1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Profondità e fioritura ninfee

Discussione in 'Giardini d'acqua' iniziata da Puntina, 12 Marzo 2019.

  1. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Ciao a tutti! Vorrei capire qual'è la profondità massima in cui possono essere posizionate le ninfee.
    Vi spiego meglio, possiedo un laghetto/fontana di cemento fondo un metro nel quale vivono da oltre 20 anni tre tipologie di ninfee di cui ovviamente non conosco il nome. Fino a due anni fa i vasi delle ninfee erano posizionati su dei grandi mattoni posti verticalmente che facevano sì che le ninfee si trovassero a circa 30 cm dalla superficie, dopodiché ho deciso di levare quei orrendi mattoni e posizionare i vasi direttamente sul fondo portando così le ninfee a circa 70 -75 cm di profondità. Da allora le fioriture sono diventate rare da parte di due ninfee e nulle da parte della terza della quale a stento vedo le foglie (in compenso quelle delle prime due hanno triplicato le dimensioni). Il primo anno, non sapendo che si "bloccano" solo per un mesetto, davo la colpa al rinvaso ma ora sono davvero preoccupata. So bene che senza conoscere la varietà delle ninfee in questione è difficile rispondere ma vi posso dire che sono senza dubbio tutte rustiche, le grandi (bianca e rossa) sono identiche mentre l'altra (giallo tenue) ha foglie e fiore ben più piccole. Qui sul forum avevo già chiesto se qualcuno fosse in grado di identificarle ma senza successo; rimetto comunque le foto. Anni fa qualcuno ipotizzò che la rossa fosse una attraction ma io proprio non ne ho idea.

    [​IMG][​IMG][​IMG]
     
  2. Crash5wv297

    Crash5wv297 Giardinauta Senior

    Registrato:
    1 Ottobre 2009
    Messaggi:
    1.332
    Località:
    Verona
    Arriverà la Cyn che ti saprà dire di piu'. Cmq 75 cm sono tanti per le ninfee medio piccole. Ti conviene rialzarle. 30 40 va bene quasi sempre.

    Inviato dal mio LG-M320 utilizzando Tapatalk
     
    A Simalù piace questo elemento.
  3. Simalù

    Simalù Giardinauta Senior

    Registrato:
    24 Maggio 2012
    Messaggi:
    1.462
    Località:
    Sardegna
    Sì, la rossa potrebbe essere l'Attraction.
    La bianca non si capisce anche perchè ci sono talmente tante varietà che differiscono da piccolissimi particolari che è quasi impossibile identificarle con precisione.
    La gialla... assomiglia molto alla Mexicana, e se è davvero quella è una delle ninfee meno fiorifere in assoluto, è più piccola delle altre e per questo andrebbe rialzata.

    Se riesci a metterle sui 50 cm non dovresti aver problemi :V

    Anche io consiglio di aspettare la nostra Cyn :D per un responso definitivo. :ciao:
     
  4. Cyn 59

    Cyn 59 Esperta Sez. Giardini d'acqua

    Registrato:
    5 Marzo 2011
    Messaggi:
    6.991
    Località:
    Bologna
    Vi ringrazio gente per la fiducia, :D ma come avete detto voi, non è facile riconoscere le varietà. Viste così, non è facile nemmeno capire le dimensioni dei fiori per cui, la gialla, se non è piccolina e color giallo limone acceso, non è la Mexicana.
    Direi, che la profondità attuale, è veramente tanta per quasi tutte le varietà. Mi rendo conto che le colonne non ti piacessero più di tanto, ma ripristinerei almeno 3 mini colonne formate da 2 pietre da mettere alla base, più 2 pietre da appoggiare sopra. In questo modo raggiungi un'altezza più umana per le piante. Se hai modo di farci sapere che altezza metti insieme dopo aver posizionato le colonnine, ti diciamo se possono andare bene. Tieni presente che ninfee non adatte ad una profondità del genere, faticano non poco a raggiungere la superficie inoltre, il caldo del sole, prima che arrivi laggiù, viene agosto.
    Ne approfitterei intanto per controllare i rizomi e vedere se necessitano di un rinvaso. ;):V:)
     
  5. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Vi ringrazio molto per gli interventi. Ieri ho ipotizzato un supporto consistente in un cilindro di rete a maglie larghe posto in verticale, devo solo realizzarlo. Tirando fuori i vasi le vorrei anche rinvasare meglio, nel senso che vorrei aggiungere al terreno del concime (in 20 anni non è mai stato dato nulla) e colgo l'occasione per chiedervi quale usare considerando la presenza dei pesci e come effettuare un rinvaso ad hoc.
    P.s. A memoria il diametro dei fiori è 30 cm per quelli rosso e bianco, mentre 20 cm per quello giallo.
     
  6. Cyn 59

    Cyn 59 Esperta Sez. Giardini d'acqua

    Registrato:
    5 Marzo 2011
    Messaggi:
    6.991
    Località:
    Bologna
    L'importante è che i supporto sia ben stabile e non rischi di rovesciare tutto sul fondo. :eek:
    20 anni ???? ci sarà da divertirsi …. Ti conviene tenete una punta esterna e buttare tutto il resto. Se hai dubbi, fai qualche foto ai rizomi lavati e ti consigliamo dove tagliare ;):V:)
    In genere usiamo un concime a lenta cessione della durata di 6 mesi. Devi controllare nella confezione, se c'è scritto che è nocivo per i pesci.;)
     
  7. Crash5wv297

    Crash5wv297 Giardinauta Senior

    Registrato:
    1 Ottobre 2009
    Messaggi:
    1.332
    Località:
    Verona
    I concimi sono principalmente azotati. Le piante consumano geandi quantità di azoto come nitrato. Ma l'azoto è altamente tossico per i pesci.
    Lo eliminano nell'acqua sitto forma di nitriti. Che non vengono assimilati dalle piante, ma vengono "digeriti" dai batteri presenti nel materiale immerso( fondo terra sassi ghiaia ).
    Una volta passatp da nitrito in nitrato potrà essere assimilato dalle piante che puliranno così l'acqua in cui stanno i pesci.
    Se hai tanta acqua e pochi pesci fai pochi danni, ma se l'acqua non è molta rischi di creare un'ambiente ostile per loro.
    O i fiori o i pesci. Cmq ci pensano loro a dare l'azoto alle piante.

    Inviato dal mio LG-M320 utilizzando Tapatalk
     
    A Cyn 59 piace questo elemento.
  8. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Aspetta, in 20 anni non è mai stato dato concime, rinvasi sfoltimenti invece ne hanno visti. Tu usi qualche concime in particolare? Non so proprio da c'è parte orientarmi.
     
  9. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Spiegazione super esaustiva! Ad ogni modo avendo anche qualche acquario conosco bene il ciclo dell'azoto e la sua tossicità per i pesci. La fontana ha una capienza di circa 2000 litri ed all'interno ci vivono una ventina di pesci ma essendoci rossi e koi il quantitativo di sporco prodotto non è di poco conto perciò direi che non posso permettermi di rischiare. Secondo te quindi la concimazione apportata dai pesci è sufficiente?
     
  10. Crash5wv297

    Crash5wv297 Giardinauta Senior

    Registrato:
    1 Ottobre 2009
    Messaggi:
    1.332
    Località:
    Verona
    Con 2000 litri non credo avrai difficoltà con le piante. Non sono molti se nella 20ina ci sono koi. Quante ne hai? Quelle sporcano da paura.

    Inviato dal mio LG-M320 utilizzando Tapatalk
     
  11. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Ne ho due piccolette, attorno ai 7-8 cm. Considerando 1000 litri a koi ho già sforato, ma rimarranno lì solo a livello temporaneo. Dopotutto stanno sicuramente meglio di dove si trovavano prima (acquario) e lo spazio a disposizione non ne pregiudicherà la crescita almeno fino ai 25 cm.
     
  12. Cyn 59

    Cyn 59 Esperta Sez. Giardini d'acqua

    Registrato:
    5 Marzo 2011
    Messaggi:
    6.991
    Località:
    Bologna
    Quando le hai spostate le Koi ? perché da quello che ho visto con la mia, la crescita è paurosa in un solo anno. So che dipende anche da quanto spazio hanno a disposizione, e la mia ne ha tanto … però vedrai che cambiamento …. :eek:

    Allora, con tanti pesci, evita il concime e vediamo come va. Dobbiamo capire se le piante fiorivano poco per via della profondità, per il fatto che sono varietà poco fiorifere ( ma direi che è improbabile che ti siano capitate tutte così:confused:) o se invece, nonostante i pesci, necessitano di un aiutino.

    Come concime era molto gettonato Osmocote, ma non è facile trovarlo. Alla fine io mi sono buttata su un lenta cessione della durata di 6 mesi, qualsiasi. Io però non ho pesci se non 2 in un mega lago che non sono assolutamente infastiditi.
     
  13. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Le koi non le tenevo io in acquario, non ci penso nemmeno! Le avevano altre persone che fortunatamente sono riuscita a convincere che quello non era affatto l'ambiente adatto. Comunque non ti preoccupare, so bene quanto crescono, non sono le prime che "salvo" da situazioni simili.
    Per quanto riguarda le ninfee, prima dello spostamento fiorivano piuttosto costantemente; negli anni la crescita degli alberi nelle vicinanze del laghetto sicuramente non ha aiutato dato che schermano parte del sole, però delle fioriture non mi potevo certo lamentare.
    A questo punto direi che il motivo è unicamente, o quasi, la profondità in cui le ho messe. Pensare che prima di farlo avevo chiesto consiglio a due-tre persone.
    Lunedì pomeriggio, tempo permettendo, le tirò su e procedo a rinvaso e sistemazione.
    Come terriccio per il rinvaso cosa utilizzate?
     
  14. Crash5wv297

    Crash5wv297 Giardinauta Senior

    Registrato:
    1 Ottobre 2009
    Messaggi:
    1.332
    Località:
    Verona
    Terra di campo. Non troppo sciolta. Meglio se è un poco argillosa. Niente terriccio che ti va ovunque ( è leggero ). Buon lavoro(ne)!!!

    Inviato dal mio LG-M320 utilizzando Tapatalk
     
  15. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    138
    Località:
    Verona (provincia)
    Eccomi qua con qualche aggiornamento! Mi sono procurata a della terra argillosa ed ho tirato fuori i vasi con le ninfee. Purtroppo ho scoperto che della rossa non è rimasto altro che un rizoma marcio (fortuna che ne ha una uguale mio fratello così me ne faccio dare un pezzo), la gialla era malconcia ma comunque presente, mentre la bianca stava letteralmente evadendo dal vaso tanto era cresciuta. Ad ogni modo ho ridimensionato la bianca, sostituito la gialla con alcuni rizomi che avevo da parte e risistemato tutto...ora la profondità è di 40-45 cm. Può andar bene?
    Questa è la bianca, non si vede bene ma aveva deformato il vaso a furia di spingere.
    [​IMG]

    Radici ovunque
    [​IMG]

    Ho anche trovato un'altra foto del fiore della bianca, magari può aiutare l'identificazione...
    [​IMG]
     
    A Crash5wv297 e RobertoB piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina