• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Rigenerazione prato

easy81

Aspirante Giardinauta
Allora phil...ti aggiorno su quello che ho fatto stamattina.
Ho tagliato l'erba più bassa rispetto le altre volte....per poi passare ad utilizzare l'arieggiatore per togliere tutto l'erba marcia presente sul il terreno. Dopo di che ho bagnato il prato per circa 5 min e poi fermato per iniziare a forare il terreno con le ciabatte chiodate da 6cm.
In alcune zone chiodi entravano del tutto con facilità in altre un po meno e perciò favevo più passaggi per ammorbirlo.
Ora meglio attendere la fine di agosto per provare a effettuare una risemina...come mi devo muovere per risanare il prato?
Altra cosa...per aumentare la percentuale di sabbia come dovrei fare??come aggiungerla?
 
Ultima modifica:

easy81

Aspirante Giardinauta
Ho appena ordinato il concime super turf della bottos da te consigliato...vorrei chiederti se come quantitativo devo sempre fare 30 35 gr per mq?
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Allora phil...ti aggiorno su quello che ho fatto stamattina.
Ho tagliato l'erba più bassa rispetto le altre volte....per poi passare ad utilizzare l'arieggiatore per togliere tutto l'erba marcia presente sul il terreno. Dopo di che ho bagnato il prato per circa 5 min e poi fermato per iniziare a forare il terreno con le ciabatte chiodate da 6cm.
In alcune zone chiodi entravano del tutto con facilità in altre un po meno e perciò favevo più passaggi per ammorbirlo.
Ora meglio attendere la fine di agosto per provare a effettuare una risemina...come mi devo muovere per risanare il prato?
Altra cosa...per aumentare la percentuale di sabbia come dovrei fare??come aggiungerla?
Ormai che hai fatto l'arieggiatura trasemina pure ora.
Per aumentare la presenza di sabbia l'unica è fare pesanti e periodici topdressing in concomitanza delle arieggiature.
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Ciao Ragazzi,
mi riaggancio a questa discussione per chiedervi alcuni consigli. Purtroppo dei 200mq del mio prato in festuca arundinacea circa 4mq (della zona esposta al sole per 12ore) proprio non ce l'hanno fatta a passare indenni la fornace di Agosto. Ora quindi dovrei risistemare questa piccola zona (il resto invece è OK). Vi posto le foto della zona e vi chiedo:

1. A vostro avviso va traseminata o con la ripresa vegetativa alle porte (nella mia zona siamo ancora sopra i 30gradi ma da Venerdì dovremmo scendere alle temperature ottimali) basta arieggiare, concimare ed aspettare che chiuda ?
2. Nel caso vada traseminato, volevo effettuare il lavoro Sabato per sfruttare le piogge previste Lunedì e Martedì per tenere umido il terreno di semina senza dover azionare l'irrigazione o farlo a mano. E' corretto o rischio di rovinare la trasemina con la pioggia ?
3. Sto tagliando con mulching da alcuni mesi, quindi vorrei fare la concimazione a 20g/mq invece che 30-35g/mq è corretto ?

Grazie ancora,
bl
 

Allegati

  • IMG_20170831_081441.jpg
    IMG_20170831_081441.jpg
    613 KB · Visite: 8
  • IMG_20170831_081446.jpg
    IMG_20170831_081446.jpg
    673,8 KB · Visite: 12
  • IMG_20170831_081523.jpg
    IMG_20170831_081523.jpg
    670,6 KB · Visite: 3

Grappino

Esperto Sez. Prato
Tra una settimana arieggia con rastrello e vedi dopo aver pulito quanto è rada la zona. Se intravedi vuoti grandi quanto o più di un pugno vale la pena buttarci qualche semino; ricordo infatti che l'aurdinacea non è rinomata per le sue capacità rizomatose assomigliando in questo aspetto molto più ai loietti (cespitosi) che alle poe pratensis (egregie rizomatose).
Why mulching? Prova o ferma convinzione?
Come riduzioni di concimazione ci hai preso, generalmente il mulching sopperisce in piena fase vegetativa a circa il 20-25% del fabbisogno ..... naturalmente però non si può essere precisi con i conti.
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
Il mulching è nato all'inizio come prova (visto che il mio rasaerba è in grado di farlo) e sinceramente me ne sono innamorato per comodità ed efficienza (lo sfalcio viene talmente sminuzzato da essere invisibile e mi evita di raccogliere e smaltire kili e kili di roba). La mia frequenza di taglio 3-5gg a seconda del periodo mi permetteva anche di adottare questa pratica efficacemente.

Contemporaneamente mi sono documentato e ho trovato che molti raccomandano il mulching evidenziando che esso contribuisce pochissimo alla produzione di feltro.

Inoltre consente di effettuare una blanda concimazione duratura per tutta la stagione e restituisce al prato anche molta acqua che altrimenti andrebbe sprecata.

Ad esempio sul libro "FUNDAMENTALS OF TURFGRASS MANAGEMENT" viene riportato:

"The subject of clipping removal sometimes leads to confusion. There is a fi rm
belief among many homeowners that clippings should always be removed from lawns.
The primary reason usually given for this is that clippings will build up and result
in a thatch layer. Clippings, however, contribute little to thatch and can be safely
returned to lawns if proper mowing frequency is used (Martin, 1970). Returning clippings
eliminates the need for them to be removed to landfi lls, and returned clippings
can contribute an estimated 2 lb N/1000 ft2/yr, in addition to other essential nutrient
elements (Dr. Jim Wilkinson, personal communication)."

Poi sono al corrente che è una pratica controversa ma non ne faccio una guerra di religione.

bl
 

Grappino

Esperto Sez. Prato
Nono infatti, nemmeno io per quanto non mi piaccia affatto. Diciamo che su grosse metrature è quasi più un obbligo che un'opportunità. Su metrature piccole invece non lo amo perchè nutro dubbi che dopo un anno la produzione di feltro sia minima. E' fondamentale in ogni caso che la macchina sia capace di sminuzzare lo sfalcio in modo veramente fine e che i tagli siano frequentissimi (2-3 giorni) (esempio robot rasaerba che tagliano tutti i giorni)
 

alby 1988

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti, mi chiamo Alberto e sono nuovo del forum. Spero di scrivere nella sezione giusta. Volevo approfittarne e agganciarmi in questa discussione anche se vecchia ponendovi una domanda... A fine agosto ho fatto una rigenerazione del prato, circa 600 mq in collina seminando il BLUE COUNTRY della Tempoverde. Tutto ok e prato bellissimo.. La mia domanda però è questa: ora che gran parte dell'erba seminata è nata, ed ho già effetuato il primo taglio, come mi devo comportare con l'irrigazione? Ora qui in collina a circa a 600 mt di altitudine alla mattina c'è moltissima rugiada che riesce a tenere il prato bello umido fino al pomeriggio. Si va dai 15° di notte e 28° di giorno. Secondo voi posso sospendere del tutto l'irrigazione o meglio di no? Per alcuni semini che ancora devono nascere è sufficiente l'umidità che si crea durante la notte o do una leggera bagnata nel pomeriggio? Oppure irrigo abbondantemente un paio di volte a settimana? Non vorrei ne affogare il prato ma neanche far morire i semini o i giovani filini d'erba appena nati!!! Spero di avervi dato tutte le informazioni che servono.. Grazie in anticipo a chi risponderà ...
 

Grappino

Esperto Sez. Prato
Ciao a tutti, mi chiamo Alberto e sono nuovo del forum. Spero di scrivere nella sezione giusta. Volevo approfittarne e agganciarmi in questa discussione anche se vecchia ponendovi una domanda... A fine agosto ho fatto una rigenerazione del prato, circa 600 mq in collina seminando il BLUE COUNTRY della Tempoverde. Tutto ok e prato bellissimo.. La mia domanda però è questa: ora che gran parte dell'erba seminata è nata, ed ho già effetuato il primo taglio, come mi devo comportare con l'irrigazione? Ora qui in collina a circa a 600 mt di altitudine alla mattina c'è moltissima rugiada che riesce a tenere il prato bello umido fino al pomeriggio. Si va dai 15° di notte e 28° di giorno. Secondo voi posso sospendere del tutto l'irrigazione o meglio di no? Per alcuni semini che ancora devono nascere è sufficiente l'umidità che si crea durante la notte o do una leggera bagnata nel pomeriggio? Oppure irrigo abbondantemente un paio di volte a settimana? Non vorrei ne affogare il prato ma neanche far morire i semini o i giovani filini d'erba appena nati!!! Spero di avervi dato tutte le informazioni che servono.. Grazie in anticipo a chi risponderà ...

La rugiada non è una vera e propria irrigazione perchè in realtà è pochissima acqua e soprattutto perchè il prato deve imparare a cercarsi l'acqua in profondità approfondendo il più possibile l'apparato radicale. Detto questo, se è germinato il prato ed hai fatto il primo taglio, non devi irrigare tutti i giorni. Devi appunto abituare il prato a non bere dalla "superficie". In pratica per fare questo devi: aumentare i volumi irrigui (portandoti a 15 mm di battente d'acqua a singola irrigazione) e contemporaneamente diminuire la frequenza irrigua procedendo, per il periodo, ad un'irrigazione ogni 3-4 mattine. Naturalmente se vedi che il prato vira sul violaceo o le lamine si accartocciano su se stesse provvedi con una irrigazione di soccorso. Se invece vedi che piove o che il prato dopo tre quattro giorni sta ancora benissimo allunga i tempi tra le irrigazioni.
Ps: per avere un maggior numero di risposte e seguire meglio l'evolversi del tuo prato apri un topic tutto tuo e metti delle foto che qui siamo assetati di foto di bei prati :)
 

alby 1988

Aspirante Giardinauta
Grazie della risposta velocissima!
Ok quindi diciamo che devo comportarmi come se fosse già un prato "adulto"?
Come facevo prima, irrigazioni mattutine abbondanti e con qualche giorno di pausa..
Un ultima domanda,,, più o meno fino a che periodo/mese è consigliabile tenere acceso l impianto in assenza di pioggia calcolando anche la mia posizione? (abito nelle colline Parmensi) So che dipende molto anche dal tipo di terreno, ombra o sole ecc ecc...ma per avere più o meno una stima.
Anche lì si guarda lo stato generale del prato e ci si regola di conseguenza magari con una sola irrigazione a settimana oppure già ai primi di ottobre si potrebbe spegnere l'impianto? O c'è il rischio che anche ad ottobre se non piove il prato vada in sofferenza idrica? Scusa delle tante domande (forse anche stupide) :)
 

Ferra

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti :ciao:.....mi aggancio a questo topic.
Ho una domanda da farvi: ho fatto una trasemina del prato per rinfoltirlo verso fine agosto, quindi l' erba è già cresciuta ed ho già effettuato il primo taglio.
ora posso già dare il concime azotato o andrei a rovinare le piantine appena cresciute?
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte :su::tupitupi:
 

Jack1978

Apprendista Florello
Ciao a tutti :ciao:.....mi aggancio a questo topic.
Ho una domanda da farvi: ho fatto una trasemina del prato per rinfoltirlo verso fine agosto, quindi l' erba è già cresciuta ed ho già effettuato il primo taglio.
ora posso già dare il concime azotato o andrei a rovinare le piantine appena cresciute?
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte :su::tupitupi:
Se non hai dato uno Starter in fase di trasemina procedi pure con la concimazione.
 

Jack1978

Apprendista Florello
Hai fornito più di 2 gr/mq di N non serve fare quella azotata ora , verso fine ottobre ne farai un’altra con una % di K ( potassio ) più alta esemp. NPK 10/5/20 o similari per ora vai così con tagli settimanali.
 
Alto