sia perchè le zone gialle siano leggermente più alte e quindi l'erba viene tagliata più bassa.
 

morris2003

Aspirante Giardinauta
Devo procedere con la misurazione tramite pluviometro, diciamo che mi sono affidato a quello che mi ha detto il giardiniere.

Guardando le chiazze gialle sono presenti dove il terreno è leggermente più alto, potrebbe essere che in quei punti il tappetto erboso abbia attecchito meno al terreno sottostante?
O in alternativa trattandosi di un terreno molto argilosso può essere che in quelle zone filtri meno acqua nel terreno, e le chiazze ne sono la conseguenza?

Ecco alcune foto fatte nei scorsi giorni:
 

Allegati

  • IMG_20210604_194456.jpg
    IMG_20210604_194456.jpg
    227,1 KB · Visite: 46
  • IMG_20210605_124032.jpg
    IMG_20210605_124032.jpg
    154,1 KB · Visite: 45
  • IMG_20210605_124051.jpg
    IMG_20210605_124051.jpg
    171,5 KB · Visite: 44
  • IMG_20210608_204352.jpg
    IMG_20210608_204352.jpg
    228,2 KB · Visite: 43
  • IMG_20210608_204455.jpg
    IMG_20210608_204455.jpg
    236,3 KB · Visite: 44
  • IMG_20210608_204652.jpg
    IMG_20210608_204652.jpg
    184,2 KB · Visite: 42
  • IMG_20210608_204631.jpg
    IMG_20210608_204631.jpg
    205,9 KB · Visite: 44
  • IMG_20210608_204558.jpg
    IMG_20210608_204558.jpg
    137,5 KB · Visite: 38
  • IMG_20210608_204503.jpg
    IMG_20210608_204503.jpg
    144 KB · Visite: 44

Gianky2006

Aspirante Giardinauta
ciao Morris,
sono alle prime armi (1° prato della mia vita seminato 2 mesi orsono) ma ho capito che è molto importante sapere quanta acqua viene erogata.
Mi sono dotato di 5 pluviometri; in 20 minuti riesco a dare in media quasi 4 mm di acqua. Quindi per rispettare la quantità di 5 mm al giorno, ogni 2 giorni faccio andare l'impianto per circa 55 minuti (in alcune zone con cemento sottostante a 15/20 cm, erogo 70 min ogni 2 giorni).
Ovviamente al momento ho pochissima esperienza per dare consigli, ma se il tuo impianto erogasse +o- come il mio forse l'ipotesi che il tuo prato prenda poca acqua potrebbe essere veritiera.
 

morris2003

Aspirante Giardinauta
Attualmente l'irrigazione viene fatta ogni 2 giorni per 30 minuti per zona, per il giardiniere è più che sufficiente ma procederò ad effettuare le misurazioni indicate (così da sapere esattamente).

Con il taglio a 55mm suggerito dal giardiniere la situazione non è cambiata.

Il giardiniere esclude sia idrofobia, anche se il terreno è argilloso e molto duro.

Consiglia di fare un trattamente con rhizoctonia.
Lo posso effettuare anche con queste temperature molto calde?

Ecco le foto effettuate ieri.
 

Allegati

  • IMG_20210617_210038.jpg
    IMG_20210617_210038.jpg
    156,5 KB · Visite: 40
  • IMG_20210617_210059.jpg
    IMG_20210617_210059.jpg
    155,2 KB · Visite: 38
  • IMG_20210617_210050.jpg
    IMG_20210617_210050.jpg
    173,6 KB · Visite: 36
  • IMG_20210617_210042.jpg
    IMG_20210617_210042.jpg
    162,3 KB · Visite: 34
  • IMG_20210617_211149.jpg
    IMG_20210617_211149.jpg
    152,2 KB · Visite: 36
  • IMG_20210618_075522.jpg
    IMG_20210618_075522.jpg
    195,7 KB · Visite: 37
  • IMG_20210610_174750.jpg
    IMG_20210610_174750.jpg
    424,5 KB · Visite: 37

maxz64

Giardinauta
Sorry, ma il giardiniere ti ha detto una c....a.
Se la disposizione a quadrati è corretta, ovvero ogni punto viene raggiunto da almeno due irrigatori e quindi con almeno doppio ricoprimento, il tasso di precipitazione dei mp2000 è 10-11 mm/h. Siccome con questo caldo viaggi a circa 5.5 mm al giorno di richiesta idrica, irrigando ogni due giorni devi accendere per circa un'ora per ogni zona di irrigazione del programmatore.
 

maxz64

Giardinauta
Devo procedere con la misurazione tramite pluviometro, diciamo che mi sono affidato a quello che mi ha detto il giardiniere.

Guardando le chiazze gialle sono presenti dove il terreno è leggermente più alto, potrebbe essere che in quei punti il tappetto erboso abbia attecchito meno al terreno sottostante?
O in alternativa trattandosi di un terreno molto argilosso può essere che in quelle zone filtri meno acqua nel terreno, e le chiazze ne sono la conseguenza?

Ecco alcune foto fatte nei scorsi giorni:
Sorry, ma il giardiniere ti ha detto una c....a.
Se la disposizione a quadrati è corretta, ovvero ogni punto viene raggiunto da almeno due irrigatori e quindi con almeno doppio ricoprimento, il tasso di precipitazione dei mp2000 è 10-11 mm/h. Siccome con questo caldo viaggi a circa 5.5 mm al giorno di richiesta idrica, irrigando ogni due giorni devi accendere per circa un'ora per ogni zona di irrigazione del programmatore.
 

morris2003

Aspirante Giardinauta
Grazie dell'info, procederò il prima possibile a misurare così da avere il dato certo.
Aumentando la durata ho notato una riduzione delle chiazze.

Un trattamento umettante o surfattante, visto il tipo di terreno argilloso e molto duro, può fare bene?
 

Phil

Esperto Sez. Prato
se vedi fatica nella percolazione dell'acqua anche sì. ma in terreni argillosi non è quello il motivo e soluzione del problema ma l'argilla in sè.
 

morris2003

Aspirante Giardinauta
Può essere fungo?
 

Allegati

  • IMG_20210623_125255.jpg
    IMG_20210623_125255.jpg
    414,3 KB · Visite: 49
  • IMG_20210623_125300.jpg
    IMG_20210623_125300.jpg
    419,4 KB · Visite: 48

morris2003

Aspirante Giardinauta
Il primo trattamento lo fatto fare al giardiniere, ma non si è fermata la rhizoctonia, per un giardino di 65m quatri che dossaggio occorre fare con Mirador?
 
Alto