1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Euphorbia lactea. E' tanto morta?

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da Clarkkent, 6 Ottobre 2010.

  1. Clarkkent

    Clarkkent Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Giugno 2010
    Messaggi:
    119
    Località:
    Milano
    Salve a tutti!,
    Cosa è successo alla mia Euphorbia? Sono tornato a casa e l'ho trovata...crollata!!!
    Il tronco era tutto marcio, sembrava pieno di gelatina, la cresta invece sulla parte superiore destra presenta dei punti di marciume.
    La composta era tutta di torba ben compatta ed era umida. (in quattro mesi l'avro bagnata si e no tre volte!) era questa la causa?
    Si può salvare qualcosa? Si può interrare solo la cresta?
    Grazie per l'aiuto!.

    IMGP2817.jpg IMGP2816.jpg IMGP2818.jpg
     
    Ultima modifica di un moderatore: 6 Ottobre 2010
  2. ezio

    ezio Giardinauta Senior

    Registrato:
    17 Ottobre 2000
    Messaggi:
    1.803
    Località:
    brescia
    Le euforbie sono molto delicate, soffrono molto l'umidità.
    Non devono essere bagnate se non quando fa caldo.
    L'euphorbia lactea è la più delicata, a me sono marcite le radici già due volte.
    L'ho salvata tagliando la parte sopra ancora sana e facendo talee.
    La torba è un terriccio che rimane umido, meglio terriccio più povero che si asciughi subito.
    In Africa queste piante vivono bene, in zone secche, vivono in terreni poverissimi e secchi. A volte ricevono acqua, ma raramente..........
     
    A Perryele e Mor@ piace questo messaggio.
  3. Rosanna Mascia

    Rosanna Mascia Esperta di Cactacee e Succulente

    Registrato:
    26 Agosto 2007
    Messaggi:
    1.922
    Località:
    Sassari
    Confermo quanto gia detto da ezio. L'Euphorbia lactea è delicatissima non bisogna innaffiarla. Strano la tua era anche innestata avrebbe potuto resistere ,ma sicuramente la torba ha trattenuto l'cqua e l'innesto è marcito.
    Prova a tagliare il marcio e fai talee e mettile in un luogo caldo,può darsi che salvi qualcosa e dimenticati di dare acqua
     
  4. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    8.406
    Località:
    Bologna
    Dei due la parte più delicata è il porta innesto.
    Ho visto che hai già tagliato il porta innesto, una domanda tagliando usciva ancora lattice?
    Taglia ancora, se non è uscito del lattice: mi sembra di vedere ancora dello scuro in fondo del portainnesto.
    Facci sapere come procede il tuo tentativo di salvataggio
    Ciao
    Reginaldo
     
  5. Perryele

    Perryele Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Gennaio 2016
    Messaggi:
    4
    Località:
    Sesto Calende
    Mi è successa la stessa identica cosa! Ho tagliato la parte superiore e l'ho ripiantata sperando in bene..ma sta iniziando a marcire:cry: mi sapreste dire il modo migliore per fare le talee? Grazie in anticipo!
     
  6. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    8.406
    Località:
    Bologna
    più avanti ho risposto. Aggiungo che se ben pulito dal marciume eè possibile salvare il portainnesto: pure essa una Euphorbia (nivulia o neriifolia). La parte superiore temo che si possa salvare solo innestandola e come ho detto manca di parti con clorofilla.
     
  7. ezio

    ezio Giardinauta Senior

    Registrato:
    17 Ottobre 2000
    Messaggi:
    1.803
    Località:
    brescia
    Le mie Euforbie sono ancora vive, le tengo in serra, in posizione luminosa.
    Prendono il sole 2 ore al giorno, Le innaffio poco e raramente : una volta ogni 2 mesi d'inverno. D'estate più spesso, ma solo se fa caldo e non ha piovuto da tempo.
     
  8. Stefano-34666

    Stefano-34666 Florello Senior

    Registrato:
    27 Luglio 2009
    Messaggi:
    7.543
    Località:
    Biella
    Località:
    A dieci minuti da Biella
    Ciao,

    l'euphorbia lactea crestata è molto difficile che viva "da sola" in quanto non ha clorofilla. Necessita quindi di un portainnesto.
    Se questo viene tagliato causa marciume, le possibilità che la parte crestata resista da sola sono molto basse se non nulle.

    L'euphorbia lactea invece è una classica euphorbia che vive bene e senza l'ausilio di un portainnesto.
    Deve essere coltivata come quasi tutte le euphorbie (al caldo in inverno) ed è piuttosto facile da far vivere.

    Ste
     

Condividi questa Pagina