1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Rose su recinzione bassa

Discussione in 'Le ROSE' iniziata da AleCene, 22 Maggio 2020.

  1. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    Ciao a tutti!
    Da un po' di tempo vi leggo con molto piacere ma non ho esperienza di rose e avrei bisogno di qualche consiglio.
    Sto cercando le rose più adatte ad essere aggrappate ad una recinzione bassa (120 cm) in pieno sole.
    Vorrei che avessero una fioritura continua (o molto rifiorenti) di vari colori e quindi ho scartato l'idea iniziale delle Banksiae ma non mi dispiacerebbe ottenere una discreta schermatura anche nella stagione invernale. Non è fondamentale che siano particolarmente profumate.

    1. Meglio delle rampicanti o delle sarmentose (sinceramente non mi è molto chiara la differenza)?
    2. Quali specifiche varietà mi suggerite?
    3. Meglio ordinarle on-line o in vivaio (potrei andare a "La Campanella")?

    Grazie a chi vorrà aiutarmi...
     
    A Giraffa piace questo elemento.
  2. Giraffa

    Giraffa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    28 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.575
    Località:
    Germania
    Località:
    Bassa Sassonia
    Allora il vivaio La Campanella è un'eccellenza.
    Hai questa fortuna... vai da loro senza indugi.
    Il mio interlocutore via mail era Luca, gentilissimo e competente.
    Fatti consigliare da loro.
    Hanno una varietà infinita di rose. E di altissima qualità.
     
  3. Giraffa

    Giraffa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    28 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.575
    Località:
    Germania
    Località:
    Bassa Sassonia
  4. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    Grazie, credo proprio che farò così. Ormai la stagione è persa e per la piantumazione si va ad ottobre , quindi ho tutto il tempo di andare a Padova...
     
  5. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    5.051
    Località:
    Udine
    Più che altro avrai tempo per studiarti un po’ la cosa. Vedere se invece di rose andrebbero meglio altre piante, visto che parli di discreta schermatura invernale, dato che le rose perdono le foglie in inverno.
     
  6. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    So che alcune rose mantengono una parte del fogliame (Banksiae, Chinensis mutabilis) e altre hanno delle bacche che non lasciano la pianta completamente spoglia. L'unica cosa che non vorrei sarebbero i tralci potati a 20 cm da terra come vedo fare spesso
     
  7. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    5.051
    Località:
    Udine
    Posso spiegare meglio la cosa, visto che ho entrambe: Banksiae e Chinensis mantengono poche foglioline in cima ai rami, ma il resto a vista è un intreccio di rami spogli. Lo stesso vale per le bacche della mia Wichuraiana, per esempio: tutta spoglia con in cima ai rametti le bacche rosse, che peraltro mangiano gli uccellini (ma tornano utili anche per gli addobbi natalizi, OT). Niente, ovviamente, utile ad una seppur minima copertura.
    Anche riguardo alla fioritura continua, non devi farti ingannare dai termini, le rose non possono sfornare fiori in continuazione come macchinette: per quanto vigorose non ne hanno l'energia, nemmeno loro!
    Con alcune varietà puoi ottenere una fioritura a primavera e poi dei fiori sporadici durante la bella stagione, soprattutto dopo qualche temporale estivo quando le giornate si raffrescano un po', oppure una seconda fioritura in autunno, meno copiosa di quella primaverile.
    Personalmente non ho mai visto rose, ma nemmeno altre piante, che riescano a produrre fiori per 6 mesi di bella stagione.
     
  8. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    Grazie per il chiarimento... Se non ho capito male mi sta dicendo che a livello di fioritura potrebbero non esserci grosse differenze reali tra una rosa che mi vendono come "FIORITURA CONTINUA" e una "FIORITURA UNICA".
    In questo caso credo che opterei per la Banksiae. Non mi interessa una schermatura totale, mi basterebbe non vedere la rete completamente spoglia.
    Approfitto della sua esperienza per chiederle un'opinione in merito e allego una foto della recinzione per spiegare meglio la situazione.
    Sul lato a sx nella foto metterò del rincospermo, davanti cercavo qualcosa di più decorativo...
    Grazie ancora
     

    Files Allegati:

  9. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    5.051
    Località:
    Udine
    Cominciamo a fare le cose per bene: sul forum ci diamo del tu.
    Oppure, se non te la senti e vuoi evidenziare rispetto e deferenza per la mia veneranda età, allora pretendo la lettera maiuscola (e declinati anche gli aggettivi). Io continuerò a darti del tu!
    Naturalmente sto scherzando!
    Avevo visto in un altro post la tua recinzione e mi era sembrata veramente ricca di potenziale, a livello "giardinicolo". Ti faccio già i miei complimenti per non esserti adagiato sulla Photinia e per aver cercato qualcosa di più stimolante del banale sempreverde.
    Intanto comincio a risponderti per quanto riguarda le rose, poi magari possiamo ragionare nell'altro post sull'abbinata rose e clematis (https://forum.giardinaggio.it/threads/siepe-con-rose-sempreverdi-e-clematis.294109/).
    Le differenze tra i vari tipi di fioritura sono più che altro per i tempi:
    - con unica si intende proprio unica e sola nell'anno, durata circa 3 settimane/un mese. Io ho R. Banksiae lutea, Purezza, R. Wichurana, Paul's scarlet come rampicanti. Arbustive: Ispahan, Chloris, Belle Isis.
    Per le rampicanti (ramblers) di solito si tratta di rose anche molto vigorose e con uno sviluppo di diversi metri in una stagione, che necessitano di parecchio spazio e una buona potatura di contenimento.
    - A fioritura continua invece vengono indicate le rose che fioriscono più volte l'anno (una bella fioritura in primavera e poi in flash distanziati da 30/40 gg di riposo) oppure in due fioriture abbondanti una a primavera e una in autunno, un po' meno esuberante, però. Così io ho Blush Noisette e Blossom Time.
    - Esistono però anche quelle considerate rifiorentissime, come la Mutabilis che piace a te, che vanno avanti per tutta la bella stagione.
    Ovviamente tra questi tipi di fioriture c'è differenza soprattutto per quanto riguarda l'effetto finale, secondo me: nessuna rosa a fioritura continua può battere l'esuberanza di quelle a fioritura unica, che sono una vera e propria esplosione di colore, certamente dura di meno, ma si ricorda di più. Dipende più che altro dal proprio gusto e dal fascino che subiamo vedendone una. Di spazio ne hai in abbondanza, tanto da poter permetterti sia delle rambler (negli spazi più lunghi) che dei climbers in quelli più corti.
    Visto che hai intenzione di andare a visitare il vivaio La Campanella, ti suggerirei di farlo ora (sempre se potete spostarvi tra province in tempo di Covid19) per vedere se hanno qualcosa in fiore e, già che ci sei, andare anche a pochi km di distanza in questo vivaio che produce delle sue rose https://www.novaspina.com/tipo-prodotto/rose/rampicante-rambler/.
    Lo spazio che intendi dedicare alle rose c'è, come metratura lineare, quanto è larga l'aiuola, invece? La terra è bella argillosa, di campagna, come pare in foto? L'hai lavorata in qualche modo?
    Per quanto riguarda il falso gelsomino che vuoi allevare nella recinzione sul lato est mi verrebbe una domanda: il terreno su cui confina è accessibile per le potature stagionali? Come farai a gestirlo da quella parte?
     
    Ultima modifica: 23 Maggio 2020
    A Giraffa piace questo elemento.
  10. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    Ok per il tu.
    A est confino con il parcheggio di una scuola, nessun problema x la potatura del gelsomino anche se sono 45 metri.
    Cercherò di andare a Padova prossimamente, grazie x la dritta.
    L'aiuola davanti attualmente è larga 50 cm (prima c'era una siepe di bosso). La terra è argillosa e drenante con resti del vecchio lapillo ma non l'ho ancora lavorata.
    Molto chiara la tua spiegazione sulle fioriture. Quelle uniche sono incredibili ma (a mio gusto) forse preferirei anche meno fiori ma per un periodo più lungo (visto che anche le clematis non credo durino molto).
    Per quanto riguarda le clematis credo ci sia l'imbarazzo della scelta e ne sono innamorato, purtroppo l'unica che non mi piace molto è la armandii che sarebbe sempreverde.

    Accetto molto volentieri qualunque tuo suggerimento. Non so se si è capito ma ne ho molto bisogno
     
  11. MargiM

    MargiM Giardinauta

    Registrato:
    29 Aprile 2017
    Messaggi:
    517
    Località:
    Treviso
    Ciao, mi permetto di segnalarti anche la Laure Davoust e Paul's Himalayan Musk di cui ti posto una foto postata sul profilo Twitter di David Austin.
    Concordo con lissy sul giro da fare a la campanella e da novaspina. Sono a pochissimi km di distanza l'uno dall'altro. Dal primo ci sono tantissime rose ormai adulte e quindi puoi capire l'effetto finale. Dal secondo trovi rose non "scontate" e molte varietà di sua ibridazione, diverse rose di Rolando Zandri (ex curatore del roseto di Roma, bellissima e imponente la sua Villa borghese) e di Marc Alberici.
    [​IMG][​IMG][​IMG]

    Inviato dal mio MI 8 Lite utilizzando Tapatalk
     
    A Giraffa piace questo elemento.
  12. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    Grazie. Mi sembra di capire che queste di Austin sarebbero sempreverdi
     
  13. Giraffa

    Giraffa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    28 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.575
    Località:
    Germania
    Località:
    Bassa Sassonia
    Laure Davoust bellissima.
    Paul’s H. bella e forte.
    Anche:
    Alberic Barbier
    Cecile Brunner Climbing
     
    A MargiM piace questo elemento.
  14. Giraffa

    Giraffa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    28 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.575
    Località:
    Germania
    Località:
    Bassa Sassonia
    Cecile Brunner

    upload_2020-5-23_8-46-49.jpeg
     
    A MargiM piace questo elemento.
  15. Giraffa

    Giraffa Maestro Giardinauta

    Registrato:
    28 Maggio 2005
    Messaggi:
    2.575
    Località:
    Germania
    Località:
    Bassa Sassonia
    Alberic Barbier
     

    Files Allegati:

    A MargiM piace questo elemento.
  16. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    5.051
    Località:
    Udine
    Mi sono ricordata che @Hélène ne ha una tenuta abbastanza bassa, la Zephirine Drouhin https://forum.giardinaggio.it/threads/rifiorenza-zephirin-drouhin.91225/#post-1204079, questa discussione parla anche di rifiorenza e può dare un'idea del comportamento delle rose a questo proposito.
    Una rosa del genere, non rambler a grande sviluppo, potrebbe essere sufficiente a coprire le parti di recinzione meno larghe, con un esemplare nel giro di 2-3 anni copri tutto. Ovviamente di rose del genere ce n'è a pacchi e per restringere la cerchia dovrai decidere anche l'effetto colore.
    Oppure, sempre per queste sezioni di recinzione, potresti pensare a delle arbustive da affiancare alle clematis. Arbustive per evitare che le clematidi si intreccino con i tralci delle rampicanti che dovresti potare rischiando di rovinarle.
     
  17. AleCene

    AleCene Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Maggio 2020
    Messaggi:
    13
    Località:
    Treviso
    Ho visto la Zephirine Drouhin, grazie.
    L'immagine della rosa sulla recinzione è quello che vorrei creare io. Mi sembra di capire che una rambler sarebbe più adatta ma si riescono ad inarcare anche i rami delle climber?
    Le arbustive fanno un effetto "cespuglio"? Perché volevo lasciare spazio alla base per qualche altra piantina bassa.
    Oggi cercando nei cataloghi on-line mi sono ubriacato di rose e avrei individuato queste rampicanti:

    La Sevillina
    Pierre de ronsard
    Palais royal
    Clair Matin
    Aimèe Vibert
    Cassandre
    Cecile Brunner
    Maigold
    Pompon de Paris

    Sarebbero adatte?

    Per la scelta del colore dovrò confrontarmi con mia moglie ma prima volevo trovare il tipo giusto di rosa.
     

Condividi questa Pagina