1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Spedire piante grasse

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da 3183martinat, 19 Aprile 2017.

  1. 3183martinat

    3183martinat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Giugno 2014
    Messaggi:
    131
    Località:
    Newcastle upon tyne
    Località:
    Newcastle upon Tyne
    Buon Giorno a tutti!
    Mi scuso in anticipo se non sono nella sezione giusta, nel caso potete consigliarmi dove parlare al riguardo?
    intanto pongo la mia domanda :)
    A breve dovrò trasferirmi in finlandia e vorrei riuscire a portare con me le mie piante.
    Ne ho un po di tutti i tipi, ma quelle che resistono meglio alla siccità sono le cactacee e quindi avevo pensato di provare a spedirle (coprendole ed imballandole per bene ).
    Il fatto è questo: Trasferendomi avrò un indirizzo provvisorio per due settimane e poi avrò la casa (indirizzo ancora da definire ), quindi pensavamo di spedire le nostre cose via cargo per mare, cactus compresi, e ci vorranno circa due settimane. Non avendo ancora l'indirizzo, la compagnia puo tenere le nostre cose per due settimane prima di spedirle quindi se mettessimo le piante nel cargo potrebbero stare fino ad un mesetto senza luce. La mia domanda è: Se le proteggo bene dal freddo e non le annaffio prima di spedirle, possono sopravvivere al completo buio per tutto quel tempo? non credo ci sarà neanche troppa aria essendo un cargo chiuso.
    altrimenti avete altre idee o consigli?
    Grazie in anticipo!
     
  2. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    5.848
    Località:
    Biella
    Ciao,

    se fosse in inverno non avresti nessun problema in quanto le grasse vanno "in letargo" e potrebbero stare sia al buio sia asciutte per molto tempo.
    In primavera invece le piante hanno la ripresa vegetativa e, non tanto l'essere asciutte, quanto lo stare al buio potrebbe essere un problema.

    Dipende poi molto anche dal tipo di piante. Dire cactacee è come dire "io ho degli animali". Ci sono i gatti e gli uccelli e non hanno nulla in comune. Allo stesso modo ci sono le euphorbie e gli echinocactus e non hanno nulla in comune.

    Detto questo devi sicuramente spedire le piante molto asciutte e molto ben imballate. Poi, se non hai la possibilità di ridurre i tempi di giacenza, non ti resta che provare.
    Magari spruzzale qualche giorno prima con un prodotto antifungino (dovrebbe aiutare un po' nel caso in cui nel container ci sia tanta umidità).

    Però mi viene un'idea. Non puoi dare le tue piante "in pensione" a qualche amico e posticipare la spedizione a quando avrai un indirizzo certo? Dipende certamente da quante ne hai e da quanto grandi sono.

    Ste
     
  3. 3183martinat

    3183martinat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Giugno 2014
    Messaggi:
    131
    Località:
    Newcastle upon tyne
    Località:
    Newcastle upon Tyne

    Ciao, grazie per la risposta!
    avevamo gia pensato al lasciarle da qualche amico, ma tutti i nostri amici hanno fatto la faccia spaventata all'idea aggiungendo "con me moriranno di sicuro!". quindi ecco, volevo lasciarla come ultima spiaggia perchè non volevo creare problemi a nessuno di loro hehe! oltretutto per gli imballaggi delle mie amate piantine mi fido solo di me stessa :D
    Quindi adesso vediamo un po. Io al momento abito nel nord inghilterra e, da quanto posso notare, non mi pare che i tipi di cactus che ho abbiano gia cominciato a crescere (anche se ho gia fatto una assunzione di concime) ma non posso dirlo con certezza ovviamente.
    Se allegassi delle foto potresti dirmi se le piante che ho soffrirebbero troppo per la spedizione? e nel caso...che tipo di antifungino potrei spruzzare? ne ho gia uno generico liquido per le piante fiorite, ma non credo sia la stessa cosa
     
  4. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    5.848
    Località:
    Biella
    Ciao,

    come antifungino io intendo un prodotto tipo verderame.
    Non è curativo ma protettivo.
    Le foto possono essere utili, almeno per capire la tipologia e lo stato delle piante.

    Non concimare più. Non stimolare la ripresa delle piante. Tu avresti bisogno che dormano ancora un po', altro che farle svegliare.

    Ste
     
    A 3183martinat piace questo elemento.
  5. 3183martinat

    3183martinat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Giugno 2014
    Messaggi:
    131
    Località:
    Newcastle upon tyne
    Località:
    Newcastle upon Tyne
    Grazie ancora per la risposta!
    Le cactacee che ho sono queste:
    1: https://drive.google.com/file/d/0B5yOPmA4utp4eUpyX1E5aXU4YnM/view?usp=sharing
    2: https://drive.google.com/file/d/0B5yOPmA4utp4WjlxMjV3QnMxUlU/view?usp=sharing
    3: https://drive.google.com/file/d/0B5yOPmA4utp4SlhSMHlSTnhIcDA/view?usp=sharing

    Non si vede bene ma ho anche una piccola pala di fico d'india che ho piantato a fine estate scorsa.
    Le piante non sono molte e sono sempre piccole.
    Pensi che possa aiutare se in serata le sposto in una zona piu fresca della casa con meno luce? perchè qua le giornate sono gia molto lunghe.
    Per quanto riguarda il verderame in passato l'avevo gia cercato per altri motivi ma non sono riuscita a trovarlo..siccome presto farò una capatina in italia per salutare la mia famiglia, magari posso vedere di trovarlo.
    Se non ho capito male il verderame sarebbe solfato di rame in pratica e lo posso trovare in polvere da diluire? cosi non ho problemi a portarlo in aereo. hai qualche marca da suggerire?

    Ti ringrazio tantissimo per l'attenzione!!!!
     
  6. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    5.848
    Località:
    Biella
    Ciao,

    il verderame è in polvere da diluire. Il Italia lo trovi facilmente nei garden, nei vivai, nei consorzi ed anche nei grossi supermercati.
    Non ci sono marche specifiche, vanno tutti bene.

    Le piante sono piccole e di facile gestione.
    La prima è una euphorbia ed è quella che mi preoccupa di più. Non resiste al freddo (se va sotto i 10 gradi per troppo tempo patisce) ed è anche la più delicata.
    Nella foto due si vedono una opuntia microdasys (davanti) ed una opuntia subulata (dietro)
    Nella foto tre ci sono le stesse della foto 2, una pala di fico d'india ed una opuntia monacantha. L'ultima in fondo non capisco cosa sia.

    Detto questo le opuntia sono resistenti e non dovrebbero patire se lasciate asciutte.

    Ti dico però cosa farei io. Siccome sono poche e piccole le svaserei, toglierei tutta la terra (lasciandole a radice nuda) e le metterei in valigia tra i vestiti. A destinazione dovresti solo rinvasare.

    Io faccio questa operazione molte volte. Quando vado all'estero (specie in Spagna) mi capita spesso si prendere dei pezzi di pianta (si trovano molte specie "allo stato brado"). In albergo, al momento di fare le valigie, avvolgo le piante negli asciugamani. Imbarco tutto ed a casa metto nei vasi. Ho portato a casa piante molto più grandi delle tue senza nessun problema ne' di trasporto ne' di aereoporto.

    L'unica cosa usa asciugamani che poi andranno lavati molto bene perché saranno pieni di spine.

    Con questo sistema potresti tenere le piante dove sono fino all'ultimo, metterle nelle valigie che porterai con te e rimetterle in vaso nel giro di poche ore o giorni.

    Ste
     
    A rosamaria52, 3183martinat e Waves piace questo elemento.
  7. 3183martinat

    3183martinat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Giugno 2014
    Messaggi:
    131
    Località:
    Newcastle upon tyne
    Località:
    Newcastle upon Tyne

    Accipicchia, questa è una grande idea! Lo farò sicuramente allora! mentre per quanto riguarda la euphorbia la porterò a mano bella imbacuccata insieme ad una kalandiva e ad un cactus di natale.
    Il vaso che vedevi sullo sfondo è fuori dalla serra ed è una lunghissima pianta di "madre dei centomila" ma per quella non c'è problema perchè prenderò i suoi fiori e regalerò le piante adulte.

    Inoltre ho una pianta di aloe arborescens (che non è molto piccola) pensi che quella resisterebbe nel container o sarebbe meglio piazzare in valigia anche quella? porterei un bagaglio a mano di sole piante in pratica hahaha

    Vediamo un po cosa riesco ad inventarmi perchè avrei molte piante che vorrei portare con me ma non saprei come fare :/
    Ho delle lavande, un bel rosmarino, una lanterna cinese, una rosa e una fuchsia...haimè! vediamo se queste riesco a farmele spedire in futuro da amici :(((

    Ti ringrazio ancora tantissimo per i consigli!
     
  8. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    5.848
    Località:
    Biella
    Ciao,

    anche l'aloe arborescens è un po' delicata. Se puoi ti conviene infilare tra la biancheria anche quella :LOL:
    Io non le metto nel bagaglio a mano ma le imbarco in stiva. Le avvolgo, come detto, nella biancheria ed il gioco è fatto.

    Ste
     
  9. 3183martinat

    3183martinat Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Giugno 2014
    Messaggi:
    131
    Località:
    Newcastle upon tyne
    Località:
    Newcastle upon Tyne
    Hhahaha!! si si farò assolutamente così allora!! tra l'altro ho scoperto di avere la possibilità di portare una borsa in piu in aereo ed è pure abbastanza capiente, quindi.... hai voglia a portare piante! mi porto tutta la serra! :D
     

Condividi questa Pagina