• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Le malattie del prato: identificazione, cause e rimedi (con foto)

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

cigolo

Esperto Sez. Prato
Un saluto a tutti, senza la pretesa di coprire ogni genere possibile di patologia vediamo quali sono le malattie del prato più diffuse, nonchè le loro cause e i possibili rimedi.



Macchia bruna, Brown patch (Rhizoctonia solani)


Altre immagini clikkando sulla foto.

E' una malattia tipica dei periodi caldi e umidi ed il suo sviluppo è favorito da un'eccessiva concimazione azotata nonchè da irrigazioni troppo frequenti. Agrostide, lolium e festuca arundinacea sono le specie più suscettibili; poa e festuche fini (rubra ed ovina) sono invece molto resistenti alla patologia.

Principi attivi: Azoxystrobin Chloroneb Chlorothalonil Fenarimol Fludioxanil Flutolanil Fluoxastrobin Iprodione Mancozeb Metconazole Myclobutanil Polyoxin-D Propiconazole Prochloraz Pyraclostrobin Tebuconazole Thiophanate-methyl Thiram Triadimefon Trifloxystrobin Triticonazole Vinclozolin

Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/OJQcF.jpg


Dollar spot (Sclerotinia homoeocarpa)


Altre immagini clikkando sulla foto.

Altra patologia tipica dei periodi caldi che si presenta in condizioni di elevata umidità, eccessivi tempi di bagnatura fogliare (rugiada) e carenze di azoto. Una buona tecnica per evitarne la comparsa è quella di effettuare le irrigazioni alla mattina presto, utilizzare concimi azotati a lenta cessione ed evitare nei periodi più siccitosi elevati stress idrici. La festuca arundinacea è tra le microterme quella più resistente alla patologia.

Principi attivi: Boscalid Chlorothalonil Fenarimol Iprodione Mancozeb Myclobutanil Propiconazole Prochloraz Thiophanate-methyl Thiram Triadimefon Vinclozolin


Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/ysgAi.png



Filo rosso, Red thread (Laetisaria fuciformis)


Altre immagini clikkando sulla foto.

E' una malattia primaverile ed autunnale favorita da un clima umido e da carenze di azoto. Le varità più colpite sono la poa e la festuca arundinacea ma anche le altre varietà microterme non ne sono immuni.

Principi attivi: Azoxystrobin Chlorothalonil Fenarimol Flutolanil Iprodione Mancozeb Myclobutanil Polyoxin-D Propiconazole Pyraclostrobin Thiophanate-methyl Triadimefon Vinclozolin


Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/mYOoA.png



Ruggine, Rust (Puccinia spp.)


Altre immagini clikkando sulla foto.

Questa patologia si presenta principalmente tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno ma sono anche possibili attacchi primaverili ed è essenzialmente causata da carenze di azoto ed eccessiva umidità del terreno; una tempestiva concimazione azotata dovrebbe già essere sufficiente per evitare il propagarsi della malattia. Lolium, poa e zoysia sono parecchio vulnerabili alla malattia, le festuche invece sono abbastanza resistenti.

Principi attivi: Azoxystrobin Chlorothalonil Cyproconazole Fenarimol Mancozeb Myclobutanil Propiconazole Pyraclostrobin Triadimefon Trifl-oxystrobin


Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/JCnAG.png



Pythium Blight (Pythium aphanidermatum)


Altre immagini clikkando sulla foto.

Si presenta nei periodi che vanno da maggio a settembre specialmente quando le temperature notturne sono elevate, c'è parecchia umidità (rugiada), ci sono eccessi di feltro (scarsa aereazione) ed azoto. Lolium e agrostide sono le più colpite, la poa è quella più resistente.

Principi attivi: Azoxystrobin Cyazofamid Chloroneb Ethazole Fluopicolide Fluoxastrobin Fosetyl-Aluminum Mancozeb Mefnoxam(Metalaxyl-m) Metalaxyl Propamocarb Pyraclostrobin


Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/tzCsy.jpg



Marciume Rosa, Pink snow mold (Microdochium nivale)


Altre immagini clikkando sulla foto.

E' una malattia tipica del periodo invernale causata da eccessiva concimazione azotata nel periodo autunnale unita ad alternanze di nevicate e gelate nel periodo invernale. Lolium e agrostide sono più suscettibili alla patologia rispetto alle altre microterme.

Principi attivi: Azoxystrobin Chlorothalonil Fenarimol Fludioxanil Iprodione Mancozeb Myclobutanil Propiconazole Pyraclostrobin Prochloraz Thiophanate-methyl Thiram Triadimefon Trifl-oxystrobin Vinclozolin


Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/GF7jC.png


Macchie fogliari, Leaf spot/Melting Out/Net blotch (Drechslera poae, Bipolaris cynodontis e Drechslera dictyoides)
[ex Helminthosporium]



Altre immagini clikkando sulla foto.

Sono malattie che solitamente si presentano in primavera e in autunno in concomitanza di periodi di elevata umidità e prolungata bagnatura fogliare con temperature non elevate. Stress (ombreggiamento, secco, tagli bassi), feltro, scarsità di potassio ed inadeguati apporti di azoto (troppo e troppo poco) favoriscono notevolmente la sua comparsa. Tutte le microterme sono suscettibili, eccetto il Net blotch che colpisce esclusivamente la festuca arundinacea.

Principi attivi: Azoxystrobin Chlorothalonil Fludioxonil Fluoxastrobin Iprodione Mancozeb Myclobutanil Polyoxin-D Propiconazole Prochloraz Pyraclostrobin Tebuconazole Thiophanate-Methyl Thiram Trifloxystrobin Triticonazole Vinclozolin

Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/W3NyN.png

Gray Leaf Spot (Pyricularia grisea)


Altre immagini clikkando sulla foto.

Malattia del periodo tardo estivo-autunnale favorita da eccessive concimazioni, da periodi di elevata umidità (lamina fogliare bagnata per molte ore) e da eccessivo feltro, è più frequente su prati giovani. Loietto e festuca arundinacea sono le uniche specie suscettibili, in commercio esistono cultivar resistenti alla patologia che, specialmente sul loietto, è potenzialmente distruttiva.

Principi attivi: Azoxystrobin Chlorothalonil Fludioxonil Fluoxastrobin Mancozeb Metconazole Myclobutanil Polyoxin-D Propiconazole Pyraclostrobin Tebuconazole Thiophanate-Methyl Trifloxystrobin Triticonazole

Per controllare l'efficacia dei diversi principi attivi clicca qui sotto
http://i.imgur.com/lc44z.png

Gray Snow Mold (Typhula spp.)


Altre immagini clikkando sulla foto.

Malattia esclusivamente invernale favorita dalla presenza prolungata di neve o lunghi periodi di gelo. Eccesso di azoto prima dell'inverno, erba tagliata troppo alta e accumuli di foglie sono le cause principali della sua comparsa. Può colpire tutte le microterme.

Principi attivi: Azoxystrobin Chlorothalonil Chloroneb Fenarimol Fludioxanil Flutolanil Fluoxastrobin Iprodione Metconazole Propiconazole Pyraclostrobin Prochloraz Thiram Triadimefon Triticonazole Vinclozolin

Damping off (Pythium & Rhizoctonia spp.)

Foto della malattia

E' una malattia che si presenta esclusivamente sull'erba di nuova semina ed è causata da eccessi di azoto, umidità elevata, temperature non ottimali e sovraffollamento (troppe sementi). Quando le temperature sono abbastanza elevate la malattia è quasi sempre attribuibile al pythium, quando fa più fresco quasi esclusivamente alla rhizoctonia. Tutte le microterme ne sono suscettibili.

Principi attivi: i medesimi di pythium e rhizoctonia

Slime Mold (Myxomycetes spp.)

Foto della malattia

Non è una vera e propria malattia in quanto l'unico danno che l'erba può subire è una temporanea decolorazione causata della mancanza di luce. Questo fungo può presentarsi tutto l'anno (periodi di gelo esclusi) in concomitanza di prolungata piovosità o elevata umidità, si sviluppa rapidamente (solitamente nell'arco di una notte) per poi scomparire nel giro di un paio di giorni e può assumere diverse colorazioni che vanno dal viola, al bianco, al giallo, al grigio e all'arancio. Normalmente non è necessario intervenire ma volendo è possibile rimuovere le spore con un getto d'acqua o spazzolandole con una scopa o rastrello.

Principi attivi: Mancozeb
-------------------------------------------------------------------------------

JjZbu.png



Tabella riepilogativa efficacia principi attivi: http://i.imgur.com/1zDqx.jpg


Elenco agrofarmaci registrati per uso su tappeto erboso (Fedregolf) aggiornato al 01/03/2011: http://www.mediafire.com/?cnfxd3tcwd4kx27

Banca dati fitofarmaci: http://www.sian.it/fitovis/

cigolo
 
Ultima modifica di un moderatore:

Mingo

Aspirante Giardinauta
Per quanto riguarda alcuni dei principi attivi, Azoxystrobin e Flutolanil, citati da Cigolo sapete darmi dei riferimenti di case fitofarmaceutiche che li commercializzano in Italia? Grazie.
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
L'Azoxystrobin lo trovi nell'ORTIVA della K+S Compo e nel QUADRIS e AMISTAR della Syngenta ma non sono prodotti registrati per il prato, il Flutolanil non credo sia in commercio in italia. Che problemi hai col prato? Perchè magari potresti usare altri prodotti specifici e registrati per l'uso.

cigolo
 

Mingo

Aspirante Giardinauta
Ciao Cigolo, Al momento ho un lieve ingiallimento globale del prato. In alcuni punti riconosco una lieve ruggine (ho trattatato la settimana scorsa con progreen compo. Ma in altri osservando bene potrebbe essere Rhizoctonia solani (brown patch). Vorrei quindi fare un trattamento per brown patch con flutolanil o azoxystrobin. Anch'io non ho trovato nessun prodotto in Italia con pa il flutolanil. Mentre sul sito della Syngenta ho trovato per l'italia solo l 'Amistar (23.2%) contro invece l'Heritage (50%) che viene utilizzato negli USA. Mi sà che possò ripiegarmi sul thiophanate-methyl anche se in termini di efficacia e resistenza è inferiore a quelli succitati in condizione di malattia grave. Cosa pensi dell'Amistar?
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
Io non andrei a cercare la luna, il progreen può bastare se non sei in situazioni proprio critiche. L'Amistar, come fai notare tu, è praticamente identico all'Heritage solo con concentrazione circa dimezzata, dai test sicuramente contiene uno dei principi attivi più efficaci contro il brown patch, ma ripeto, il progreen che hai usato basta.

cigolo
 

shelleyl

Aspirante Giardinauta
Ciao, vorrei chiedere un consiglio...

Nei ultimi giorni anch'io ho notato che in alcune zone il mio prato presenta "un rosso/giallo scuro" in forme circolari. Il giorno fa 20-22°c e sta piovendo, il livello dell'umidità sta intorno a 80% e siccome ogni anno il mio prato si presenta con questo problema tratto sempre con Folicur SE della Bayer, normalmente elimina il problema.

Oggi ho notato di nuovo i sintomi e vorrei trattare ASAP solo che sembra che pioverà ancora, quindi vorrei sapere se mi conviene aspettare un giorno "asciutto" o se devo trattare adesso? Gli istruzioni del prodotto non indicano nulla, cosa conviene fare? La pioggia diluisce la fungicida?

Vi ringrazio per il supporto!
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
La pioggia dilava, non che ne annulli totalmente l'effetto ma è meglio attendere se il problema non è troppo grave.

cigolo
 

shelleyl

Aspirante Giardinauta
Ok, aspetto che non piove. Il problema non è grave perchè sono i primi sintomi ma so da esperienza se aspetto troppo si allargano i cerchi gialli...
Aspetto 1 o 2 giorni e poi tratto...

Grazie cigolo
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
Se hai già avuto problemi in passato ed hai già usato ripetutamente il Flolicur considera anche la possibilità di cambiare principio attivo al fine di non far autoimmunizzare il fungo al principio attivo.

cigolo
 

shelleyl

Aspirante Giardinauta
Cosa consigli? Progreen?

Uso sempre Folicur perchè l'unico che trovo in zona..... Poi avevo letto che è molto buono come fungicida.

Se avete altri da consigliare (facilmente trovabili) fatemi sapere...
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
Progreen (propiconazolo) potrebbe essere un'alternativa, poi ci sono anche altri principi attivi come tolclofos metile, mancozeb, azoxistrobin.

cigolo
 

MAURICE73

Aspirante Giardinauta
:Saluto: , con le pioggie intense di questi giorni inizia a comparire qualche funghetto quà e là trallallerotrallallà, bisogna stare attenti che magari inizia a lavorare qualche crittogama:confuso:
tanks:Saluto:

ho messo una foto dei funghi, cosa posso fare??
 

Allegati

  • dfg 001.jpg
    dfg 001.jpg
    97,2 KB · Visite: 858
Ultima modifica:

Mingo

Aspirante Giardinauta
Sono stato presso una farma-agricola tra le più fornite delle mie parti. Ho chiesto dell Azoxystrobin e uno tra i pochi prodotti contenenti questo PA è l'Ortiva della Syngenta (23% di PA); praticamente il suo effetto è quasi inutile sui tappeti erbosi perchè i fungicidi con Azoxystrobin usati negli USA hanno una concentrazione del 50% di PA. Il flutolanil cosi come alcune delle sostanze menzionate da Cigolo sono state revocate nella UE.
 

gianma1980

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti. Mi è stato consigliato di fare un trattamento preventivo contro i funghi utilizzando zolfo puro. Vi chiedo se la cosa può aver senso o meno. Grazie
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
Ho chiesto dell Azoxystrobin e uno tra i pochi prodotti contenenti questo PA è l'Ortiva della Syngenta (23% di PA); praticamente il suo effetto è quasi inutile sui tappeti erbosi perchè i fungicidi con Azoxystrobin usati negli USA hanno una concentrazione del 50% di PA.
L'heritage che ha concentrazione 50% va comuque diluito per essere distribuito quindi per ottenere lo stesso effetto con un prodotto al 23% di PA ne doravi usare una quantità circa doppia ed otterrai lo stesso risultato.

cigolo
 

MAURICE73

Aspirante Giardinauta
salve cigolo, volevo chiederti se dopo questi 10 gg di pioggia ed oltre a quella prevista, è meglio dare un fungicida, ho notato ma molto poco delle zone di ruggine.
grazie mille:Saluto::Saluto:
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
Aspetterei che il tempo migliori in maniera stabile per non inquinare e sprecare inutilmente, mi sa che ci andrà ancora una settimana stando alle previsioni.

cigolo
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto