• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Guerra alla gramigna: ultimo tentativo prima di gettare la spugna

Padovano75

Aspirante Giardinauta
Situazione dopo il diserbo totale con glifosate
 

Allegati

  • image.jpg
    image.jpg
    44,2 KB · Visite: 15
  • image.jpg
    image.jpg
    44,9 KB · Visite: 13
  • image.jpg
    image.jpg
    46,6 KB · Visite: 13
  • image.jpg
    image.jpg
    37,9 KB · Visite: 14

Padovano75

Aspirante Giardinauta
Lavoro di trasemina e successiva germinazione. N.B. Ho concimato con un 20.5.10 dopo un mese dalla semina, senza starter, su consiglio di whitesand, per non dare troppa spinta al loietto rimasto, che avrebbe potuto soffocareil nuovo miscuglio traseminato
 

Allegati

  • image.jpg
    image.jpg
    50,7 KB · Visite: 6
  • image.jpg
    image.jpg
    39,3 KB · Visite: 10
  • image.jpg
    image.jpg
    52 KB · Visite: 11
  • image.jpg
    image.jpg
    44,7 KB · Visite: 9
  • image.jpg
    image.jpg
    61,4 KB · Visite: 13

GrayCloud

Maestro Giardinauta
Onestamente su 600mq lascerei perdere la battaglia con i tuoi presupposti.
Riesci ad irrigare costantemente 600mq?

L'unica cosa, con un dispendio maggiore e un risultato non assicurato, è di cercare un miscuglio 50% micro 50% macro.
Mi sembra che bottos faccia qualcosa con Cynodon (gramigna) e Festuca, le uniche due resistenti a sole e poca acqua.
Sarebbe verde d'inverno, rigoglioso d'estate... e sicuramente combatti la gramigna naturale che è ben più grossolana.

Per il discorso macro una media di 22° va benissimo... considerando che questa estate è stata molto più clemente vuol dire che a luglio abbiamo un 30°/18° in pieno sole va più che bene per qualsiasi macro.
Problematico potrebbe essere solo l'inverno al quale credo che in semina mista e non in purezza solo il Cynodon sopravviva.
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
Onestamente su 600mq lascerei perdere la battaglia con i tuoi presupposti.
Riesci ad irrigare costantemente 600mq?

L'unica cosa, con un dispendio maggiore e un risultato non assicurato, è di cercare un miscuglio 50% micro 50% macro.
Mi sembra che bottos faccia qualcosa con Cynodon (gramigna) e Festuca, le uniche due resistenti a sole e poca acqua.
Sarebbe verde d'inverno, rigoglioso d'estate... e sicuramente combatti la gramigna naturale che è ben più grossolana.

Per il discorso macro una media di 22° va benissimo... considerando che questa estate è stata molto più clemente vuol dire che a luglio abbiamo un 30°/18° in pieno sole va più che bene per qualsiasi macro.
Problematico potrebbe essere solo l'inverno al quale credo che in semina mista e non in purezza solo il Cynodon sopravviva.

Considerando che la superficie totale del giardino coperta da prato è di 1500mq (600mq solo nella parte davanti casa che è quella diciamo di maggior "rappresentanza") ti dico di si, ho un pozzo artesiano che mi dà tutta l'acqua di cui ho bisogno con sistema di irrigazione automatico programmabile, fermo restando la mia capacità di usarlo!
Discorsi più complessi tipo micro-macro non li posso fare, io vivo per lavoro a 250km di distanza e già è difficile la gestione allo stato attuale.
Tu credi che comunque sia una battaglia persa e senza speranza???


P.S.
https://www.flickr.com/photos/137582093@N03/shares/9aS1qn

se la prima vicino alla moneta è gramigna, lo sono anche le altre?
 
Ultima modifica:

Padovano75

Aspirante Giardinauta
Qualche altra foto del lavoro finito
Bel lavoro @Padovano75 !
Quali sono stati quindi i motivi per passare da loietto a festuca?

Il loietto l'ho trovato ben più delicato e difficoltoso da gestire, per la sua naturale insofferenza alle alte temperature e alla carenza idrica. Il miscuglio del Royal Blue dal mio punto di vista, oltre che resistere meglio alla siccità, ha la tendenza a riparare più in fretta e più velocemente in caso di trasemina.
Qui in pianura padana avere un prato di loietto significa, a meno di potersi garantire una gestione che richieda un importante impegno sia in termini di tempo che economico, avere un prato in sofferenza per almeno tre mesi all'anno, con trasemine pesanti praticamente obbligate ogni anno, senza contare gli attacchi di infestanti cui è sottoposto un t.e. in sofferenza.
Infine, ma qui siamo a gusti personali, prediligo più la tessitura rustica della festuca.
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
Dovendo ripartire finite le ferie devo decidere il programma da fare ed allora, tra mille dubbi, ho deciso di fare come @Padovano75 e diserbare con glifosate le zone dove in pratica c'è solo gramigna (circa la metà dei 600mq dell'area considerata) e trattare con greenex il resto.

Poi devo anche assolutamente decidere se cominciare a passare dal loietto alla festuca di Royal Blue...
Comincerei con due grandi "isole" di festuca in mezzo al vecchio loietto, ma quasi contemporaneamente farei una scelta di campo sulle altre zone del giardino che dovrò pur rifare (altri 800mq).

Consigli? Il Royal Blue mi darebbe maggiore resistenza al caldo estivo e magari anche agli attacchi di gramigna?

Due domande:
1) Ci sono problemi a seminare il Royal Blue senza rifare il top? Quindi su terreno solo diserbato e arieggiato.
2) Nella mia zona Chieti, è indifferente seminarlo a settembre o a primavera? O proprio meglio in uno dei due periodi?

Grazie!!!
 
Ultima modifica:

Padovano75

Aspirante Giardinauta
Bene tienici aggiornati sull'esito dei lavori.
Per quanto riguarda la mia esperienza ti rispondo così:
1) no, io ho seminato il Royal su terreno arieggiato e i risultati sono stati davvero buoni
2) io ho agito in settembre per dar modo poi al prato di maturare e presentarsi già alla prossima estate ben insediato, conta poi che così facendo puoi partire già da marzo con l'antigerminante, cosa che invece spostando il lavoro in primavera non potresti fare da subito
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
La notte porta consiglio...
Non credo abbia molto senso diserbare solo una parte, volendo anche convertire da loietto a festuca.
Diserberò con glifosate tutti i 600mq per riseminarli col Royal Blue, successivamente (a primavera o quando possibile) farò lo stesso anche con le altre aree rimanenti che fin'ora non ho considerato.
Il loietto soffre davvero il caldo della mia zona che tra fine giugno ed inizio settembre può essere anche molto intenso, e questa estate è stata pure più mite del solito... se avessi tutti i 1500mq di prato a loietto/poa, con un'estate particolarmente calda rischierei di vedere tutto rovinato e a quel punto sarei io davvero rovinato!
Forse conviene che l'operazione dolorosissima di diserbo di un prato da poco traseminato con tanto lavoro ed amore lo faccia ora... o mai più.

Detto ciò, il Royal Blue dovrebbe resistere meglio agli stress estivi (e non ditemi di no! ;) ), nell'ambito di questa maggiore robustezza potrebbe anche competere meglio con le infestanti estive?
Oppure mi sto esaltando troppo?
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
-si comporta meglio in estate
-non è estremamente competitivo ma potrai tenerlo rasato un po' più alto (su grandi estensioni come la tua taglia a non meno di 5-6cm) riducendo di fatto le infestanti estive

cigolo
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
-si comporta meglio in estate
-non è estremamente competitivo ma potrai tenerlo rasato un po' più alto (su grandi estensioni come la tua taglia a non meno di 5-6cm) riducendo di fatto le infestanti estive

cigolo

Grazie @cigolo , già su un'altra discussione mi hai chiarito dubbi sul glifosate, allora in questa sede chiedo ancora il tuo parere
Come puoi notare qui l'idea del diserbo e Royal Blue nasce soprattutto dal problema gramigna...
Io potrei diserbare dopodomani 24 agosto, programmando la semina per metà settembre (o non so il tempo massimo); allora secondo te è sufficiente farlo ora (tempo a disposizione, numero di somministrazioni di glifo) per avere il risultato desiderato? Vale la pena agire?
Sicuramente sarebbe stato meglio iniziare i diserbi prima ma, ecco, chiedo un parere molto pratico ;)
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
purtroppo non ho la sfera di cristallo per capire quant'è insediata quella gramigna, secondo me se fai una bella diserbata (150-200ml/100mq di glifosato a 360g/l) al più presto ed eventualmente una seconda prima di lavorare il suolo se dovesse rinverdire, non dovrebbero esserci problemi .. mal che vada l'infestazione sarà una frazione dell'attuale e cmq potrai sempre "sedare" la gramigna col fenoxaprop dato mensilmente fino alla sua scomparsa ..... rimandare ora significa spostare la risemina di un anno in quanto la gramigna non potrà essere eliminata facilmente in primavera perché ancora dormiente e quindi non in grado di assorbire adeguatamente il diserbante

cigolo
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
purtroppo non ho la sfera di cristallo per capire quant'è insediata quella gramigna, secondo me se fai una bella diserbata (150-200ml/100mq di glifosato a 360g/l) al più presto ed eventualmente una seconda prima di lavorare il suolo se dovesse rinverdire, non dovrebbero esserci problemi .. mal che vada l'infestazione sarà una frazione dell'attuale e cmq potrai sempre "sedare" la gramigna col fenoxaprop dato mensilmente fino alla sua scomparsa ..... rimandare ora significa spostare la risemina di un anno in quanto la gramigna non potrà essere eliminata facilmente in primavera perché ancora dormiente e quindi non in grado di assorbire adeguatamente il diserbante

cigolo

non si può pretendere la chiaroveggenza neanche dai più esperti ;)

- visti i tempi che ho a disposizione, la seconda "passata" potrei darla dopo circa 15 giorni (se la semina va fatta intorno a metà settembre) ma credi sia verosimile un "rinverdimento" dopo così poco tempo? e pur di dare una seconda "passata" conviene ritardare la semina oppure non farebbe tanta differenza e non varrebbe la pena?

- dopo quanti giorni dal diserbo il prato va rasato?

- ultima domanda :p io personalmente andrei di Royal Blue ma se per questioni economiche dovessi andare su Everris, gli equivalenti sarebbero il landscaper pro performance e proselect thermal blue? o altro?? nel caso quale scegliere?

ok, basta :LOL:
 

cigolo

Esperto Sez. Prato
- visti i tempi che ho a disposizione, la seconda "passata" potrei darla dopo circa 15 giorni (se la semina va fatta intorno a metà settembre) ma credi sia verosimile un "rinverdimento" dopo così poco tempo? e pur di dare una seconda "passata" conviene ritardare la semina oppure non farebbe tanta differenza e non varrebbe la pena?
il problema è proprio il tempo, i diserbi andrebbero fatti a ca 1 mese l'uno dall'altro ... fanne una bene e non farti troppi problemi, fanne una seconda solo se c'è del verde (altra roba che nel frattempo è nata, non necessariamente gramigna)
- dopo quanti giorni dal diserbo il prato va rasato?
minimo 2 giorni .. ma ti consiglio di farlo a ridosso dei lavori di rifacimento
- ultima domanda :p io personalmente andrei di Royal Blue ma se per questioni economiche dovessi andare su Everris, gli equivalenti sarebbero il landscaper pro performance e proselect thermal blue? o altro?? nel caso quale scegliere?
il proselect thermal blue è l'equivalente del royal blue

cigolo
 

tumim

Aspirante Giardinauta
vi porto la mia esperienza per la lotta alla gramigna, premetto ho rifatto il prato tre anni fa infestato da quest' ultima avendo come specie l'Agrostide Penncross.
Il glifosate lo passate ben tre volte dosaggio assai alti , lavorazione meccanica del terreno in profondità per lavori con pala meccanica cm.50 tolto gli stoloni a mano portati via dal terreno. Operazione eseguita a giugno con il caldo , ad ottobre ripulito il terreno con una vangatura manuale circa Mq. 250 tutto a mano per togliere tutti i pezzi di stoloni ,ripassato il glifosate e l'antigerminello.
A marzo preparazione del terreno per la nuova semina impianto di irrigazione .fresatura terreno e ripulitura manuale stoloni e sassi ,preparazione del terreno con sabbia e torba .Semina a Maggio con miscuglio di festuche (villa Medici Sgaravatti) il loro centro per la regione si trova vicino casa lo scelto per comodità sia per la manutenzione e per la facilità di reperire il prodotto.
Dopo la semina non ho avuto problemi ,nel mese di agosto la sorpresa le prime foglioline della nemica , tra glifosate e lotta manuale sono riuscito a tenerla sotto controllo.Il secondo anno il problema si è accentuato non più sulle zone precedenti ma anche in altre,il periodo di forte caldo da giugno a settembre si scatena nella crescita.E vai lotta tra manuale e diserbante Greenex la rallenta solo se aumenti il dosaggio le festuche ne risentono,solo manuale estirpandola .L'anno scorso e quest'anno tenendo l'altezza dell'erba da cm. 4-5 a 6-8 prima con l'elicoidale massimo cm. 4 poi con il rotativo quest'anno Honda , si sviluppa molto meno non riesce a strisciare per la densità del prato e la sua altezza ,la frequenza di taglio massimo 5 giorni .Nelle zone più colpite intervengo con areggiatore manuale .Cerco di convivere forzatamente a settembre areggiatore a motore trasemina e top dressing fino alla prossima estate. Di positivo il taglio alto lo riscontrato,perde appena in estetica e in praticità ,ma contro di lei funziona a differenza della Poa annua pure peggio (solo lotta manuale estirpandola).Incidono parecchio le temperature più e caldo da 30 gradi in su lei si sviluppa anche con l'aiuto delle concimazione azotate , quest'anno concimazione fogliare + ferro .Come colorazione si confonde molto con la festuca e la noto di meno rispetto all'agrostide un altra storia. Io mi sono arreso cerco di convivere sperando di trovare un rimedio definitivo fra qualche anno ,quando rifarò il manto nuovo :banghead::banghead:
 

Deimosprato

Aspirante Giardinauta
certo @tumim che dopo tutto il lavoro che hai fatto e la gramigna che vince ancora... mi viene il mal di testa :smoke:
io mi "limiterò" a diserbare con glifosate...
A questo punto o si cerca di capire qualche falla nel tuo operato che in qualche modo giustifichi tale risultato oppure ripiombo in depressione (n)

magari @cigolo , @Crasmen , @Padovano75 , @GrayCloud , @Filippo ed altri ci potrebbero aiutare a capire meglio...

dal canto mio ho notato che i motivi del fallimento della mia prima semina sono stati i seguenti:

1) prima della semina solo una passata di diserbante per foglia larga fatta a metà maggio
2) semina in forte ritardo, fine maggio
3) semina di loietto che soffre troppo il caldo, specialmente con erba giovane che a 2 mesi di vita si è ritrovata a 30°
4) nessun diserbo di post-emergenza per combattere gramigna e pabbio sempre in considerazione dell'età del nuovo prato, nè eventuale concimazione pre-estiva (ammesso che fosse stata utile se avessi seminato prima)

Tutto questo ha favorito il fatto che dagli inizi di luglio in poi (io non ero presente, l'ho dedotto dopo), specialmente nelle parti più assolate vi è stata una contemporanea morte di loietto e avvento di gramigna + pabbio.
Sinceramente non so valutare il fattore irrigazione, nel senso che non ho misure oggettive, ma "ad occhio" non credo di aver commesso grossi errori.
Inoltre ammettiamo che il terreno è buono (tranne alcune aree contenute dove già so che è necessario riportare sabbia/torba).

Avrò tralasciato qualcosa????

Detto ciò questa volta credo di poter evitare tutti gli errori di cui sopra, tranne il fatto di poter fare, tra un paio di giorni, una o al massimo due diserbate con glifosate... ma sono stato incoraggiato ad andare avanti comunque.

Ricapitolando:
Errore 1) soluzione= glifosate ad agosto
Errore 2) soluzione= semina a settembre
Errore 3) soluzione= semina di festuca royal blue o proselect thermal force
Errore 4) soluzione= ai tempi giusti utilizzo di antigerminello e diserbi seriati e mirati senza aspettare la completa infestazione, più le concimazioni più utili se e quando necessarie.

Ora se pensate che tutte queste "mosse" saranno comunque inutili, vi prego di dirmelo così magari evito di sprecare tempo e denaro :unsure:
Grazie!
 
Alto