1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Palio di Siena si, palio di Siena no. Sondaggio

Discussione in 'Altri animali' iniziata da Piera58, 9 Agosto 2010.

  1. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
  2. Picantina

    Picantina Fiorin Florello

    Registrato:
    21 Gennaio 2010
    Messaggi:
    25.216
    Località:
    Brianza
    Votato, però la percentuale è bassa.:(


    A dir la verità ho visto il Palio del 2 luglio anni fa ed è stato veramente emozionante.:hands13:

    A livello turistico, per Siena è una forza, ma poveri cavalli...........

    Quella volta non c'erano stati incidenti, ma mi e capitato di vederli in televisione e sono davvero raccapriccianti.
     
  3. milutao

    milutao Guru Master Florello

    Registrato:
    4 Ottobre 2009
    Messaggi:
    15.504
    Località:
    bergamo
    Il palio di Siena, sarà di sicuro un' attrattiva turistica, ma vedendolo in tv, mi angoscia a tal punto di star male, perciò non lo guardo. Potrei fare un' eccezione, solo nel caso, che nel circuito ci fossero i fantini, con i colori delle contrade. Tutti accalcati alla linea di partenza, con le innumerevoli false partenze, trattenuti e spintonati per accrescere la tensione, e poi via di corsa.....
     
    Ultima modifica: 10 Agosto 2010
  4. lore.l

    lore.l Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor Membro dello Staff

    Registrato:
    3 Giugno 2008
    Messaggi:
    25.333
    Località:
    prov.Cremona
    Votato.....dai forza votate che siamo vicini!!!ciao ciao
     
  5. Alberto86

    Alberto86 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Agosto 2010
    Messaggi:
    28
    Località:
    Vicenza
    Io non sono d'accordo sul chiudere il paglio secondo me possono inventari altri giochi dove gli animali non rischiano di farsi male....
     
  6. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Ma che bisogno c'è di usare gli animali per puro sollazzo?
     
  7. Anna1983

    Anna1983 Giardinauta Senior

    Registrato:
    30 Marzo 2010
    Messaggi:
    1.053
    Località:
    Campania, Caserta
    Ti quoto al cento per cento!
    Ci sono un milione di modi per divertirsi senza utilizzare gli animali come se fossero oggetti!

    Il palio è una tradizione antichissima, ma questo non giustifica il modo in cui vengono trattati quei poveri cavalli; vi immaginate il terrore che devono provare in mezzo a tutta quella follla urlante, con i fantini che li incitano in quel modo?

    Vengono promulgate leggi contro l' abbandono ed il maltrattamento di animali, eppure si permettono ancora queste barbarbie in nome della tradizione...
     
  8. mammagabry

    mammagabry Guest

    se almeno tentassero di rendere piu' rigide le regole della corsa....
    Proibire gli incitamenti i frustini e altre amenita' varie,con regole precisa anche su come tenere i cavallio nel periodo precedente,avevo sentito tanto tempo fa che a volte le contrade avversarie tentano di fare del male ai cavalli durante la notte o vannoa dargli purghe o altre cose che possono comprometterne la forma fisica per impedirgli di vincere.
    Dovrebbe anche cambiare la mentalita' con cui affrontano questo evento che se li porta anche a queste azioni scorrette e vili secondo me non ci stanno bene con la testa,il circuitto dell'organizzazione e di quei poch che ci tengono a fare le cose bene che dovrebbe cominciare ad eliminare perlomeno certi emeriti teste di ..... esaltati e pericolosi.
    Poi pian piano si "annacquano" le gare introducendo altri spettacoli avvincenti(ad esempio lotta libera fra i rappresentanti delle contrade darebbe abbastanza adrenalina e sangue agli spettatori in cerca di adrenalina e si picchierebbero fra di loro umani!) e via via accorciare ed infine eleminare le gare con i cavalli,cosi' tutto di botto non credo proprio che succedera' mai!!!
     
  9. _Rosellina_

    _Rosellina_ Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Agosto 2010
    Messaggi:
    102
    Località:
    Piemonte- prov. di Biella
    Io ho fatto tirocinio in un centro di ippoterapia...e sono d'accordo nell'abolire del tutto il palio...secondo me la gente che organizza il palio non conosce in realtà la natura del cavallo...se la conoscesse davvero, non lo userebbe in questo modo così brutale, ma si sentirebbe in colpa ogni notte e ogni minuto della sua vita...
    Quando si comincia a lavorare con i cavalli, per scopi diversi dai semplici esercizi di trotto e passo, è pressochè impossibile immaginare di poter alzare anche solo un dito su di loro...figuriamoci un frustino...già solo per il fatto che sono animali che si spaventano molto facilmente.

    Ciascuna di noi tirocinanti è ovvio che si trovi a lavorare meglio con un cavallo, piuttosto che con un altro, ma vi dirò che sono animali intelligentissimi...sanno già da chi sono preferiti e se una di noi si azzarda a passare davanti al suo preferito senza salutarlo, costui comincia a nitrire per richiamare la sua dose di coccole o di carote girandosi verso la ragazza in questione...e solo verso di lei.
    Oppure quando entriamo nel box per strigliarli e sellarli, nel momento in cui mettiamo loro la capezza, ci guardano in un modo, strabuzzando gli occhi, come per dire "Non toccherà mica a me, vero??!!" :D
    Ecco, quando si comincia a conoscerli in queste mille sfaccettature, è difficile immaginarli in qualche attività crudele come quella.
    Dico che la gente che organizza il palio, avrebbe bisogno di lavorare un po' coi cavalli...anche se sembra un controsenso.
     
  10. Liviana

    Liviana Giardinauta

    Registrato:
    4 Luglio 2009
    Messaggi:
    548
    Località:
    Provincia di Brescia
    Il palio è nato in un tempo molto lontano, in un ambiente completamente differente. All'epoca i cavalli impegnati erano molto diversi, per la maggiore erano mezzosangue o maremmani, quindi cavalli rustici e forti con grosse articolazioni e tendini resistenti e, decisamente molto meno veloci. In più la folla dei presenti era sicuramente meno numerosa di quella attuale. Tutti fattori che favorivano episodi meno cruenti.
    Oggigiorno c'è una concomitanza di fattori e una scelta di cavalli ben diversa..... per me così come è concepito ora è qualcosa di allucinante.
    Purtroppo credo che sarà difficile spuntarla...... qualcuno di voi conosce qualche pisano?????
    Io si e, credetemi, sono incredibili!!!!!!!!!!!!!! In particolare conosco una coppia sposata da una vita ma appartenenti a due contrade differenti, tra battute e scherni tutto va liscio fino alla settimana prima del palio. I tale periodo lei si trasferisce a casa dei suoi perché altrimenti se le danno!!!!!!!!!!!!!! Roba da non credere!!!!!! Forse questo è un caso estremo ma...... anche gli altri che conosco sono dei veri estremisti quando si parla di appartenenza ad una contrada. Inoltre è un attrazione turistica notevole....mah.... anche se è una cosa abominevole ho paura che sara come battere la testa contro il muro.
     
  11. antylopenera

    antylopenera Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Febbraio 2010
    Messaggi:
    4.716
    Località:
    Brindisi
    Ma........ si può votare UN SOLO giorno????:eek:
    Lo dà già come sondaggio ARCHIVIATO!:mazza:
     
  12. _Rosellina_

    _Rosellina_ Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Agosto 2010
    Messaggi:
    102
    Località:
    Piemonte- prov. di Biella
    Mi trovo pienamente d'accordo con Liviana, è talmente radicato nel costume toscano, che è difficile estirparlo...e poi, dove ci sono di mezzo i soldi, è difficile che si abolisca un giro che rende così bene....
     
  13. thuya

    thuya Florello

    Registrato:
    17 Marzo 2006
    Messaggi:
    6.391
    Località:
    Ancona
    anche la corrida era molto radicata...ora le cose stanno cambiando
    perchè non sperare che anche per il palio le cose possano cambiare

    c'è un giro di soldi anche perchè c'è molto turismo dietro...
    a Siena non ci si può andare anche quando il palio non c'è?
     
  14. antylopenera

    antylopenera Apprendista Florello

    Registrato:
    11 Febbraio 2010
    Messaggi:
    4.716
    Località:
    Brindisi
    Io non andrei a visitarla :lingua: PROPRIO perchè hanno questa tradizione da BUZZURRI!!!!!!!!!!!!!! :martello2
     
  15. saxcbr

    saxcbr Giardinauta

    Registrato:
    4 Giugno 2007
    Messaggi:
    718
    Località:
    Torino
    Io non sono pro o contro palio, ma credo che ci sia una bella differenza tra un palio e una corrida.
    In un palio il binomio uomo cavallo corre e rischia insieme (anche il fantino, non solo il cavallo!). Nella corrida è uomo contro toro ed uno dei due (il toro quasi sempre) muore.
    Per chiudere il palio, allora chiudi anche gli ippodromi e vieta le corse con i cavalli o anche quelle dei levrieri a questo punto.
    Concordo nel chiudere la corrida che nasce per uccidere il toro e stop, ma i vari pali (Siena, Asti, etc.) che in fondo sono delle corse, li regolamenterei meglio, ma non li chiuderei.
     
  16. thuya

    thuya Florello

    Registrato:
    17 Marzo 2006
    Messaggi:
    6.391
    Località:
    Ancona
    bhè, io facevo tanto per dire che il fatto che il palio sia una tradizione radicata non significa che col tempo non si possa "sradicare"

    la differenza fondamentale tra quello che fa l'uomo e quello che fa un animale è che l'uomo ha un bel ritorno (soldi, popolarità...) l'animale no
    il fantino del palio rischia la pelle per se stesso ( o per la contrada) diventa famoso, vince premi (immagino)
    il cavallo del palio richia la pelle per il fantino e per tutti i "rincitrulliti" che stanno lì a urlare come scemi, una volta sfruttato fino all'osso (e spesso pure dopato) finisce in una stalla ...anzi raggiunta una certa età potrebbe pure finire in macelleria
    al cavallo non interessa un bel fico secco di correre per la gloria della contrada, corre per istinto, corre perchè è stato allenato a fare così, corre perchè probabilmente è stato allevato apposta per correre quei giri nella piazza

    quindi diciamo pure che i cavalli dei pali sono più fortunati dei tori della corrida perchè i primi probabilmente non muoiono e i secondi si, ma la sostanza non cambia molto, una bella vita non la fanno di sicuro

    si si, guarda, fosse per me chiuderei qualsiasi tipo di attività che, sulla pelle degli animali, riempie le tasche degli uomini
     
  17. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    16.816
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    anche tenersi gli animali da compagnia... è puro sollazzo
    anche fare equitazione è un utilizzare gli animali solo a nostro scopo personale

    secondo me potrebbero risolvere modificando percorsi e regole, in fin dei conti il problema maggiore è dato dalla pavimentazione scivolosa sotto il piccolo strato di terra che portano solo per la manifestazione.

    dovremmo calcolare anche che senza queste manifestazioni o utilizzi di animale a scopo ludico... probabilmente molti animali diverrebbero solo un peso economico per chi li mantiene e finirebbero per essere abbandonati
    come già succede per molti cavalli tra toscana e liguria

    per chi non ha mai cavalcato.. vi posso garantire che la smania della corsa è insita nello spirito di molti cavalli e sono loro i primi a voler spingere a tutti i costi, anche cadendo (ne ho visto uno proprio settimana scorsa correre come il vento, e quando è arrivato in prossimità della recinzione ha virato bruscamente .. l'ha fatto diverse volte e una volta s'è ribaltato platelmente :D
    ovviamente essendo in un prato non ci sono stati particolari problemi, s'è rialzato ed ha continuato come se niente fosse)
    quando usciamo in passeggiata, ci sono cavalli che non devono mai essere affiancati.. altrimenti scatta lo spirito agonistico personale e fatichi moltissimo a tenerli, partono al galoppo e se lasci fare a loro finchè non giungono in fondo al campo non si fermano
    e parliamo di cavalli piuttosto anziani e docili utilizzati per la scuola dei principianti, non oso pensare quale possa essere la grinta di un purosangue, che è molto + difficile da trattenere

    per cui io son dell'idea che sia meglio modificare qualcosa invece di eliminare una rappresentazione del genere, che non è in nessun modo assimilabile ad una corrida
    gli eventuali danni fisici agli animali sono danni collaterali non lo scopo della rappresentazione, e pertanto eliminamili studiando progressivamente dei sistemi di sicurezza adeguati.
     
  18. Piera58

    Piera58 Moderatrice Sez. Piccoli Amici Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Settembre 2008
    Messaggi:
    15.564
    Località:
    Prov. Palermo Zona climatica 9b/10a (USDA) Tempera
    Anche tenersi gli animali da compagnia è pure sollazzo? sai come mi sono divertita l'altro ieri quando ho trovato uno dei miei micini annegato, che spasso alzarmi ogni due ore la notte per allattare i cuccioli, uau vegliare la mia cagnona mentre moriva è stata una goduria immensa, quasi quasi ci ripenso.
     
  19. thuya

    thuya Florello

    Registrato:
    17 Marzo 2006
    Messaggi:
    6.391
    Località:
    Ancona
    secondo me c'è modo e modo di fare le cose
    facevo equitazione (ora mi limito a qualche passegguiata) e, come in tutte le situazioni, c'è chi arriva ad un certo punto e chi va oltre
    mi spiego meglio: c'è chi come me ama i cavalli e la natura, frequenta maneggi e circoli ippici, prende lezioni e sta a contatto con gli animali nel loro pieno rispetto e chi invece, accecato dallo spirito agonistico, aumenta un tantino la dose di antinfiammatorio pur di non mancare nemmeno un concorso della stagione.
    c'è chi si allena costantemente per migliorarsi e imparare ma di fronte ad un colpo di tosse del cavallo si pone almeno la domanda "avrò forse esagerato ieri, avrà preso un colpo d'aria?"
    c'è chi insiste costantemente per fare meglio degli altri, ignaro del garretto gonfio e si dice "mannaggia questa non ci voleva, serve un antidolorifico stasera"

    dal mio punto di vista è un modo diverso di usare gli animali a scopo personale


    questo discorso esce puntualmente ogni volta...e a me si accappona puntualmente la pelle..
    l'animale che non rende è un peso e QUINDI rischia di essere abbandonato e QUINDI dobbiamo farli rendere per forza:eek: come si fa a ragionare sempre dallo stesso verso???
    proviamo a ragionare al contrario: eliminiamo tutte le situazioni che sfruttano gli animali (cani, cavalli, volpi...) QUINDI a nessuno più servirà selezionarli per un preciso scopo QUINDI finiti quelli che ci sono in circolazione non ci saranno mai più animali abbandonati


    i cavalli corrono, questo lo sappiamo tutti
    qui si sta discutendo dello sfruttamento che c'è dietro al loro istinto di correre
    qui si sta discutendo degli interessi economici e "contradaioli" fatti sulla pelle di animali la cui unica colpa è quella di essere generosi fino alla morte

    io lo vedo come un passo avanti più che una soluzione, ma sempre meglio di niente..
     
  20. thuya

    thuya Florello

    Registrato:
    17 Marzo 2006
    Messaggi:
    6.391
    Località:
    Ancona
    ripeto:
    io non ho paragonato il palio alla corrida
    quando qualcuno (non ricordo chi) ha detto che è difficile eliminare manifestazioni così radicate, ho semplicemente fatto la considerazione che per la corrida le cose stanno cambiando, quindi non vedo perchè non possa essere lo stesso per il palio.
     

Condividi questa Pagina