• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Erba Gatto

Milli1names

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti,
Mi chiamo Milena e sono nuova, pertanto chiedo scusa se ho sbagliato sezione o se la domanda è già stata fatta, ho guardato le 15 pagine passate e mi pare che nessuno l’abbia mai chiesto.
Sul terrazzino ho piantato in un paio di vasi dei semi di Erba Gatto filiforme, caldamente consigliata per il nostro gatto. Mi pare di aver capito che sia una graminacea (da qui si spiega anche perché in questo periodo l’allergia si sia intensificata), l’erba è cresciuta bella e rigogliosa ma noto che, come per l’erba del prato, più cresce più tende a “schiacciarsi”. Sicuramente è anche colpa del gatto (7 Kg di delicatezza) che ci si sdraia sopra. La mia domanda è sulla cura, nel senso che anche in passato, più resta schiacciata più tende a seccarsi e morire prima.
Mi chiedevo pertanto se sia il caso di tagliarla (ogni tanto la tiro su con le mani) o se tagliandola finisco per peggiorare la situazione ed accelerare la secca.
In caso positivo, quanto dovrei tenerla alta? 5-8 cm?
Grazie a chi potrà aiutarmi!
 

Stefano Sangiorgio

Master Florello
Credo che tra schiacciamento del gatto e fittezza ci sia la risposta.
Essendo una graminacea, quando è troppo alta, folta o che, basta sfalciarla a 5-8 cm di altezza: in breve ricresce vigorosa.
Puoi privare su una porzione, poi se il risultato sarà buono estendi il taglio periodico a tutte le tue piantine.
7 chili non è tanto per un gatto?
 

danielep

Apprendista Florello
Ciao a tutti,
Mi chiamo Milena e sono nuova, pertanto chiedo scusa se ho sbagliato sezione o se la domanda è già stata fatta, ho guardato le 15 pagine passate e mi pare che nessuno l’abbia mai chiesto.
Sul terrazzino ho piantato in un paio di vasi dei semi di Erba Gatto filiforme, caldamente consigliata per il nostro gatto. Mi pare di aver capito che sia una graminacea (da qui si spiega anche perché in questo periodo l’allergia si sia intensificata), l’erba è cresciuta bella e rigogliosa ma noto che, come per l’erba del prato, più cresce più tende a “schiacciarsi”. Sicuramente è anche colpa del gatto (7 Kg di delicatezza) che ci si sdraia sopra. La mia domanda è sulla cura, nel senso che anche in passato, più resta schiacciata più tende a seccarsi e morire prima.
Mi chiedevo pertanto se sia il caso di tagliarla (ogni tanto la tiro su con le mani) o se tagliandola finisco per peggiorare la situazione ed accelerare la secca.
In caso positivo, quanto dovrei tenerla alta? 5-8 cm?
Grazie a chi potrà aiutarmi!

Dev'essere una costante! Mi ha riportato alla mente una foto che ho scattato alla mia micina da piccola:rolleyes:
E' MIA L'ERBA GATTA!!!.jpg
 

Milli1names

Aspirante Giardinauta
Credo che tra schiacciamento del gatto e fittezza ci sia la risposta.
Essendo una graminacea, quando è troppo alta, folta o che, basta sfalciarla a 5-8 cm di altezza: in breve ricresce vigorosa.
Puoi privare su una porzione, poi se il risultato sarà buono estendi il taglio periodico a tutte le tue piantine.
7 chili non è tanto per un gatto?

grazie per la risposta!
Provo allora a metà, spero di non fare danni...
In realtà sono 7,3kg... il veterinario dice che è un gatto “grosso”, probabilmente tra i suoi antenati ci sarà stato qualche gatto tipo main coon, che sono gatti che arrivano anche a 12-15kg, ma lui è un super meticcio tigrato.
Poi ha anche la panza, ma perché è sterilizzato a parte quella non è “grasso”, anche perché pesiamo il cibo, ci stiamo molto attenti..
 

sherwood

Giardinauta
I miei gatti mangiano i germogli teneri delle piantine nate dai semi delle ciliegie, non gli faranno male vero ?
 

Milli1names

Aspirante Giardinauta
I miei gatti mangiano i germogli teneri delle piantine nate dai semi delle ciliegie, non gli faranno male vero ?

Credo che la risposta corretta possa dartela solo un veterinario... comunque ci sono piante tossiche per gatti, guardando un po’ on line trovo le più comuni.
Una volta il nostro aveva mangiato una microfogloa di Erba cipollina e poi vomitato, io in panico ho chiamato il veterinario che mi aveva letteralmente riso in faccia... in poche parole, prima che il gatto sia “intossicato” ne deve mangiarne un po’. I sintomi dell’intossicazione sono evidenti ed il vomito non c’entra.
Se vedi che il tuo gatto sta bene non dovrebbero esserci problemi, ma nel dubbio controlla quali piante tenergli lontano.
 
Alto