1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Da leggere e divulgare

Discussione in 'Cani' iniziata da Piera58, 12 Dicembre 2011.

  1. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Da 21 anni svolgo l'attività di Veterinario libero professionista nel campo degli animali d'affezione e questo mi ha dato la possibilità di seguire quasi sempre l'intero ciclo domestico dei nostri amici, dall'acquisto/adozione fino al decesso. Purtroppo spessissimo questo ciclo si interrompe precocemente con l'allontanamento del nostro amico “peloso” per le cause più disparate e, fatte salve quelle adozioni che avevano alla base motivazioni “labili”, molto spesso i consigli errati di ginecologi ed allergologi hanno un ruolo rilevante.
    Troppe volte mi son sentito dire “il medico ha consigliato a mia moglie di togliere il cane perché non ha gli anticorpi anti-toxoplasmosi...”. Non posso credere che un professionista non sappia che un cane trasmette la toxoplasmosi solo se mangia crudo! Non posso credere che un professionista non si ponga la domanda “se un gatto è in quella famiglia da 10 anni e la donna non ha anticorpi anti-toxoplasma è automatico che il gatto non è portatore, perché la donna dovrebbe contagiarsi adesso se non l'ha fatto per anni?... In ogni caso, “porca miseria”, prima di proporre l'alienazione della bestiola vi volete informare se esiste un test per vedere se è contagioso? (il test esiste e costa anche poco). Tutti gli studi recenti di allergologia portano alla conclusione che vivere a contatto con gli animali domestici riduce il rischio di comparsa di tale problematica nel bambino, ma tutti gli allergologi alla prima tosse propongono l'allontanamento del cane e del gatto (e magari i genitori che fumano in casa, le macchine col motore acceso a 2 metri dalla finestra, i lavori stradali che alzano polvere, i giocattoli cinesi con vernici al piombo non rientrano nella valutazione). Tantissime volte ho incontrato dopo qualche mese le famiglie orfane del loro animale e alla domanda: “E adesso il bambino come va?” mi son sentito rispondere: “Non è cambiato molto”.
    Non posso credere a tanta ignoranza, l'unica spiegazione è la superficialità. La medicina è fatta di protocolli abitudini e mode ottime per i “pigri mentali”. Appartengo ad una generazione in cui tutti sono stati operati di tonsillectomia ed al giorno d'oggi non si opera più nessuno, nella mia generazione prima dell'estate il pediatra prescriveva il purgante ed oggi non più, mia madre è stata curata con le sanguisughe e ai miei nonni sono state fasciate le gambe.... e se provavate ad opporvi al medico del momento vi avrebbero criticato tutti. Purtroppo quando ad opporsi al medico è un Veterinario la vince sempre lui: “Dottò, se l'ha detto il ginecologo io che posso fare?”. A questo punto il compito passa alla gente, segnaliamo i profeti dell'incultura, proponiamo articoli, contattiamo i medici “pigri mentali” e spieghiamo loro che ci adopereremo a far loro una pessima pubblicità. Prima o poi ce la faremo.... ma meglio, molto meglio prima.


    Dott. Vincenzo Minuto.
    La sua pagina FB
    http://www.facebook.com/dottorminuto
     
    Ultima modifica: 13 Dicembre 2011
    A elena_11293 e Tile46 piace questo messaggio.
  2. lore.l

    lore.l Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor Membro dello Staff

    Registrato:
    3 Giugno 2008
    Messaggi:
    25.406
    Località:
    prov.Cremona
    L'ignoranza la fà sempre da padrona!!Anch'io soffro di allergie ed asma e fra i primi test fatti c'era proprio quello al pelo del cane e del gatto.....io gli ho risposto che era inutile farlo,perchè anche se fossi risultata positiva,non mi sarei mai staccata da Charlie,magari ci avrei giocato con la mascherina,l'avrei sbaciucchiato di meno,ma di sicuro lui sarebbe rimasto con me...x fortuna non sono risultata positiva!!!ciao ciao
     
  3. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Lore.l negli ultimi anni in Italia le allergie sono aumentate moltissimo, siamo ai primi posti per consumo di acqua e di detersivi per l'igiene personale e della casa, questo ha portato ad un abbassamento delle difese immunitarie. Io non potrò mai dimenticare la mia amica Gianna che ammalatosi di cancro e sottoposta a cicli di chemioterapia le fu consigliato di dare via i gatti, lei si oppose a questa decisione e viveva in casa con la mascherina.
     
    A Mida e Tile46 piace questo messaggio.
  4. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.196
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ciao piera, grazie per questo nuovo materiale riguardante la verità sulla toxoplasmosi e altre malattie banalmente considerate esser causate dagli animali, speriamo che prima 'che' poi se non i medici sia la gente a imparare come stanno le cose.

    fortuna che sono anni che per quanto mi riguarda so che è più facile prendersi la t. maneggiando carne cruda per cucinarla che non dai propri animali di casa (che poi, continuiamo a specificare, non la si prende direttamente dall'animale ma eventualmente per ingestione dopo contatto con gli escrementi, al che qualsiasi lavoro di giardinaggio maneggiando terra concimata o il consumo di frutta e verdura non lavate sono altrettanto 'pericolosi'). e le più banali norme igieniche (= lavarsi le mani, come sempre si fa in certi casi. o si dovrebbe...) sono la miglior prevenzione.

    anche sulle 'allergie' ci sarebbe molto da dire, ma mi fermo qui!!

    evviva i vet illuminati :)

    (anche qui in regione ho da poco saputo che ce n'è uno davvero in gamba che sta lavorando bene per evitare di giungere all'eutanasia ogni qual volta sia possibile.. se riuscirò posterò qualcosa sul suo lavoro, è molto interessante)
     
  5. lore.l

    lore.l Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor Membro dello Staff

    Registrato:
    3 Giugno 2008
    Messaggi:
    25.406
    Località:
    prov.Cremona
    Piera io avrei fatto la stessa cosa,purtroppo sò che ormai nascono bambini già con le allergie,nei day hospital che ho fatto,ho visto tanti bambini e ragazzi!!!ciao ciao
     
  6. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Elena sul forum c'è un articolo interessante sulla toxo.
     
  7. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.196
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    sì sì, l'avevo già visto a suo tempo (per questo dicevo grazie per un altro materiale in proposito) e avevo proprio apprezzato il tuo aver dedicato un thread informativo all'argomento purtroppo ancora così poco conosciuto per quanto riguarda le reali cause.

    pian piano, passerà anche questa informazione (diomio a volte pare di essere all'età della pietra! ci credo che quel vet ha i fumi...)
     
  8. MelissaP

    MelissaP Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Gennaio 2010
    Messaggi:
    148
    Località:
    Piacenza collina
    BRAVO il veterinario che pensa e scrive così!
    Bisogna prendere sempre con un pizzico di dubbio quello che ci dicono i medici, ragionare, fare un po' di ricerche; ascoltarli attentamente sì, ma non accettare ciecamente come verità ogni loro parola. Tra l'altro la medicina d'oggi ha un carattere meccanico che trascura emozioni, affetti, umori: per esempio, il rapporto tra padrone e gli animali che fanno parte della famiglia. Mi insospettisce anche l'abitudine di togliere e di limitare, animali, microbi, attività, mentre si sta scoprendo, per esempio, che si può esagerare anche con la pulizia (non in casa nostra di sicuro). Nella medicina manca troppo spesso l'aspetto olistico, il pensare alla totalità della vita dell'individuo.
     
  9. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.196
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm

    Melissa, per fortuna anche i vet oggi si stanno muovendo diversamente, dai un'occhiata anche qui per altri esempi :)

    http://forum.giardinaggio.it/incont...4873-incontri-veterinari-parlano-animali.html
     
  10. Lubimari

    Lubimari Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Gennaio 2010
    Messaggi:
    1.092
    Località:
    lonato del garda
    grazie Piera e grazie al veterinario , nel mio intervento sulla toxo c'è una novità la cagnolina che mia nuora non voleva più ora ce l'hò io ,e che i medici consiglino le loro pazienti a sbarazzarsi dei loro animali è una verità purtroppo all'ordine del giorno ,ne hò la conferma con due conoscenti di cui una positiva alla toxo ed incinta ed a suo dire golosissima di carne cruda ,chissà se lo ha detto al suo medico????fortunatamnte non ha animali!!!!
     
  11. Maria Caterina

    Maria Caterina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Settembre 2019
    Messaggi:
    25
    Località:
    Varese
    Grazie per il post
     
    A elena_11293 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina