1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Dubbio neofita prato

Discussione in 'Il Prato' iniziata da abreyu, 20 Aprile 2020.

  1. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    salve, ho un giardino di 50 mq, era inizialmente coperto da piastrelle in plastica e a inizio anno ho deciso di provare a farne un prato. Ho vangato in febbraio ma non ho avuto modo di seguirlo nei giorni successivi. Con l'emergenza covid ho avuto il tempo per terminare l'opera perdendo però l'aiuto di amici e familiari che avevano conoscenze ben piu' ampie delle mie. Mercoledì scorso ho seminato 50% FESTUCA ARUNDINACEA e 50% LOIETTO PERENNE di sementi bottos. A 5 giorni dalla semina però non si vedono risultati. Premetti che ho coperto il terreno con della torba ma ho il timore che i semi siano rimasti troppo in superficie. E' possibile che si siano bruciati? cosa conviene fare? aspettare o coprire con altro terriccio? Aggiungo che innaffio 3 volte al giorno: mattina pranzo e tardo pomeriggio cercando di mantenere sempre un po' umido il terreno.
     

    Files Allegati:

  2. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    8.600
    Località:
    nordest
    Ciao, se mantieni sempre umido o quasi il terreno va bene e non c'è possibilità che si siano bruciati nè altro. Devi solo pazientare ancora qualche giorno ..
     
  3. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    gran parte dei semi sono a vista però, ho ancora 8 confezioni di torba da 45litri. Una copertura di 5/10mm garantirebbe risultati migliori?
     
  4. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    8.600
    Località:
    nordest
    Ormai sei quasi in tempo di germinazione, non è più consigliabile calpestare la superficie. In ogni caso l'importante è che i semi anche se in superficie siano ben a contatto/pressati al terreno. In tal caso che siano coperti del tutto o meno non fa differenza per la buona riuscita della germinazione. Solo devi assicurarti l'umidità corretta della superficie durante le giornate.
     
  5. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    ieri preso dal timore di avere troppi semi scoperti sono intervenuto rastrellando un po' e cercando di coprire parte di quelli in superficie. Ho fatto la stupidaggine del secolo?
     
  6. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    8.600
    Località:
    nordest
    Era meglio evitare, ma se non ne hai scoperti di altri magari e spostati rovinando l'omogeneità della semina, non ci dovrebbero essere grossi problemi..
     
  7. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova

    il piano è che se entro 5 giorni non vedo miglioramenti comincerei a pensare a rifare il letto di semina vangando 10/15cm, riseminando e poi comprendo in maniera migliore con la torba avanzata. Ma resto fiducioso :)

    EDIT guardando bene qualcosina si muove...
     
  8. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    son passati circa 10 giorni dalla semina e il prato comincia a palesarsi. La crescita non è uniforme, vuoi per la diversa esposizione, sia per la distribuzione uniforme. Premetto che questo giardino e questa casa verrà abbandonata entro la prossima estate, quindi spendere troppo tempo nel migliorarlo non è nel mio interesse. Volevo però sfruttare l'occasione per imparare qualcosa di nuovo. La mia idea è di pistrellare o comunque intervenire con piante o elementi ornamentali, come la menta, dove il sole non fosse presente ma cercare di correggere dove fosse invece possibile. Ma come intervenire? Premetto che ho solo dato torba + un concime granulare da supermercato prima di seminare. Conviene prendere una nuova confezione di forteprato ed eseguire una nuova semina nelle zone piu' rade? Puo' aiutare aggiungere un concime come il summer K della bottos?
     
  9. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    8.600
    Località:
    nordest
    Dall'estate il prato sarà abbandonato? Se ho capito bene quindi non ha senso spenderci molti soldi e tempo.. Comunque sì se la crescita non è uniforme, dopo il primo taglio integra con un po' di semi aggiuntivi nelle zone spoglie.
     
  10. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    il prato sarà abbandonato la prossima primavera...
     
  11. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    la situazione attuale
     

    Files Allegati:

    • prato.jpg
      prato.jpg
      Dimensione del file:
      590,1 KB
      Visite:
      6
  12. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    8.600
    Località:
    nordest
    È ancora presto per definire se la germinazione è omogenea o meno. Aspetta una settimana circa e si vedrà meglio.
    In caso persistano le zone spoglie al primo taglio fa come dicevo
     
    A abreyu piace questo elemento.
  13. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    lo stato attuale
     

    Files Allegati:

    • index.jpg
      index.jpg
      Dimensione del file:
      299,3 KB
      Visite:
      5
  14. abreyu

    abreyu Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    20 Aprile 2020
    Messaggi:
    29
    Località:
    padova
    sono abbastanza contento del risultato. Il tutto non era che un esperimento per vedere come me la sarei cavata con la gestione di un piccolo prato da 50mq. Pochissima spesa, un paio di litri di pelargonico, un nebulizzatore, 2,5 kg di festuca e loietto, 500 litri di terriccio (il terreno era veramente pessimo) e del concime granulare.
     
    A Phil piace questo elemento.

Condividi questa Pagina