• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Serial Club, ovvero Serie TV, recensioni & consigli

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
si si star trek seguita ogni volta che potevo, ma credo di averne perse almeno il 50%
le più vecchie ora non riesco prorpio a rivederle :D

ufo piaciutissima e anche il dr who, un po' meno il remake
 

nonnapiccola

Maestro Giardinauta
Accidenti! Non avrei mai creduto che sul forum di giardinaggio ci fossero tanti trekkers.
Anche a me piace DS9, peccato che non la trasmettano più.
Per la cronaca su AXN sci fi (una delle reti SKY) replicano sia The next generation, sia Voyager.

Io io io io io io ioooooooooooo
Le ho amate quasi tutte eccezion fatta per la classica.....forse troppo vecchia per essere apprezzata da una pischella (intesa come persona giovane)
A suo tempo mi è piaciuta molto TNG, anche se sinceramente, mediaset faceva di tutto per scoraggiare i fans.....mi ricordo che la registravo in piena notte ed il giorno dopo guardavo la registrazione; moltiplicate questo per 180 episodi e capirete come ho fatto a fondere il videoregistratore :squint:
DS9 mi è piaciuta per la sua atipicità, la staticità della stazione spaziale è ben diversa da una nave stellare; comunque i guai, invece di andareli a cercare.....arrivavano a frotte quindi non ci si annoiava nemmeno lì :lol:
Mi ricordo che lo trasmetteva rai 3 ma comunque la registravo e la guardavo in altri momenti quindi sicuramente l'orario era, almeno per me, sfortunato.
Tra tutte comunque, quella che preferisco in assoluto è voyager :D
Non so se sia l'alchimia creatasi tra storia, personaggi (Q, il dottore e 7 sono esileranti) ed ambientazione ma rimane l'unica serie che riguardo volentieri ogni volta che mi ci imbatto...anche perchè DS9 non la replicano manco morti :storto:
Su STE stendo un velo pietoso e dico: non qualificabile.

OT Aspetto con curiosità l'ultimo film.
 

daria

Master Florello
si si star trek seguita ogni volta che potevo, ma credo di averne perse almeno il 50%
le più vecchie ora non riesco prorpio a rivederle :D

ufo piaciutissima e anche il dr who, un po' meno il remake

anche a me le piu' vecchie di star trek fanno uno strano effetto...stessa cosa per la serie "Ai confini della realta'" anni 60- l'hai mai visto? Ho dovuto spendere decine e decine di eurini in dvd -un tentativo di collezione- :rolleyes: per accorgermi che non avevano piu' lo stesso gusto di un tempo...:embarass ma proprio per niente :D

e pensare che quelle furono le basi per la moderna cinematografia di genere :boh:
un po' mi spiace di trovarle cosi' superate...
 
Ultima modifica:

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
si ricordo ai confini della realtà, alcune mi han messo una certa ansia, ero piccoletta, le ricordo in bianco e nero a casa del nonno, quindi massimo poteva essere il 75, poi ne ho riviste alcune negli anni 80 ma sono ricordi abbastanza fumosi,
non so che effetto avrebbe rivederle ora :D

sai cosa, .. quando penso a quella serie, la associo sempre al libro di fantascienza millennium, non ricordo l'autore, penso sia una singola puntata che trovo molto adatta a fare il parallelo
 

daria

Master Florello
si ricordo ai confini della realtà, alcune mi han messo una certa ansia, ero piccoletta, le ricordo in bianco e nero a casa del nonno, quindi massimo poteva essere il 75, poi ne ho riviste alcune negli anni 80 ma sono ricordi abbastanza fumosi,
non so che effetto avrebbe rivederle ora :D

sai cosa, .. quando penso a quella serie, la associo sempre al libro di fantascienza millennium, non ricordo l'autore, penso sia una singola puntata che trovo molto adatta a fare il parallelo

veramente no...:confuso:con Millenium mi viene in mente solo la trilogia di Larsson, che non c'entra un tubo
La mia singola puntata de I confini... che posso rivedere sempre, fino alla fine dei miei giorni arrivati a 'sto punto :D e' quella della fine del mondo:
un solo sopravvissuto sulla faccia della terra ad uno sterminio totale. un appassionatissimo lettore,misantropo, cecato come una talpa, occhiali rotti sulla soglia di una libreria stracolma di tutti i grandi classici della letteratura, proprio quando per la prima volta potrebbe essere felice, leggere per il resto dei giorni senza rotture di palle, ma...
vabbe' dai! ti risparmio il finale...:eek:k07: :lol:
 
Ultima modifica:

Erika

Moderatrice Sezz. Cactacee e Succulente / Parliamo
Membro dello Staff
E' da stamattina che cerco di ricordare il nome di una serie tv che da giovane, assieme a "ai confini della realtà" mi impressionava molto....è "the outer limits"
[video=youtube;-ZUbtpGoL6E]http://www.youtube.com/watch?v=-ZUbtpGoL6E[/video]
(oltre i limiti, il remake)
Non so se mi inquietava più il contenuto degli episodi o la sigla :fifone2:
 
Ultima modifica:

daria

Master Florello
dlin dlon

comunicazione di servizio per appassionati :D

Da ieri è iniziata la terza serie di Game of Thrones -10 nuovi bellissimi -sperem!- episodi :tupitupi:
 
Ultima modifica:

elena_11293

Master Florello
cresciuta anch'io a doctor who, ai confini della realtà, ufo, il prigioniero, star trek serie originale (anche se non mi è dispiaciuto vederne qualche altra di successiva, per me il primo è cmq l'unico che posso chiamare così) e probabilmente altre (che magari ora non ricordo) tra cui il non ancora citato zaffiro e acciaio (ve lo ricordate? vedi qui), ancora adesso amo quelle atmosfere, anche se purtroppo sta accadendo spesso che inizino delle buone serie e le interrompano prima di portarle degnamente a conclusione. un esempio è V, remake che è piaciuto anche a me anche se alcuni personaggi (tipo il ragazzino o il prete) non mi entusiasmavano. altri di questi ultimi anni: heroes (con alcuni attori che paiono da soap opera ma anche con personaggi piuttosto geniali, tipo i giapponesi); 4400, simile ma fatto meglio; dollhouse; flashforward.. mi sono piaciute tutte molto ma le hanno appunto cancellate anzitempo :( poi c'è fringe, che hanno concluso e che all'inizio mi piaceva, poi però soprattutto le ultime due serie mi è sembrato le abbiano tirate troppo. però verso la fine ho molto apprezzato john noble, l'attore che interpreta walter bishop, l'ho trovato bravissimo.
e ora.. ora ho appena scoperto torchwood, iniziata nel 2006 (ma io non ho tele da tempo quindi me l'ero persa) e al momento interrotta, è uno spin-off della bbc proprio di doctor who (logicamente il più recente, che pure mi son persa, io ho visto quello anni '70 con tom baker e la sua sciarpona :)). ambientazione gallese (per lo più cardiff) è ottimo vedersela in inglese per chi ha bisogno (come me) di far pratica con accenti british. ho visto per ora i primi 3 episodi e mi piace molto, quindi... :rolleyes: prevedo delle maratone a breve! :cool:
 

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
veramente no...:confuso:con Millenium mi viene in mente solo la trilogia di Larsson, che non c'entra un tubo
La mia singola puntata de I confini... che posso rivedere sempre, fino alla fine dei miei giorni arrivati a 'sto punto :D e' quella della fine del mondo:
un solo sopravvissuto sulla faccia della terra ad uno sterminio totale. un appassionatissimo lettore,misantropo, cecato come una talpa, occhiali rotti sulla soglia di una libreria stracolma di tutti i grandi classici della letteratura, proprio quando per la prima volta potrebbe essere felice, leggere per il resto dei giorni senza rotture di palle, ma...
vabbe' dai! ti risparmio il finale...:eek:k07: :lol:

ecco.. niente finale.. anche se di solito ai confini della realtà non aveva un finale, per come intendevo io finale(questo mi rimaneva molto impresso)

la mia puntata era quella dell'aereo che si perdeva nei salti temporali durante una tempesta :D non c'entra nulla con millennium :D però leggendo quel libro ho pensato... forse si sono presi anche quei passeggeri, con un balzo temporale, prima che finisse il carburante, per costruire un nuovo inizio (anche se non mi pare fossero molto bravi a ricominciare ogni volta) :D

@elena
zaffiro e acciaio ricordo che mi piaceva, ma se ti dico che al momento non ho la minima idea di cosa trattasse :D
torchwood lo vedo a spizzichi e bocconi in notturna, mi piace :D,
4400 non sono riuscita a reggere una puntata, scartato subito
dollshouse.. non ho capito com'è finito.....
 

elena_11293

Master Florello
eheh, spulky, in realtà anch'io di 'zaffiro e acciaio' mi ricordo pohissimo, forse perché era piuttosto complesso:

(fonte)

IL TEMPO E LA REALTÀ:
Nella serie TV di Zaffiro e Acciaio il Tempo non può essere immaginato ne come un individuo ne come un’entità.
“La vera faccia del Tempo” è un concetto troppo alieno da visualizzare.
Il Tempo viene qui immaginato come una tremenda forza caotica, nel tentativo costante di infrangere i limiti del nostro universo.
Il Continuum deve impedire che questo accada.
Ma il tempo riesce comunque a causare problemi ai nostri protagonisti.
Sono, spesso, gli esseri umani, che, inconsapevolmente, creano delle aree più deboli nella loro realtà, e il Tempo ne approfitta per insinuarsi attraverso di esse.
Queste aree indebolite della realtà, o Punti di Frattura, vengono causate sia volontariamente, che, più comunemente, inconsciamente dai Ricordi.
Qui la Memoria è in grado di conservare l’aspetto di cose e persone in un tempo precedente.
Essa può essere richiamata da qualsiasi cosa: una vecchia fotografia, (o un quadro), una ricostruzione storica o più semplicemente da un Ricordo umano.
Le ricostruzioni storiche più di una volta hanno innescato dei Punti di Frattura, attraverso di esse, intere aree sono state riportate indietro dal Tempo, nel periodo stesso che vi veniva ricreato!!!
Le manifestazioni del Tempo, nel nostro universo, più conosciute, vengono comunemente chiamate “Fantasmi” o Immagini dal passato.
Ma, nella serie, si fa anche riferimento, a delle Creature sconosciute, che vivono al di fuori del “Corridoio del Tempo”, e sembra che esse rappresentino gli Esseri Transienti, delle forze estrannee contro le quali il Continuum si dovrà scontrare.

GLI AGENTI del CONTINUUM:
Ci sono 127 Agenti del Continuum all'interno della storia di Zaffiro e Acciaio, tutti molto diversi uno dall’altro.
Ci sono due divisioni principali tra di essi, distinte da nomi in codice: gli Elementi e gli Operatori Ufficiali.
Le due categorie hanno abilità molto diverse, e accade raramente che lavorino insieme.
Un Elemento è chiamato ad intervenire quando l’Operatore Ufficiale non riesce a districare un problema da solo.

GLI ELEMENTI:
Esistono ben 52 Elementi, ognuno rappresentato da un elemento chimico nella tavola periodica presente nell’intervallo tra i numeri atomici che vanno dal 20 al 104.
Ma non tutti gli elementi chimici sono presenti tra gli Agenti del Continuum.
Gli Elementi conosciuti includono Radio, Rame, Argento, Piombo ed Oro.
Gli Elementi sono agenti specialisti, e come tali sono tenuti in riserva fino a quando la loro presenza non viene richiesta da un Operatore Ufficiale.
Le potenzialità di un Elemento sono infinitamente maggiori di quelle di un Operatore Ufficiale, che, diversamente, deve essere più adattabile e meno specializzato.

GLI ELEMENTI TRANSURANICI:
12 dei 52 Elementi sono Transuranici, ossia, tutti quegli elementi presenti nell’intervallo tra i numeri atomici che vanno dal 93 al 104 incluso.
Un Elemento Transuranico è estremamente instabile, enì, nella serie, ci viene detto che come tale non viene usato là dove c’è la vita.
Umanamente, li potremmo definire disturbati mentalmente, estremamente alieni alla nostra natura, i loro poteri si possono rivelare mortali per le altre forme di vita; per esempio, se un elemento come Plutonio, assumesse il controllo del Tempo, porterebbe subitaneamente alla morte per invecchiamento qualsiasi forma di vita che si trovasse nel suo raggio d’azione.
Gli Elementi Transuranici non sembrano essere consci della loro potenzialità, sono considerati pericolosi anche dagli altri Agenti del Continuum, ma vengono tollerati essendo necessari in alcune situazioni.
Non ne vedremo nessuno nella serie.

GLI OPERATORI UFFICIALI:
Esistono 75 Operatori Ufficiali, ognuno contraddistinto da un nome in codice che rappresenta un minerale od una lega.
Per esempio, nella serie, sentiremo nominare Gaietto, Zaffiro, Acciaio e Diamante.
Un Operatore Ufficiale svolge un controllo continuo, esamina e ripara le fratture che si verificano sulla linea del Tempo.
Il suo compito è quello di localizzare dei punti più fragili nel presente, o nel passato, noti come Punti di Frattura, (attraverso i quali il Tempo può irrompere), e rinsaldarli affinchè il Tempo non sfugga.
L’Operatore Ufficiale di natura minerale, più sensibile, (come Zaffiro, Gaietto e Diamante), viene adoperato per localizzare un Punto di Frattura, mentre quello contraddistinto da una lega, più forte, (come Acciaio, ad esempio), è tenuto a risolvere materialmente il problema.

nota curiosa: l'attore che faceva zaffiro era un giovane david mccallum, ora noto come ducky, il medico di ncsi :rolleyes:



cmq, torchwood mi sta piacendo proprio, un mix di spirito british e fantascienza spesso classica, a cui alle volte aggiungono del pepe (troppo divertente quando all'improvviso si baciano tra loro! :lol:):

[video=youtube;jKvHOGiZiWU]http://www.youtube.com/watch?v=jKvHOGiZiWU[/video]



dimenticavo.. 'dollhouse': anche se la serie l'hanno cancellata, cmq sono riusciti a dare un finale al tutto. però è lunghetta da spiegare, ti rimando alla lista degli episodi su wiki che hann le trame, così se ti va puoi leggere => http://it.wikipedia.org/wiki/Episodi_di_Dollhouse_(seconda_stagione)#Epitaph_Two:_il_ritorno
 
Ultima modifica:

Pico86

Giardinauta
Io non sono un grandissimo cultore ma tra le serie "serie" sono appassionatissimo del media franchise "law and order".

L'originale è stato sospeso un paio d'anni fa dopo una carriera molto lunga, mentre gli spin off ancora vengono prodotti.

Law and order special victim unit lo preferisco in assoluto (anche rispetto l'originale) ma nell'ultima stagione hanno tolto i miei due personaggi preferiti, Elliot Stabler e il dottor Huang.

Law and order criminal intent era stupendo con Vincent D'onofrio nei panni del detective Goren ma nelle ultime serie era un pò degenerato ed il cast principale si alternava con altri attori.
 

Erika

Moderatrice Sezz. Cactacee e Succulente / Parliamo
Membro dello Staff
Law and order special victim unit lo preferisco in assoluto (anche rispetto l'originale) ma nell'ultima stagione hanno tolto i miei due personaggi preferiti, Elliot Stabler e il dottor Huang

Noooooooooooooooooooooooooooooo...ed io che lo sto registrando a fare allora? :muro:
 

daria

Master Florello
cresciuta anch'io a doctor who, ai confini della realtà, ufo, il prigioniero, star trek serie originale (anche se non mi è dispiaciuto vederne qualche altra di successiva, per me il primo è cmq l'unico che posso chiamare così) e probabilmente altre (che magari ora non ricordo) tra cui il non ancora citato zaffiro e acciaio (ve lo ricordate? vedi qui), ancora adesso amo quelle atmosfere, anche se purtroppo sta accadendo spesso che inizino delle buone serie e le interrompano prima di portarle degnamente a conclusione. un esempio è V, remake che è piaciuto anche a me anche se alcuni personaggi (tipo il ragazzino o il prete) non mi entusiasmavano. altri di questi ultimi anni: heroes (con alcuni attori che paiono da soap opera ma anche con personaggi piuttosto geniali, tipo i giapponesi); 4400, simile ma fatto meglio; dollhouse; flashforward.. mi sono piaciute tutte molto ma le hanno appunto cancellate anzitempo :( poi c'è fringe, che hanno concluso e che all'inizio mi piaceva, poi però soprattutto le ultime due serie mi è sembrato le abbiano tirate troppo. però verso la fine ho molto apprezzato john noble, l'attore che interpreta walter bishop, l'ho trovato bravissimo.
e ora.. ora ho appena scoperto torchwood, iniziata nel 2006 (ma io non ho tele da tempo quindi me l'ero persa) e al momento interrotta, è uno spin-off della bbc proprio di doctor who (logicamente il più recente, che pure mi son persa, io ho visto quello anni '70 con tom baker e la sua sciarpona :)). ambientazione gallese (per lo più cardiff) è ottimo vedersela in inglese per chi ha bisogno (come me) di far pratica con accenti british. ho visto per ora i primi 3 episodi e mi piace molto, quindi... :rolleyes: prevedo delle maratone a breve! :cool:

uhm!...ma quante belle robine :eek:k07:

quanto mi piace la fantascienza, quasi di ogni tipo :D voglio dire che anche le strampalerie piu' estreme me le faccio andare bene per amore del genere :cool: :lol:

Ho visto piu' o meno tutto quello che hai citato -ho trovato anch'io molto bravo Walter di Fringe e ho rivalutato Peter che in Dawson's Creek non e' che mi facesse impazzire, certo era pischello assai :rolleyes:-
Trovo anch'io che gli sceneggiatori per quanto riguarda le serie non abbiano sempre le idee chiare: passano dallo spremere rape senza succo all'interrompere o deviare a orari improponibili serie che invece avrebbero un pubblico.

Non conoscevo, fino ad ora, Torchwood se riesco a scaricare un pilota o i primi episodi della prima serie ci faccio volentieri un giro :eek:k07:
 

elena_11293

Master Florello
Non conoscevo, fino ad ora, Torchwood se riesco a scaricare un pilota o i primi episodi della prima serie ci faccio volentieri un giro :eek:k07:

ahhh, daria, se non hai ancora visto nulla di "torchwood" allora prova, sì!
io adesso sono arrivata alla seconda serie, me ne sono innamorata da subito perché (credo sia complice anche il fatto che lo sto guardando in originale, quindi gli accenti fanno il loro) lo trovo proprio mooolto divertente. e non solo per quello che dicono ma anche per la dose di ironia che ci han messo, soprattutto con tutta quell'attrazione che passa tra i vari personaggi, uomini o donne che siano. ci ho pensato e devo dire che non avevo mai visto nulla (film/telefilm) in cui questo fosse al contempo così esplicito e innocente... registi, sceneggiatori e soprattutto attori han fatto un bellissimo lavoro qui. john barrowman (il "capitano jack harkness") poi mi piace un sacco, ho visto anche interviste sue e ha sempre lo stesso spirito :)
insomma, sono felice di aver scoperto Torchwood, soprattutto ora che tutte le puntate son ormai uscite, così non c'è l'agonia delle pause di attesa tra un episodio e l'altro, anche se già mi spiace che non ne stan facendo più per cui li finirò presto.

[video=youtube;Vd80uCK7O-M]http://www.youtube.com/watch?v=Vd80uCK7O-M[/video]
 

daniel77

Aspirante Giardinauta
A chi potrebbe interessare, sto vedendo la 4° serie di The good wife, e confermo tutto il bene che ne avevo detto nella recensione. Avanti così, Ridley sei grande.
 

Marco420Chicca

Giardinauta
Io e Chicca siamo appassionati di serie tv, le nostre preferite sono:
1. Heroes (la prima che abbiamo visto, le prime 2 serie sono fantastiche, poi tende a perdersi e soprattutto non ha una fine, si sono fermati alla 4a serie per ora.. :( )
2. Fringe (belle tutte)
3. Dexter (bellissima, su tutte la prima, la quarta e la sesta serie)
4. Prison break (prima e terza serie bellissime)
5. 24 Ventiquattro (forse niente di che, il genere è d'azione-spionaggio, ma il protagonista ci ha conquistato mano mano tanto da vedere tutte e 9 le serie da 24 episodi; le prime comunque sono molto avvincenti)
6. The wire (serie sulla criminalità e la droga a Baltimora, diciamo una serie tv leggera che si segue anche senza stare troppo attenti)
7. Weeds (divertente serie sul consumo di droga leggera in un paesino californiano nella quale una mamma si ritrova a fare la pusher, episodi leggerissimi da 20 min, purtroppo in italia hanno doppiato solo la prima serie)
8. Misfits (miniserie sui superpoteri, simpatica)
 

elena_11293

Master Florello
"weeds" volevo vederla anch'io, ho visto un pezzetto una volta per caso e mi era parso proprio divertente :)

ho poi letto che john barrowman di "torchwood" e "doctor who" ha fatto il suo ingresso anche in "arrow". non che le prime puntate che stanno trasmettendo mi abbian preso però..
 

Commelina

Master Florello
tanto per ricordarvelo...... questa sera di nuovo MANTALBANO SONO!!!! e chi se lo perde?.... è praticamente l'unica serie che vedo :D
 

elena_11293

Master Florello
finito di vedere torchwood: le prime due serie mi son proprio piaciute per tutti i motivi già detti. la terza è di soli 5 episodi ma cmq mantiene ancora abbastanza lo stesso spirito, anche se l'ho trovata tristissima, soprattutto per la scelta del finale. la quarta, pure tematica come la terza, invece non mi è piaciuta, da fortemente british è diventata molto americana e così è andato perso tanto di quel che di originale c'era, rendendolo un telefilm come tanti altri. peccato. chissà se decideranno di far ripartire la serie (non è stata cancellata, solo sospesa, e anche in precedenza avevano fatto passare uno-due anni) e se tornerà allo spirito iniziale o no..
 

daniel77

Aspirante Giardinauta
Transporter The Series (http://it.wikipedia.org/wiki/Transporter:_The_Series)

Cos’è: un autista consegna pacchi “scottanti” e gliene capitano di tutti i colori.

Contenuto: ideale seguito dei tre film “The Transporter”, ogni episodio parte dalla consegna di un pacco per poi trasformarsi in un’avventura del protagonista, armato solo di Audi A8 e arti marziali. Al di là di alcune ingenuità sparse qua e là, vi sono ottimi spunti e vicende non scontate, con americanate limitate al minimo indispensabile. Inseguimenti a profusione, tutti molto curati sotto il profilo tecnico, e costante presenza di combattimenti corpo a corpo e sparatorie, per gli amanti del genere (me compreso). Attori sempre in movimento, atmosfera spesso da videoclip, alcune scene al rallentatore forse evitabili, ma comunque ritmo sempre sostenuto e inquadrature veloci. C’è anche, nascosto ma presente, un filo conduttore abbastanza interessante, che forse poteva essere gestito meglio.

Forma: ottima, perché nuova, l’ambientazione fra Nizza e Berlino, con qualche episodio in trasferta a Toronto. Il prodotto è confezionato con la diligenza del buon padre di famiglia (credo sia il massimo che si possa chiedere alla produzione franco-canadese) con sceneggiature abbastanza interessanti, ma siamo comunque una spanna sopra le solite serie tedesche del preserale. Le storie sono abbastanza credibili, ricche di colpi di scena sempre piacevoli. Dialoghi buoni, personaggi principali costruiti con grande cura, un po’ meno quelli secondari. Musiche non proprio da ricordare, salvo la sigla (una moderna cover “elettronica” della mitica Working Man dei Rush, tutto sommato pregevole).

Attori: buona prova di Chris Vance, che spesso si trova solo sul teleschermo, e Andrea Osvàrt, che senza togliersi i veli fa comunque felici i maschietti. Pregevoli le prestazioni delle comparse.
Note Particolari: merita una citazione a parte l’uso “smaliziato” del nudo femminile, in alcuni episodi anche spinto, che sinceramente io ho trovato quasi sempre fine a sé stesso; forse un pretesto per attirare maschietti, ma si poteva evitare.
Giudizio: una sorta di telefilm post ’80 da guardare senza troppo impegno, divertente e con buon ritmo. Voto 7,5.
 
Alto