1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Lithops appena acquistati, rinvaso novembre?

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da Seph, 7 Novembre 2018.

  1. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Ciao a tutti! Sono Giuseppe e sono nuovo in questo hobby. Qualche giorno fa ho acquistato queste 4 piantine di lithops e vorrei avere qualche consiglio.
    1 Vorrei sapere se devo rinvasarle in un terreno adatto, al tatto il terreno presente nei vasi sembra torba compatta e soprattutto umida (vedere foto) Dove vivo, ci sono 17/18 gradi centigradi e un'umidità del 60%.
    2 Devo dare acqua nel frattempo anche se non devo rinvasarli?
    3 Ho notato un piccolo lithops in uno dei vasi, cosa posso fare? Come posso agire? Grazie a tutti.

    20181107_192017-800x450.jpg 20181107_112155-800x450.jpg 20181107_112150-800x450.jpg 20181107_112113-800x600.jpg 20181107_112129-800x600.jpg 20181107_112137-800x600.jpg 20181105_205922-1-800x781.jpg
     
  2. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Apprendista Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    4.333
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
  3. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Ciao Stefano, ti ringrazio per la risposta. conoscevo già il sito e purtroppo in rete non ho trovato ciò che cercavo, sopratutto per quanto riguarda un travaso( di nuovo acquisto che presenta terriccio umido) da fare in autunno e dopo la fioritura.
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  4. Mile

    Mile Giardinauta Senior

    Registrato:
    18 Settembre 2017
    Messaggi:
    1.914
    Località:
    Prov. Asti
    Ciao, anche se in autunno, stagione in cui i lithops vanno a riposo, mi sembrano molto disidratati. Io anche siamo a novembre gli cambierei vaso, li metterei tutti insieme in un vasetto non troppo grande ma profondo almeno 12/15 cm, perche hanno radici profonde. Il terriccio deve essere ricco di inerti (pomice lapillo sassolini sabbia grossolana) per circa l' 80% e solo il resto terriccio.
     
    Ultima modifica: 7 Novembre 2018
    A pNino e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  5. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Apprendista Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    4.333
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Solo un appunto: per i principianti assoluti, farei vasetti singoli con solo una piantina per vasetto. Il vasetto deve essere giustamente profondo ma non largo: basta 1 cm tra pianta e il bordo. Se uno fa un errore, in questo modo perde il singolo individuo e non la colonia intera. E poi la disidratazione adesso dice poco: bisogna sapere quando iniziano la muta!
    Son curioso di sapere cosa diranno i califfi in materia: io non li coltivo purtroppo. @Silene e @reginaldo aiuteranno sia @Seph che la nostra @Mile.
     
    A pNino piace questo elemento.
  6. pNino

    pNino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    339
    Località:
    Roma
    io pure lascerei in vasi separati, anche perche' mi pare che alcuni stiano perfettamente e non andrebbero innaffiati. Avendoli tutti in un vaso io mi sentirei costretto ad innaffiare con la siringa solo le zone che ne hanno bisogno.
     
  7. Papyrus

    Papyrus Florello Senior

    Registrato:
    3 Ottobre 2006
    Messaggi:
    9.366
    Località:
    Napoli
    Quindi l'aspetto disidratato è normale?
    Chiedo perchè qui da noi a Napoli a volte ho dovuto annaffiare piante perchè troppo disidratate.
     
  8. pNino

    pNino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    339
    Località:
    Roma
    Si e' no, i sassi si sono adattati a passare periodi di siccita' quindi l'aspetto grinzoso e' segno che stanno usando le riserve, niente di grave ma di solito si da qualche goccia nel periodo vegetativo in quel momento per averli belli turgidi di nuovo e prima di fiorire dovrebbero essere al picco, quindi ora che sono sfioriti dovresti averli ancora piuttosto lisci, diciamo come i salicola della penultima foto, anche perche' non andrebbero innaffiati fino a che le nuove foglie non avranno soppiantato le vecchie e quest'ultime siano completamente avvizzite (fine inverno inizio primavera).
     
    A Stefano Sangiorgio e Papyrus piace questo messaggio.
  9. Papyrus

    Papyrus Florello Senior

    Registrato:
    3 Ottobre 2006
    Messaggi:
    9.366
    Località:
    Napoli
    Ah ok :) grazie
     
  10. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Quindi mi consigliate rinvasi singoli, evitando di spezzare le radici e senza fare una pulizia di quest'ultime sotto l'acqua,giusto?(questa pratica l'ho vista su youtube,ma essendo un periodo di quasi riposo rischierei di farle marcire tutte a quanto ho capito)
    Ed inoltre la quarta (acquistata oggi presso leroy merlin)si presenta così(allego foto)domani la riporto al negozio e me la faccio sostituire.
     

    Files Allegati:

  11. pNino

    pNino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    339
    Località:
    Roma
    io direi di si, lascia i vasi cosi come sono ( se in un vaso si trovano gruppi di sassi uguali lasciali, non daranno problemi) e a quelli molto raggrinziti darei un po' d'acqua ( forse una vaporizzata, ma non so se puo' fargli male essere schizzati un pochino )
     
    A Seph piace questo elemento.
  12. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Perfetto,tra oggi e domani,compro un buon terriccio per cactacee lo mescolo con lapillo rosso e nero (3-5 mm), rinvaso e vi faccio sapere.Grazie a tutti
     
  13. cmr

    cmr Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Maggio 2018
    Messaggi:
    89
    Località:
    Castelli Romani
    Non toccare nulla. Le lithops (ma anche molte altre mesembriantemaceae) in questo periodo sono in fioritura e dovrebbero essere piu turgide in quanto andrebbero annaffiate dall'inizio dell'autunno (o fine agosto a seconda del clima). Esegui i travasi dopo la muta primaverile o all'inizio dell'estate con le piante in riposo. Le vaporizzazioni non servono a nulla, tranne mettere acqua nella fessura delle foglie e rischiare un marciume.
     
    A Seph e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  14. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Quindi le lascio in quel terriccio umido?sicuro che non marciscano?
     
  15. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Apprendista Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    4.333
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Svasale e procedi. Sei più tranquillo. Una piantina per vasetto. Buon lavoro.
     
    A Seph piace questo elemento.
  16. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.582
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Ciao. Se la torba non è fradicia, lasciali così fino alla fine della muta, poi effettuerai il rinvaso. Tienili all'aria per farli asciugare prima che arrivi il freddo, togliendo quei sassolini che hai messo sopra, perché mantengono la torba umida. Controlla soprattutto l'aucampiae (in basso a dx nella prima foto), togli il vasetto e controlla che sia solo umido e non fradicio.
     
    A Seph e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  17. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Ciao Silene, in realtà li ho già svasati, ho trovato il terriccio semi bagnato in tutti i vasetti, poi ho dovuto pulire le radici sotto acqua corrente a causa di ammassi di terra e per il momento, le sto facendo asciugare a 25 gradi costanti in un acquario vuoto e con ventilazione(tramite ventola pc).
    Ed ancora ho già fatto asciugare anche del terriccio specifico per cactacee e succulente composto da:
    granulo di cocco,fibre lignee,sabbia di pomice,terriccio

    Al quale (15 %) ho aggiunto :
    20% Ghiaia granolumetria media(5/6mm)
    40% di lapillo nero varie dimensioni.
    25%di lapillo rosso e pietra pomice.

    L'aucampiae era marcio sotto e me lo sono fatto cambiare(il terriccio era troppo zuppo)
     
    A Mile e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  18. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.582
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Bene. Mi raccomando, vasi profondi minimo 10 cm. e poi non bagnarli più fino alla fine della muta. :)
     
    A Seph piace questo elemento.
  19. Seph

    Seph Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Novembre 2018
    Messaggi:
    11
    Località:
    Terzigno(Na)
    Si si, grazie per le info;)
     
    A Silene piace questo elemento.

Condividi questa Pagina