1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Vanda coltivazione.

Discussione in 'Orchidee - ibridi e botaniche' iniziata da pNino, 17 Novembre 2019.

  1. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.496
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    ma sono monopodiali di brutto...comunque bellissime. Quante volte all'anno ti fioriscono?
     
    A pNino piace questo elemento.
  2. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.355
    Località:
    Roma
    Nooo, mica :D
    Questa ha 15 anni
    vanda.jpg
     
    A Kevin17, susie, Stefano Sangiorgio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. annamaria72

    annamaria72 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Ottobre 2019
    Messaggi:
    7
    Località:
    Provincia di Milano
    Buon pomeriggio Stefano,
    fioritura due volte all'anno....
     
    A pNino piace questo elemento.
  4. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.496
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    cicia! Ma come faiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.
     
  5. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.169
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Il numero delle fioriture dipende anche dal tipo di ibrido

    Io ne ho una che mi fiorisce 2-3 volte l’anno, se non conto gli steli che mi seccano.... tipo quello seccato settimana scorsa.. troppo fresco in serretta.. dovevo mettermela in casa.... :(

    Altre che fioriscono 1 volta e basta... e solo se faccio la brava altrimenti salta
    E poi ci sono delle botaniche che non sgarrano di una virgola hanno il periodo di fioritura e quello è.

    :ciao:
     
    A Lucylu', pNino e Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  6. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.355
    Località:
    Roma
    A ecco spiegato, @Spulky, ho notato che un stelo che si stava formando si e' seccato dopo averla portata a casa , evidentemente durante il trasporto deve aver preso freddo. Peccato :(
    ps: ho notato che e' stata spostata la discussione in un altro topic , grazie a te o a chi e' stato cosi' gentile da fare lo spostamento ;)
     
  7. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.169
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    diciamo che ad un certo punto ha avuto una virata netta...ho fatto diviso due :D perchè il titolo.. era poco indicato con la seconda metà :D
     
    A Lucylu', Stefano Sangiorgio e pNino piace questo elemento.
  8. Alma64

    Alma64 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Dicembre 2018
    Messaggi:
    53
    Località:
    Salerno
    Località:
    Salerno
    Ciao potresti consigliarmi a riguardo perché anch'io ho una Vanda che ha perso la maggior parte delle radici a causa del venditore e non so come recuperarla(n):(
     
    A pNino piace questo elemento.
  9. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.355
    Località:
    Roma
    @annamaria72 interesserebbe pure a me come discorso :) grazie.
     
  10. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.169
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    la coltivazione delle vanda in coccio la trovate anche tra le FAQ
     
    A neko23 piace questo elemento.
  11. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.355
    Località:
    Roma
    ah, si recuperano semplicemente cosi'? le prendi e le metti in coltivazione coccio? niente busta trasparente chiusa, sfagno o altro prima?
     
  12. annamaria72

    annamaria72 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Ottobre 2019
    Messaggi:
    7
    Località:
    Provincia di Milano
    Buon pomeriggio a tutti,

    premesso che non sono una esperta come Spulky (a proposito, ciao!!!!:ciao: ;)) e non avendo una serra calda ma solo un locale a temperatura intermedia , ho sempre recuperato piante sfruttando la stagione estiva, in modo tale da avere una ricrescita radicale in condizioni climatiche favorevoli, e per avere qualche chance di sopravvivenza in più nella stagione invernale ...

    Spulky ha ragione , nelle FAQ c'è una descrizione dettagliata sulla coltivazione in coccio..., tuttavia se l'apparato radicale della pianta é molto compromesso , la sfagnoterapia (già ampiamente descritta anche sul forum) é la soluzione migliore per stimolare in ambiente favorevole una ripresa radicale.

    Di solito io sistemo la pianta in un vaso di terracotta di dimensioni sufficienti a contenere le radici, ma ancora meglio meglio sarebbe usare una vera e propria anfora di coccio non smaltata con un dito di acqua sul fondo che mantiene le radici (che non devono toccare l'acqua) alla giusta umidità.

    Sotto il vaso di coccio utilizzo un sottovaso opportunamente riempito di argilla espansa; tengo i sottovasi sempre umidi, in modo tale che cedano acqua al coccio senza che le radici ne entrino in contatto direttamente - pena marciume garantito-; una volta a settimana bagno molto bene pianta e vaso per eliminare eventuali depositi di sali minerali , dato che uso per praticità acqua normale : metto tutto in un lavandino, tappo con le mani il sottostante foro del vaso e riempio il coccio per qualche minuto.
    Se infatti tentassi di estrarre solo la pianta rischierei di rovinare tutte le radici che inevitabilmente si attaccano al coccio.:(

    Come avete visto dalle foto precedenti, sistemo le Vande in interno e in pieno sole da Ottobre a Maggio successivo in locale riscaldato; le piante soffrono un pò l'aria secca , ma questo é il meglio che posso offrire, e vedo che anche se un pò più lentamente, crescono anche in inverno...

    Unica pecca della coltivazione in coccio a mio giudizio é la difficoltà che ho incontrato nel tagliare le vecchie radici a fondo vaso che magari col tempo non sono più vitali: a volte devo fare esercizi di contorsionismo con le mani per non rovinare le radici vitali più in superficie...:)

    In estate invece appendo pianta , vaso in coccio e sottovaso in esterno e in pieno sole dalle 9.00 circa alle 12.00 circa sotto un grande castagno in giardino, concimo e irrigo costantemente e fioriscono dal mese di Luglio ....

    Ciao!!!:ciao:
     
    A neko23 e pNino piace questo messaggio.
  13. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Puglia
    Salve vorrei chiedere a biro come le coltiva le Vanda attaccate ai bastoni di fibra....
     

Condividi questa Pagina