1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Problema rosmarino in fioriera di cemento

Discussione in 'Spontanee, aromatiche e officinali' iniziata da Icchy92, 10 Marzo 2019.

  1. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.649
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Ho una pianta di rosmarimo che avrà minimo 25 anni che vive da sempre in una fioriera di cemento del balcone (larghezza 20cm, altezza 40cm e lunghezza 1 metro e qualcosa). L'abbiamo rinvasata solo una volta quando hanno ristrutturato la facciata e spaccato il vaso una decina di anni fa, poi più nulla perché è praticamente impossibile estrarla. In questi ultimi anni però mi sembra un po' sofferente, o meglio in primavera fiorisce e in estate sembra bella verde ma in inverno/inizio primavera non mi sembra molto rigogliosa. Ha almeno 4/5 tronchi che partono dal terreno, uno di questi ha iniziato a seccare un paio di anni fa e l'ho rimosso giusto il mese scorso (cerchio rosso), quello che mi preoccupa però è il ramo nel cerchio giallo che ha iniziato a perdere le foglie con le classiche macchie marroni in punta sintomo di problemi radicali :( forse è stato bagnato troppo questo inverno però non è mai capitato in tutti questi anni... ho comunque interrotto le annaffiature quindi spero di averlo preso in tempo! Gli altri rami invece sembrano ancora tutti sani ma non sono di un bel verde brillante e infatti vorrei capire se è normale in questa stagione o se può essere una qualche sofferenza, premetto che la pianta è molto lignificata e i rametti sono "corti", ovvero non fa quei bei germogli lunghi 15cm ma sinceramente non ricordo se è sempre stata così o lo è diventata per il poco spazio a disposizione :confused:
    La foto a risoluzione originale l'ho caricata qui https://i.imgur.com/B6fme6c.jpg
    DSC00344a.jpg
     
  2. pluteus

    pluteus Esperto di piante spontanee

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    8.909
    Località:
    Novara
    Da quello che si vede dalla immagine non si può assolutamente capire di cosa soffra il tuo Rosmarino, sulla base di semplici considerazioni la necrosi dei rami
    può dipendere solitamente da scorrette irrigazioni che possono anche non essere recenti ma risalire a periodi già trascorsi da tempo.
    Il Rosmarino è una pianta molto rustica che difficilmente soffre di parassitosi sia animali che fungine a meno che non abbia l'impianto radicale già compromesso
    da necrosi anche parziale a causa di irrigazioni inappropriate.
    ti metto qui un link relativo al problema sottoposto, prova a vedere se fra le cause ipotizzate ce ne possano essere alcune di plausibili per il caso
    che ti riguarda.
    https://www.ideegreen.it/rosmarino-malattie-cure-73061.htm
    Comunque la situazione del tuo Rosmarinno non mi sembra seria nè eccessivamente preoccupante, la pianta,a parte le (poche) parti compromesse
    sembra florida quindi in un buono stato di salute.
    Forse basterebbe un trattamento disinfettante dell'impianto radicale con una soluzione rameica, e visto che dici che un rinvaso della pianta
    non sia realizzabile, forse potresti sostituire la parte superiore del terriccio all'interno del vaso con del nuovo terriccio per piante aromatiche, in modo che
    le radici possano ricevere con le irrigazioni nuove sostanze nutrienti che potresti integrare una volta all'anno con del fertilizzante granulare a lenta cessione.:ciao:
     
  3. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.649
    Località:
    Sesto san Giovanni
    La foto è della scorsa primavera, al momento non è ancora fiorita ma se possono essere utili farò nuove foto appena ho tempo. Per quanto riguarda la sostituzione dello strato superficiale l'ho sempre evitata perché significherebbe tagliare le radici superficiali, visto che ormai è un blocco unico :( secondo te dovrei farlo comunque? Magari appena vedo che si è stabilizzata...
     

Condividi questa Pagina