1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Mix grasse in composizione??

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da neko23, 15 Dicembre 2019.

  1. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Puglia
    Salve, premettendo che sono dubbioso sul benessere delle piante in una composizione, ho già spulciato altre conversazioni sull'argomento. Comunque chiedo i vostri consigli in relazione alle piante che ho acquistato. Ve ne posto una foto. Quali sono pro e contro di una composizione? Ne vale la pena o sono più gli aspetti negativi? Se volessi comunque provarci come dovrei procedere?
    IMG_20191202_153139_800x600.jpg
    IMG_20191202_153133_600x800.jpg
     
    Ultima modifica: 15 Dicembre 2019
  2. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.359
    Località:
    Roma
    Prima di tutto haipiante con esigenza un po' differenti, per esempio le hawortie non vogliono sole diretto, i cactus invece si ed anche le echeverie con troppo sole le cuoci. E sebbene siano tutte succulente, io ai cactus do' molta meno acqua rispetto le altre succulente.
    Evetirei quindi di fare composizioni mischiandole troppo. Al massimo metterei i cactus insieme, ma rischi che a lungo andare si siano talmente intrecciati che sara' difficoltoso staccarli, inoltre allargandosi rischi anche che le spine di uno vadano a bucarne un altro, anche perche' essendo piccoli non puoi metterli in vasi giganti.
    Mettile da sole in vasi singoli, i vantaggi di coltivarle cosi' sono di granlunga superiori alle composizioni.
     
    A Mameha, Stefano-34666 e Picantina piace questo elemento.
  3. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Puglia
    Ho capito, immaginavo ma se è meglio per le piante ok. Queste ce le ho da un mese credo, mai innaffiate, lasciate sul balcone all'aperto. Sono sufficienti delle spruzzature la sera? Dovrei subito rinvasare o aspetto? Vanno bene fuori o sono da interno?
     
  4. Puntina

    Puntina Giardinauta Senior

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    1.138
    Località:
    Verona (provincia)
    Ciao, anch'io ti consiglio di tenerle separate.
    Se il terriccio è perfettamente asciugo puoi lasciarle fuori al riparo da piogge e gelo, forse però l'euphorbia è bene spostarla all'interno ma lontano da fonti di calore e dove possa prendere più luce possibile.
    Non devi assolutamente spruzzarle la sera, né la sera nè durante il giorno.
    A metà/fine febbraio potrai procedere con il rinvaso...
     
    A pNino piace questo elemento.
  5. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.359
    Località:
    Roma
    a Roma, la mia euphorbia enopla passa tutto l'anno fuori sul balcone,svernando completamente asciutta, non dovrebbe quindi avere problemi in puglia
     
    A Puntina piace questo elemento.
  6. Puntina

    Puntina Giardinauta Senior

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    1.138
    Località:
    Verona (provincia)
    Hai ragione, non avevo notato la località di provenienza
     
    A pNino piace questo elemento.
  7. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Puglia
    Grazie ragazzi...quindi intendete proprio zero acqua? Perché sono così da evitare le spruzzatine? Per il rinvaso non pensavo di aspettare tanto, pensavo di rinvasare in questi giorni (io generalmente le nuove piante acquistate uso travasare quasi subito tranne se non sono in fiore) aspetto comunque anche se c'è qualche radichetta fuori dai fori del vaso? Vorrei chiedervi anche un'altra cosa :speechless:(scusate ma è la prima volta che mi cimento con le grasse) : con queste piante si nota quando soffrono la carenza d'acqua e da cosa?
    Ah dimenticavo.... saluti dalla Puglia :ROFLMAO:
     
  8. Puntina

    Puntina Giardinauta Senior

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    1.138
    Località:
    Verona (provincia)
    Zero acqua perché durante l'inverno la pianta va in riposo vegetativo perciò bagnando non vi è nè la pianta nè il calore ad asciugare il terreno e rimanendo umido il marciume è assicurato. Trattandosi di piante grasse non hanno il minimo timore nel patire un po' la sete, anzi, è nella loro natura...
     
  9. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    8.407
    Località:
    Bologna
  10. Mameha

    Mameha Giardinauta

    Registrato:
    9 Aprile 2018
    Messaggi:
    919
    Località:
    Rivalta Torino
    Mi trovo d'accordo sul fatto che alle cactacee (quindi euphorbia, echinopsis etc...) non bisogna assolutamente dare acqua fino a marzo (a volte anche fino ad aprile non le bagno). Alle succulente (quindi hwortia, echeveria, crassula etc...) dipende. Se le vedi raggrinzite, se le vedi con le foglie molli e che si piegano verso il basso: io un goccio d'acqua glielo darei. Soprattutto perché sei in Puglia e le temperature sono molto più alte che al nord.
    Devi più che altro imparare a conoscere il tuo clima e le tue piante, poi il gioco è fatto.
    Per esempio le piante al grasse al mare vado giù a bagnarle già a febbraio, perché fa molto più caldo. Qui a Torino non ci penserei nemmeno minimamente di bagnare le succulente a febbraio... Tutto dipende. Tu intanto osservale e se non sai che cosa fare, nel dubbio, non bagnare. Quello sicuro
     
    A pNino piace questo elemento.
  11. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.359
    Località:
    Roma
    Yep. Giusto, io ho dato acqua l'altro ieri ad un paio di crassule ( le hammel sunset che pero' non vogliono tornare gialle!!!!!!) perche' le avevo in pieno sole per stressarle, ma la mancanza d'acqua stava disidratando troppo le foglie, e a qualche sedum, anche perche' ci sono grasse che hanno crescita invernarle, ed e' piu' che giusto innaffiarle.
     
    A Mameha piace questo elemento.
  12. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Puglia
    Ok molto chiaro. Che differenza c'è tra cactacee e succulente? Scs se insisto, x il rinvaso azzardo? Il vaso deve essere poco più grande o posso dargli spazio?
     
  13. neko23

    neko23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Settembre 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Puglia
    :eek:grasse a crescita invernale:eek: questo manda in tilt quello che pensavo di aver capito.....scherzo ma pensate che tra quelle che ho ce ne sia qualcuna a crescita invernale?
     
  14. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.359
    Località:
    Roma
    Non dargli spazio. piu' terra c'e' nel vaso e piu' tempo impiega ad asciugarsi piu' rischi marciumi. Il vaso deve essere adeguato, ne troppo piccolo ne troppo grande.
    I cactus sono succulente, ma non tutte le succulente sono cactus ;) Di solito i cactus si trovano a crescere in condizioni piu' estreme, e richiedono inverni completamente assciutti, come ho gia' detto su invece ad alcune succulente e' possibile dare acqua
     
  15. pNino

    pNino Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    2.359
    Località:
    Roma
    Nop, anche se le mie hawortie sono piuttosto attive anche in autunno /inverno.
    edit: esempi di grasse che crescono in inverno sono le faucarie, fenestrarie ed alcuni seneci se non sbaglio.
     
  16. cri1401

    cri1401 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Novembre 2010
    Messaggi:
    2.570
    Località:
    Asti
    Località:
    Asti
    Io alle Haworthie, Crassule, Senecio, Cotyledon, Echeverie, Gasterie in inverno do acqua comunque se no si asciugano troppo: guardo quanto sono raggrinzite le foglie e di conseguenza innaffio.
    Come ho già spiegato più volte sono in una veranda esposta a pieno SUD e si seccherebbero diversamente.
     
    A Mameha e pNino piace questo messaggio.
  17. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    7.543
    Località:
    Biella
    Località:
    A dieci minuti da Biella
    Ciao,

    l'acqua in inverno è anche proporzionata al luogo in cui le piante sono fatte svernare ed alla temperatura minima raggiunta in quell'ambiente.
    Se, come @cri1401, le piante sono in una veranda al sole allora le temperature raggiunte sono alte e le piante vanno annaffiate (in pratica è come se non avessero riposo invernale).
    Se invece le piante sono ricoverate, al nord, in luoghi freschi (vano scala non riscaldato, stanza senza riscaldamento) o addirittura freddi (serre da balcone etc.) allora le piante non vanno mai bagnate.

    Questo vale se le minime esterne vanno vicino o sotto zero. Chi abita in meridione (e la Sicilia è il caso più estremo) si comporta in modo diverso, potendo non ricoverare in casa le piante o addirittura tenendole in piena terra.

    Ste
     
    A pNino e cri1401 piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina