1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Idropulitrice per irrorare prodotti di giardinaggio

Discussione in 'Lotta biologica e rimedi naturali' iniziata da Rednat, 15 Novembre 2020.

  1. Rednat

    Rednat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Novembre 2020
    Messaggi:
    6
    Località:
    Roma
    Salve a tutti,
    qualcuno ha mai provato ad irrorare prodotti per la lotta biologica (p.e. rame, olio bianco) tramite idropulitrice?
    E' legale farlo? (Spesso è scritto sulle confezioni di non dare per le vie aeree i prodotti)
    Un altra piccola cosa: è normale che l'olio bianco, appena dato, asciughi subito sulle foglie? O è stato dato male?
    Grazie a tutti.
     
  2. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    191
    Località:
    Toscana
    I prodotti anticrittogamici (rame, zolfo) vanno dati per via aerea, è l'unico modo per rivestire bene le foglie e per garantirne la protezione, mi sembra strano che sia indicato di non darli via aerea.
    Ci sono strumenti appositi tipo pompa a spalla, con l'idropulitrice mi sembrerebbe un assurdità data la pressione in uscita, rischieresti di distruggere la pianta e di cospargere il prodotto ovunque.
     
  3. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.955
    Località:
    perbacco... in italia
    Credo che il problema realmente possa essere che per acquistare, usare/irrorare nei campi e spazi aperti (terreni agricoli, campi, culture AGRICOLE) serva obbligatoriamente il relativo PATENTINO e rispettare norme legislative ben definite
    A questo va aggiunto che prodotti definiti DOMESTICI per quanto SEMBRINO simili in realtà hanno composizioni ben diverse e gia di per sé percentuali molto diluite.

    Ora... va andrebbe stabilito se distribuirlo con un idropulitrice è asseverato all'irrorazione aerea ?
    Io credo di sì in quanto l'irrorazione (il getto in sé) "polverizza" il getto e può raggiungere anche quella che può essere ben definita come una " "cospicua distanza" mooolto ben maggiore di quanto possa fare uno spruzzino o una pompa a spalla a movimento MANUALE E MECCANICO (altra ben definita distinzione normativamente descritta ed "intesa" come "uso domestico/manuale e meccanico A BASSA PRESSIONE piuttosto che irrorazione con pompe ad alta pressione COME APPUNTO È una idropulitrice)

    Quindi ben più che in teoria, e a opinione mia.....SI potrebbe (È) essere vietato....
     
    Ultima modifica: 16 Novembre 2020
  4. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    191
    Località:
    Toscana
    non avevo idea delle varie declinazioni legali degli attrezzi per irrorare fitofarmaci, a prescindere dal fatto che irrorare con idropulitrice sia legale o meno, mi sembrerebbe assurdo per via della pressione, molto più alta degli irroratrici da trattore per uso agricolo, andrebbe a rovinare la pianta.

    ps. ma è necessario il patentino anche per usare i prodotti (oltre che acquistarli ovviamente)?
     
  5. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.955
    Località:
    perbacco... in italia
    A parte il fatto che una qualsivoglia idropulitrice anche solo hobbystica produce più di 100bar/atm quindi è sempre ad alta pressione...

    SI per la maggior parte dei fitofarmaci ma dei trattamenti in genere (raffinati ...o meglio ad alta concentrazione o veri concentrati) se non hai un patentino specifico NON solo NON li puoi acquistare ....ma neanche te li vendono.
    La differenza tra quelli da uso agricolo a quelli definiti per "uso domestico" è proprio la "purezza concentrata" della loro formulazione....

    se fai caso in commercio nei garden "pubblici" sono progressivamente scomparsi tutti quei prodotti che erano venduti in confezioni di prodotto altamente concentrato adatte alle alte diluizioni soppiantate da miseri spruzzini da un litro max di prodotto gia diluito e pronto all'uso o di confezioni contenenti prodotti già molto modificati con principi attivi di fitofarmaci ben molto più blandi...e da diluire producenti pochi litri di molto blando trattamento....
    Basta leggere le composizioni odierne di tali prodotti domestici per notare subito come il fitofarmaco/trattamento di riferimento scritto sulla confezione sia in realtà contenuto in percentuale mooolto bassa, quasi irrisoria....
    Ad esempio prodotti a base di "ferro" per la clorosi ...il chelato di ferro e/o Eddha di per sé sono diventati introvabili al loro posto sono ora in commercio ad uso domestico prodotti definiti sequestrene o rinverdenti con al loro interno, in composizione, contengono, se sei fortunato, dal 3 al 6% ...
    Perche? Perché è inserito in quella lista di cui scrivevo nel post precedente ...e se lo vuoi quasi puro o puro (come qualche anno fa si trovava in libera vendita)....ora per acquistarlo devi esibire l'apposito tesserino.
     
    Ultima modifica: 16 Novembre 2020
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.955
    Località:
    perbacco... in italia
    Ahh scusa va da sé che se ti proibiscono la vendita e l'acquisto senza patentino....senza patentino non puoi (potresti) manco usarli.
     
  7. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    191
    Località:
    Toscana
    beh quello mi sembra anche normale, con prodotti tipo nitrato d'ammonio si possono produrre esplosivi anche abbastanza facilmente :D. Con la chimica non si scherza e mi sembra importante che ci sia almeno un professionista dietro.
    Ma per quanto riguarda l'uso, mi chiedevo se fosse possibile o no solo per curiosità, noi non siamo azienda agricola e infatti rame e zolfo lo prendiamo comunque con il patentino del nostro enologo, e penso che succeda cosi anche nelle varie aziende anche più grosse, non tutti i trattoristi son dotati di patentino penso... anzi mi sa che sono pochi anche quelli dotati di contratto con inail e contributi ma questo è un altro discorso :D
     
  8. Rednat

    Rednat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Novembre 2020
    Messaggi:
    6
    Località:
    Roma
    Grazie mille a tutti per le risposte.
    Comunque vi sono alcune idropulitrici che permettono anche una piccola regolazione della pressione.. alla fine in una campagna senza gente nei dintorni per raggiungere alberi abbastanza alti è un'ottima soluzione :)
    Approfitto delle vostre conoscenze., come avevo scritto nel primo messaggio.. è normale che l'olio bianco, una volta dato, si asciughi in pochi minuti sulle foglie? oppure è stato dato male?
     
  9. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    11.955
    Località:
    perbacco... in italia
    Forse e più che altro secca subito se è poco diluito ....oppure ci sta vento o troppo caldo secco o gran sole diretto....
    Ma cosa più importante cosa intendi per "pochi minuti"?
     
  10. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    191
    Località:
    Toscana
    mi raccomando adeguate protezioni alle vie respiratorie e agli occhi, specie se usi rame e zolfo che sono DELETERI. Dato che l'idropulitrice nebulizza parte del liquido.
     
  11. Rednat

    Rednat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Novembre 2020
    Messaggi:
    6
    Località:
    Roma
    Tempo 10-15 minuti di dare l'olio a svariate piante, (4 agrumi ed una siepe di lauroceraso) ed era già asciutto. Non c'era sole diretto ma faceva abbastanza caldo, era mattina.
    Anche se credo dovrò ridarlo in quanto ha piovuto moltissimo ieri per svariate ore...
    Purtroppo sto facendo vari trattamenti in quanto sto lottando conto l'aleurocanthus spiniferus, e ad un'agraria di Roma (dove il problema è ben diffuso) mi hanno consigliato di fare almeno 3 trattamenti di olio e acetamiprid (a malincuore, in quanto sono molto contrario ai pesticidi chimici). Purtroppo la situazione è abbastanza grave quindi non ho scelta. Per questo parlavo di idropulitrice, in quanto "lavare" le piante da uova di insetti e fumaggine per ora sembra il metodo migliore per eliminare il problema, altrimenti dovrei potare tutto a zero e, sinceramente, vorrei evitarlo..
     
  12. cmr

    cmr Giardinauta

    Registrato:
    16 Maggio 2018
    Messaggi:
    936
    Località:
    Castelli Romani
    Un dato che state sottovalutando è la portata di una idropulitrice. Queste "bevono" mediamente qualche centinaio di litri di prodotto x ora. Se abbiamo 4 piante di agrumi da trattare, per quanto grandi possano essere, con una pompa a spalla da 16 litri riesci a farle tutte. Per la siepe, naturalmente, bisogna vederne le dimensioni per poter valutare il mezzo da usare ma sparargli contro con una idropulitrice, secondo me, poi devi raccogliere molte foglie.....
     

Condividi questa Pagina