1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Potare il ramo della mia Phalaenopsis

Discussione in 'Phalaenopsis' iniziata da sa_00, 12 Gennaio 2021 alle 13:56.

  1. sa_00

    sa_00 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    Martedì
    Messaggi:
    5
    Località:
    Roma
    Salve a tutti,
    avrei alcuni consigli da chiedere sulla mia prima Phalaenopsis, acquistata circa due mesi fa da un fioraio. Devo dire che all'inizio era bellissima e tutta in fiore, anche se le foglie non mi sono mai sembrate in uno stato di salute ottimale devo dire. Ho avuto sempre un po' di problemi nel curarla, sicuramente perché non ho capito ancora bene le sue esigenze. In primis posso dire da subito che nel mio appartamento l'aria è abbastanza secca, ma comunque l'ho messa vicino alla finestra dove può prendere sole non diretto e un pochino di aria fresca dall'alto. Circa 1 mese fa ho visto per la prima volta delle radici "nere" alla punta, contattando il fioraio mi è stato detto che era stato causato dall'eccessiva innaffiatura e quindi da quel momento ho fatto passare circa 2 settimane prima di innaffiarla come si deve: me ne sono accorta anche dal fatto che i nuovi boccioli erano già "secchi" e mollicci dalla nascita... Seguendo, inoltre, il consiglio di mia madre ho provveduto a metterle un sottovaso (un piattino per adesso) con circa 1 dito di acqua che lei debitamente assorbe e le radici ritornano verde brillanti ma non tutte comunque e non fino a sopra. Adesso un ramo è sfiorito completamente, si tratta di quello più alto, mentre l'alto è ancora in fiore ma noto che su questo a circa metà della sua lunghezza è come se fosse un po' marcio, al di sotto del quale ci sono delle piccole protuberanze che mi suggeriscono essere boccioli di nuovi rami in nascita. Avreste qualche consiglio da darmi sul come curarla al meglio? Devo potare il ramo sfiorito alla metà della sua lunghezza o aspettare ancora?
    Vi ringrazio anticipatamente, ci tengo che stia bene.
    PS: non so se le foto vadano bene
    Vedi l'allegato 603930 Vedi l'allegato 603931 Vedi l'allegato 603932 Vedi l'allegato 603933 Vedi l'allegato 603934
     

    Files Allegati:

    • 1.jpg
      1.jpg
      Dimensione del file:
      782,7 KB
      Visite:
      15
    • 2.jpg
      2.jpg
      Dimensione del file:
      1.016,8 KB
      Visite:
      16
    • 4.jpg
      4.jpg
      Dimensione del file:
      800,7 KB
      Visite:
      16
    • 3.jpg
      3.jpg
      Dimensione del file:
      81,7 KB
      Visite:
      16
    • 5.jpg
      5.jpg
      Dimensione del file:
      768,5 KB
      Visite:
      16
    • 6.jpg
      6.jpg
      Dimensione del file:
      502,5 KB
      Visite:
      16
  2. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.757
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    ciao, in che senso lo stelo sfiorito è come se fosse marcio
    quei segni sono mollicci o hanno solo un difetto estetico?

    sembrano abrasioni dovute e dove veniva fermato di volta in volta lo stelo sul tutore

    io taglierei lo stelo appena sotto il segno del fiore più basso
    se sono sotto la fioritura taglierei sotto i segni che hai evidenziato appena quel nodo che si vede

    la pianta è molto bella e le radici a vista sono sane.
     
  3. sa_00

    sa_00 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    Martedì
    Messaggi:
    5
    Località:
    Roma
    Ciao, grazie. Nella foto 1 forse si nota un po' quello che intendo, magari è solo il segnale che va potato in quella zona...Posso potarla adesso? C'è qualche accorgimento particolare da seguire?
    Ah, sono contenta che sembri sana allora. Non capisco se proseguire non innaffiandola mettendola a bagno come si deve ma mettendo solo un po' di acqua nel piattino che assorbe da sola o se sia sbagliato questo modo...
    Leggevo che alcuni consigliano di potare proprio alla base il ramo?!
     
  4. sa_00

    sa_00 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    Martedì
    Messaggi:
    5
    Località:
    Roma
    Ecco, qui forse si vede meglio lo stato delle foglie che onestamente non mi convince tanto...
     

    Files Allegati:

  5. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.757
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    le macchie sulle foglie sembrano scottature
    la foglia piccola è solo vecchia e se ne sta andando
    non potare alla base, lascia sempre una decina di cm in modo da non rischiare danni al colletto della pianta, dai tagli freschi si rischia sempre di veicolare qualche patologia, motivo per cui vanno utilizzare forbici disinfettate, e il mantenere qualche cm di stelo in più da maggiore sicurezza
    io comunque preferisco salvare parte dello stelo, per favorire eventuali ripartenze di fioriture dai nodi secondari.

    meglio annaffiare ammollando completamente, la pianta si bagna più uniformemente, puoi utilizzare il metodo dell'acqua nel sottovaso finchè la assorbe, per alcune annaffiature, ma poi serve un'annaffiatura completa per evitare far seccare le radici più in alto, che già tendono a disidratarsi prima di quelle sotto
    e non lasciare a ristagnare l'acqua che sgocciola, nel caso di ammollo dopo averla riposta, o quella che non assorbe quando bagni da sotto
     
    A sa_00 e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  6. sa_00

    sa_00 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    Martedì
    Messaggi:
    5
    Località:
    Roma
    Grazie mille, gentilissima! In base alle foto delle radici di prima, secondo te posso fare un'innaffiatura completa adesso?
     
  7. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.757
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    si la pianta è da bagnare, le radici sono molto disidratate, un bell'ammollo finchè non tornano belle verdi
    e fai attenzione a non attendere troppo tra un'annaffiatura e l'altra altrimenti si deteriorano, seccano e quando riprendi a bagnare, appena aumenti la dose, le parti compromesse poi marciscono

    vedendo le radici nel vaso, secondo me quelle che tu hai interpretato come punte marce, potrebbero essere state le ripartenze di crescita, che sono normalmente piuttosto scure, tipo viola scuro marrone lucido, eventualmente verifica che non si degradino, ci sono parti di radici piuttosto secche quindi meglio fare molta attenzione
    meglio annaffiatura brevi ma più frequenti che lunghi ammolli a lunga distanza di tempo
     
    A sa_00 piace questo elemento.
  8. sa_00

    sa_00 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    Martedì
    Messaggi:
    5
    Località:
    Roma
    Perfetto, grazie.
     

Condividi questa Pagina