1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

foglie bruciate dionea

Discussione in 'Piante carnivore' iniziata da Corra_14, 18 Aprile 2017.

  1. Corra_14

    Corra_14 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2017
    Messaggi:
    5
    Località:
    reggio emilia
    ciao a tutti

    l'anno scorso ho comprato la mia dionea e ha fatto tutto l'anno in modo splendido: ogni giorno foglie nuove e sane(d'estate); insomma, era una pianta sanissima e in perfetta forma.

    il mese scorso l'ho rinvasata in un vaso più grande(nel suo piccolino, non ci stava più) con terriccio composto da torba e perlite; da quando l'ho rinvasata, sono cominciati i problemi.

    mi spiego meglio;le foglie che produce, si anneriscono ai bordi(ma non della trappola, si anneriscono proprio i bordi della foglia alla quale è collegata la trappola) e successivamente muore tutta la foglia;addirittura, alcune foglioline si anneriscono ancor prima di aprirsi(ancor prima di aprirsi si annerisce la trappola e i bordi fogliari)

    a cosa può esser dovuto questo? nel sottovaso ha sempre i suoi 2cm d'acqua osmotica
    grazie in anticipo
     
  2. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.634
    Località:
    Nord Italia
    Ciao,
    così senza vedere mi verrebbe da dire che probabilmente potresti aver sbagliato la composizione del substrato, nelle percentuali di torba e perlite, forse usando troppa torba oppure hai interrato troppo il rizoma.
    Le proporzioni dovrebbero essere 2/3 torba acida di sfagno ed 1/3 di perlite oppure 50%-50%, si hanno buoni risultati anche utilizzando la fibra di cocco.
    Durante il rinvaso, come dicevo, bisogna stare attenti a non interrare troppo il rizoma bisogna lasciarlo leggermente visibile.
     
  3. Corra_14

    Corra_14 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Aprile 2017
    Messaggi:
    5
    Località:
    reggio emilia
    nel terreno ho 2\3 di torba e 1\3 di perlite. quindi, potrebbe essere il fatto del rizoma.
    quando le ho travasate,ho fatto un buco con dito nel terriccio e ho messo direttamente la pianta in quel buco. provo a sollevarle di qualche millimetro?
    potrebbero esserci altre cause dovute a questo annerimento? o l'unica causa proprio il rizoma troppo interrato.
     
  4. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    5.634
    Località:
    Nord Italia
    Se hai interrato troppo il rizoma potrebbe essere quella la causa.
     
  5. miriana.

    miriana. Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Maggio 2017
    Messaggi:
    1
    Località:
    Andria
    Ho una dionea muscipula da almeno un annetto ma quando l'avevo comprata era già abbastanza adulta , qualche mese fa ha messo due fiori ma non volendo affaticarla li ho tagliati per paura che potessero rovinare la pianta ; il problema è che da quando l'ho fatto molte bocche sono marcite e la pianta adesso non ha un bell'aspetto nonostante però ci siano parecchi germogli . È possibile che la pianta si stia rinnovando o devo fare qualcosa ?
     
  6. lunachiara

    lunachiara Giardinauta

    Registrato:
    15 Agosto 2008
    Messaggi:
    648
    Località:
    Subiaco
    Ciao Miriana ti conviene aprire un'altra discussione per il tuo problema, basta cliccare in alto a sinistra su "Piante carnivore" e in basso a destra " Crea nuova discussione".
    Non è stato il taglio dei fiori a dare problemi alla pianta, anzi se non volevi fargli perdere energia hai fatto bene. Potrebbe essere un problema di substrato o di irrigazioni. Il substrato deve avere le giuste proporzioni di torba e perlite indicate da Orchidea Rara. Per quanto riguarda l' acqua bisogna evitare sempre per questo tipo di piante acqua calcarea, meglio piovana o in mancanza distillata. Essendo una pianta che nasce in zone paludose ama l'acqua, basta lasciargliene un po nel sottovaso.
     

Condividi questa Pagina