1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Phal n°2 michelerossi: crescita stelo e altre domande

Discussione in 'Phalaenopsis' iniziata da michelerossi, 3 Febbraio 2019.

  1. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    p.s.

    fai una prova, spruzza i fiori e vedi se si riprendono
     
  2. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Altro che laparoscopia, un vero è proprio intervento a cielo aperto!

    Al di là delle battute, ecco le foto delle radici. Non è che si veda chissà cosa, perchè oramai la plastica del vaso ha perso di trasparenza e si è formata anche quella fine patina verde (pensavo muffa, ma lessi sul forum - non so se è vero - alghe).

    Ti ho fatto anche una foto senza flash (col flash la rugosità di apprezza molto meno) di una delle foglie più vecchie, quelle più alla base, che sono anche le foglie che si sono disidratate.
    1.jpeg 2.jpeg 3.jpeg
     
  3. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    si vede poco
    da sopra per vedere le radici che entrano nel bark

    e poi se anche svasi leggermente e poi rimetti dentro senza rimestare il tutto non fa danni

    io penso che

    bagnando poco poco si sia col tempo disidratata, le radici sono raggrinzite e un po' indurite per non disperdere sostanze e ora faticano, per farle riprendere a funzionare servono diversi giorni di annaffiature costanti, ammolli brevi e che bagnino la totalità delle radici
    sperando che non ve ne siano di eccessivamente disidratate

    opzione 2 troppo concime poca acqua magari dura e stesso effetto di prima

    a me sembra questo il problema, ma potrei sbagliare

    è evidente che la pianta non si idrata a sufficienza
     
  4. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Ecco le foto dall'alto. La quantità d'acqua che metto è più o meno il doppio di quella attualmente presente nella bottiglia dello sgrassatore (con 0.2-0.3 ml di concime Compo per orchidee). Acqua dura no, uso quella demineralizzata da molti mesi. Solo il bagno l'ho fatto usando acqua del rubinetto. PS: grazie sempre.

    1.jpeg 2.jpeg 3.jpeg
     
  5. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Svasa e controlla le radici
    A me sembrano marce
     
  6. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Mancava solo questa! :mad: Domani svaso, non sarà facile con quello stelo, ho paura si spezzi, maledizione. :banghead: Ma ti sebrano tutte marce o solo quella centrale della prima foto? C'è anche da dire che io - pensando di fare una genialata :rolleyes: - vaporizzo tutti i giorni quelle radici, pensando di non farle - in questo modo - seccare. Ma evidentemente è l'ennesima sciocchezza che ho fatto. :banghead:
     
  7. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Eccomi, frustrato&provato. :unsure:

    Le foto delle radici richieste dalla cara e paziente Spulky. Foto 1 e 2: da un lato e dall'altro. Foto 3: spezzoni di radici (forse inserendo la stecca?) che ho ovviamente eliminato. Perdonate lo sfondo indecente, non ho trovato nulla a tinta unita.

    PS: mi è avanzato pure un po' di bark perchè evidentemente non l'ho compresso a dovere, non so se sia un problema.

    1.jpeg 2.jpeg 3.jpeg

    Dimenticavo. E' definitivamente seccato il primo fiore. :cry:

    1.jpeg
     
    Ultima modifica: 12 Giugno 2019
  8. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    c'è il blocchetto torboso in centro, ripulisci per bene e vediamo come sono messe lì in centro, lavale, acqua non fredda, e vediamo che rimane, non sembra messa malissimo, non capisco perchè i fiori non si riprendano, a meno che sono seccate troppo e i fiori non riescono a riprendersi..

    procurati bark nuovo piccolo che lo usiamo poi per il rinvaso
    ma bark non torba!! se prendi il sacchettino per orchidee seleziona solo la corteccia, la lavi per bene e la utilizzi
     
  9. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Non sono messe male, dici. Il caldo può essere il colpevole?

    Vaporizzo i fiori come mi avevi detto di fare ieri? Li perderò tutti... :(

    Il blocchetto torboso lo devo rimuovere completamente sbriciolandolo?

    Lo faccio una volta che ho il nuovo bark o inizio a farlo già adesso?

    Se prendo il sacchettino per orchidee (ad esempio quello della Compo) , devo lavare perchè il bark sarà mischiato alla torba?

    Ho dell'argilla espansa: non posso usare quella al posto del bark, vero?
     
  10. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    pulisci tutto subito, come avrai visto in altri post la pianta non soffre a stare a radici all'aria
    se il blocchetto di torba è la causa del problema invece si soffrirebbe
    quindi toglilo.
     
  11. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    D'accordo.
     
  12. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Fatto: ho tolto quel blocchetto che quasi mi sembrava spugna (foto 1), ho lavato le radici (foto 2 e 3), qualche altro pezzetto di radice è andato a farsi benedire, ho pulito il bark dalla torba e invasato di nuovo. Se campa bene, altrimenti pazienza: stavo morendo io, senza aria condizionata, sul terrazzino con il caldo africano del posto dove vivo. :banghead:

    3.jpeg 2.jpeg 1.jpeg
     
  13. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    ma sul fusto da dove partono le radici, non c'era traccia di molliccio? perchè nel caso andava ripulito

    comunque vediamo come prosegue
     
  14. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Per quel poco che ne capisco, molliccio non era. Però è annerito, vedi? Ma mi sono stremato a fare tutte queste operazioni con questo caldo. Ho ripulito il bark, scuotendolo prima e poi lavandolo, perché ho visto che è difficile trovare solo bark e comunque avrei dovuto fare la stessa operazione.

    PS: io, da buon pessimista, sono convinto che muoia.
     
  15. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    ... stremato per rinvasare una phal?

    dai su non esagerare

    e poi ci si mette in ombra a fare certe cose!!! anzi ci si mette in ombra.
    io soffro tremendamente il sole.... ma sabato ho fatto tutto al sole, tagliato il prato e sistemato la legna per l'inverno!!!!! ho piedi e schiena a strisce!!!! causa sandali e canottiera!! e nota bene.. la legna erano 22 quintali.. io ne avrò sbancati.. almeno 4-5!!! ho lasciato al mio lui l'onore di precedermi e superarmi!!
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  16. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Io sono più vicino all'Africa, anche climaticamente. :p Poi a me il giardinaggio non rilassa, mi stressa. :ROFLMAO: Ma ho voluto fare tutto il possibile, non sai che stizza veder morire questa phal dopo aver messo così tanti fiori. Natura beffarda e crudele. o_O La mia phal è stata per me quello che aprile fu per Eliot: ha ingenerato speranza e poi tradito le attese.
     
  17. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Spulky, ti aggiorno. Situazione invariata, bah. (n) Ma una malattia fungina a carico delle radici non l'hai considerata perchè si accompagna a marciume delle radici?

    PS: il bark lavato della torba si asciuga in un nienteee. :eek:
     
  18. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    15.235
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Se le foglie stan bene ok
    Non mi aspetto miglioramenti ai fiori. Con sto caldo e la rottura di un rinvaso a danno fatto, propendo per la scelta della pianta di alleggerirsi dai fiori, e magari anche dallo stelo

    Si il bark nuovo si asciuga subito, deve stabilizzarsi.
    Quindi bagna spesso, ammollo veloce, sgocciola, e riponi

    Appena noti che tende a rimanere più umido allunghi i tempi fra un’annaffiatura e l’altra
    Non concimare, lascia alla pianta il tempo che le serve.

    Comunque non mi sembrava messa male, non capisco l’ammosciamento dei fiori

    Mi viene in mente solo la sete... troppo concime? Anche se non lo avrei detto.. ma non sono un tecnico, solo un’appassionata. Quindi potrebbe essere qualunque altra cosa o semplicemente la botta di caldo, non ho idea di quale sia il contesto in cui la tieni. Anche se lo racconti non colgo i dettagli se non ci sono fisicamente.
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  19. michelerossi

    michelerossi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    372
    Località:
    Napoli
    Tranne quelle più giovani sono diventate rugose, dando anch'esse segno di disidratazione. Anche le foglie non si riprenderanno, vero? Una volta che diventano grinzose... :(
    Che peccato. :cry:
    Il bark non è nuovo, ho solo ripulito quello vecchio della torba come da te suggerito, per questo penso resti meno umido.

    Non concimerò. Neanche io ho capito cosa sia successo e non sai quanto mi innervosisca non capire.

    Bisognerebbe clonarti in versione mini: avremmo un esercito di mini-Spulky guardiane delle nostre orchidee.:tupitupi: Ti piace come idea? :ROFLMAO:
     

Condividi questa Pagina