• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

prato consigli

aurora820

Aspirante Giardinauta
Buongiorno a tutti e agli esperti,

finita casa, essendo patiti di verde e giardinaggio abbiamo inziato la ns esprienza con il ns primo prato.

a giugno 2018 abbiamo acquistato dei rotoli di prato per un totale di circa 100 mq ( il mix credo sia festuca e poa, il vivaio non mi saputo dire molto sulle specie acquistate), eseguita nessuna concimazione.

purtroppo per errori di irrigazione a luglio mi sono poi ritrovata questi regali che vi posto. non avendo molto tempo, leggendo qui e là nel forum ho agito con pompa a spalla spruzzando prima ortiva compo ( 50 ml per 100 mq) e poi propiconazolo. (40 ml/100 mq). il fenomeno si è fermato. cosa poteva essere?

ieri ho ancora dato anchedel previcur per non saper nè leggere nè scrivere.

ora però vorrei agire di anticipo e capire se posso correggere alcune cose.

- volendo eseguire un piano di concimazione che rafforzi il prato da settembre in poi che prodotti devo usare e in che dosi

- le concimazioni vanno fatte con quale strumento?

- Nelle zone che sono secche vorrei transeminare: essendo la zona di inverno umida e per certe parti molto in ombra che mix di sementi mi consigliate? vorrei qualche varietà piu resistente che possa usare per transeminare e da spargere per tutto il prato per rimpolparlo. inoltre il concime per queste zone sarà diverso da tutto il resto del prato?

- come si effettuata la transemina? tolgo il giallo, metto terra e poi semenze e poi di nuovo terra e bagno abbonadatemente? ma se bagno abbondantemente nelle zone transeminate non c'è il rischio che le zone a fianco che non hanno bisogno di tanta acqua prendano funghi se sovrairrigate?

- leggo in tanti post che a settembre bisogna arieggiare, lo consigliate e in che mesi va fatto? inoltre va eseguito prima o dopo la concimazione e/o la transemina? vanno bene le scarpette chiodate mentre indossate mentre si taglia?

ciao e per ora grazie a chi vorrà rispondermi e scusate per le tante domande
 

Allegati

  • 1.jpg
    1.jpg
    255,2 KB · Visite: 2
  • 2.jpg
    2.jpg
    382,1 KB · Visite: 3
  • 3.jpg
    3.jpg
    316,3 KB · Visite: 2

ztm

Apprendista Florello
Un metodo per capire la natura della malattia è osservare le lamine malate, ma non ancora totalmente secche. Visto così, sicuramente sembra qualche fungo, per il quale sarebbe opportuno che controllassi l'irrigazione, visto che l'eccessiva umidità è molto spesso causa fortemente incentivante.

Se devi traseminare, ti conviene utilizzare un mix il più simile possible a quello che già hai. Non andrei a cambiare natura del prato partendo da piccole zone, a meno che la scelta iniziale non sia stata completamente errata in relazione all'esposizione.

Puoi pulire le zone gialle, eventualmente pareggiare il terreno se necessario, spargere i semi, coprire con un velo di terriccio. Non devi bagnare abbondantemente, bensì assicurarti che i semi restino sempre umidi, in questo ti aiuterà il terriccio. Se possibile irriga alcune volte al giorno solo le zone interessate, altrimenti irriga per pochi minuti tutto il prato. Questo potrebbe aumentare leggermente il rischio funghi, quindi tieni gli occhi aperti.

L'arieggiatura si fa per togliere il feltro (prima di ogni altra operazione citata), quando ce n'è una grossa quantità, cosa impossibile nel tuo caso vista l'età del prato.

Visto che le zone da traseminare sono ben identificabili, potresti mettere un concime starter insieme ai semi e dopo 15-20 gg concimare tutto il resto con circa 10-15 g / mq di concime azotato sul resto, coprendo le zone traseminate per evitare eccessi e bruciature.

Le scarpe chiodate vanno bene, ma forse fai più fatica del beneficio che apporti.
 

aurora820

Aspirante Giardinauta
ciao e grazie

sicuramente l irrigazione ha fatto il suo per questo fungo, poi infatti ho ridotto di molto usando il metodo dei vasetti indicato nel forum. stasersa fotografo le lamine e poi posto foto

per quanto riguarda larieggiatura: noto zone in cui il prato c'è ma molto diradato e le zone dove nn ci sono fili di prato terra che nn fa passare nulla, soprattutto nelle zone piu in ombra. non si agisce con arieggiatura ma con transemina anche per queste?

il problema del mix di semi è appunto quello di rimpolpare certe zone in ombra oltre a transeminare le zone bruciate e il mix originario del prato a rotoli nn mi sembra tanto adatto. non vorrei cambiare specie ma consigli su un mix uguale ma che sapete buono e resistente ( marca e tipo)? se vado dal vivaio mi danno quello che hanno....

mi potete fornire marca e tipo di concime da utilizzare a settembre e un piano per i mesi a venire, intervallato anche dai funghicidi eventualmente da dare in funzione preventiva? avevo visto una tabellina di cigolo per qulche utente ma nn riesco piu a trovarla.

inoltre mi pare di capire che per le zone in ombra si debba dare meno concime, corretto? come si sparge il concime? c'è un attrezzo?
 

ztm

Apprendista Florello
Fai delle foto delle zone diradate o con fili, che non sono sicuro di aver ben capito :D

Se le zone sono molto in ombra, secondo me fai prima a metterci delle aiuole, perché avrai sempre problemi. Dovresti comunque definire meglio il numero di ore di sole diretto per le varie stagioni, altrimenti così non sappiamo esattamente di cosa si sta parlando. In ogni caso dovrai dare molta meno acqua in quelle zone. Anche il concime viene assunto in relazione alla luce, perciò puoi ridurre, ma direi che è una questione di relativa importanza al momento.

Il concime puoi spargerlo con uno spandiconcime a caduta o a centrifuga. Su Amazon ne trovi diversi a prezzi contenuti.

Di mix di festuca a. e poa ce en sono molti, ma non sono in grado di definirne uno che possa avere un colore simile al tuo. Non andrei a seminare delle festuche fini nelle zone in ombra, perché si tratta di specie completamente diverse. A mio avviso servirebbe eventualmente una divisione in due prati distinti. Se definisci meglio i contorni del problema (foto, ore di sole, composizione del terreno, etc.), magari capiamo se e come è risolvibile.

Di concimi ce ne sono molti, dovresti orientarti su qualcosa a lunga cessione. Ci sono quelli della Bottos o altre marche che assicurano le prestazioni e i prezzi maggiori, oppure qualcosa di più economico ma pur sempre valido come Valagro. Per settembre ti serve un concime NPK il cui primo numero sia più alto degli altri (sul 20 circa).

Preventivi per funghi sarebbe meglio non usarne. Cerca di tenere delle procedure di manutenzione corrette e tieni d'occhio costantemente il prato, eventualmente intervieni al primo segno di malattia, piuttosto che prima, anche perché la copertura dei prodotti non è molto lunga e possono creare resistenza nelle malattie, oltre a non essere benefici per l'ambiente e per le persone. Mi sembra comunque che tu abbia già tutti i prodotti necessari per intervenire quando dovesse risultare imprescindibile. Ti inviterei anche a leggere il thread in evidenza su come effettuare dei trattamenti ad hoc.
 

aurora820

Aspirante Giardinauta
ciao ztm

ho letto e riletto, alle volte riesco con il mio poco neurone che mi rimane alla sera:sneaky: a capire e riassumere qualcosa dei tsnti thread, ma sono arrivata a scriverne uno mio perchè ho veramente le idee confuse...

per concimazione posso usare questa tabella? metà giugno e metà ottobre che marca/tipo di concime uso? sprint N 27-5-12 va bene per fine maggio/agosto?


Inizio Maggio: SprintN 27-5-12 quanti gr/mq? 15?
Metà Giugno:
Fine Agosto: SprintN 27-5-12 quanti gr/mq? 15?
Metà Ottobre:

visto che comprerò le nuove semenze on line, mi potete fornire marca di un mix di festuca non fine? maciste o royal blue della bottos potrebbero andare bene?

grazie ancora
 

ztm

Apprendista Florello
La tabella che riporti non mi sembra molto corretta, nel senso che dovresti cominciare un po' prima a concimare.
Per il primo anno ti consiglierei di partire con il piano per concimi granulari di @white sand che trovi nel thread MLSN. Ci sono anche delle marche di concime consigliate.
In questo modo già dovresti metterti al riparo da tutti gli effetti negativi delle concimazioni eccessive. Per settembre, non conoscendo la storia del prato per tutto il 2018, puoi indicativamente dare 15 g/mq del concime azotato che trovi indicatonel thread di cui sopra o anche SprintN va bene.

Per quanto riguarda i semi, puoi andare su Bottos o Padana Sementi, altre marche non le ho mai provate, quindi non ti saprei consigliare.
Per la scelta specifica, dipende un po' dalle tue preferenze sul tipo di tessitura: Maciste è grossolano, Royal Blue dovrebbe essere più elegante e Sportplay SR dovrebbe avere la festuca a. con le lamine più sottili. Per la scelta estetica, ti consiglierei di fare qualche foto complessiva con varie illuminazioni, per avere il parere di qualcuno che conosce l'argomento meglio di me.

Comunque mi concentrerei sulla risoluzione delle parti in ombra prima, visto che potrebbe influenzare il resto.
 

biscia.luppoli

Maestro Giardinauta
- volendo eseguire un piano di concimazione che rafforzi il prato da settembre in poi che prodotti devo usare e in che dosi

Comincia con una concimazione granulare poi una volta acquisita esperienza potrai passare ad una fogliare. La concimazione "standard" per un prato é composta di 4 concimazioni granulari annuali:

Primavera (Marzo): Concimazione Azotata
Fine Primavera: Concimazione Potassica
Fine Estate: Concimazione Azotata
Metá Atunno: Concimeazione Potassica

Questo é quello che tutti ti diranno, in realtá sul forum abbiamo iniziato ad applicare il principio dell'MLSN che rivoluziona un pó la cosa in quanto prevede di apportare Azoto anche nei mesi piú caldi e di non eccedere I 10g/mq. Per ora non ti voglio confondere quindi all'inizio segue lo schema che ti ho dato, poi se vuoi approfondiamo. Mi raccomando pero' di non eccedere I 10g/mq di azoto (se segui le dosi da etichette lo vai al minimo a raddoppiare…).

- le concimazioni vanno fatte con quale strumento?

Personalmente le faccio a spaglio facendo passate incrociate, ma la prima volta che l'ho fatto ho bruciacchiato una parte del prato, poi ho imparato e ora non ho problemi. Se non vuoi rischiare o hai paura di non riuscire a spargerlo uniformemente puoi utilizzare un carrellino spargiconcime a centrifuga che trovi in qualsiasi garden o brico.

- Nelle zone che sono secche vorrei transeminare: essendo la zona di inverno umida e per certe parti molto in ombra che mix di sementi mi consigliate? vorrei qualche varietà piu resistente che possa usare per transeminare e da spargere per tutto il prato per rimpolparlo. inoltre il concime per queste zone sarà diverso da tutto il resto del prato?

Devi usare la stessa varietá del tuo prato, quindi Festuca e POA, idealmente le stesse cultivar ma siccome non le conosci prendi del buon seme di marca con lo stesso mix e vedrai che le differenze difficilmente si noteranno.

- come si effettuata la transemina? tolgo il giallo, metto terra e poi semenze e poi di nuovo terra e bagno abbonadatemente? ma se bagno abbondantemente nelle zone transeminate non c'è il rischio che le zone a fianco che non hanno bisogno di tanta acqua prendano funghi se sovrairrigate?

Togli il secco, stendi un sottile velo di terriccio, metti I semi, ricopri con un leggero strato di terriccio, pressi. Per germinare I semi hanno bisogno di essere tenuti sempre umidi. Dovrai quindi bagnare costantemente. Se le zone sono piccolo puoi fare a mano, altrimenti programma delle micro-irrigazioni di 2 minuti almeno 3-4 volte al giorno evitando di bagnare dopo le 17.

- leggo in tanti post che a settembre bisogna arieggiare, lo consigliate e in che mesi va fatto? inoltre va eseguito prima o dopo la concimazione e/o la transemina? vanno bene le scarpette chiodate mentre indossate mentre si taglia?

Per ora non ti serve arieggiare visto che hai posato il prato da pochi mesi, al limite, rimanda alla prossima primavera. Va fatto a Marzo . Poi trasemina e poi concimazione a germinazione avvenuta. Le scarpette servono (poco) a dare ossigeno alle radici, l'arieggiatura ti serve soprattutto ad eliminare il feltro, lo puoi fare a mani con un rastrello arieggiatore o con un arieggiatore elettrico se I metri sono tanti. Conta che io ho fatto a mano 200mq e sono sopravvissuto.
bl
 
Alto