1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Occhi di gatto

Discussione in 'Gatti' iniziata da camilla1919, 1 Dicembre 2019.

  1. camilla1919

    camilla1919 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2019
    Messaggi:
    18
    Località:
    spello
    Ho una casa in montagna ad oltre 1000 metri sull'Appennino umbro . D' inverno il paese e' abitato solo da una colonia di gatti randagi . Appena posso vado a portare un po' di cibo. Ieri mi ha accolto una micia dagli occhi verdi
     

    Files Allegati:

    A delfino 2, Waves, elena_11293 e ad altre 9 persone piace questo elemento.
  2. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    16.730
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    E' bellissima!!!!!!
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  3. Picantina

    Picantina Fiorin Florello

    Registrato:
    21 Gennaio 2010
    Messaggi:
    23.574
    Località:
    Brianza
    Wow che bella!!!
     
  4. tartina

    tartina Guru Giardinauta

    Registrato:
    13 Luglio 2011
    Messaggi:
    3.115
    Località:
    ferrara provincia a 10 km. dal mare
    stupenda!!!
     
  5. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.128
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm

    splendida micia davvero! :love:

    grande che porti loro cibo. ci sono anche altri che se ne occupano o questi gatti sono proprio lasciati a se stessi per il resto?

    perché se è così ti invito a contattare una qualche associazione della provincia perché se ne facciano carico, con sterilizzazioni, censimento di colonia, volontari che si adoperano per il cibo, l'acqua e i rifugi nel periodo freddo.
     
    A renix piace questo elemento.
  6. camilla1919

    camilla1919 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2019
    Messaggi:
    18
    Località:
    spello
    Penso che qualcun altro passi a portare un po' di cibo . L' inverno si riparano nei vari anfratti soprattutto delle stalle abbandonate dai pastori . La colonia e' formata da una ventina di gatti , ti ringrazio per l ' informazione e provo ad attivarmi anche se da anni vivono lì e passano L' inverno indenni.
     
  7. Delonix

    Delonix Florello

    Registrato:
    2 Aprile 2012
    Messaggi:
    5.906
    Località:
    Bologna
    Non vorrei risultare insensibile, ma faccio solo un ragionamento sulla sopravvivenza della specie...
    Non credete che i gatti riescano a sopravvivere anche senza la pappa del supermercato? In fondo sono animali nati (per fortuna) in libertà, sono abituati a procacciarsi il cibo da soli. Non c'è nulla di male ad aiutarli, intendiamoci, ma secondo me se la cavano benissimo in autonomia, come natura crea...
     
    A Waves e monikk64 piace questo messaggio.
  8. monikk64

    monikk64 Florello Senior

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    7.047
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    In ambiente naturale penso anch'io riescano a sfamarsi in modo autonomo, fossero in città, invece, assolutamente no!
     
    A Delonix piace questo elemento.
  9. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    11.128
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    ciao ragazzi :)

    in effetti anche se non l'avevo scritto quella è una riflessione che avevo fatto anch'io, solo che non ho esperienze in merito per dire che senz'altro se anche non vengono seguiti per loro va bene così. ho pensato invece al fatto che, checché si possa pensare, i gatti soffrono il freddo, hanno bisogno di acqua (e se d'inverno lì c'è neve/ghiaccio dove la trovano?) e cibo con continuità (di nuovo, d'inverno mi pare meno probabile vi siano prede a sufficienza per una colonia). è facile capire queste loro esigenze osservando i gatti che han fatto vita brada, una volta adottati non è che prendono e se ne vanno per proseguire in quel modo, si godono alla grande invece tutto ciò che gli si offre, appunto rifugio e sostentamento costante (oltre che affetto, certo). un esempio a noi vicino sono i gatti di Olmo, per quanto siano in campagna e quindi abbiano a disposizione sia rifugi tipo stalle e presenza di prede, in pochi anni si sono avvicinati e stabiliti da lei in molti. l'hanno scelto, non è stato imposto, quindi è una cosa che parla proprio del fatto che vivono meglio se seguiti, anche in ambiente naturale, non solo in città.

    c'è poi la questione dell'aumento della colonia. magari lì avranno anche predatori, chessò volpi, per cui il numero viene mantenuto basso, ma la cosa a mio avviso andrebbe comunque controllata prima che a qualcuno salti in mente di dire che vanno eliminati (o agire senza dir nulla). non sono casi rari purtroppo, le cronache sono piene di quelle notizie.

    così, quello che io trovo sarebbe la cosa migliore da fare in questa situazione e in questo momento è il trovare una brava o bravo volontaria/o, di quelli con molta esperienza e anche sensibilità, e spiegare la situazione chiedendo cosa ne pensano, magari chiedendo se han voglia di venire lassù a dare un'occhiata per rendersi conto di persona e valutare il da farsi. magari c'è solo da sterilizzare e controllare lo stato di salute di tutti, aggiungere qualche rifugio e mandare su ogni tanto qualcuno a portare cibo. non è tanto, sono azioni che qui vengono fatte nei paesi di montagna, non è che serva sempre portarli altrove.

    così, Camilla, se ti va prova a fare qualche chiamata e vedi cosa ti dicono, che impressione ti fanno quelli che trovi. non so se il paese è in provincia di Perugia, io cercando in rete ho trovato questi riferimenti, magari tu puoi trovare altro essendo di lì, se hai sentito di qualche altra associazione. spesso le più piccole lavorano meglio di quelle nazionali, non è detto ma succede, lo vedrai da quanta disponibilità danno.

    nel contattarli chiedi inizialmente il loro parere sul cosa andrebbe fatto e, se ti pare convincente quello che ti dicono, chiedi poi chi potrebbe attivarsi, se possono farlo loro o ti aiutano a trovare chi lo farebbe. in partenza, io cercherei giusto di capire se quei gatti possono effettivamente stare così come sono o se vanno aiutati, perché quello è il mio dubbio.

    ecco qui i link:

    https://www.facebook.com/parcogattipontesangiovanni/timeline#www.tigri-domestiche.it

    http://www.lapiccolacortedeimiracoli.it/#www.tigri-domestiche.it

    https://bandaa4zampe.org/chi-siamo/

    http://ambiente.comune.perugia.it/Home/Dettaglio/9eb6f040-4c79-4fe0-b812-634e18cc3835

    https://www.oipa.org/italia/perugia/

    https://www.lav.it/sedi/perugia

    https://lnx.enpapg.it/enpapgnew/enpaperugia_017.htm



    mi auguro questo ti sia d'aiuto. un caro saluto e se avrai bisogno ancora di confrontarti scrivici pure :)
     
    A DryMan e renix piace questo messaggio.
  10. camilla1919

    camilla1919 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2019
    Messaggi:
    18
    Località:
    spello
    Questo pomeriggio , come quasi tutti i sabato sono salito e ho portato da mangiare ai gatti che ho visto e lasciato altro cibo in altri punti del paese . Il paese , seppur disabitato in questo periodo , non è piccolissimo e i rifugi di certo non mancano . Da maggio fino alla fine dell'estate si ripopola . Sinceramente i gatti non sembrano in grossa difficoltà a parte qualche " segno di battaglia ". Comunque ringrazio per i consigli e vi aggiorno . Intanto allego qualche foto di oggi
     

    Files Allegati:

    A DryMan, Picantina, tartina e 1 altro utente piace questo messaggio.
  11. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    7.744
    Località:
    Italia
    che belli! sono bellissimi davvero! sembrano gatti "di casa"! :love::love::love:
     
  12. tartina

    tartina Guru Giardinauta

    Registrato:
    13 Luglio 2011
    Messaggi:
    3.115
    Località:
    ferrara provincia a 10 km. dal mare
    che belli, sembrano stare bene...
     
  13. renix

    renix Giardinauta

    Registrato:
    15 Maggio 2017
    Messaggi:
    742
    Località:
    Monfalcone
    Ma non ci sono gatti piccoli? Strano perché almeno due sono femmine, che normalmente partoriscono anche a fine estate-inizio autunno.
     
  14. Picantina

    Picantina Fiorin Florello

    Registrato:
    21 Gennaio 2010
    Messaggi:
    23.574
    Località:
    Brianza
    Come hai fatto a vedere sotto la zampetta? :rolleyes::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL:
     
  15. tartina

    tartina Guru Giardinauta

    Registrato:
    13 Luglio 2011
    Messaggi:
    3.115
    Località:
    ferrara provincia a 10 km. dal mare

    sotto la zampetta? ma non si guardava sotto la coda?

    due sono tricolore, e solo le femmine possono essere tricolore...
     
    A renix piace questo elemento.
  16. Picantina

    Picantina Fiorin Florello

    Registrato:
    21 Gennaio 2010
    Messaggi:
    23.574
    Località:
    Brianza
    Sì giusto, ma la coda è a cuccia in tutti i mici.....:p

    Comunque gli unici due che hanno tirato su la testa sembrano proprio essere le femmine. Gli altri continuano a mangiare. Chissà come mai?!?!?!? Maschietti???? :LOL::LOL::LOL:
     
  17. camilla1919

    camilla1919 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    17 Marzo 2019
    Messaggi:
    18
    Località:
    spello
    La predominanza della colonia e' costituita da femmine . Di quelli della foto forse solo uno e' maschio . La micia tricolore la scorsa primavera ha partorito nella mia legnaia e una delle figlie bianca con testa e coda marrone e' nella foto. I piccoli per diversi mesi dalla nascita sono nascosti e praticamente inavvicinabili quando escono allo scoperto ..
     
  18. renix

    renix Giardinauta

    Registrato:
    15 Maggio 2017
    Messaggi:
    742
    Località:
    Monfalcone
    Allora ti consiglio anch'io, come Elena, di rivolgerti a un'associazione per vedere se riescono a sterilizzare le femmine prima che la situazione vada fuori controllo. Questo sarebbe anche il periodo più adatto.
     

Condividi questa Pagina