1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Pane fatto in casa - Ricetta per pigri

Discussione in 'In cucina!' iniziata da Waves, 8 Settembre 2019.

  1. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    8.479
    Località:
    Italia
    buondì ;)
    Qualche mese fa ci si è rotta la macchina del pane. Considerato che dopo qualche mese di utilizzo tutte le macchinette (ormai una decina) che abbiamo comprato (tra cui alcune di marche buone) hanno cominciato a perdere e versare nel pane un olio nero di dubbia salubrità :confused: e poi si sono rotte, abbiamo deciso di non ricomprarne un'altra e.....

    fare il pane a mano :confused::confused: ora, spesso tocca a me, e la trovo una scocciatura... la trovavo anzi, una scocciatura, perchè nel tempo ho escogitato un metodo infallibile per fare il pane in casa senza impastatrice in 40 secondi!!! :):)

    Tra l'altro ho fatto un rapido calcolo e ho scoperto che farlo può dare un risparmio dai 400(e più) ai 200 € all'anno in base a costo del pane, costo della farina, numero di persone che lo mangiano, ecc. Quindi, se avete 7 minuti al giorno in cui farlo...;)
    NB non si tratta del pane senza impasto, che richiede 12 ore di lievitazione, questo ne richiede slo 3 o 4 (può tollerarne anche 2h e mezza, ma in inverno non garantisco il risultato)

    Ingredienti:
    1 kg farina (sulla farina c'è tutto un mondo che ancora non mi è chiaro, io uso una farina detta 00 ma con forza glutinica)
    550 ml acqua NON TIEPIDA ma fresca. la tiepida inibisce il lieviti
    1/3 - 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
    se mettete il sale dovete mettere anche una punta di zucchero
    olio a piacere

    Procedimento: prendete prima la teglia perchè dopo non potrete perchè avrete le mani...."in pasta" :D
    versate in una ciotola capiente la farina e l'acqua con dentro sciolto il lievito.
    girate grossolanamente con una forchetta
    procedete con l'impasto a mano cercando di agglomerare il più possibile in una palla.
    NON dev'essere un impasto perfetto. cercate solo di togliere i grumi più grossi, per fare un esempio, così non dev'essere
    [​IMG]
    questa pallina richiede mezz'ora di impasto e più, di sicuro non 40 secondi :)
    verrà appiccicoso ma così dev'essere, cospargetelo di olio e schiaffatelo nella teglia.
    per la lievitazione: Estate -> 2-3 ore
    Inverno -> 3-4
    l'impasto dovrebbe triplicare.
    credo si possa fare anche la sera per infornare la mattina ma bisognerebbe diminuire le dosi del lievito ad una briciolina.

    Beh, una volta che ci avete preso la mano potete sperimentare la pizza, fatta con lo stesso impasto, con l'unico accorgimento di aspettare almeno 40 min dopo che l'avete stesa prima di condirla. Se poi aspettate un'oretta o due viene una pizza spaventosamente buona :):)

    Per poi lanciarsi sul pane con l'uvetta, con la curcuma..ecc ecc..
    fatemi sapere se la ricetta vi ha fatto venire voglia di provare! ;););)
     
  2. monikk64

    monikk64 Florello Senior

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    9.170
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    altrochè, se ci ha fatto venire voglia di provare!
    non ho mai fatto il pane in casa, ma credo che mi cimenterò presto.....adesso che so come fare!
    però ho ancora bisogno di sapere a che temperatura il forno e per quanto tempo.
    ultimo dubbio: dopo la lievitazione e triplicazione bisogna impastarlo ancora o si mette direttamente in forno???????
    grazie, tesorino!
     
  3. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    8.479
    Località:
    Italia
    Già, me l'ero scordato! :)
    forno statico a 230 gradi (se è elettrico solo la resistenza sotto) indicativamente per 40 minuti, poi dipende dalla temperatura del forno e da come ha lievitato. se fai la prova stecchino vai sul sicuro (lo stecchino deve uscire asciutto dal pane)
    io non lo reimpasto, se però vuoi fare una cosa proprio fatta bene dopo la prima lievitazione lo prendi e senza impastare con violenza gli dai una "rimaneggiata". lo rimpicciolisci un po' senza schiacciare eventuali bolle e poi aspetti ancora 2 o 3 orette. poi forno ;)
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  4. Maslova Lepri

    Maslova Lepri Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Ottobre 2019
    Messaggi:
    87
    Località:
    Comacchio
    Scusate se mi intrometto. Io ho un lievito madre ormai da anni e faccio il pane in casa.
    Il pane, la pizza, focacce sono tutti impasti che son hanno mai necessitato di essere lavorati molto. Si fanno le pieghe alternate al riposo per lisciare l'impasto...L'impasto deve durare giusto il tempo di amalgamare tutto.. E poco importa se inizialmente non è liscio. Usare le impastatrici elettriche per il pane è superfluo nel migliore dei casi, addirittura un problema se si arriva a impastare talmente tanto da scaldare troppo l'impasto. Questo è un mio esempio di pane
    https://www.ilblogdimasly.it/pane-farina-1-lievito-madre/
     
    A Waves e lore.l piace questo messaggio.
  5. Torakikiii

    Torakikiii Giardinauta

    Registrato:
    20 Agosto 2006
    Messaggi:
    985
    Località:
    Treviso (provincia)
    Località:
    Treviso
    Dunque correva l'anno mille quando ho provato l'ultima volta... ma, io ho fatto il pane piu' volte con il metodo di Lahey e l'ho pure passato ad altri amici che hanno apprezzato il risultato.
    Vantaggi? Non si impasta, non si impasta, non si impasta. Basta pero' avere pazienza (o no a seconda della versione della ricetta).

    Ci sono poi varie versioni (e pure un libro) dell'originale di Jim Lahey che prima di inventarsi di fare il pane a NY ha lavorato per anni in un forno in Italia
    .
    Questa simpatica tipa dimostra una delle versioni piu' veloci. Sottotitoli solo in inglese purtroppo, ma basta tradurre solo gli ingredienti o cercare un video in versione italiana che sicuramente c'e' ma io aborro :LOL:

    La ricetta originale prevedeva un botto di ore di lievitazione e praticamente zero lavoro. La ricetta aggiornata richiede sempre zero lavoro ma si accontenta anche di 2/3 ore di lievitazione.

    Video tipa simpatica

    Ricetta originale di Lahey


    Toragnotta:
    IMG_1425.JPG IMG_1428.JPG

    Ottimo, la crosta spettacolare, dura per giorni, profuma la casa e la scalda in inverno, una goduria il primo taglio, corri a fare lo spezzatino ma heh... faccio prima a comprarlo dove lo fanno buono e sano per il pane che mangio :LOL: ma la soddisfazione quando sforni la pagnotta... non c'e' paragone.

    Suggerisco di fare ricerche per "pane senza impastare Lahey" per qualche dritta nell'italica lingua.
     
    A Waves e monikk64 piace questo messaggio.
  6. monikk64

    monikk64 Florello Senior

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    9.170
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    che meraviglia quella Toragnotta... fa venire l'acquolina anche solo guardandola......
    :su: :su: :su: prima o poi proverò!:ciao:
     
    A Torakikiii piace questo elemento.
  7. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    8.479
    Località:
    Italia
    Interessantissimo :tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi:
    bellissima quella pagnotta! chissà che buona con la crescenza sopra! :tupitupi::tupitupi::tupitupi::tupitupi:

    il lievito madre lo conosco, lo abbiamo creato qualche mese fa! periodicamente lo facciamo e viene benissimo, poi però ci dimentichiamo e ci manda a quel paese :ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:
     
    A Torakikiii piace questo elemento.

Condividi questa Pagina