1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Ignoravo di avere dei coinquilini!!!!!

Discussione in 'Altri animali' iniziata da Datura rosa, 7 Agosto 2014.

  1. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    17.041
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Entrata in una stanza che non si usa quasi mai, stavo staccando la tende per lavarla quando….orrore!!!!!:eek:: in alto, sul bordo di un’anta della finestra c’era un “qualcosa” di strano e inquietante….. Ho realizzato poi che doveva trattarsi di un ooteca ma quali abitanti conteneva???

    [​IMG]

    Ero in casa da sola e, basita, non sapevo che pesci prendere. Dopo tanti tentennamenti, sono ricorsa al “flit”, lo spray che uso contro gli “ammazzasomari” (calabroni o vesponi giganti) quando mi entrano in casa.

    Ne ho spruzzato un poco e, poi, calzati dei guanti da cucina e munita di busta da freezer l’ho catturata.

    Prendendola si è aperta ed ho inserito il tutto in un barattolo di vetro per fotografarlo

    [​IMG]

    [​IMG]

    Ho poi liberato il tutto in giardino senza, purtroppo, molte speranze che i piccoli insettini potessero sopravvivere.


    Essendo senza connessione non potevo chiedere aiuto per l’identificazione o l’individuazione diretta degli “intrusi”. Mi ripromettevo, quindi di farlo successivamente.

    Il discorso sembrava accantonato quando, giorni dopo, mentre toglievo per sostituirli dei fiori che avevo reciso in giardino e messi in un vaso in casa, vedo passeggiare, spostandosi anche abbastanza velocemente da fiore a fiore, un ragnetto bianco con due strisce rosse ai lati del corpo che mi ricordava qualcosa.

    [​IMG]

    [​IMG]


    [​IMG]

    (Anche questo "visitatore" è stato liberato in un vaso in giardino e chi sa dov'è ora!!!)

    [​IMG]

    Sono andata a rivedere le foto che avevo fatto al piccolo “condominio” insediatosi in casa e mi è saltata agli occhi la somiglianza di un piccolo abitante con il ragno appena visto sui fiori e devo dire che ho sperato che fosse un sopravvissuto alla mia caccia.

    [​IMG]

    Riottenuta la connessione ho fatto una ricerca ed ho trovato che trattavasi di Misumena vatia, una specie di ragno della famiglia dei Tomisidi.
    Dalle informazioni che seguono (tratte da Wikipedia ed altri siti che si occupano della materia che inserisco per chi fosse interessato) ho potuto desumere che si tratti di una femmina.

    Sono detti comunemente ragni-granchio, (in inglese crab spiders) in primo luogo per la somiglianza fisica in quanto hanno le due paia anteriori di zampe allargate verso l'esterno come le chele di un granchio; in secondo luogo per la forma del corpo appiattita e spesso spigolosa, e inoltre per la capacità che hanno di camminare di lato e anche all'indietro. Vengono anche chiamati ragni dei fiori perché l'habitat principale è nei fiori, o sotto le corolle, dei prati e dei giardini di tutto il mondo.Al pari di molte specie dei Tomisidi sono ragni cacciatori; essi, infatti non costruiscono la tela ma tendono agguati sulle piante e sui fiori, sfruttando l'omocromia dei loro colori con i petali dei fiori per mimetizzarsi. Attaccano anche prede grandi e temibili come le api. È tipico di varie specie appostarsi sulle foglie, nei fiori o sotto di essi e all'avvicinarsi di un insetto, scattare, afferrarlo con le zampe e immobilizzarlo con un morso velenoso. Questo tipo di attacco risulta estremamente efficiente. Ben poche prede riescono a divincolarsi e fuggire quando le zampe anteriori si chiudono sul collo e sull'attaccatura delle ali del malcapitato insetto. La tipologia di preda comprende qualsiasi insetto osi avvicinarsi ai fiori: annoverano fra esse anche Xylocopa (grosse api nerastre con ali iridescenti) e cavallette lunghe oltre 4 centimetri. Se riescono a prendere più prede di quante ne possano suggere, le conservano nei pressi del luogo di appostamento. (Wikipedia)
    Le femmine hanno il torace rosa, mentre i maschi ce l'hanno marrone. Le uova vengono attaccate alle piante in un piccolo astuccio piatto e la femmina le sorveglia fino alla morte.

    L’unica cosa che mi lascia perplessa è che la “ragna” madre doveva essere un poco mentalmente disturbata per scambiare la mia finestra per una pianta e forse una “primipara” priva di esperienza perché l’ooteca non era piatta ma “bombata”!!!!!
     
    Ultima modifica: 7 Agosto 2014
  2. Frensis.p

    Frensis.p Giardinauta Senior

    Registrato:
    5 Aprile 2011
    Messaggi:
    1.136
    Località:
    Modena
    io sarei svenuta dalla paura...:lol:
     
  3. G.altamurano

    G.altamurano Florello Senior

    Registrato:
    8 Luglio 2010
    Messaggi:
    8.015
    Località:
    Altamura (BA)
    Località:
    Altamura
    il ragnetto adulto è carino, ma lo ammetto, l'ooteca piena di animaletti... che orrore! :storto:
     
  4. *GIONNI*

    *GIONNI* Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Maggio 2013
    Messaggi:
    2.956
    Località:
    Terrazza a Venezia e terreno a lido di venezia
    Le ooteche mi terrorizzano, ho sempre paura che si aprano... Ne ho trovata una identica su un callistemon in Sardegna, ma mi ha inorridito e l'ho buttata...
     
  5. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    17.041
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Io, da allora, ho ancora i capelli dritti!!!!!!!!!!!!!

    [​IMG]
     
  6. G.altamurano

    G.altamurano Florello Senior

    Registrato:
    8 Luglio 2010
    Messaggi:
    8.015
    Località:
    Altamura (BA)
    Località:
    Altamura
    da te non me l'aspettavo, però :D
     
  7. _ortensia_

    _ortensia_ Master Florello

    Registrato:
    5 Luglio 2009
    Messaggi:
    10.902
    Località:
    Como sud

    A me sono venuti a desso a vedere le foto:lol::lol::lol:
     
  8. angelone54

    angelone54 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    4 Novembre 2012
    Messaggi:
    2.958
    Località:
    savona
    ....mi è passato l'appetito:embarass
     
  9. veciamarta

    veciamarta Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Maggio 2014
    Messaggi:
    1.013
    Località:
    Tesino - 700 metri
    Località:
    Trentino
    Salve, scusate se lascio un commento a questo post ma gli insetti (e aracnidi in questo caso) mi appassionano. Non avevo mai visto nidi di ragno di quella forma. Ma, sicuro non sia un nido di vespa vasaia? Perchè le vespe vasaie tendono a predare e paralizare i ragni per nutrire le loro larve. Come una specie di Alien. Le celle erano fatte di terra?
     
    Ultima modifica: 18 Agosto 2014
  10. Delonix

    Delonix Florello

    Registrato:
    2 Aprile 2012
    Messaggi:
    6.520
    Località:
    Bologna
    eeemmmmmmm......
    ............
    .......................
    ...................................
    AAAAAAAAAAAAAAAAARRRRRRGGGH !!!
    [​IMG]

    .....Scusate..... sono aracnofobico!
     
  11. Lylàn

    Lylàn Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Aprile 2014
    Messaggi:
    339
    Località:
    Scascoli, Loiano [BO] ca 500m s.l.m.
    Povere creature.. che male vi hanno fatto? :boh:

    E poi ci si chiede perchè la Terra cerca di scrollarsi di dosso l'unico parassita che non è in grado di adattarsi ai cambiamenti e di convivere pacificamente con le altre specie, ma sa solo sfruttare, avvelenare e uccidere gratuitamente....

    :(
     
  12. francoises

    francoises Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Aprile 2008
    Messaggi:
    1.588
    Località:
    Toscana, prov Grosseto,mare
    Che coraggioisa che sei stata. Per quanto possano essere affascinanti non me li vorrei trovare in casa!! Grazie comunque per le foto e la spiegazione. Non avevo mai visto un nido di ragni, tantomeno sapevo come si chiamasse!
     
  13. veciamarta

    veciamarta Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Maggio 2014
    Messaggi:
    1.013
    Località:
    Tesino - 700 metri
    Località:
    Trentino
    Ecco una foto di un nido di vespa vasaia:
    http://www.lucianabartolini.net/Immagini/vasaio/dentro-le-celle.jpg
    Nella mia vecchia casa ne trovavo di continuo, sia dentro che fuori casa. Una volta ne ho trovata una enorme dietro dei libri, piena di ragni. Erano ancora vivi, poveretti ma paralizati dalla vespa. In questo modo le larve, una volta uscite dall'uovo, trovano cibo fresco perchè ancora vivo.
     
  14. higuain

    higuain Giardinauta

    Registrato:
    6 Agosto 2013
    Messaggi:
    869
    Località:
    Anzio
    Mai visto una cosa del genere, interessante però.
     
  15. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    concordo anch'io,è un'esperienza interessante quella che hai fatto.A me i ragni incuriosiscono,ma mio marito,che pure ama molto gli animali,con i ragni ha un rapporto conflittuale,non gli piacciono proprio.Al che accadono in casa scene buffe:io,se vedo un ragno,faccio finta di niente,e magari cerco di metterlo in salvo da qualche parte,e mio marito,se vede poi lo stesso ragno,lo fa fuori.
     

Condividi questa Pagina