1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

In che condizioni sono?

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da russell81, 14 Settembre 2018.

  1. russell81

    russell81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Giugno 2018
    Messaggi:
    56
    Località:
    Napoli
    Salve a tutti.

    Anni fa avevo due piantine molto piccole che poi si sono evolute in queste che vedete in foto. Si sono sviluppate tantissimo ed ogni anno una di queste fa dei bellissimi fiorellini rosa.

    Il problema è che inizio a notare una leggera insofferenza dovuta allo spazio ormai limitato. E poi mi chiedo se il fatto che le teste siano diventate marroni già da qualche anno sia normale (invece che verdi).

    Insomma, da neofita chiedo aiuto a voi. Grazie :)
     

    Files Allegati:

    A Crimson king piace questo elemento.
  2. vale love garden

    vale love garden Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Marzo 2017
    Messaggi:
    116
    Località:
    Campania
    Ma che belle!
    Ai cactus piace stare vicini :love:
     
    A russell81 piace questo elemento.
  3. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    7.853
    Località:
    Bologna
    Che ci fa il Gymnocalycium insieme alla Mammillaria probabilmente si fanno compagnia perché sembra che stiano bene insieme: non sembrano soffrire.
    Personalmente darei preferenza alla Mammillaria cambiando la sistemazione al Gymocalycium togliendolo dalla ciottola o lo metterei in vaso singolo, per cui sono propenso a controllare le due piante dandole una miscela molto porosa con buon sottofondo per entranbe le piante. controllo radici con pulizia delle parte secche, riposo per circa una settimana su foglio da cucina a radice nude, all'ombra e poi rinvaso senza annaffiare subito. Tutte operazioni da fare in luogo pieno di ombra.
     
    A russell81 piace questo elemento.
  4. russell81

    russell81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Giugno 2018
    Messaggi:
    56
    Località:
    Napoli
    Sono contento che ti piacciano!
     
  5. russell81

    russell81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Giugno 2018
    Messaggi:
    56
    Località:
    Napoli

    Sai che non so come dividere le due specie? :banghead::(
     
  6. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    7.853
    Località:
    Bologna
    Dando leggeri colpi intorno al vaso ripetendo anche più volte l'operazione si dovrebbe allentare il terriccio, dopo capovolgi il vaso poi aiutandoti con straccio on due pezzi di polistirolo non dovrebbe essere difficile estrarre il Gymnocalycium. In successione controllo radici e se necessario pulizia delle stesse. in <tutta queste operazioni potrebbe qualche radici rompersi e quindi prima di fare un rinvaso occorrerà aspettare qualche giorno (tempo necessari alla rimarginazione delle ferite) in luogo riparato all'ombra. Per aiutarti ulteriormente, non so se in questo forum ci sia un report utile, ma posso suggerire http://forum.cactofili.org/viewtopic.php?t=38370
     

Condividi questa Pagina